Test di Ovulazione: funziona? Quando farlo?

a cura di Dr. Roberto Gindro -Ultimo Aggiornamento: 8 agosto 2018

Introduzione

I test di ovulazione sono dispositivi che consentono di individuare nella donna i due giorni più fertili del ciclo e quindi il momento in cui le probabilità di rimanere incinta risultano maggiori; l’affidabilità raggiunge il 99% in condizioni ideali e nascono quindi con l’obiettivo di aiutare le coppie ad identificare il periodo più propizio per massimizzare le possibilità di concepimento.

I test di ovulazione non devono invece essere usati come metodo contraccettivo (lo sperma sopravvive infatti per alcuni giorni all’interno dell’organismo femminile, quindi si è fertili anche nei giorni precedenti alla positivizzazione del test).

In un ciclo regolare di 28 giorni generalmente il giorno di massima fertilità corrisponde al dodicesimo giorno (due giorni prima dell’ovulazione) ma, per averne la certezza, si può ricorrere già a partire dal decimo o undicesimo giorno al test di ovulazione, che verrà ripetuto fino a quando il risultato non sarà positivo.

Fotografia di un test di ovulazione positivo

iStock.com/Stephan Zabel

Come funziona il test di ovulazione?

(Attenzione, le seguenti istruzioni fanno riferimento al test di ovulazione , test diversi possono richiedere procedure leggeremente differenti.)

La maggior parte dei test segnalano il picco dell’, un ormone sempre presente nell’urina ma che subisce un significativo innalzamento del livello 24/36 ore prima che si verifichi l’ovulazione.

Nella confezione del test si trovano degli stick sigillati monouso:

  1. se ne apre uno,
  2. si toglie il cappuccio protettivo,
  3. lo si pone sotto il flusso di urina per qualche secondo (5-7, o se si preferisce si può raccogliere l’urina in un contenitore asciutto e si immergere lo stick per circa 15 secondi),
  4. si ripone il cappuccio e si legge il responso tra i tre e i dieci minuti successivi.

Risultati letti oltre 10 minuti dopo il contatto con l’urina non devono essere considerati significativi.

Nella finestra dello stick appaiono sempre due linee: quella indicata dalla freccia identifica il risultato, l’altra è la linea di controllo. Se la linea di controllo è più intensa del risultato non c’è ovulazione imminente (il test va ripetuto il giorno seguente),

mentre nel caso in cui la linea del risultato sia uguale o più intensa di quella di controllo, è stato identificato il picco e in questo caso è consigliabile avere rapporti sessuali nelle 48 ore successive.

(Photo credit: http://www.clearplan.com/it/help_me_get_pregnant.php#2)

Si consiglia di effettuare i test sempre alla stessa ora e dopo almeno quattro ore senza aver urinato; non è invece necessario utilizzare la

In caso di cicli mestruali irregolari è opportuno calcolare approssimativamente la lunghezza del proprio ciclo e iniziare i test alcuni giorni prima dell’attesa ovulazione, secondo la tabella presente nelle istruzioni del test.

Come supporto può inoltre essere d’aiuto la conoscenza dei sintomi che accompagnano l’ovulazione.

Test di ovulazione come test di gravidanza

Si legge spesso sui forum dedicati alla gravidanza che i test di ovulazione, spesso meno costosi di quelli di gravidanza, possono essere usati come test precoci di concepimento. È davvero così?

Sì, il test può funzionare, perchè l’ormone LH rilevato dal test di ovulazione è strutturalmente molto simile all’ormone betaHCG della gravidanza, ma il mio consiglio è comunque di verificare sempre (anche) con un test di gravidanza classico, sulle urine o sul sangue.

Aderiamo allo .

Articoli correlati
Domande e risposte
  1. Anonimo

    Buongiorno ieri 15gg ho fatto 2 stik lh sia mattina che sera positivi accompagnati da abb perdite di muco, oggi stik negativo con dolori da spillo alle ovaie. Presumo quindi oggi sia il giorno dell’ovulazione. Mi chiedevo per quanti gg posso considerarmi ancora fertile? (ps: Prendo anche la tb e l’ovulazione avviene sempre tra il 15/17gg)..consideri che é da inizio settimana che abbiamo rapporti tutti i giorni non avremmo esagerato e quindi peggiorato la qualità degli spermatozoi?grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Oggi e domani, nel dubbio se vuole anche lunedì.
      2. No, nessun rischio di indebolire gli spermatozoi (è stato dimostrato scientificamente).

    2. Anonimo

      Buongiorno dottoressa le lascio i miei ultimi cicli… a gennaio ho smesso la pillola..
      -24 gg
      -26 gg
      -28 gg
      -25gg
      -38 gg
      -26 gg
      -35 gg
      Allora le spiego ad agosto mi è durato solo 2 giorni e ora Sto mese in teoria mi doveva arrivare il 10 ma ancora nulla.. però il 7 settembre ho notato delle piccolissime perdite rosa e il giorno stesso abbiamo avuto rapporto non protetto.. quando mi consiglia di fare un test?cin oggi sono a 37 Pm grazie mille

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quando il rapporto?

