Tutte le domande e le risposte per Tumore al cervello: sintomi, cause e sopravvivenza
  1. Anonimo

    E’ davvero impossibile fare ipotesi, ritengo che solo in seguito ad una visita medica ed eventuali approfondimenti diagnostici si possa arrivare ad una diagnosi.

  2. Anonimo

    salve un informazione dei dolori simmetrici e bilaterali nucali dove gira la la scatola cranica altrezza orecchie ovviamente la parte posteriore della testa possono far pensare a malattie gravi ? non ho altri sintomi ed emocromo e ecografie sono ok ma da quando ho avuto la rosolia 5 mesi soffro di questi fastidi e dolori non ben localizzati che aumentano con lo stuzzicare della parte interessata! grazie ancora saluti.

  3. Anonimo

    Gentile Antonella, premesso che non sono uno specialista dei campi da lei citati e quindi non mi sento in grado di fornirle diagnosi a distanza, la spiegazione più ragionevole mi sembra quella di una labirintite. Il Microser le ha dato sollievo? Lo sta ancora assumendo? A che dosaggio?

  4. Anonimo

    non so veramente come sia iniziato tutto questo. Ricordo che nel mese di aprile andavo a camminare in un parco, mentre lo stavo facendo ebbi il mio primo giramento di testa. Mi fermai e tornai a casa. Presi la macchina e non riuscivo a guidare perchè mi girava troppo la testa, scendendo ho dovuto tenermi perchè altrimenti sarei caduta. Da qui inizia il mio calvario. Comincio a fare esami del sangue. Tutto Ok. Il mio medico curante dice che probabilmente avevo una intossicazione alimentare (in quel periodo soffrivo di diarrea), andai da un gastrenterologo che mi prescrisse delle pillole da prendere la mattina (mepral). Dopodichè andai dall’endocrinologo che mi disse hai una tiroide da operare in quanto piena di noduli ma è funzionante. Quindi feci una Tac alla cervicale e dei raggi alla colonna vertebrale , ma il mio medico dice che c’è poca cosa che non può essere questo che mi provoca i miei sbandamenti. Quindi sono andata da un otorino, che dopo una visita audiometrica e vestibolare mi ha detto che tutti questi sbandamenti con sensazione di intorpidamento sono dovuto a una malaocclusione e dall’infiammazione del nervo labirinto (credo). Prescrizione = microser fino alla scomparsa degli sbandamenti. Ho dimenticato di dire , che più o meno nel mese di gennaio mi si era rotto un molare e sempre nella parte sinistra (la parte che io sento sempre indolenzita) ho 3 denti cariati. Andai dal dentista , prospettai la mia situazione, raccontandogli di questi sbandamenti, ma lui mi disse che i denti non c’entravano. Ora io mi chiedo, visti i miei sintomi ( sbandamenti, senzazione di camminare verso sinistra, sensazione di cadere, stanchezza, dolore latente nella parte dietro della testa) possono essere causati dai denti mal curati, può esserci un nervo infiammato che provoca tutto questo. E’ il caso di fare una risonanza al cervello, una tac, perchè comincio ad avere paura che questo non sia dovuto ai denti, ma a qualcosa di più grave. Mi risponda la prego, perchè io non vivo più sto chiusa in casa o mi faccio accompagnare perchè ho paura di prendere la macchina. Antonella.

  5. Anonimo

    Premesso che non è il mio campo, condivido il parere degli specialisti sopratutto alla luce dei recenti approfondimenti diagnostici.

  6. Anonimo

    Gentile Dottore, ho 33 anni premetto che sono sopravvissuto ad una meningite tre anni fa e da allora soffro di cefalea cronica riconosciuta.Quest’anno a marzo sono stato sotoposto a risonanza cerebrale di controllo con esito negativo e a maggio, a causa di sinistro stradale, sono stato sottoposto a TAC per trauma cranico ma sempre con esito negativo.Ovvio che da ciò che ho vissuto con la mia malattia, è cresciuta la fobia del tumore cerebrale, a causa delle mie continue cefalee, calo di vista e ultimamente, formicolio nel braccio sinistro.In neurologia dove sono in cura per la cefalea hanno escluso ogni mia paura, dicendomi che già la cefalea post-meningitica dovrebbe bastarmi e ritenermi un “miracolato”..la mia domanda è questa: con due esami come pocanzi esposto – Risonanza e TAC – a così poca distanza l’uno dall’altro, dice che posso rasserenarmi nonostante i miei sintomi?

  7. Anonimo

    I sintomi sono compatibili con una emicrania, suggerirei una visita dal suo medico per una diagnosi più precisa e sopratutto la prescrizione di farmaci in grado di sollevarla dai disturbi.

  8. Anonimo

    gentile dottore,
    Ho 16 anni ,per 3 giorni ho sofferto di un leggero stordimento che aumentava in alcune parti del giorno,in seguito o avuto mal di testa forte insieme sempre allo stordimento.attualmento il mal di testa e diminuito pero o sempre uno stordimento che varia nella giornata e mi sento un senso di pesantezza sull’ occhio destra e attacchi improvvisi di mal di testa sulla tempia destra.che ne pensa:(??

  9. Anonimo

    Difficile da dire, ma sono sicuro che un neurologo saprebbe darle una risposta.

  10. Anonimo

    io sento spesso una strana sensazione alla mano destra e a volte ho difficoltà a muoverla, inoltre qualche volta mentre faccio le scale fatico a muovere la gamba destra, mi dimentico della lunghezza degli scalini ed è come se non riuscissi a controllare la gamba. a cosa può essere dovuto?
    è questa che mi preoccupa: “alterata percezione del senso del tatto su braccio e gamba di uno specifico lato del corpo (lobo parietale del cervello)”. grazie.