Tutti i commenti e le FAQ per Gotta: sintomi, terapia, dieta

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo non è consigliabile, poi ovviamente il rischio può essere più o meno alto a seconda dei casi; nessuno meglio del suo medico può valutare la sua situazione specifica e consigliarle dosi e frequenza.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La teoria direbbe di no, in realtà in alcuni casi l’ho visto prescrivere; lo usi solo e soltanto se prescritto espressamente dal medico.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Si può avere? Sì.
      È probabile? No.

      Raccomando di verificare con il medico in caso di sintomi, ci sono disturbi con sintomatologia simile.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Non bisogna esagerare, l’alcol porta disidratazione ed è bene evitare e anzi bere molta acqua, per cui l’assunzione di vino e alcolici in genere deve essere limitata.

  1. Anonimo

    Salve dottore stamattina ho ritirato le analisi ce scritto acido urico 8.9 dice che e grave devo fare altre analisi x questo? E Poi MPV 8.5.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, avere un valore di acido urico alto può predisporre ad attacchi di gotta, per cui è necessario far vedere le analisi al suo medico e valutare se occorre iniziare una terapia per abbassare tale valore.

    2. Anonimo

      Dottore ma la gotta sarebbe artrite ? Può essere ereditario? Mia mamma soffre di artrite? Se più avanti faccio le analisi e ritorna nella norma posso stare tranquillo o mi ritorna. Faccio un lavoro pesante pensa che un futuro mi possa bloccare

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, la gotta è un problema diverso (lo trova descritto nell’articolo).
      Può esserci famigliarità.
      È molto importante curare alimentazione e stile di vita, in genere se non si assumono farmaci particolari si riesce in questo modo a tenere sotto controllo i livelli.

  2. Anonimo

    Salve,soffro di gotta da alcuni anni,questa volta però l’attacco è durato molto di più e nonostante seguo una cura a base di edenuric e colchicina da un mese continuo ad avere attacchi e alluce gonfio e rosso ,ho fatto una radiografia con esito,sovrapposizione calcica ,potrà mai scomparire da solo?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Intende la gotta? Purtroppo è molto probabile che andrà incontro a periodici od occasionali peggioramenti.

    2. Anonimo

      Salve dottore,non sono stato chiaro,intendevo la sovrapposizione calcica se scomparirà ,e comunque volevo chiederLe per quanto tempo farò la cura con Adenuric e colchicina visto che è già da un mese e ancora ne soffro,grazie.

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, la sovrapposizione calcica non potrà essere risolta dalla terapia, è un accumulo di calcio appunto, solido; la cura è solitamente cronica, si può sospendere a periodi in relazione al quadro clinico e ai valori di uricemia, ma è pur sempre una terapia che solitamente viene assunta per lunghi periodi.

    4. Anonimo

      Salve ,innanzitutto grazie per le risposte,ma il problema resta che nonostante stia in cura da circa un paio di mesi ho ancora l’alluce rosso e dolorante ,appunto mi chiedevo se dipende sempre dalla gotta o questo callo osseo che si è formato ,valori uremici 3.70.

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sarebbe da vedere, in alcuni casi è dovuto allo sfregamento contro la calzatura.

  3. Anonimo

    Buonasera,
    sulla parte infiammata da gotta, in questo caso sull’alluce, è opportuno mettere anche del ghiaccio? Grazie

  4. Anonimo

    DA QUALCHE GIORNO HO I PIEDI GONFI IN PARTICOLARE AL CENTRO DOVE ESISTE L’ARCO DEL PIEDE E LEGGERMENTE ALL’INTERNO E PRURITO DA NON POTER CAMMINARE .MI SUCCEDE ANCHE SE STO TUTTO IL GIORNO A LETTO, APPENA MI ALZO SI GONFIANO.
    RINGRAZIO DI CUORE

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, potrebbe essere un problema circolatorio o di altra natura, renale per esempio; consiglio una visita dal medico per valutare la necessità di indagini diagnostiche appropriate. Saluti.

