Tutte le domande e le risposte per PSA alto, valori normali e prostata
  1. Anonimo

    nelle ultime 3 settimane ho avuto una grossa infiammzione alle vie urinarie, con forte perdita di sangue, e forti bruciori all’atto di urinare e non.
    ho fatto le analisi delle urine e ad oggi i valori sono normali, solo che dall’ultima analisi del psa, che era di 2,80 oggi nell’arco di 3 mesi mi ritrovo un valore di 4,03..
    il medico che mi ha visitato mi ha detto che ho la prostata legggermente ingrossata, 3,8 cm, e mi ha dato una cura per ridurre la prostata.
    questo radicale aumento del psa puo essere dato a causa dell infezione??
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è possibile che fosse un po’ di prostatite.

  2. Anonimo

    HO 45 ANNI, MI E’ STATA DIAGNOSTICATA UNA PROSTATITE CALCIFICATA E HO FATTO L’ESAME DEL PSA IL CUI VALORE E’ DI 2.1 SONO PREOCCUPATO E VORREI SAPERE CHE ESAME DEVO FARE PER TOGLIERMI QUALSIASI DUBBIO.GRAZIE

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il risultato è ottimo, quindi al momento non ci sono particolari rischi; è tuttavia importante valutare con il proprio medico se sussistono le condizioni per ipotizzare un po’ di prostatite e, nel caso, intervenire di conseguenze.
      La diagnosi fatta documenta un’infiammazione passata.

  3. Anonimo

    Gentile Prof. ADMIN,
    ho 65 anni e ieri le mie analisi del sangue hanno dato il seguente risultato:
    PSA 4,650 ng/ml
    PSA Free 1,060 ”
    F/T 23%,
    inoltre:
    Azotemia 55 mg/dl
    Eritrociti 4,31 x 10^6/µl
    Emoglobina 13,6 g/dl
    Ematocrito 38,40 %
    VES 27

    Le faccio presente che da (10?) anni tengo monitorato il PSA che dal valore ± 1 è andato man mano crescendo, non in modo lineare ma “accrescitivo”.
    Da due anni assumo giornalmente una pastiglia di Xatral 10 mg.
    Il fatto che ora si associ (mai rilevata prima nei valori analitici) una insufficienza renale, può essere “motivo di preoccupazioni”????
    La visita urologica è prenotata solo per Gennaio 2011.
    Lei può darmi qualche indicazione?
    Sono preparato a tutto e se serve intervenire lo farò.
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Consiglierei di valutare preliminarmente la situazione con il suo medico, non occupandomi di questo campo rischierei di essere superficiale nelle mie valutazioni.

  4. Anonimo

    Buonasera, vorrei sapere quali e quanti metodi di valutazione del PSA prostatico esistono e se sono comparabili fra loro.
    Vorrei anche sapere se è possibile una variazione da 2.8 a 3.5 nel giro di 3 giorni.
    Il mio compagno ha 53 anni e 6 anni fa’ ha avuto un carcinoma, curato solo con radioterapia.
    Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In genere i risultati dovrebbero essere comparabili fra loro, per esserne sicuri è sufficiente confrontare l’intervallo di riferimento riportato insieme all’esito; una differenza pari a circa il 25% mi sembra elevata, il laboratorio è lo stesso?

    2. Anonimo

      Anzitutto grazie per la sollecitudine,
      le elenco gli ultimi risultati per maggior chiarezza:
      – giugno scorso PSA 2.2 (laboratorio A, metodo chemiluminescenza)
      – luglio scorso PSA 2.56 (laboratorio A, metodo chemiluminescenza) prenotiamo PET
      – metà agosto scorso PSA 1.51 (laboratorio B, altro metodo) rimandiamo PET di 1 mese
      – 14 settembre scorso PSA 2.8 (laboratorio A, metodo chemiluminescenza)
      – 17 settembre scorso PSA 3.5 (laboratorio C, metodo chemiluminescenza)

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi sembra piuttosto strano; l’intervallo di riferimento riportato dai 2 esiti è uguale? In ogni caso lo faccia presente al medico o all’oncologo.

  5. Anonimo

    ho fatto una transrettale… posso fare esame psa dopo una settimana?
    grazie anticipatamente

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Premesso che non è il mio campo, a mio avviso non ci sono problemi passati 7 giorni.

  6. Anonimo

    Buonasera….. Ho fatto gli esami del PSA e PSA libero i valori sono 4,350 e 0,52 il rapporto tra loro e’ 0,11 A volte ho lievi dolori addominali e nella zona dei reni Sicuramente non sono buoni sintomi………quanto mi devo preoccupare
    Ho 44 anni………..Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Per ora non molto, ma chiaramente il parere del suo medico è essenziale.

  7. Anonimo

    ho 70 anni sono affetto da ipertrofia prostatica da 10 anni ho sempre preso farmaci urodie e avodar nel corso di questi anni e ho sempre eseguito delle ecotomografie transrettali ogni anno con esito di prostata ingrossata benigna. I valori del PSA totale prima erano da 4 fino a 7 con rapporto PSA FREE da 0,15 a 0,17 negli ultimi 4 anni facendo la cura con il farmaco avodart il volume della prostata non è aumentato e i valori del PSA sono scesi intorno al 3 con un rapporto intorno allo 0,20. L’ultimo esame di questo mese mi ha dato il valore del PSA normale 1,80 PSA FREE 0,07 e un rapporto di 0,04. Vorrei sapere se questo cambio così repentino è indice di qualche cosa. Tutti gli esami del sangue sono nella norma.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Direi che è un ottimo valore, quindi ritengo non ci sia nulla di cui preoccuparsi.

  8. Anonimo

    ho circa 47 anni , ho fatto le analisi del psa e ho avuto quanto segue : psa 1.38 – psa free 0.005 rapporto psa free/psa 0.004 . c’e’ da preoccuparsi .

    saluti roberto

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, i valori sono ottimi; il rapporto si considera in genere solo nel caso di PSA totale a rischio.

  9. Anonimo

    Ho fatto esame p.s.a totale esito 2,65 ng/ml ho 37 anni è normale? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì.

  10. Anonimo

    Mi riferisco sempre al mio esame psa 2,65 anni 37 anche se è normale dovrei fare una visita o non cè bisogno? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è normale; chiaramente porti i risultati al medico che le ha prescritto l’esame per valutarli anche con lui, non vorrei che a me sfuggissero dettagli importanti (assunzione di farmaci, tumori alla prostata in famiglia, …), ma il valore di per sè è buono.