    4. Anonimo

      L ultimo il 7 settembre durante ste perdite rosa

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Un test inizierei a farlo, sapendo però che non sarà definitivo (lo diventerà a 20 giorni dall’ultimo rapporto).

    6. Anonimo

      Quelle perdite rosa potrebbero essere stata un ovulazione tardiva?

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Possibile.

    8. Anonimo

      Grazie mille

  2. Anonimo

    Salve, ovulazione accertata il 17 settembre oggi sarei al 13 po. Questa mattina ho fatto uno stik di ovulazione canadese ed é risultato negativo con la sola linea di controllo.ho letto che se si rimane incinta deve risultare positivo.. Devo smettere di sperare per questo mese oppure ho ancora possibilità nonostante lo stik negativo?? Il ciclo é previsto per domani o dopodomani al massimo.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Finchè non compare il flusso possiamo sperare.

    2. Anonimo

      Salve o appena fatto il test di ovulazione e risultato è positivo con la faccina sorridente ma le volevo chiedere essendo che ieri sera o avuto un rapporto può essere influenza il risultato ?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, il rapporto di ieri non influenza l’esito.

    4. Anonimo

      Neanche residui di sperma nn influenzano? Fino a quando dura la fertilità? Cioè quanto tempo o dp l esito positivo?

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. No, non influenza.
      2. Dal momento del test positivo si è ancora fertili per circa 24-48 ore.

  3. Anonimo

    dottore un informazione ho fatto un isteroscopia lunedì tutto ok utero perfetto nessun segno di febbre mi polipi utero sgombro ovaie i perfette con una ciste a lato destro ma nulla di che tube aperte abbiamo iniziato una cura io e mio marito che dobbiamo fare per 4 mesi perché non riusciamo ad avere un figlio soffro di ansia prendo xanx gocce e pasticche e cipralex che sto scalando tutto ovviamente ora il mio ginecologo mi ha prescritto una cura di 1 pasticca di deltacortene 2 pasticche di infolic combi e 1 aspirinetta un quanto sono risultata positiva alla poliabortivita ora ho avuto il ciclo il 20 ottobre e gli stick mi dicono che non sono fertile mentre il calendario si come mai? cosa posso fare ho avuto anche altre perdite ematiche da lunedì dopo l’isteroscopia ma il ginecologo ha detto che è normale

    1. Dr.ssa Elisabetta Fabiani
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, l’ovulazione può tardare per tantissimi motivi, non sempre riconducibili ad una causa organica; continui nel monitoraggio, per essere più accurata possibile chieda anche il parere del ginecologo in merito.

  4. Anonimo

    Salve dottore, premetto che ho sempre avuto un ciclo irregolare fino a due anni fa, quando ho partorito e dove ho iniziato ad avere un ciclo di 28. Questo fino a luglio. Da agosto ha iniziato ad allungarsi. Sto monitorando l’ovulazione e fino all’ultimo ciclo, ho avuto un periodo post ovulatorio di 14 giorni. Ho avuto l’ultimo ciclo il 4 ottobre, con picco di lh il 21 e muco iniziato due tre giorni prima (quindi il picco al 18esimo giorno di ciclo, con rapporti mirati per tutto il periodo). Il 4 novembre avrei dovuto avere il nuovo ciclo, ma test (effettuato con clearblue per ovulazione), negativo. Ad oggi 7 novembre niente ciclo. Se non si è instaurata una gravidanza, come mai ho la fase luteale così prolungata?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se l’ovulazione la monitora solo con i test di ovulazione non ha la certezza assoluta che sia avvenuta; soffre di ovaio policistico?

    2. Anonimo

      Grazie per la pronta risposta. Non mi è mai stato diagnosticato un ovaio policistico.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Chiedevo perchè può essere causa di falsi positivi nell’uso del test di ovulazione.

  5. Anonimo

    Quindi se non ci fosse un problema di policisti, a che cosa devo questo ritardo? Sec lei dovrei fare un altro test di gravidanza fra qualche giorno? E’ possibile che il primo giorno di ritardo non sia stato rilevato l’ormone (anche se ho usato stick per ricerca di lh digitale)?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Può fare un altro test di gravidanza a venti giorni dall’ultimo rapporto non protetto per confermare la negatività o meno. saluti

  6. Anonimo

    buonasera . volevo sapere se il test è negativo vuol dire che sono lontana dal ovulazione oppure potrebbe essere stasera negativo e domani positivo perché ovulo? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il test di ovulazione classico si positivizza 24-48 ore prima dell’ovulazione.

    2. Anonimo

      Grazie!!

  7. Anonimo

    Lo scorso mese ho avuto per due giorni consecutivi un test di ovulazione positivo, ma una settimana dopo la ginecologa mi ha detto che non c’era traccia di ovulazione. Com’è possibile?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Un test di ovulazione positivo indica il picco ormonale che di norma precede lo scoppio del follicolo, ma non dà certezza che questo avvenga realmente; è quindi assolutamente plausibile la situazione descritta (molto comune, per esempio, nelle donne con ovaio policistico).