  5. Anonimo

    ho attacchi acuti di gotta…. ma non mi piace rinunciare talvolta a delle scorpacciate di cozze… in grandi quantità…. annaffiate da vino bianco… il giorno dopo… corro in farmacia… indometacina… supposte… un vecchio medico mi ha suggerito “se non ce la fai a resistere, prima di affrontare tali “mangiate” prenditi la colchicina”… che ne pensate?…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se parliamo di una volta all’anno ritengo che possa essere ragionevole, ma eviterei di eccedere perchè anche i farmaci possono avere effetti collaterali.

    2. Anonimo

      sono un gaudente!…. ma in caso prendessi niacina e levostatina e comparissero attacchi di gotta come si procede? si elimina l’aspirina e ci si tiene il rossore indotto dalla niacina?…

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’eventuale pianificazione della terapia purtroppo va al di là delle mie possibilità, per motivi di responsabilità.

    4. Anonimo

      Mi permetta Dottore; solo a livello legislativo!… purtroppo la legge italiana é coercitiva a riguardo… lei saprebbe bene come consigliarmi… questo non le é permesso… poi si tollerano certe figure… grazie…

  6. Anonimo

    Soffro di gotta da qualche tempo all’alluce del piede sx e risolvevo gli attacchi in breve tempo. Ad aprile del 2015 sono stato operato di safena alla gamba dx e da allora la gotta mi attacca al piede dx. Il problema è che non riesco a migliorare. Se prendo gli antiinf sto meglio per un paio di gg e poi ritorna. Ci può essere correlazione con l’operazione di safena? Grazie.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, non credo posso esserci correlazione con l’intervento. Sembra più una estensione del problema gotta. Quanti attacchi ha avuto? Ma non prende nulla per abbassare l’uricemia ( es:allopurinolo)? saluti

  7. Anonimo

    Scrivo qui perche non ho trovato pagina “probenecid” allora domando: ipotetico soggetto cagionevole spesso sotto cura antibiotica puntiamo caso chinulonici ho timore a lungo andare di insorgenza resistenze potrei associare probenecid per aumentare tempo latenza antibiotico così da dilazionarne l utilizzo? Calibrando il tutto s intende. Grazie

    1. Anonimo

      grazie.
      allora ora le chiedo, quand’è che associamo le due cose? glielo chiedo perché ho letto che a volte il probenecid si associa per aumentare tempo latenza di antibiotici nel sangue. grazie.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ammesso e non concesso che sia un meccanismo ancora oggi sfruttato, immagino che lo si faccia solo a livello ospedaliero e solo in caso di infezioni particolarmente gravi.

  8. Anonimo

    Buona sera… Io ho dolori Al tallone quando mi alzo da tavola resto bloccata dal dolore strucino i piedi x un po poi piano piano inizio a camminare le premetto che ho fatto anche il plantare …. grazie

  9. Anonimo

    Buonasera Dottore, ho 33 anni e soffro di poliglobulia da sempre, a 13 anni mi fecero tutti i controlli per tale patologia.
    Volevo chiederle una cosa, premesso che sono alto 1.70 e peso circa 90kg, sovrappeso/obeso, qualche mese fa, a seguito di 3 gg di dissenteria sono stato in pronto soccorso e mi hanno fatto le analisi e poi delle flebo per re idratarmi.
    le analisi evidenziavano, a parte gli eritrociti alti, anche i GB e avido urico a 8.2 limite max 7.
    Ovviamente mi hanno fatto rifare gli esami per escludere la policitemia vera, JAK2 NEGATIVA, ECOGRAFIA ADDOME COMPLETA CON MILZA A 11.6 LUNGA E 4.9 LARGA, RENI OK, PANCREAS OK, FEGATO MOLTO GRASSO.
    La mia paura è che la mia patologia da poliglobulia sia diventata policitemia, ma i medici mi dicono di no.
    volevo sapere, visto che nella PV l’acido urico può aumentare, nel mio caso cosa può aver causato questo aumento se non è dovuto alla policitemia vera?
    grazie, saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sul dubbio policitemia può assolutamente fidarsi del parere dei medici.
      2. Sovrappeso e, probabilmente, dieta poco sana.

