Tutte le domande e le risposte per PSA alto, valori normali e prostata
  1. Anonimo

    grazie infinite!!!!!

  2. Anonimo

    Salve! Ho 52 anni e a seguito di esame ecografico è emersa una ghiandola prostatica modestamente aumentata di volume e a carattere ipertrofico con valore di psa totale pari a 5,9 (psa libero 1,32 e rapporto 22,37%). Lo specialista mi ha prescritto un ciclo di cure con diflucan, prostadep e topster (supposte); al termine del ciclo però rilevo un psa addirittura aumentato a 7,50 (libero 1,86 e rapporto 24,80%). Come mai?! La cura non ha avuto il suo effetto?! E’ un valore preoccupante?!
    La saluto e ringrazio anticipatamente per la risposta.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il rapporto permette di essere piuttosto ottimisti, anche se effettivamente la cura non ha permesso di correggere il valore; probabilmente le verrà prescritto un nuovo ciclo (è sicuro che fosse Diflucan?).

  3. Anonimo

    buongiorno,
    leggevo con attenzione questo format e mi chiedevo:
    gli uomini gay che praticano anche sesso passivo sono piu’ a rischio di
    contrarre nella loro vita patologie riguardanti il mal funzionamento della ghiandola prostatica? grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non che io sappia.

  4. Anonimo

    Buongiorno io nelle Analisi ho solo il valore totale,ho 39 anni il valore e’ 0,63 serviva anche fare gli altri, grazie in anticipo.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, il valore è buono e probabilmente non le verranno richiesti altri esami.

  5. Anonimo

    Gent- Dottore vorrei chiederle una spiegazione ho fatto le analisi della tiroide ed e uscito, TSH- 3 generazione 0,05 e normale? Però non mi porta nessun sintomo tante vero che le analisi le ho fatto per caso,vi ringrazio Saluti, Buona Domenica, Lorenzo

    1. Anonimo

      Dottore mi son dimenticato di aggiungere altri dati al riguardo della tiroide che sarebbero; TSH-3generazione 0,05

      FT3 T3 3,60 pg/ml 1.80-4.10
      FT4 T4 13,70 pg/ml 6.8- 18.0

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Qual’è l’intervallo di normalità riportato per il TSH dal suo laboratorio?

    3. Anonimo

      Ve l’ho detto Dottore, TSH E 0,05

    4. Anonimo

      Volevo chiedervi, se devo preoccuparmi col TSH 0,05 . Saluti e Vi ringrazio, Lorenzo

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quello che lei mi ha riportato (0.05) è il risultato, mentre avrei bisogno dell’intervallo dei valori come mi ha riportato per FT3 e FT4. In ogni caso potrebbe trattarsi di un leggero ipertiroidismo; nulla di preoccupante, ma da approfondire con l’aiuto del suo medico.

  6. Anonimo

    buongiorno dottore, dagli esami del PSA risulta quanto segue:

    S-PSA LIBERO
    Met. Chemiluminescenza
    PSA LIBERO 0,193 ng/mL
    RAPPORTO PSA LIBERO/PSA TOTALE 13,6 % * consigliato > 15,0

    devo fare qualche approfondimento?
    grazie per la risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il PSA totale è 1.42, giusto?

    2. Anonimo

      per la verità non c’è scritto, anch’io sono arrivato allo stesso risultato

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima comunque, se il totale è quello, non dovrebbero esserci problemi di sorta; chiaramente senta anche il suo medico, ma a mio avviso può stare tranquillo.

