Tutti i commenti e le FAQ per Vaccini e vaccinazioni in adulti e bambini

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Salve, mio figlio di 5 anni e mezzo a fine mese di agosto deve fare il richiamo mpr, e’ allergico agli antibiotici ( velamox, augmentin, clavulin) puo’ fare lo stesso la vaccinazione? Il 24 luglio ha fatto il richiamo antitetanica ( effetti indesiderati: febbre a 38 già dalla sera stessa, dolore intenso alla gamba non riusciva a camminare dovevo prenderlo in braccio e difficolta’ ad addormentarsi), non sono troppo ravvicinati i 2 vaccini?
    Un ultima cosa ,e’ nato con una lussazione congenita all’anca, non centra nulla con il vaccino dato che ho sentito dire che l’artrite e’ uno dei possibili effetti indesiderati del mpr.
    Grazie anticipatamente per la risposta.

  2. Anonimo

    Buongiorno,
    dato che il vostro sito (copio e incollo) “…nasce nel 2007 per contribuire a divulgare informazioni sanitarie in lingua italiana AFFIDABILI E DI QUALITA’.”, mi riesce difficile giustificare il fatto che, illustrando le caratteristiche dei vaccini, a riguardo di quello antitetanico scriviate (ri-copio e ri-incollo) “…garantisce una protezione dal VIRUS (!!!!) molto lunga”.
    Certo, un refuso è sempre possibile, ma spacciare il bacillo “clostridium tetani” come virus è una cantonata madornale per chi vuol fare informazione medica attendibile. Tanto più che l’argomento (vaccinazioni) è già di per sé intorbidito da un sottobosco di competenti e non che, in buona o catttiva fede, spacciano semplici opinioni per verità scientifiche.
    Ripeto, un errore è sempre possibile, ma il dubbio ormai si è instillato.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Condivido, errore grave di cui mi assumo la responsabilità in quanto avrei dovuto accorgermene in fase di revisione; articolo corretto e la ringrazio di cuore per la segnalazione.

  3. Anonimo

    Grazie per la risposta dottore, le porgo un altro quesito, in modo da tranquillizzarmi ulteriormente, la percentuale di encefaliti post vaccino pertosse e simile o maggiore rispetto al vaccino polio e diftotetano parlandone statisticamente, o magari rispetto ad alcuni antibiotici, vorrei una conoscenza in più in merito a questo dato, mi aiuterebbe molto saperlo, e sopratutto in letteratura medica è mai stato portato qualche caso di questo tipo in eta adulta? La ringrazio ancora,e le auguro una buona giornata

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma purtroppo non conosco le statistiche in merito.

  4. Anonimo

    Buongiorno Dottore, ma è vero che il vaccino della pertosse provoca encefalite? Dopo quanto tempo massimo dal vaccinp si può manifestare? Anche nelle persone adulte che lo fanno per la prima volta può succedere? Come ci si accorge, se il rischio cé come mai che viene usato? L ho dovuto fare insieme al diftotetano, trivalente,

    per un infortunio, anche se avevo gia fatto polio e diftotetano nelle obbligatorie,dal 91 al 97 e nuovamente diftotetano nel 2009 per infortunio, mi faranno male tutti questi vaccini fatti, è vero che ci sono categorie di lavoro dove è obbligatorio farli più spesso? Credo non faró mai più vaccini in vita mia sono troppo speventata, la dtpa l ho fatta mercoledì e venerdì ho iniziato ad avere febbricola, nervosismo e forte debolezza, mi sono fatta un controllo del sangue ed era tutto nella norma, questo basta a scongiurare il peggio? Posso ritenermi fuori pericolo? So che posso sembrare esagerata, ma l hanno scorso ho avutoun infortunio chre mi ha costretto a letto, e ora sono terrorizzata dal dover rischiare una disabilità per un vaccino, che ha detto del mio medico ho fatto male a fare. La prego mi dia qualche risposta rassicurante. Grazie cordiali saluti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      I rischi legati ai vaccini sono inferiori ai rischi legati alle malattie, altrimenti non si farebbero.

  5. Anonimo

    Buongiorno dottore, a causa di traslochi vari e altri problemi, ho dimenticato di far fare a mio figlio i richiami dei 6anni. Ora, lui ne ha compiuti 7 il primo aprile scorso, quindi 3mesi fa. In questo momento ci stiamo nuovamente spostando, crede che ci sarebbero problemi se lo vacinassero a settembre? Grazie mille.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È da valutare con il pediatra, non escludo che di alcuni possano consigliare la ripetizione del ciclo vaccinale.

