1. Anonimo

    articolo interessante e ricco di fonti. la mia ragazza ha subito un cancro al osso sacro e sta facendo la chemioterapia da circa 4 mesi i medici le hanno detto che deve continuare a fare il trattamento ancora per 2 mesi. quando fa la terapia è molto debole e al inizio vomitava e aveva la nausea e quando finisce la terapia non dovrebbe nemmeno andare in giro ma deve andare direttamente a casa perche le sue forze immunitarie sono deboli.volevo chiedere che se alla fine di tutte le terapie potra essere guarita al 100%??io spero di si perche vorrei vederla di nuovo in forma e allegra lei è l’unica cosa al mondo ke amo.saluti attendo una risposta

    1. Anonimo

      L’obiettivo è sicuramente di vincere la guerra al tumore per ritornare esattamente come prima; in alcuni pazienti rimangono piccoli problemi dovuti alla chemioterapia, ma non è la regola.

  2. Anonimo

    Grazie della risposta admin.ti saprò dire come andrà dopo ke la mia ragazza avrà finito del tutto le chemioterapie saluti

  3. Anonimo

    salve mio zio 42 anni e stato operato di un tumore al colon retto cn metastasi al fegato , è un mese che ha iniziato la chemioterapia ieri doveva fare la terza ma gli esami ematici nn so usciti buoni. ma adesso nn può farla più? mi risponda x piacere ! grazie

    1. Anonimo

      Solo il medico che sta seguendo il caso è in grado di rispondere alla domanda, sulla base delle analisi e del tipo di cura seguita.

  4. Anonimo

    mia madre tra qualche gg inizierà la chemio perchè qlch mese fa hanno diagnosticato un tumore alla vulva Cn metastasi mi devo preoccupare…? ma dopo la seduta può stare a contatto cn la gente?
    risp per favore

    1. Anonimo

      Non ci sono motivi per cui non possa stare a contatto con la gente a seguito della chemioterapia, naturalmente a patto che se la senza e ne abbia voglia.
      Per quanto possa contare le mando un grosso in bocca al lupo.

  5. Anonimo

    grazie mille ma dopo la chemio ce per forza da fare l intervento o puo anche passare del tutto’?

    1. Anonimo

      Si valuta caso per caso, a seconda del tipo di tumore e della risposta alla chemioterapia l’oncologo decide se ricorrere o meno all’intervento chirurgico o ad altre forme di cura.

  6. Anonimo

    ok grazie finalmente ho trovato un sito dv fai delle domande e ti rispondono!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. Anonimo

    un ultima domanda bisogna ricoverarsi per fare la chemio? qnt gorni?

    1. Anonimo

      E’ impossibile dare una risposta univoca, perchè dipende dalla terapia scelta dallo specialista: in genere tuttavia la somministrazione avviene in giornata, senza necessità di ricovero. Si ripete poi la somministrazione per un certo numero di volte ed eventualmente per più cicli a giudizio del medico.

  8. Anonimo

    Buongiorno, mia zia è stata operata al sigma sei settimane fa :adenocarcinoma pT3-G2/pN1M1. Tra due settimane inizierà la chemioterapia (hanno detto per il momento tre cicli) con folfox6+bevacizumab.
    La mia domanda riguarda il farmaco sperimentale che le hanno proposto BIBF 1120 (somministrazione orale) al posto del bevacizumab; Un suo parere? Grazie.

    1. Anonimo

      Vorrei davvero poterLe essere d’aiuto ma, non occupandomi di questo campo, non me la sento di esprimere un parere in proposito.

  9. Anonimo

    Salve, mio marito ha un adenocarcinoma pancreatico con metastasi al fegato. Sta praticando chemioterapia a base di gemcitabina 1-8-21. Avverte molta stanchezza fisica. Ecco io vorrei sapere, possiamo avere qualche speranza da questo tipo di cura? Mi dica, la prego se mio marito ha qualche possibilità di vita in più, passano i giorni ed è sempre più difficle andare avanti, perchè è molto irritabile. La ringrazio e la saluto cordialmente

    1. Anonimo

      Gentile Sig.ra Palava, non sono oncologo e non ho davvero le competenze per risponderle con cognizione. Per quanto possa valere le sono vicino.

  10. Anonimo

    vorrei sapere se gli effetti collaterali causati dalla chemioterapia possono provocare contagi nei rapporti sessuali grazie

    1. Anonimo

      No, di nessun genere.