Tutte le domande e le risposte per Tumore al colon-retto: sintomi, dolore, cura
  1. Anonimo

    mia sorella ha visto un programma in tv dove dei medici spiegavano che in presenza di disturbi intestinali o di possibile tumore si presentanodelle piccole macchie o piccole bolle piene di pus che poi si trasformano in crosticine.Dicevano che a dare origine a tutto ciò potrebbe essere qualche allergia alimentare,tipo celiachia o intolleranza al lattosio.
    Io sono intollerante al lattosio,e ultimamente mi trovo delle crosticine sulla pancia,ma non gi ho dato peso fino ad ora,ma da quest’ultima settimana sto molto male.Emicrania senza interruzione e crampi intestinali mi stanno dando il tormento.Sto mangiando molto poco e spesso niente perchè vomito e mi capita di avere crampi durante la notte.Visto i miei problemi elencati in precedenza,un gastrenterologo mi ha detto di fare il prossimo controllo dopo 5 anni, mentre un’altro mi ha detto dopo 1-2 anni. Sono passati 7 mesi da che ho tolto l’ultimo polipo.Sarebbe il caso fare un controllo quanto prima?E cosa mi consiglia per il momento?Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Per il momento un parere del suo medico di base e, sopratutto, estrema attenzione alla dieta; per quanto riguarda i controlli, nel dubbio, seguirei l’indicazione dello specialista più prudente.

  2. Anonimo

    la ringrazio di cuore. Le farò sapere

  3. Anonimo

    Questa mattina sono stata dal mio medico.Mi ha detto le stesse sue identiche parole:Dieta sana ed equilibrata.Non pensaa sia il caso di fare una colonscopia almeno per il momento.Mi ha prescritto degli antispastici per i crampi intestinali e, se il dolore continuerà ancora, dopo una settimana, provvederemo ad altro,forse qualche esame più profondo

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ritengo la colonscopia un esame piuttosto invasivo e quindi proverei ad aspettare 7 giorni come suggeritole; se però l’ansia dell’attesa fosse superiore al fastidio dell’esame proceda per togliersi il dubbio, vivere con la paura è probabilmente peggio che sottoporsi ad un esame.

  4. Anonimo

    Ho 36 anni,da mesi avverto alla palpazione a dx dell’ombelico una massa che però non provoca nessun dolore,il mio medico la sta prendendo alla lunga xchè mi ha prescritto esami per ora a livello ginecologico(pap test,eco trasvaginale) risultate negative,ho fatto di mia iniziativa un’eco addome completa che nel punto”cruciale” ha riscontrato nient’altro che aria,secondo lei a chi mi devo rivolgere e che esami fare(il mio medico di base è incompatibile con i miei orari di lavoro),anticipatamente ringrazio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senza avere alcuna diagnosi suggerirei forse un chirurgo.

  5. Anonimo

    Buon giorno, la settimana scorsa il mio medico mi ha prescritto degli antispastici per i miei forti dolori intestinali.Ho seguito la cura così come mi è stato consigliato,ma non c’è alcun miglioramento.Durante la notte mi sveglio di colpo con forti dolori al colon discendente.Non so più cosa pensare e cosa devo fare!Inoltre ho sempre una febbriciattola ( 37,3-37,5 ) che non mi lascia mai.La mia temperatura normale è 36 e avere questa febbre così mi sta preoccupando.Cosa mi consiglia al riguardo?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ stata esclusa un’appendicite? Soffre di diverticoli?

  6. Anonimo

    non ho più l’appendicite da 12 anni e non ho mai sofferto di diverticolite.Anche nell’ultima colonscopia non è venuta fuori

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ a mio avviso opportuno contattare nuovamente il medico.

  7. Anonimo

    nella zona in cui vivo,ultimamente,si stanno verificando diversi casi di tumore al colon.Alcuni amici che hanno questo problema mi consigliano di parlare con un oncologo e valutare con lui cosa è più appropriato fare,tutto per non avere brutte sorprese.Cosa ne pensa?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ci sono alcuni esami non invasivi, come la ricerca del sangue occulto nelle feci, che effettivamente si potrebbe pensare di fare più o meno regolarmente anche in base alla sua età.

  8. Anonimo

    sarebbe il caso di fare anche una tac,o aspetto che sia il medico a valutare se sia necessaria?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sentirei decisamente prima il medico, anche perchè non è detto che la TAC sia l’esame più utile.

  9. Anonimo

    Buongiorno,l’altro ieri sono stata nuovamente dal medico che,non ha fatto altro che darmi un anti-infiammatorio.I dolori persistono, leggermente più attutiti.Ma ora ricominciano i problemi di stipsi ( 5 giorni ).Devo fare la cura per altri 10 giorni “e poi si vedrà “,mi ha detto! Io, intanto, continuo a non dormire la notte per i crampi. Sto persino usando degli infusi per rilassare l’intestino,ma non dormo affatto,perchè contengono camomilla, che mi agita.Sinceramente,non so più che fare.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Che cosa è stato prescritto?

  10. Anonimo

    Mi è stato prescritto Mesalazina compresse 2 volte al dì

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Con questo farmaco vale senza dubbio la pena di aspettare ancora qualche giorno, per dare di tempo di dis-infiammare l’intestino.