Tutti i commenti e le FAQ per Tumore al cervello, i sintomi

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Buongiorno Dottore,
    ho piacere di aggiornarla sullo stato di mio marito. Ieri abbiamo avuto una visita da un neurochirurgo.
    La diagnosi è di idrocefalo triventricolare da stenosi dell’acquedotto che sta lentamente scompensando. probabilmente è lì dalla nascita…..Dobbiamo fare una risonanza magnetica dopo di che il chirurgo deciderà con quale tecnica intervenire chirurgicamente.
    E’ un gran sollievo sapere che in definitiva è qualcosa di risolvibile.
    Grazie mille per la sua attenzione.

  2. Anonimo

    La diplopia potrebbe portare o essere sintomo di tumore al cervello?
    Attendo risposta, con urgenza.
    Grazie

  3. Anonimo

    Gentile Marco,
    come può immaginare è difficile dare pareri o fornire diagnosi a distanza, tuttavia è facile che si tratti proprio di iperostosi, che di norma non comporta alcuna conseguenza sulla salute. Le consiglio comunque di valutare, magari inizialmente dal suo medico, la protuberanza ossea per essere sicuri di questa ipotesi. Se ne avrà voglia sarei contento se mi tenesse al corrente, cordiali saluti.

  4. Anonimo

    Gentile dottore, sono un ragazzo di 21 anni, le scrivo perché da un paio di mesi ho notato per caso di avere una minuscola protuberanza che io definirei in linguaggio comune “bernoccolo”; devo dire che all’inizio forse scioccamente non ci ho fatto troppo caso e giocando a calcio mi son detto che poteva essere una cosa di passaggio; dopo due mesi circa però è ancora là e non mi pare assolutamente cresciuta, aggiungo che è di consistenza solida e non mi provoca dolore, né ho nessuno dei sintomi riguardanti il cancro al cervello, ma questo non mi ha rassicurato piu’ di tanto visto che ho letto che spesso rimane asintomatico a lungo…
    Ora sicuramente andrò a farmi visitare , però essendo il fine settimana, mi chiedevo se nel frattempo lei poteva darmi qualche informazione; come mi è venuto naturale, sono andato a controllare situazioni simili su internet e quello che ho trovato è di iperostosi, che se non ho capito male si tratta di una semplice crescita maggiore dell’osso cranico. La ringrazio in anticipo per la sua consulenza.

  5. Anonimo

    Gentile Raffy, purtroppo non sono professore e sopratutto sono dottore in Farmacia, quindi di fronte all’esito della TAC non me la sento di interpretare perché correrei il rischio di commettere errori. La invito quindi a contattare il suo medico e, se ne avrà voglia, mi farebbe piacere sapere i commenti anche eventualmente in forma privata.

  6. Anonimo

    Egregio Professore,
    ho ritirato adesso i referti di mio marito:
    Dilatazione del sistema ventricolare sovra-tentoriale, con interessamento dei ventricoli laterali e terzo ventricolo, iniziale arrotondamento degli apici dei corni frontali ed occipitali, percezione degli apici dei corni temporali. Si configura un quadro complessivamente idrocefalico, per il quale saranno necessarie correlazioni ed approfondimenti diagnostici in adeguao ambito clinico.
    Nei limiti la rappresentazione degli spazi liquorali peritronco-cerebellari e peri-cerebrali.
    Non alterazioni disintometriche perenchimali a livello sovra e sotto tentoriale.
    Non riscontrabili abnormi impregnazioni intra od extra parenchimali dopo la somministrazione endovenosa del mezzo di contrasto organo-iodato.Regolare l’ampiezza dei canali acustici interni….

    Che vuol dire tutto questo?

  7. Anonimo

    Io credo che non dovrebbe preoccuparsi, ma proverei innanzi tutto a fare un controllo oculistico per valutare quell’aspetto. Inoltre credo che ormai sia verso la fine delle lezioni e la stanchezza sicuramente comincia a farsi sentire, per non parlare del fatto che immagino inizi a preoccuparsi di preparare gli esami da sostenere prima dell’estate.
    Potrebbe quindi valutare con il suo medico od il suo farmacista un buon ricostituente e rimandare eventuali approfondimenti al momento della vacanza, quando le componenti di stress e stanchezza verranno meno.
    Nel caso si senta più tranquilla con una visita neurologica, oltre a non poter obbligare il suo medico a prescrivergliela, i tempi di attesa potrebbero non valere la pena; al limite a questo punto meglio per via privata, magari da un neurologo di cui abbia testimonianze positive.
    Questo è il mio parere, lo prenda come tale, ma vedrà che è solo un periodo.

