Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Un consiglio per tutti: affidatevi a ristoranti di comprovata affidabilità, il rischio è davvero molto elevato, sono stato male per settimane prima di capire quale fosse la causa.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo no; in prima battuta possono essere richiesti esami del sangue relativi agli anticorpi, ma poi l’endoscopia diventa fondamentale (e, nel caso, spesso risolutiva).

  2. Anonimo

    Buongiorno dottore,
    Sono molto preoccupata per una mia amica. Ieri è andata a mangiare sushi e, un paio di ore dopo, ha avvertito una vampata di calore notevole, si è arrossata tutta e faceva fatica a respirare. Poco dopo si è sentita svenire, non ha perso i sensi ma le si è abbassata la pressione e ancora oggi non si è stabilizzata. Potrebbe essere stata una conseguenza del pesce crudo mangiato? Aspetto Sue risposte.
    Saluti,
    Marta.

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Sono sintomi molto vaghi, potrebbe essere stata una reazione al cibo, ma ci sono tante altre ipotesi che vanno verificate.

  3. Anonimo

    Buona sera, una settimana fa, sono andato in un ristorante giapponese con amici ed ho mangiato del pesce crudo. Dopo un paio di giorni ho scoperto che sulla pancia avevo delle bollicine rosse e sul torso tre grandi,macchie rosse, con il centro bianco di pelle squamata. Poi al terzo giorno ho avuto una gran febbre, e mi son venuti dei forti dolori intestinali, con vomito e diarrea che stanno perdurando fino ad oggi, cioè una settimana dopo il ristorante. Mi chiedevo se può entrarci qualcosa il pesce crudo mangiato o è tutt’altra cosa.

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, da quanto raccontato non può essere escluso. Ne parli con il suo medico. saluti

  4. Anonimo

    Salve,ho 38 anni.. ho appena ricevuto dei risultati dagli esami del rast..risulta che 0,28 sono allergico alla caseine e dei valori IGE Totali prick 208 cosa significa?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Dovrebbero essere accanto, oppure nel referto dovrebbe trovare l’indicazione del valore basale.

    2. Anonimo

      Soltanto nell’esame IGE totali Prist ce scritto il riferimento di 100 e il mio valore é di 208, ma nell’esame della caseina non ce scritto il riferimento

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non mi sento di esprimere giudizi perchè non vorrei portarla fuori strada.

      PS: In linea di massima credo che sia negativo comunque (), ma il medico sarà più preciso.

  5. Anonimo

    Salve dottore…io ho appena trovato il battereo nelle alici marinate…si muoveva… ora la mia domanda sorge spontanea… è possibile che io ed i miei abbiamo già in corpo il battereo? Anche se stiamo bene e non abbiamo i sintomi indicati… come possiamo a diagnosticare che nulla si sia annidato nel nostro intestino?
    Il battereo puo essere espulso con le feci stesse? Come possiamo stare tranquilli? Cosa ci consiglia? Aspetto una risposta grazie mille e buona serata

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, intanto è sicuro che sia proprio Anisakis? che non è un batterio intanto, ma un parassita; se fosse effettivamente Anisakis e avete già ingerito il cibo in questione il contagio è ovviamente possibile, ma se non avete sintomi non mi allarmerei, non credo farebbero esami diagnostici su qualcosa di presunto.

    2. Anonimo

      Buonasera dottoressa…dalle foto che ho visto si tratta proprio di anisakis… l ho tolto direttamente dal cibo… ore prima avevamo mangiato lo stesso Cibo… quindi se non ci sono sintomi delle quali sono al.corrente…non c’è da allarmarsi? Può darsi nonostante c era il parassita non per forza resta all interno del nostro intestino? Ho addirittura letto che dopo un tot di tempo muore direttamente con o senza aver provocato danni al nostro interno… è vero?grazie aspetto risposta buonaserata

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Le confermo che non necessariamente causa problemi, quindi se non compaiono sintomi niente panico.