  7. Anonimo

    Buonsera,
    ho ritirato le analisi dalle quali risultano i seguenti valori di PSA:

    libero totale rapporto
    2011 0,67 4,69 14,2857

    Nel 2009 i valori erano i seguenti:
    libero totale rapporto
    2009 0,79 4,68 16,88
    Dopo cura antibiotica i valori sono rientrati e mi è stato prescritto di assumere Xatral ogni sera.
    Ritiene necessari approfondimenti, anche invasivi?
    Grazie anticipatamente

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non è il mio campo e non mi sbilancio mai nel consigliare o meno biopsie; parlavo proprio ieri con un medico, di ritorno da un corso d’aggiornamento sul tumore alla prostata, che mi confermava l’attuale incertezza che c’è nel mondo scientifico relativamente al peso da dare ai valori del PSA. Da un lato ci sono specialisti più interventisti che prescrivono frequenti esami e, anche solo in caso di valori dubbi, biopsia.
      Dall’altra ci sono medici più attendisti, che preferiscono in casi dubbi una vigile attesa.
      Come sempre probabilmente la verità sta nel mezzo, ma parlando di rischi gravi è sempre difficile decidere; nel suo caso tutto sommato procedere come consigliato, per rimandare eventuali decisioni al successivo controllo in attesa di vedere la risposta al farmaco.

    2. Anonimo

      Ringrazio per la cortesia e l’immediatezza della risposta. Desidero evidenziare, per la chiarezza della mia richiesta, che, dopo i valori del 2009, sono in terapia costante con Xatral. Chiedo, pertanto, se, a suo apprezzato avviso, sono da ritenere allarmanti gli attuali valori e se ritiene opportuno ripetere l’uso immediato di antibiotici e la successiva verifica dei valori del PSA.

    3. Anonimo

      ………… e se ritiene opportuno cambiare Xatral.

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Chiedo scusa, avevo inteso che la prescrizione di Xatral fosse molto più recente; purtroppo da questo punto di vista non posso fare/modificare prescrizioni, oltretutto non ne avrei le competenze.
      Il fatto che il valore sia stabile mi sembra tuttavia un buon segnale.

  8. Anonimo

    Buona sera Dottore,
    la avevo già interpellata.
    Prima di eseguire eventuali biopsie mi è stato indicato un nuovo esame denominato proPsa2 (non rimborsabile ed eseguibile solo in un numero limitato di laboratori).
    Un suo…commento?
    Grazie!
    Saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non lo conosco e non trovo riferimenti: è stato suggerito da un urologo?

    2. Anonimo

      Mi scusi per il ritardo nella risposta…
      sì, è un esame suggerito dall’urologo.
      Da quanto compreso è effetuato da alcuni laboratori da non più di un anno.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’idea che mi sono fatto da una prima analisi molto superficiale del materiale trovato in rete è che sia un esame con buone prospettive, ma forse troppo giovane per avere un’idea precisa della sua reale utilità.
      Come purtroppo spesso succede relativamente alla prostata urologi diversi valutano in modo diverso le opportunità diagnostiche disponibili, ma la volontà di evitare al paziente esami invasivi come la biopsia è sicuramente condivisibile e da perseguire con fiducia.
      Qui trova una buona disamina dell’esame:

  9. Anonimo

    Buongiorno Dottore,
    ho 59 anni e soffro di IPB. Ho fatto il controllo del PSA, come giudica i seguenti valori?
    PSA totale 2,62 ng/ml – PSA free 0,42 ng/ml – PSA free/Totale 16%
    La saluto e ringrazio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Decisamente buoni, a meno che non sia in cura con finasteride (Prostide, Proscar, …).

  10. Anonimo

    salve e la terz volta in tre mesi micuro con la sequoia gigantea e serenoa sono erbe,ed ho ottenuto un buon risultato ,in du mesi dal valore 9.45 il psa e calato a 4.20 mi preoccupa il psa libero da 16 e andato a 20. ho 61 anni grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il medico è a conoscenza del valore iniziale di 9.45?

    2. Anonimo

      si il medico e a conoscenza; di tutti i valori dei tre esami in due mesi e mezzo : da 9.45 a 5.45 e adesso ritirati stamani 4.20 e il psa libero che da 16 e andato a 20 vorrei che mi spiegasse x capirci un po , il mio medico ha sempre molti pazienti ennon ci si puo parlare ,in lei capisce( il medico della mutua ). si ho letto sottostante ,desidero che mi spieghi meglio il psa libero grazie

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Prima di provare a capire insieme mi conferma che parla del PSA libero, oppure i valori riportati (16 e 20) sono il rapporto fra libero e totale?