    2. Anonimo

      grazie per la risposta, gentilmente mi potrebbe consigliare cosa evitare di mangiare per cercare di ridurre il valore o cosa mangiare per farlo ridurre prima, grazie ancora

  10. Anonimo

    Ho dolore e gonfiore e leggero arrossamento alle dita medie della mano da due giorni. Potrebbe essere un attacco di gotta. Ho sofferto anni fa di un attacco di gotta all’alluce. Grazie

    1. Anonimo

      Buona sera dottore ,per curare la gotta il medico di base mi ha prescritto Adenuric80 una compressa a giorni alterni come approccio cautelativo iniziale ,a suo dire ,per minimizzare effetti avversi ,salvo incrementare in seguito la posologia ( 1 compressa al giorno ) se i valori uricemici non saranno soddisfacenti . Poichè su tutte le fonti sull’argomento si cita solo il ” pro die ” sia per il mio farmaco ,sia per il suo omologo 120 mg. non può darsi che nell’intervallo di ben 48 ore si crei una condizione favorente ad eventuali incrementi uricemici nelle 24 ore ” neutre ” o ,per così dire “sguarnite ” ,data anche la breve emivita del farmaco? Mi perdoni se le sembro un po’ troppo meticoloso ,ma dato che la cura ,come lei ben sa è molto impegnativa dal punto di vista iatrogeno ,non vorrei vanificarla sia pure parzialmente ,La ringrazio molto.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non è escluso che si verifichi un fenomeno di fluttuazione dei valori, ma questo dovrebbe essere tutto sommato limitato ed ininfluente.

  11. Anonimo

    Dottore, scrivo non per me, ma per mio padre, che da circa un mese è stato scoperto avere la gotta. Inizialmente il dolore era solo ad una gamba, il medico ha prescritto un farmaco inerente per poterla curare, e pian piano il dolore sembra stia sparendo del tutto; ora, il problema è che si è spostato all’altra gamba, con difficoltà anche di poter camminare. Il medico non ci ha detto che tipo di alimentazione seguire, quindi le chiedo se può dipendere dall’alimentazione il fatto che il dolore si sposti in più parti, e quali sono i cibi da evitare assolutamente… mio padre continua a mangiare come prima, senza alcuna differenza. In genere mangia molti carboidrati, beve puntualmente 1-2 bicchieri di vino a tavola e mangia moderatamente carne. Non saprei e chiedo a lei, sono cibi che può mangiare tranquillamente, questi? Cosa deve evitare tassativamente? Grazie

    1. Anonimo

      Dottore, leggerò l’articolo… ma le spiace per semplificarmi, darmi un suo parere veloce a riguardo?

      1-2 bicchieri di vino a tavola può ancora berli o deve evitare anche un solo bicchiere? La carne è meglio che la eviti del tutto, compresi insaccati?? Ora che ci penso, ultimamamente ha mangiato in buona quantità dei frutti di mare e vedo che è sconsigliata.
      Spero possa rispondermi, la ringrazio per la sua consulenza

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Niente vino, pochissima carne e preferibilmente bianca, …

    3. Anonimo

      Ultimamente aveva mangiato dei frutti di mare. Delle cozze, anche in discreta quantità per 2-3 giorni. Crede che potrebbe aver inciso? Stava bene da qualche settimana, ormai, ma il dolore si è spostato dalla gamba a cui aveva sofferto precedentemente all’altra.
      Oltre il vino e moderare il più possibile la carne, ci sono altri alimenti che deve assolutamente eliminare? La pasta può mangiarla ? Le chiedo scusa per le domande, ma mio padre non ne vuol sapere di andare dal medico per chiedere ulteriori spiegazioni sul cosa deve e non deve mangiare, quindi è importante per me sapere con esattezza i cibi da eliminare con ristrettezza. Ringraziandola ancora per la sua gentile consulenza, la saluto cordialmente

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, le confermo che le cozze possono aver inciso significativamente.