  6. Anonimo

    ho un bimbo di 11 mesi ..per motivi di salute una malattia (un eritema molto aggessivo)che non si sa il nome dopo un mese nel ospedale con tanti prelievi e tante opinioni non ha fatto nessun vaccino .dopo un anno puo fare qualche vaccino ??e che schema dovra fare???

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Può tranquillamente recuperarli tutti, presso l’ASL le consiglieranno un calendario adatto.

    2. Anonimo

      il mio bimbo e stato guardato da piu di 10 medici poi siamo andati a BOLOGNA ,ma ci anno mandato tardi loro (i medici)dicono che e un mistero dando sia che e stato un herpes del neonato ,sia una pustulose del neonato particolare,sia non si sa!!!e un dolore non sapere che ha avuto il nostro bimbo e ogni giorno ho il dubbio di fare o no i vaccini.Secondo lei cosa ci consiglia:un altro parere da un pediatra??’non so casa devo fare.GRAZIE IN ANTICIPO PER LA RISPOSTA

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non conosco l’ospedale di Bologna, ma farei il punto con un ospedale pediatrico specializzato (per esempio Gaslini di Genova).

  7. Anonimo

    Salve ,
    ho una bimba di 5 mesi non ancora vaccinata perché ho un po di paura, e ogni volta che ho preso coraggio e ho deciso di vaccinarla è nato un problema (placche in gola, mughetto…), e ora da un paio di giorni starnutisce, ha il nasino con un po fi muchi, e ogni tanto qualche colpetto di tosse(purtroppo è sempre sudata! Con questo caldo), però per il momento niente febbre.Il vaccino si può fare ugualmente? Ma quello per la pertosse è vero che ha una durata limitata e bisognerebbe farlo ogni 10 anni come per il tetano?
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Senta il pediatra, ma non dovrebbero esserci problemi a farlo adesso.
      2. L’ultimo richiamo previsto è a 14 anni, poi non se ne fanno più.

  8. Anonimo

    buona sera, vorrei un parere per me stessa anche se sono ormai un po’ grandicella. sembra che da piccola gli unici vaccini che mi anno fatto sono : anti epatite B, anti difterite e anti polio, mancano all’appello tutte le altre compresa la pertosse. ora a già da quasi un mese che ho una tosse insopportabile e domani dovrei fare gli esami del sangue per vedere se per caso ho preso la pertosse; se fosse così una volta passata la malattia si può riprendere? si può fare il vaccino sia per questa che per le altre di cui non mi e stato fatto nulla? Tranne la varicella che l’o già presa. Nelle medie mi e stato fatto l’anti tubercolosi e l’anti vaiolo. Spero che risponda al più preso grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. No, in genere si acquisisce immunità.
      2. Si può fare di tutto quello che vuole.

  9. Anonimo

    no non ha una vero raffreddore la mattina appena sveglio starnutisce un pò e quindi gli cola un pò il nasino, ma può essere legato al fatto che soffre di adenoidi e tonsille, e che suda parecchio a scuola no che io ricorda non ha avuto effetti collaterali strani alle dosi precedenti solo un pò nervoso e lieve febbre 37.2 il giorno del vaccino ma passata il giorno dopo!quindi con il richiamo non credo che dovrebbe avere problemi con il richiamo la composizione è sempre la stessa vero?quindi il caldo non dovrebbe interferire?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Segnali tutto anche al medico che praticherà l’iniezione, ma a mio parere non ci sarà alcun problema né durante né dopo.

  10. Anonimo

    senta dottore mi scusi per le mie mille domande ma sono una mamma ansiosa!
    siccome lui soffre di adenoide e tonsille e ogni tanto devo darle delle goccine nasali dorecum, ci sono controindicazioni con il vaccino?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Senta anche il pediatra dell’ASL ma:

      1. In genere se il bimbo sta bene non gli si preclude nulla.
      2. Improbabile che se nelle iniezioni passate è stato ben tollerato possa dare problemi questo.
      3. Il nasino che cola un pochino non è un problema, se invece fosse molto preso la vaccinazione andrebbe rimandata.
      4. Nessuna controindicazione con Doricum.

  11. Anonimo

    grazie dottore, ma è preferibile entro le 48 ore dal vaccino di tenere il bambino un pò riguardato o no?cioè di non farlo sudare e stancare?oppure può uscire tranquillamente?
    ma con questo richiamo può manifestarsi febbre alta?
    oppure per niente?
    senta un altra cosa ma pure che ha il nasino che gli cola un pò non succede niente?

