1. Anonimo

    Salve, sono incinta da un mese ho nausea tutto il giorno peró non vomito..ci ho provato ma non esce nulla la mattina con il fatto che ancora non ho mangiato però provandoci sforzando un pochino la gola, ma poco, mi esce un po’ di sangue…è normale?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente un capillare rotto, nulla di preoccupante, ma senta comunque anche il parere del ginecologo.

    2. Anonimo

      Ma è vero che la presenza di nausea e vomito indica che tutto procede bene? Io sono alla 5+2 e mi sto un po’ preoccupando, ma avuto alcun sintomo…

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      È vero che alcuni ricercatori ritengono che nausea e vomito possano in alcuni casi essere legati ad elevate concentrazioni di ormoni e altre sostanze (per esempio le beta HCG) con effetto protettivo sulla gravidanza, ma NON è corretto affermare il contrario; se non c’è nausea NON è quindi possibile trarre alcuna conclusione o fare ipotesi, milioni di donne hanno avuto gravidanze del tutto normali senza mai patire nausea.

  2. Anonimo

    Buon giorno, sono alle 14 esima settimana di gravidanza ed ho alcuni dubbi/ preoccupazioni. In diverse occasioni (diciamo una decina) ho bevuto un bicchiere di vino bianco al pasto. Non so perché ma non mi sono preoccupata di questo finché non ho letto su Internet…adesso sono preoccupata: che danni potrei aver procurato al bambino?
    Inoltre sono stata alle Terme di Bormio, non ho fatto saune o bagno turco, soltanto immersioni nell’acqua calda termale. Avevo chiesto alla ginecologa e mi aveva detto che non c’era alcun problema, ma adesso ho visto che quell’acqua è radioattiva e contiene radon…sono molto preoccupata

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Trova la risposta del Dr. Cracchiolo appena sopra.

  3. Anonimo

    Buonasera, sono incinta da circa un mesetto e volevo chiedere se è normale sentire un po’ di fastidio alle ovaie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Piccoli fastidi sono del tutto normali, dolori forti vanno segnalati al medico.

    2. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, se ha bevuto solo un bicchiere di vino ogni tanto non dovrebbe aver causato nessun problema. Sulle acque termali onestamente io nel dubbio sconsiglio saune, terme e altro in gravidanza ( per 9 mesi se ne può fare a meno), ma dovrebbe chiedere al centro in cui è stata quali sono le loro raccomandazioni in caso di donne in gravidanza. saluti

  4. Anonimo

    Buona sera vorrei chiederle mia cognata è entrata nella 28 settimana e circa una settimana ha le hanno riscontrato una ciste vicino al 3 ventricolo…ora ha fatto un eco specifico e una rm che ha dato una malformazione celebrale. ..vorrei sapere a che cosa andiamo incontro alla nascita del bambino?grz saluti

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi dispiace, ma temo di non avere le competenze per rispondere.

  5. Anonimo

    Cosa puó succedere al bambino, puó nascere con qualche malformazione anche se non sono io a prendere questo farmaco?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Come detto non mi risultano problemi.

    2. Anonimo

      Buonasera…sono in gravidanza alla 14 settimana il fratello di mio marito è nato con atresia esofagea e poliddattilia monolatere in un arto superiore praticamente è nato con l’esofago staccato e un ditino in più alla mano, ho fatto visita con genetista dove mi è stato consigliato ovviamente di fare visite più specifiche e mi ha detto che ho 1 probabilità su 434 di nascita di un bambino affetto da u qualsiasi malformazione…. è alta la probabilità e relativamente bassa?? Cioè il rapporto 1/434 è alto??? Non capisco e esco di testamentito aspetto la morfologica
      Spero di essere riuscita a far capire la mia domanda…

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La domanda è molto chiara, ma per darle una risposta dovrei conoscere il rischio associato a una coppia senza alcun fattore di rischio, che purtroppo non conosco.
      Così a intuito credo che nel suo caso sia leggermente aumentato, ma si tratta pur sempre solo dello 0.23% di possibilità (spero che in termini di percentuale sia più chiaro).

  6. Anonimo

    Il mio ragazzo prende tre pasticche al giorno per l’epilessia (anche se in vita sua gli sono presi solo 4-5 attacchi), cosa puó succedere al bambino in gravidanza anche se non sono io a soffrirne?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Intende relativamente ai farmaci?

    2. Anonimo

      Si

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Come si chiama il farmaco?

    4. Anonimo

      Keppra

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non mi risultano problemi noti, ma segnali comunque il farmaco anche al ginecologo.

  7. Anonimo

    Salve. Non so se posso ricevere una risposta qui e capisco che decisamente dobbiamo consultare un medico nel nostro caso, ma vorrei intanto provare a farmi almeno una minima idea. Se riuscite a aiutarmi vi sarò grata. Mio fidanzato ha l’insufficienza renale cronica e dovrà probabilmente fare un trapianto in futuro, ora sta facendo la dialisi. Vogliamo comunque avere un figlio in un futuro e mi chiedo se è possibile e come può incidere questa malattia sul bambino? Lui sta prendendo tantissimi farmaci ora è suppongo ne dovrà prendere anche dopo il trapianto per non avere un rigetto. Potremmo mai fare dei figli sani? Oppure sarà meglio pensare ad un altra alternativa?