    4. Anonimo

      Salve dottore io ho mangiato pesce crudo e poco ben cotto e il giorno dopo ho vomitato 2 volte e sn andata solo una volta a diarrea e la seconda volta si è subito normalizzato ,solo il mio stomaco ne ha risentito x il vomito..ho avuto anche la febbre quasi a 39..
      sono andata dal medico curante e mi ha prescritto una scatola intera di bactrim.. siccome sono in viaggio x il messico ho paura di prenderle essendo forti non vorrei k mi venga la candida visto k io ne soffro.. e penso k nn sia una infiammazione ma solo virus perché dovrei prendermi l antibiotico? Posso farne almeno? E prendermi solo dei probiotici? O meglio fare la cura antibiotica ? Cordiali saluti

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non posso che consigliare di seguire le indicazioni del medico, per metterci al riparo da infezioni gastroenteriche; in genere non danno grossi problemi, a maggior ragione associando un probiotico.

  6. Anonimo

    Salve , io ieri sera ho mangiato del sushi , ed ero molto gonfia stamattina quando mi sono svegliata ero ancora gonfia e avevo delle fitte alla milza , può essere che io non sia riuscita a digerire? Perché ho anche dei dolorini lievi allo stomaco e un po’ di nahsea

  7. Anonimo

    Salve, due settimane fa ho mangiato tantissimo sushi in un ristorante giapponese con un’amica. Lei non ha avuto nessun disturbo, io circa 3 ore dopo ho iniziato ad accusare mal di stomaco (principalmente una fitta sul lato destro dello stomaco). Per 3 giorni ho continuato ad avere bruciore di stomaco e leggero mal di pancia, ma mai diarrea o febbre. Io ho ricondotto il tutto a un’indigestione e probabile colite così ho assunto riopan gel per lo stomaco e i fermenti lattici e i sintomi sono scomparsi. 10 giorni dopo ho riavuto un leggero mal di pancia e oggi, dopo 2 settimane, ho di nuovo il mal di stomaco sul lato destro. Ho letto i vari commenti e mi è venuto in mente che magari potesse essere colpa dell’ anisakis cronica. Ma mi domando, è possibile avere un’infezione parassitaria con sintomi così lievi e non continui? Attualmente mi trovo all’estero per lavoro, cosa mi conviene fare?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Lo considero poco probabile; colite e/o gastrite possono spiegare i sintomi, ma è consigliabile verificare con un medico.

  8. Anonimo

    Buona sera dottore di recente ho mangiato pesce crudo in tunisia, avendo gia problemi di anticorpi. Come posso sapere se ho preso qualsiasi tipo di virus grazie

  9. Anonimo

    Salve dottore mio marito a preso l’anisakis a mangiato alici marinate crude non congelate il dottore gli a prescritto normix mi può dare lei un consiglio gli ha detto che è un infezione grave e non sa se con queste compresse riesce a tirarlo fuori da sto problema. Che devo fare mi aiuti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo in questi casi serve più che altro pazienza, raramente si usano antiparassitari perchè non sempre efficaci; Normix è un antibiotico intestinale e probabilmente è stato prescritto per cercare di favorire la proliferazione della flora batterica intestinale buona.

  10. Anonimo

    Come faccio ha capire di avere preso L ‘Anisakis ? Che tipo di analisi devo fare ?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Che tipo di analisi ha fatto? ricerca anticorpale?

  11. Anonimo

    Salve dottore.. ho comprato un’aringa affumicata sottovuoto. Oggi l’ho aperta e assaggiata appena nella parte della polpa, ma l’odore e il sapore non erano gradevoli, così ho pensato di cucinarla.. l’ho tenuta 30 minuti in forno a 180. Dopo ne ho assaggiato qualche pezzo, ma mi sono accorto che nella zona della pancia c’erano numerosi vermi fiiformi di alcuni cm, comunque morti. Anche non avendoli ingeriti, c’è il rischio di aver ingerito delle uova? E quelle vengono neutralizzate con la cottura o possono dare conseguenze? Grazie

    1. Anonimo

      CARO DOTTORE MI E’ STATO DIAGNOSTICATO ANISAKIS, MA COME E POSSIBILE PERCHE’ IO NON MANGIO PESCE ECROSTACEI NE COTTO NE CRUDO USO SOLO DEI FARMACI DI OMEGA 3 OLIO DI PESCE

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È stata diagnosticata la presenza del parassita o l’allergia?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Si tratta allora di allergia, viene da pensare ad un contatto casuale in passato (per esempio una contaminazione casuale al ristorante).

La sezione commenti è attualmente chiusa.