  12. Anonimo

    dottore, buonpomeriggio, domani dovrei andare per il richiamo esavalente dei 6 anni, voi dite che con il caldo è preferibile rimandarlo a settembre quando la temperatura sarà più fresca?sento dire che con il caldo il vaccino non và eseguito, è vero oppure sono solo credenze popolari?inoltre che accortezze devo seguire se gli viene eseguito il vaccino?cioè dopo quanto tempo può verificarsi la febbre?attendo sue celere notizie in merito

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Non mi risulta che ci siano problemi.
      2. 1-2 giorni.

  13. Anonimo

    Gent.mo Dr Cimurro,
    mia figlia ha fatto da qualche giorno il vaccino dei sei anni(tutti e due),dopo l’iniezione l’infermiera mi ha chiesto di reggere il batuffolo di cotone e forse io l’ho fatto con troppo rigore spingendo….inoltre mi sono preoccupata, perche’ il mio pediatra mi ha detto che non dovevo metterle il gel arnica sui punti dell’iniezione massaggiando(come mi era stato riferito alla Usl),in quanto in questo modo aumento l’assorbimento del vaccino e vanifico i “ritardanti” contenuti in questo…. aumentando la probabilita’ degli effetti collaterali.
    Spero di ricevere un Suo prezioso parere.
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      A mio avviso può stare tranquillissima.

    2. Anonimo

      Tante grazie dottore!!in effetti ho chiamato anche una mia amica dottoressa, la quale mi ha riferito che l’arnica va usata solo in caso di arrossamento senza masseggiare il punto, ma non perché si aumentano gli effetti collaterali, ma perché si stimola l’area di iniezione e si puo’gonfiare….grazie per la disponibilita’!!!

  14. Anonimo

    Buingiorno. Ho deciso di vaccinare mia figlia solo dopo l anno sotto consiglii della pediatra. Ho 1 figlio con danni gravu causati da vaccino. Mi e stato detto che dopo l anno i rischi sono praticamente azzerati è corretto? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non sono a conoscenza di studi che correlino età ed incidenza di effetti collaterali, anche se sicuramente dopo l’anno l’organismo è più maturo anche dal punto di vista del sistema immunitario.

  15. Anonimo

    quindi posso stare tranquilla che i richiami che andrà ad eseguire mio figlio non gli causeranno reazioni allergiche?
    quindi l mpr essendo facoltativo posso rinuciarci tranquillamente

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Nessuno può darle la certezza, ma è sicuramente poco probabile.
      2. Se lo desidera sì.

  16. Anonimo

    io cmq sapevo che il mpr è facoltativo o mi sbaglio dottore?
    scusi il disturbo , nell’attesa di una sua risposta alle mie domande, invio distinti saluti

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ha assolutamente ragione lei, è facoltativo; le chiedo scusa, ma su queste tematiche tocca un nervo scoperto 😉

    2. Anonimo

      si figuri anzi grazie per le sue risposte, è molto gentile e ci rassicura un pò!

  17. Anonimo

    perchè dice purtroppo?ma devo compilare qualcosa per rifiutarmi sul vaccino mpr?cmq la prima dose non gli ha procurato grossi effetti a parte un pò di febbre dopo 15 giorni!inoltre se non ha avuto reazioni allergiche per le prime dosi non credo che li abbia per i richiami vero o mi sbaglio?
    cordialmente la saluto

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Dico “purtroppo” perchè ritengo che, a meno che controindicazioni documentate, andrebbero vaccinati tutti i bambini sia per proteggere chi non può sottoporsi al vaccino per motivi di salute (per esempio i bambini con sistema immunitario indebolito, magari da chemioterapia) attraverso l’effetto gregge, sia perchè se non fossero nati negli ultimi anni i movimenti antivaccinisti avremmo eradicato completamente alcune malattie come il morbillo.
      2. Non conosco le modalità per rifiutare il vaccino, ma all’ASL sapranno spiegargliele.
      3. Sì, dopo la seconda dose è improbabile che compaiano reazioni allergiche a quelle successive.

    2. Anonimo

      quindi lei mi dice che le dosi successive dei vaccini è cioè i richiami non causano reazioni allergiche?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È sicuramente meno probabile.

  18. Anonimo

    dottore volevo porle un altra domanda, per quanto riguarda il vaccino mpr, mio figlio ha fatto la prima dose a 15 mesi ora dovrebbe fare il richiamo vero?ma se io non voglio farlo che succede?è obbligatorio?ho paura su questo vaccino, già la prima volta l’ho fatto con l’ansia nel cuore per gli effetti collaterali che ha!cmq lui 2 anni fà ha contratto una forma lieve di morbillo, può farlo ugualmente?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È obbligatorio ma (purtroppo) ci si può rifiutare; anche se ha fatto una forma leggera di morbillo può farlo ugualmente.