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Buongiorno, ma il suo partner ha una malattia congenita renale (es. rene policistico) che può essere trasmessa al figlio? Per quanto riguarda le possibilità di rimanere incinta, dipende dai farmaci che fa e se hanno compromesso le sue capacità riproduttive. saluti

  8. Anonimo

    Buonasera. Il risultato della villocentesi a cui mi sono sottoposta ha riscontrato una T18. Ho poi avuto un aborto spontaneo. Volevo sapere se ci sono esami genetici a cui ci potremmo sottoporre io e mio marito

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, intendete per capire se siete portatori di patologie genetiche? esistono degli screening, non su tutto ovviamente, ne parlerei col ginecologo per avere delucidazioni in merito al vostro caso. Queste alterazioni non riconosco sempre una causa genetica determinata dai genitori, i fattori in gioco sono molti, per cui anche saperlo probabilmente non porterebbe un vantaggio.

  9. Anonimo

    Buongiorno, io e mio marito stiamo pensando di avere un bambino io ho 27 anni e lui 30. Ho un mio nipote (figlio di mia sorella maggiore), con la sindrome autistica, so che ancora non si sanno bene le cause, ma è possibile che anch’io abbia un figlio autistico? Esistono per caso degli esami genetici che possono aiutarmi per capire se c’è qualcosa che non va?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Sì, è possibile, ma è possibile per qualunque altra coppia.
      2. Purtroppo no.

  10. Anonimo

    Buongiorno,
    Spero mi fossa dare qualche informazione
    Io soffro di ipotiroidismo da sei anni è comparso dopo il parto
    Mio marito è affetto da diabete tipo 1 comparso a 30 anni
    Vorrei tanto avere un altro bambino ma ho paura visto che abbiamo due malattie autoimmuni
    Che rischi di contrarre queste malattie avrebbe un altro bambino
    Spero in una risposta
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo non sono in grado di quantificare il rischio, mi dispiace.

  11. Anonimo

    Buonasera mia mamma aveva in braccio mio figlio di 5 mesi e il ciuccio é andato a toccare delle foglie di vite probabilmente con su insetticidi ecc. Non potevo lavare il ciuccio dice che avrà conseguenze? Quando é che diventa pericoloso?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente non succederà nulla.

    2. Anonimo

      perchè in alternativa cosa potrebbe accadere?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Come detto, a mio avviso nulla.

  12. Anonimo

    Buonasera frequento abitualmente un posto sul lago dove però il proprietario usa sulle piante veleno,insetticida ecc…porto anche mio figlio di quattro mesi e adesso son preoccupata.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se i prodotti sono usati correttamente non dovrebbero esserci particolari rischi.

  13. Anonimo

    buongiorno cartone colorato si può bruciare?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì.

  14. Anonimo

    Buongiorno mio figlio ha messo in bocca una coperta sporca di smalto. É pericoloso o dannoso?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente no.

  15. Anonimo

    Esattamente questo!!!

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Stia tranquilla, è fatto apposta; si può usare anche per alimenti.

  16. Anonimo

    Buonasera. Uso uno sterilizzatore a freddo dove devo aggiungere un liquido all’acqua. Sulla confezione c’é scritto 0 più, presidio medico chirurgico. Dopo l’uso lavo molto bene i biberon, ma adesso una commessa ha detto che non fa bene. Lei cosa crede?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi perdoni, ma non mi è chiarissima la situazione.

      Come si chiama il disinfettante che usa?
      La commessa ritiene che questo prodotto sia un problema?

    2. Anonimo

      Il disinfettante é quello della Chicco per disinfettare a freddo. Si ritiene che essendo un disinfettante non faccia bene usarlo per biberon del neonato

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      È questo?

  17. Anonimo

    Buonasera oggi uns ragazza down, figlia di amici di mia suocera, ha dato un bacio sulla guancia a mio figlio di tre mesi. Rischia qualcosa?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Assolutamente no!!! La sindrome di Down NON è contagiosa, NON c’è alcun rischio per chi vive accanto ad una persona affetta da questa sindrome, anzi, molto spesso abbiamo solo da imparare in quanto a dolcezza.

      Non faccia l’errore di impedire che si frequentino e giochino insieme, è un arricchimento per entrambi.

    2. Anonimo

      Grazie!;) si é una ragazza dolcissima infatti…quindi può pure dare i baci?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Baci, abbracci, carezze, strette di mano, scambi di bicchiere, di posate, … come con qualunque altro bambino.

      La sindrome di Down è una malattia genetica, si nasce con questo disturbo, e non può in alcun modo esserci contagio o rischio di alcun tipo.

  18. Anonimo

    Buonasera stasera sono andata in un negozio che stava ristrutturando con molto odore di vernice e prodotti. Avranno fatto male al mio bambino di due mesi e mezzo? É stato sempre nella carrozzella mai preso in braccio

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non si preoccupi, l’importante è evitare esposizioni molto prolungate.

    2. Anonimo

      No ci saremo stati due orette. Posso stare tranquilla?

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio avviso sì, parliamo comunque di prodotti a norma.

    4. Anonimo

      Con prodotti a norma intende che se fossero stati nocivi non sarebbe stato aperto al pubblico? Ho letto che se un neonato respira questi prodotti può avere danni al snc

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se un prodotto è nocivo non può essere venduto… Poi chiaramente parliamo di vernici e quindi è opportuno evitare l’esposizione eccessiva anche per gli adulti, ma non ritengo che ci sia stato qualche rischio. Senta comunque anche il parere del medico.

  19. Anonimo

    Buongiorno dottore e da venerdì che nel posto di lavoro stanno facendo lavoro imbiancamento pareti,quindi tre giorni che respiro quellodore insopportabile da male al mio bimbo?sono di 14 sett

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se riuscisse ad evitare sarebbe preferibile.