  8. Anonimo

    buongiorno,
    io negli ultimi mesi ho mal ditesta specie al mattino e specie quando sono all’università e sto seguendo le lezioni.
    La dottoressa dice che potrebbe essere la vista,anche se io seguo sempre con gli occhiali e in prima o seconda fila.
    Inoltre mi capita dio avere problemi a comporre le frasi o seguire discorsi,anche se normalmente parlo veloce.
    Inoltre raramente ho perdite di equilibrio ma penso sia dovuto alla gamba sinistra che non appoggia bene.
    Però sono delle cose assieme a problemi di memoria pregressi che non so a che causa siano dovuti, e secondo il mio medico è una cosa fisiologica, ma si sa che certi mali(dal tumore ma non solo quello) si avvertono quando ormai ci sono già.
    Cosa devofare?Potrei intimare al mio medico di farmi fare una rmn e una visita neurologica?
    Grazie

  9. Anonimo

    Possiamo quindi escludere la possibilità di gravi problemi, perchè Lei stessa ha individuato un peggioramento dall’inizio della terapia antipertensiva con Lopresor.
    Per quanto riguarda l’uso del PC può senz’altro influire, nel weekend va meglio?
    In ogni caso di fronte al PC è importante mettere in atto tutti i vari consigli che di tanto in tanto si leggono sui giornali: lavorare in un ambiente illuminato, avere una seduta comoda (in particolar modo la schiena), il monitor ad altezza viso, …
    Dati i diversi fattori (PC, famigliarità, pressione alta, farmaci per la pressione, ciclo, …) al suo posto credo che proverei in qualche modo ad isolare le diverse cause e individuare le principali responsabili, anche se mi rendo conto che non sia banale.
    In questi casi nei centri di cura per il mal di testa il primo passo è redigere un diario per poter correlare frequenza, intensità e tipo di dolore alle possibili diverse cause.

    Mi tenga al corrente di eventuali miglioramenti, a presto!

  10. Anonimo

    Gentile dottore, la ringrazio per la sua risposta.Le rispondo alle domande che mi ha fatto.Il mal di testa non è continuo è a giorni, per la pressione prendo mezza pasticca il gg di Lopresor da 100 mg data dal mio medico di famiglia e ad essere sincera tutto questo è iniziato da quando prendo questa pasticca. Ne ho parlato con il mio medico e mi ha dato un farmaco sostitutivo adesso vedrò come và.Il mal di testa come chiedeva lei aumenta in correlazione con il ciclo, poi ho sempre sofferto di mal di testa, diciamo è un problema di famiglia ne soffriamo tutti.Cmq volevo chiederle se influisce il fatto che sto molte ore al computer per lavoro, anche se porto gli occhiali da riposo?La ringrazio infinatamente.

  11. Anonimo

    La ringrazio sig.ra Raffy, aspetto volentieri l’esito della TAC. Un grosso in bocca al lupo!

  12. Anonimo

    Egregio Dottore,
    le avevo scritto una mail il 3/4/09 relativamente al problema di mio marito che accusava vertigini molto forti.
    La volevo informare che lunedì 4/5/09 eseguirà una tac tronco encefalica con contrasto.
    Sarà mia cura informarla del referto.
    Grazie ancora per la sua attenzione.

  13. Anonimo

    Gentile Annarita, che io sappia al momento non esistono marker tumorali in grado di segnalare un tumore al cervello con analisi del sangue; ritengo possibile che, in base alla zona colpita, si possano rilevare valori fuori norma ma nulla di indicativo esclusivamente di un tumore cerebrale.

    Sul sito dell’ trova le età più probabibili per ciascuna tipologia di tumore.

  14. Anonimo

    Salve avrei una domanda da fare, in questi giorni mi sono documentata su tumori al cervello, e ho letto che quando si ha un tumore al cervello non si hanno dei sintomi e che si scopre purtroppo quando è avanzato, la mia domanda dunque è: ma nemmeno con le analisi al sangue si può scoprire? che ne so può essere si può trovare qualche valore che non è nella norma? inoltre vorrei sapere se ce qualche fascia di età che colpisce maggiormente, io ho 20 anni potrei essere a rischio?