  19. Anonimo

    Salve! Sono un po’ in ritardo nella somministrazione del 4° richiamo vaccinale (7 anni compiuti) in quanto con esavalente la bimba ha presentato dermatiti atopiche varie, orticaria e shok nervoso…cosa mi suggerisce? E perchè ci fanno firmare un consenso informato? Chi mi garantisce che non possa avere reazioni anafilattoidi?
    Cordialmente…grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nessuno può garantirle che la bambina non avrà reazioni gravi ed il consenso informato serve a dimostrare che ne è a conoscenza. Quello che deve valutare con il suo pediatra è il rapporto rischio beneficio per la sua bambina, io posso dirle che per la maggioranza dei bambini i vantaggi superano enormemente i pericoli, ma non posso darle indicazioni sul suo caso specifico.

  20. Anonimo

    grazie dottore, quindi pure che stà assumendo le vitamine e il vaccino omeopatico homeos 42 per tutto per questo mese, non interferisce con i richiami che deve fare del vaccino?quindi pure che dovrei farlo la settimana dopo il 06 giugno cioè dopo il compimento dei sei anni non succede niente?
    attendo una sua risposta grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Esatto.

  21. Anonimo

    salve dottore volevo porle una domanda, siccome mio figlio compie i 6 anni il 06 giugno 2014, devo fargli i richiami dei vaccini, li può fare anche se stà assumendo homeos 42 e le biovit 3?oppure possono riscontrarsi dei problemi?inoltre quanto tempo ho per i richiami dei sei anni?cioè devo farli prima del compimento del sesto anno oppure no?
    attendo una sua celere risposta in merito.
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Nessun problema.
      2. Nelle settimane a cavallo del compleanno è sufficiente, non è indispensabile rispettare il giorno esatto.

  22. Anonimo

    Buongiorno,
    Ho un bimbo di 10 mesi, a gennaio dovrebbe fare il terzo richiamo ma sono molto indecisa.
    Alla seconda dose, scondo una pediatra privata, ha avuto una possibile reazione avversa al vaccino.
    Dopo circa 20 gg ha cominciato a tossire fino a doverlo portare in ospedale per bronco pasmo acuto. Secondo la pediatra privata che l’ha visitato è stata una reazione al vaccino. Capirà che farle la terza dose non me la sento ma a febbraio andrà al nido. Cosa posso fare x accertare quale vaccino ha scatenato questa reazione?!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo non c’è modo di saperlo; al di là dell’ipotesi fatta dal pediatra, questi aveva sconsigliato il terzo richiamo?

  23. Anonimo

    Buongiorno,
    lunedì mia figlia, 4 mesi e mezzo, deve fare il richiamo dei vaccini (2 dose). Le è uscita un`irritazione da pannolino con pustoline gialle per cui le stiamo mettendo la pomata Daktarin 2-3 volte al gg + Eosina 1 volta al dì. Posso vaccinarla tranquillamente? Me lo chiedevo soprattutto per il Daktarin. Grazie!!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Tranquillamente.

    2. Anonimo

      La ringrazio, è sempre di grande aiuto 🙂 . Buon fine settimana!

  24. Anonimo

    2 mesi fa ho fatto il richiamo dei 6 anni e il bambino che all’eta’ di 3 anni ha avuto 2 episodi di convulsioni afebbrili(no legate ai vaccini, per i quali non ha avuto mai problemi)e per questo abbiamo scelto per una questione di familiarita'(mia sorella e’ affetta da epilessia piccolo male controllata con farmaci ora ha 40 anni e sta bene) abbiamo deciso di intraprendere cura con depakin e dal mese di giugno di quest’anno stiamo scalando perche’ il bambino da 3 anni non ha avuto piu’ episodi, e lui sta benissimo. Ritornando al vaccino dicevo che ho fatto la prima parte 2 mesi fa, ora dovrei rifare il richiamo moropa, che ho dovuto rimandare la settimana scorsa perche’ il bambino ha avuto otite. Ma ora non so perche’ ho paura a rifarlo anche se lui non ha avuto mai fastidi neanche febbre, perche’ ho saputo che moropa vaccino vivo, la prego mi spieghi bene e se puo’ mi tranquillizzi……. grazie di cuore

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono tre ceppi di virus vivi ma attenuati, cioè incapaci di causare malattie; premesso che il rischio di effetti collaterali purtroppo esiste sempre, non vedo particolari controindicazioni a procedere regolarmente. Se ci fossero rischi legati allo stato di salute del bambino sarebbe lo stesso pediatra a sconsigliarlo.

