Tutte le domande e le risposte per I sintomi dei tumori: come riconoscerli
  1. Anonimo

    Da che ricordo no

    1. Dr.ssa Elisabetta Fabiani
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Potrebbe essere una dermatite, serve eventualmente una valutazione mirata dermatologica.

  2. Anonimo

    Salve dottore ho scritto alcuni giorni fa,riguardo al dolore alla schiena e alle gambe sono stata in Ospedale mi hanno fatta una siringa ,ora sto facendo una cura di 5 giorni di siringhe,anche se ogni tanto lo sento sempre il dolore anche se un po’ meno.Volevo dirle che io sto soffrendo di dolore alla schiena e se mi abbasso mi fanno male le gambe,dopo aver mangiato mi si gonfia sempre la pancia mi sento stanca e vorrei sempre dormire questa situazione nn mi fa più vivere penso di avere qualcosa di grave 🙁 dovrei portare anche gli occhiali ed è da mesi che nn li metto perché mi hanno sbagliato il vetro nn so se sia per questo che mi sento stanca e a volte ho dolore agli occhi.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In ospedale cosa è stato diagnosticato esattamente?

    2. Anonimo

      In ospedale mi è stata fatta una toradol per il dolore,poi il mio medico mi ha prescritto le siringhe di voltaren e muscoril ,perché le toradol mi disse che spaccano il fegato,da premettere che questo dottore devo toglierlo visto che ad ogni piccolo sintomo come :mal di testa lui subito ti dice fai una risonanza ti spaventa solo,senza sapere ne capire cosa può provocare il problema mai avuto un medico cosi,mi fece fare le analisi del sangue e delle urine mi disse che era tutto ok,le feci guardare a una mia parete che studia università e mi disse infezione urinaria e lui nemmeno me lo disse.Cmq dottore io dopo questa cura di 5 siringhe il dolore anche se lieve lo tengo sempre lei cosa mi consiglia???? Una radiografia,una TAC,o risonanza,ma da una radiografia si può vedere il problema da dove viene?in ospedale mi dissero che nn era ernia al disco perché alzandosi le gambe indietro io nn sentivo dolore,il problema è che le gambe me le sento appesantite e se mi abbasso e mi appoggio su le gambe mi fanno male,avvolte mi sento stanca vorrei risolvere questa cosa mi sta mettendo tanta ansia e nn mi fa vivere più bene ,tra l’altro ho anche una scoliosi che da anni mi da problemi ma mai questo fastidio al basso fondoschiena grazie di avermi ascoltata

    3. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, è difficile consigliare quale indagine fare senza visitare o vedere bene quali esami ha fatto un paziente. Se non vuole seguire il consiglio del suo medico deve necessariamente fare una visita specialistica ortopedica per capire bene il da farsi. saluti

  3. Anonimo

    Ho letto su internet che perdere sangue dalle gengive può essere sintomo di tumore. Sono andato dal dentista e ha detto che saranno state solo le gengive un po’ infiammate, ma non sono tranquilla, posso andare da un oncologo?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi sembra eccessivo alla luce del controllo fatto dal dentista, piuttosto senta invece il parere del medico curante.

  4. Anonimo

    Dagli esami del sangue si può vedere se c’è un tumore? In altre parole, se gli esami sono buoni posso escluderne la presenza?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È un ottimo punto di partenza, ma in linea di principio non permette di escludere in modo assoluto la presenza di patologie tumorali.

  5. Anonimo

    Il dottore (dermatologo) mi ha diagnosticato una leucoplachia e per ora mi ha solo fissato un appuntamento tra 6 mesi consigliandomi di smettere di fumare; se non lo facessi morirei di tumore?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La risposta meriterebbe un approfondimento molto più articolato di quello che è possibile fare in queste poche righe, ma tendenzialmente i dati di fatto sono i seguenti:
      1. Il fumo è un fattore di rischio di grande rilevanza nella genesi di numerosi tumori.
      2. La leucoplachia è una lesione pre-neoplastica, significa che può evolvere a tumore; è stato dimostrato che in molti casi la sospensione del fumo è sufficiente a far regredire la lesione.

      Questo non significa che se non smettesse comparirebbe sicuramente un tumore, ma se ci fosse stato bisogno di un motivo in più per smettere la leucoplachia è sicuramente uno plausibile.