Tutte le domande e le risposte per Linfoma non Hodgkin: sintomi, terapia, sopravvivenza
  1. Anonimo

    salve!ho avuto illinfoma 4anni fa..al mediastino b a grandi cellule ..a parte 6 cicli di chemio mega cheop facevo anche eparina e lasix perche illinfoma era di 16 cm e comprimeva la vena cava..in tutti questi anni ho sempre soffertodidolori muscolari..volevo sapere se e ancora l’effetto dei farmaci e cosa posso fare per stare meglio..grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è possibile che siano gli effetti a lungo termine della terapia; al di là di uno stile di vita sano (sotto tutti i punti di vista) temo che non possa fare nulla, ma può valere la pena di sentire un reumatologo o lo stesso oncologo che l’ha seguita.

    2. Anonimo

      grazie mille

  2. Anonimo

    Ho avuto il linfoma hod. a 21anni curato con cicli di chemio radio e trapianto di midollo ora ho 36 anni. Quanto sopravvivero ancora?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se è stato dichiarato guarito la sua aspettativa di vita è probabilmente uguale a qualsiasi suo coetaneo.

  3. Anonimo

    ho 42 anni mi hanno riscontrato un linfoma non hoking a cellule b .con sede midollare per il 90% .ora mi sto curando con chemioterapia per 6 mesi. volevo sapere quanto soppravviverò ancora?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Al momento nessuno può dirlo con certezza, perchè tutto dipenderà da come risponderà alla cura.

  4. Anonimo

    ho 48 anni ed un anno fa mi hanno riscontrato un linfoma non hodgking che dalla milza si e’ propagato al midollo. Mantellara 4 stadio.
    Mi sono sottoposta a 6 cicli di chemioterapia con rchop, visplatino ed aracitin comprensiva di rituximab. Piu’ altri tre cicli ad alto dosaggio comprensivi di endoxan per la raccolta delle cellule ed altri due aracitin ad alto dosaggio per la preparazione all’autotrapianto.
    Gia’ dal 6 cicli di chemio ho avuto la remissione totale della malattia, ma il mio ematologo ritiene che fare l’autotrapianto del midollo per me sia la soluzione migliore.
    Vorrei sapere quante possibilta’ di ricaduta ci sono in casi come il mio dopo aver effettuato un autotrapianto, e quanto potrebbe essere lungo ancora il mio ciclo di vita.
    Grazie anticipatamente

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, purtroppo non dispongo delle statistiche per rispondere.

  5. Anonimo

    Ciao sono Grazia,ho mia figlia di 8 anni che sta’ curando un linfoma non hodgking di tipo B,localizzato rinofaringe/linfonodi latero.cervicali corellati da hiv.Sta facendo il protocolloAIEOP(LNH 97/B).vorrei sapere se riuscira’ a superare il problema e se potra’vivere.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In questo momento nessuno può risponderle, nemmeno l’oncologo, ma l’obiettivo è sicuramente guarirla.

  6. Anonimo

    salve ,mia madre e stata affetta da linfoma non h.ha superato le chemioterapie ….al momento la malattia e stabile
    sono passati sei mesi
    ma gia si iniziano a sentire degli infonodi
    ha 56 anni
    quanto ancora potrebb essere lunga la sua vita?
    attendo risposta grazie…..

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo temo che sia impossibile fare previsioni certe, mi dispiace.

  7. Anonimo

    Salve,mia madre ha 49 anni compiuti oggi.sono un ragazzo di 15 anni seriamente preoccupato per la vita di sua madre.Vi spiego subito…mia madre ha avuto nel 2004 un cancro al seno quasi in metastasi…cioè il tumore era arrivato all’altezza dei linfonodi ascellari…ha subito un’operazione per asportare il tumore e poi chemio…adesso sono passati 9 anni…non ha mai più avuto problemi…ma dagli ultimi esami del ca 15.3 é risultato che i suoi valori erano 61,1 il doppio del dovuto.ha il linfonodo clavicolare destro leggermente gonfio.non ha ne sudorazioni notturne ne febbre ne perduta di peso..che cos’ha?io sono preoccupatissimo…grazie in anticipo dottore…
    P.S. Prima di fare le analisi del ca 15.3 ha avuto un po’ di febbre.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe valere la pena ripetere l’esame se c’è stata febbre al momento del primo prelievo, ma senta senza dubbio appena possibile l’oncologo.

  8. Anonimo

    ho un linfoma follicolare non h. sono stata 4anni in attesa vigile ,un mese fa alla tac e stato riscontrato un linfonodo di 2,5cm ho iniziato la chemio che possibilita’ ho di vivere grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non è così semplice rispondere, perchè le statistiche sono legate a molti fattori diversi:

  9. Anonimo

    salve ,mio marito ha 52 anni , da maggio ha un linfoma non hodgkin ,è stato operato 11 ore di intervento è stato esportato milza ,polmone e coliciste, ha fatto la chemio 8 cicli ,ha terminato da tre mesi ma lui ha sempre dolori debolezza e rifiuta il cibo .7 giorni fa ha fatto la pet,ho avuti l esito ,ha metastasi ai polmoni ,dottore mi dica ce la farà come mi devo comportare ,posso donare le cellule staminali ? pesa 54 kg , si puo salvare ? grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo credo che ad oggi sia impossibile fare previsioni e, anche se il suo pensiero di donare le staminali è estremamente nobile ed apprezzabile, non credo possa essere utile.
      Gli stia vicino e lo aiuti a non perdere la forza di combattere, può fare la differenza. Utile anche, secondo studi recenti, un’alimentazione corretta ed il mantenimento di un minimo di esercizio fisico (compatibilmente con nausea, stanchezza, …) oltre ovviamente alla prosecuzione delle cure.

  10. Anonimo

    Salve dottore, volevo farle una domanda, ma non sapevo dove scrivere, provo qui;
    Per circa una ventina di giorni ho avuto una ghiandola cervicale infiammata, si trova all’altezza della curva del collo con la spalla, sul lato destro.
    Premetto che per tutto il mese precedente, ho avuto un sacco di problemi cervicali e nevralgici con formicolii agli arti, poi quando questi sono passati è spuntata questa ghiandolina…che non si è ingrossata, è solo venuta in superficie, ma mi da fastidio perchè duole un po’…
    Sono stata due volte dal medico e sostiene che ci sia un interessamento da parte del dente del giudizio (che in effetti in quel mese di cervicalgia mi aveva dato discreti problemi) e che io stia combattendo comunque l’influenza o una forma virale (in casa mia mamma ha avuto l’influenza, e anche piuttosto complessa da guarire). Dopodichè sono stata bene due settimane, la ghiandola era tornata piuttosto sotto i muscoli, ma adesso è tornata fuori e fa male…ed è venuta fuori quando mi è sbucato l’herpes sul labbro inferiore, ovviamente il destro… quindi non ci capisco un granchè…volevo un suo parere.
    Dal lato destro ho una ghiandola (quella immediatamente sotto il collo) che a parere del mio medico non filtra più molto bene, dato che quando ebbi la mononucleosi si ingrossò molto e non tornò mai indietro.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima condivido il parere del medico; lasciamo che passi l’herpes, se a quel punto dovesse esserci un ulteriore episodio allora indagherei effettivamente in profondità.