  25. Anonimo

    Buongiorno non ho capito molto bene la sua ultima precizazione cioè – in caso di immunodeficienza primaria? Mi spieghi meglio, sarebbe forse più giusto che prima di vaccinare un bambino gli si verificasse se il suo sistema imminutario e pronto ad accettare i virus senza ulteriori danni?
    La ringrazio in anticipo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Si tratta di malattie particolari (spesso genetiche), in grado di ridurre le difese immunitarie del paziente; in questi casi somministrare vaccini (per esempio con virus attenuati) significa esporre chi lo riceve ad una minaccia che, per quanto blanda, sarebbe comunque non affrontabile.

      Vengono in genere diagnosticate prima dell’anno di vita.

  26. Anonimo

    Posso somministrare Neccin al mio bimbo di 11 mesi dovendo fare la terza dose di vaccino esavalente tra due giorni?

    1. Anonimo

      Nettacin è il nome corretto del farmaco

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Collirio, giusto? Nessun problema.

  27. Anonimo

    Ok, grazie delle risposte.

  28. Anonimo

    Scusi se insisto, ma “non ci fa mai pensare alla possibilità che si sviluppi un tumore”, ma se la possibilità c’è d’ora in poi pensi la paura di quando si prende una semplice influenza o una banale infezione, paura mia, di chi legge questi commenti, di chi magari lo sapeva già. Oppure non ho capito se sta negando completamente.
    Se può rispondere di nuovo, la ringrazio.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Con quella frase intendevo dire che non esiste la possibilità, non c’è motivo per pensarlo.
      Nego completamente, per usare le sue parole.

    2. Anonimo

      Ok. Un’ultima domanda, quando si parla di calo delle difese immunitarie, i valori del sangue come ad esempio i globuli bianchi, cosa fanno, aumentano o diminuiscono? In presenza di un’infezione cosa fanno questi valori?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In presenza di infezione sicuramente aumentano perchè il sistema immunitario si attiva, nel caso di “calo di difese immunitarie” al limite scendono; con queste parole tuttavia a volte ci si riferisce più banalmente a periodi stressanti, che come è noto predispongono maggiormente ad attacchi esterni.

  29. Anonimo

    Salve, vorrei fare una domanda che non c’entra completamente con la pagina, ma in parte si visto che si tratta di sistema immunitario. Alcuni sostengono per quanto riguarda le cause del tumore che anche un calo delle difese immunitarie può facilitare talvolta la comparsa della malattia (anche se poi ho letto degli studi effettuati su dei pesci zebra, pesci con DNA simile a quello umano che smentirebbero l’efficacia del sistema immunitario sul tumore, verificando che i pesci senza sistema immunitario sono risultati più protetti, ma naturalmente sono come tutti gli studi, da confermare); quindi io vorrei sapere gentilmente se c’è una correlazione fra l’abbassamento delle difese immunitarie e la nascita di un tumore. La malattia potrebbe nascere a seguito di un abbassamento delle difese anche in un’ infezione semplice (febbre, influenza, candida, ecc.), approfittando di QUELL’ abbassamento delle difese, o s’intende un abbassamento più grave?

    Grazie anticipatamente.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Parlare di difese immunitarie non è probabilmente corretto, ma le confermo che ci sono dei meccanismi fisiologici di riparazione che di proteggono dall’insorgenza di tumori; è possibile che in situazioni di particolare stress anche queste procedure di protezione perdano efficacia.

    2. Anonimo

      Se non è corretto quindi si può escludere il legame fra infezioni che ho detto io e nascita di un tumore?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Salvo rare eccezioni direi di sì, penso per esempio al contagio da HPV che può predisporre allo sviluppo di tumori al collo dell’utero; per rispondere alla sua domanda un’influenza non ci fa mai pensare alla possibilità che si sviluppi un tumore.

  30. Anonimo

    Buongiorno.
    Se ad un bambino di tre anni invece delle tre dosi previste di Prevenar ne fossero state somministrate erroneamente quattro.
    Quali effetti potrebbero manifestarsi?
    E’ possibile che provochi difficoltà respiratorie?
    Rimango in attesa di una vostra risposta
    cordiali saluti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se la quarta avvenisse a distanza ragionevole dalla terza, a mio parere, assolutamente nessuna conseguenza.

La sezione commenti è attualmente chiusa.