  15. Anonimo

    Gentile gessica,

    credo che se è soggetto a cervicale i problemi derivino proprio da lì e dalla terribile umidità che ci perseguita da quest’autunno. Nei prossimi giorni dovrebbe tornare il sole su tutta la penisola o quasi, lasci passare qualche giorno e se proprio non dovesse passare potrebbe parlarne con il suo medico.

    Lo tranquillizzi, il tumore al cervello è per nostra fortuna abbastanza raro ed esistono mille altre cause possibili a mal di testa, anche se persistenti e debilitanti. Mi tenga informato.

  16. Anonimo

    Salve,vorrei sottoporvi il caso del mio ragazzo…Da 3 settimane circa accusa dolori in testa,in diverse zone…soffre un pò di cervicale,ma lui è preoccupato…mi può dare un consiglio?vi ringrazio in anticipo!

  17. Anonimo

    Per scrupolo, anche se non ritengo sia il suo caso, provi ad evitare QUALSIASI tipo di dolce (zucchero compreso) per 5-6 giorni. In alcuni casi l’assunzione di dolci disturba l’equilibrio glicemico al punto da manifestare sensazioni di malessere come quelle da lei descritte.
    Se come penso non dovesse ottenere miglioramento potrebbe provare della Valeriana, magari in gocce, da assumere al bisogno: non dà dipendenza, non richiede ricetta medica ed al limite non funziona. Un’altra alternativa è il Rescue Remedy, rimedio d’emergenza della floriterapia.

    Il mio parere, ma noti bene che nasce da poche righe scritte su uno schermo e quindi lo prenda per quello che è, una sensazione, è che lei ha bisogno in qualche modo di trascorrere un periodo sereno per riacquistare sicurezza.
    Mi tenga al corrente di eventuali progressi che, sono sicuro, non tarderanno!

  18. Anonimo

    La ringrazio davvero tanto per la sua risposta tempestiva! Si,ho sempre avuto il ciclo regolare,di circa 30 giorni. Mangio anche dolci pur essendo magra per costituzione, e nn seguo diete specifiche.Il mio dottore nn vuole darmi ansiolitici e mi ha consigliato prima di andare a dormire le volte se mi sentonervosa, vitaril, omeopatico che però nn prendo spesso perché e’ Durante il giorno che m sento strana e cn tutti i sintomi che le ho descritto.

  19. Anonimo

    I dolori alla testa possono senz’altro essere legati ad una tensione muscolare di mascella e mandibola, quindi direttamente od indirettamente all’apparecchio. In realtà credo davvero che i suoi sintomi derivino dall’ansia e della paura, da una spirale in cui il terrore di avere problemi gravi somatizza in dolori alla testa ed altri disturbi che aumentano in lei queste paure.
    Il ciclo è regolare? Mangia molti dolci? Ha mai usato ansiolitici?

  20. Anonimo

    ho 22 anni, da settembre ho iniziato a soffrire di attacchi di panico e ansia di cui non riesco a darmi una spiegazione poiche fortunatamente non ne vedo di motivi concreti eppure arrivo a stare malissimo e a rovinarmi tanti momenti che potrebbero essere sereni.
    tali malesseri si accentuano in periodi diversi.
    a novembre ho fatto analisi del sangue, un’ecografia tiroidea e un elettrocardiogramma,i risultati sono stati tutti buoni.
    Ed essendomi convinta che si trattava di pura ansia ho imparato a controllare le brutte sensazioni.
    solo che da circa un mese sono tornata ad avvertire sintomi diversi:
    mal di testa a momenti piu o meno forte, che si muove in diversi punti della testa dalla cervicale alle tempie e occhi,a volte un lato poi un altro e talvolta anche sopra la testa… come una smania o a volte come una scossa e qnd lo avverto divento anche di cattivo umore e m sembra come se m girasse la testa.
    Qualche tempo fa avevo un fastidio all’orecchio come se avertissi il vento,il dottore m ha detto che ho un po di catarro dietro che ha come un po gonfiato la membrana interna e con un po di gocce argotone poteva passare.
    Non ho problemi di pressione arteriosa.
    il sintomo all’orecchio è passato ma le fitte alla testa di tanto in tanto ma un po tutti i giorni tornano, e a qst poi si aggiungono piccoli tremori alla bocca alle mani… quasi a difficolta di parlare ma che poi di fatto riesco a fare benissimo.
    La notte dormo quasi sempre serenamente e certo qualche volta che m sveglio di colpo con batticuore e senso di giramento.
    Dottori e familiari mi dicono che la mia è un po ipocondria… pero a me tali sintomi mi buttano moralmente parecchio giu.. e’ vero penso a brutte malattie,tipo infarto,tumori e ischemie cerebrali manon lo dico perche non voglio preoccuapre nessuno, pero.. non riesco a credere che si possa davvero arrivare a somatizzare tanti sintomi.
    secondo voi dovrei ripetere qualche analisi?
    ps:ho iniziato ad avere unpo d emicranie una settimana prima di mettere l’apparecchio ai denti,e avevo attribuito tale disturbo ai problemi dui articolazione.
    i dolori alla testa possono essere legati all’apparecchio?