      Per un elenco più dettagliato può fare riferimento al link precedente.

    5. Anonimo

      Dottore, il medico ha prescritto a mio padre due mesi di cura con un medicinale apposito. Ciò che mi chiedo è: dopo tal periodo, la gotta andrà a sparire pian piano, o la stessa alimentazione dovrà sempre avere degli accorgimenti anche oltre tale data? E’ l’ultimissima cosa che le chiedo. Grazie di tutto

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo temo che un minimo di attenzione servirà per sempre, per evitare od almeno ridurre le possibili recidive.

    7. Anonimo

      Dottore, oggi mio padre ha sofferto molto il dolore. Ha il piede molto arrossato e cammina a fatica. Da circa 5-6 giorni sta così. Non ci sono metodi per alleviare il dolore, oltre gli antidolorifici? Rimedi vari, senza l’ausilio di medicinali? Scusi ancora

  12. Anonimo

    Salve,

    fra circa un mese ho una visita reumatologica perché il medico di famiglia sospetta, ahimè, una spondilite anchilosante (spero si sbagli). Volevo sapere: visto che già un po’ di tempo fa ho preso dell’indometacina con buoni risultati, e dato che costa una sciocchezza, rispetto ad altri farmaci tipo Arcoxia, volevo sapere se il medico di famiglia mi può fare la ricetta libera (con totale costo a mio carico) anziché la ricetta SSN. Inoltre volevo sapere se in caso di ricetta bianca può essere fatta ripetibile oppure no.

    Grazie Mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, può fare la ricetta bianca e vale per 10 scatole in 6 mesi; tenga però conto che va valutato anche il profilo rischio/beneficio del farmaco, non solo la sua efficacia nel ridurre il dolore.

    2. Anonimo

      Salve, si è stato valutato con il medico ed ha detto che va bene nel frattempo che faccia la visita in ospedale.

      Grazie ancora

  13. Anonimo

    Ha oky e per i muscoli e le ossa se hai dei dolori contigni cosa devi fare?

  14. Anonimo

    Buona sera dottore Bore un consiglio da lei vorrei sapere quali sono le terapie per la gotta? E dopo aver preso medicine e tutto è non ti pasase cosa si dovrebbe dare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Le terapie le trova descritte nell’articolo ed in genere si riesce sempre a trovare un buon equilibrio.

  15. Anonimo

    Soffro di gotta da 30 anni e cerco di dominarla con l’allopurinolo (300mg al giorno) e di curare gli attacchi con la colchicina. Mi hanno detto che una recente scoperta angloafricana consiglierebbe l’ingestione giornaliera di succo di ciliegie che favorirebbe l’espulsione dell’acido urico. E’ possibile?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Onestamente non l’ho ancora sentito, ma sono sempre quantomeno scettico su queste novità “miracolose”… possibile che non sia mai stato scoperto prima? 😉

  16. Anonimo

    Illustrissimo Dr. Cimuro ho’ la gotta gradirei sapere il cibo che posso mangiare e il cibo che non posso mangiare e cosa bere con esattezza
    grazie mille.
    Rochy z

  17. Anonimo

    Dottore vorrei un informazione ,dai dolori che ho hai piedi ,dita ,caviglia e tallone penso di avere la gotta ,mai sentita nominare prima d’ora infatti sto iniziando a fare degli esami . Vorrei sapere la porpora vasculitica che connessione ha co la gotta ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Onestamente non conosco connessioni tra le due malattie.

      Fare riferimento alla risposta appena sotto.

    2. Anonimo

      Alcuni tipi di porpore vasculitiche sono provocate da un danno da assunzione di farmaci: soprattutto da antinfiammatori, analgesici e antidolorifici come aspirina e derivati,Fans etc..,pertanto la correlazione è questa,dato che vengono assunti e magari in dosi massiccie e/o troppo elevate in caso di dolore , come negli attacchi di gotta….

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Grazie mille, non avevo mai collegato questa possibilità.

      Grazie!

La sezione commenti è attualmente chiusa.