1. Anonimo

    buona sera. giovedì sera ho fatto due ago aspirati, ad entrambi seni, vi era del sangue in ambi 2 è preoccupante ?.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non è il mio campo ma no, non necessariamente; aspettiamo l’esito.

  2. Anonimo

    Salve sono una ragazza di quasi venti anni…..sento un dolore al seno…e attorno al capezzolo vedo alcuni puntini bianchi….oddio mi sto preoccupando tantissimo…..:( che cosa ho?????:( è tanto grave???:( oddio sn gravemente malata??:(

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente è solo un po’ di irritazione, ma il senso va sempre fatto vedere immediatamente al ginecologo od al medico in caso di problemi anomali.

  3. Anonimo

    ciao io o avuto sei bimbi è un altro in arrivo sono alla 8più 3.due anni fa presi una botta sul seno vicino alla porta,o fatto visite da alquni medici e tutti mi dicono che non ci sono noduli è non cè bisogno di fare ecografie perchè il seno e morbido va bè il fatto è che o sempre male un punto del seno quasi vicino al petto però,non si è mai gonfiato è arrossato.ora mi fanno male tutti è due i seni perchè aspetto un altro bimbo,non so se devo preocuparmi ciao è grazie xuna vostra risposta.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Lo faccia presente, nuovamente, al suo ginecologo, ma se tutti i medici consultati sono stati concordi direi che non dobbiamo preoccuparci.

  4. Anonimo

    ciao, ho 40 anni e da qualche mese sento un “bozzo” al seno sinistro proprio vicino al capezzolo, verso l’esterno. Toccandomi ho notato che il capezzolo tende ad accartocciarsi. Tra l’altro, a 20anni mi hanno asportato un neo che avevo dalla nascita e proprio dall’aureola dello stesso seno. Devo preoccuparmi vero? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non deve preoccuparsi, ma deve farlo vedere appena possibile dal ginecologo.

  5. Anonimo

    Tomore alla mammella , fatta la mastectomia/chemioterapia. A distanza di meno di 4 anni metastasi al polmone. La Chirurgia non e’ riuscita ad asportare con successo il tumore… fatta chemioterapia… a 5 mesi di distanza il tumore e’ aumentato di volume..
    Prognosi? Si potrebbe dire qualcosa? Il tumore non e’ ormonodipendente. Come si prosegue ancora?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Temo siano domande che vanno rivolte all’oncologo che la segue; oltre a non essere il mio campo prognosi ed altri aspetti sono fortemente legati ai dettagli della situazione.

  6. Anonimo

    Circa un anno e mezzo fa hanno riscontrato a mia mamma un carcinoma duttuale infiltrante al seno ed è stata fatta una quadrectomia al seno dx, con asportazione dei linfonodi ascellari con riscontro di alcune micrometastasi, tutti i controlli fin ora sono andati bene tranne questo che dopo essere stata sottoposta a mammografia, vedendo due puntini nello stesso seno, le hanno fatto una biopsia con ago, oggi l’hanno chiamata dall’ospedale e le han detto che deve parlare col dottore e la segretaria molto scortesemente le ha detto che è grave, e domani va a parlare con il dottore dell’esito.
    Tutto ciò è possibile, visto che è a meno di due anni dall’intervento ed è stata sottoposta per tre mesi a chemioterapia e radioterapia? Devo pensare di darla per spacciata nonostante mi dicono che è migliorata di parecchio la sopravvivenza? Perchè gli interventi chirurgici fatti da personale altamente specializzato e con le migliori tecniche non riesce ancora ad essere ottimale. Le morti a questo punto della tecnologia della tecnica della ricerca e dei medicinali dovrebbero essere ridotte alle metastasi più avanzate a mio parere.
    Grazie e speriamo per domani.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo è possibile che non tutto sia andato per il meglio, ma assolutamente non darei per scontato nulla; i passi avanti relativamente al tumore al seno sono stati enormi negli ultimi anni e, nonostante un eventuale recidiva, fino a prova contraria possiamo assolutamente puntare ad una risoluzione positiva.

  7. Anonimo

    se una ciste al seno viene aspirata,il liquido che si aspira va fatto analizzare o a secondo del colore lo di può gettare?
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sinceramente non sono in grado di rispondere.

  8. Anonimo

    x capire ,,che la prevenzione è d’obbligo ,,,x salvarsi la vita

  9. Anonimo

    OGGI HO RITIRATO IL RISULTATO DELA MAMMAGRAFIA E DELL’ECOGRAFIA,NEL REFERTO C’è SCRITTO CHE DEVO SOTTOPORMI ALLA RM PER L’AUMENTO DI DENSITA’ DEL SENO…DEVO PREOCCUPARMI??

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Assolutamente no, anche se è ovviamente importante procedere con gli accertamenti consigliati.

  10. Anonimo

    ho 42anni ho fatto una mammografia a dic 09 tutto ok,e’ da due settimane dopo una seduta dauno osteopata che mi fa ma le lil braccio la sca pola il collo e una sensazione di spilli al seno dx non mi sento noduli sto prendendo antiinfiammatori cortisone miorilassanti perche’ sono tesa sono preuccupata per il seno