  21. Anonimo

    Gentile Anna, non credo sia un tumore, probabilmente è solo un po’ di cefalea. In ogni caso se tra qualche giorno non fosse passato potrebbe valutare più a fondo con il suo medico la causa del problema.

  22. Anonimo

    Salve vorrei esporre il mio problema da alcun giorno a volte ho dei dolori localizzati in testa ma non intesi solo piccoli dolori ma senza altre stranezze tipo mancamento di vista, problemi con la momeria ecc..potrebbero essere sintomi di tumore al cervello?

  23. Anonimo

    Gentile Laura, se fossi in grado di dirle come mai sarei un vero e proprio mago… 😉
    Scherzi a parte, è normale soffrire in alcuni periodi della propria vita di un qualche distrubo non necessariamente correlato a malattie gravi: penso allo stress, alla stanchezza, …
    E’ continuo il mal di testa? Emerge magari in correlazione al ciclo? Assume nuovi farmaci da quando è insorto il problema? La pressione sanguigna è corretta?
    Possiamo poi ipotizzare che un inverno particolarmente umido si ripercuota sulla cervicale, senza contare che statisticamente il sesso femminile è più soggetto a soffrire di mal di testa.
    Immagino che ne abbia già parlato con il suo medico, eventualmente se non dovesse passare esistono centri specializzati per il mal di testa in grado di individuare la terapia più adeguata al suo caso.

  24. Anonimo

    Mi ero dimenticata di dirle che a marzo 2009 ho fatto le analisi del sangue di routine ed era tutto nella norma, solamente il colesterolo ‘buono’ un pò basso. Grazie

  25. Anonimo

    Buongiorno, premetto di essere una persona paranoica e che si sente tutti i sintomi del mondo, comunque da qualche mese soffro di mal di testa , nevrelgie e piccoli svarioni, sto molto male se ci penso, ma se sono presa da altre cose non ho nessun sintomo come mai?

  26. Anonimo

    E’ mio parere personale che lo stress possa essere causa di qualsiasi tipo di malattia, direttamente per abbassamento delle difese immunitarie od indirettamente per uno stato di disagio dell’organismo. Ritengo d’altra parte che più comuni, rispetto ad un tumore, possano essere altre patologie in seguito a stress, penso ad esempio ad eventi cardiovascolari per esempio per aumento di pressione, di cui è fattore di rischio dimostrato lo stress ed il nervosimo, o per esempio la psoriasi.

    Per quanto riguarda lavori in letteratura che comprovino un eventuale legame fra stress e tumore al cervello non ne sono a conoscenza, ma non ne escludo del tutto la possibile esistenza.

  27. Anonimo

    Salve! So che sono stati individuati pochi fattori certi circa l’insorgenza dei tumori cerebrali, ma secondo lei , stress, affaticamento mentale, pensieri per la testa , potrebbero avere una qualche correlazione con la patologia? Sono state fatte delle ipotesi o degli studi su questi tipi di esposizione? Grazie.

  28. Anonimo

    L’ansia assume SICURAMENTE un posizione di rilievo nel suo caso, forse è addirittura la causa unica, sia essa dovuta alla paura di una malattia e/o in seguito ai recenti fatti di cronaca.
    Il suo resoconto mi fa pensare alla cervicale, ma questa è solo una mia sensazione: il caldo applicato localmente le è d’aiuto?

    Mi occupo di farmaceutica.

La sezione commenti è attualmente chiusa.