Radioterapia: caduta dei capelli, problemi in bocca e gola

Ultimo Aggiornamento: 72 giorni

Caduta dei capelli

La caduta dei capelli e dei peli (anche definita ) può verificarsi in maniera parziale o totale in seguito alla radioterapia.

Cause

La radioterapia può provocare la caduta dei capelli e dei peli perché danneggia le cellule che si moltiplicano velocemente, proprio come quelle dei bulbi piliferi.

L’alopecia dovuta alla radioterapia colpisce solo la zona trattata, in questo senso è quindi meno estesa della perdita di capelli da chemioterapia, che invece coinvolge l’intero organismo. Ad esempio se la radioterapia è mirata al cervello, potreste perdere i capelli, totalmente o solo in parte; invece, se le radiazioni sono dirette nella zona pelvica, potreste perdere i peli pubici, ma non i capelli.

Durata

I capelli e i peli della zona colpita possono iniziare a cadere due o tre settimane dopo la prima seduta di radioterapia e ci vorrà una settimana circa perché cadano tutti. Potranno poi ricrescere entro 3-6 mesi dopo la fine della terapia, ma in alcuni casi la dose di radiazioni è talmente forte che i capelli non ricresceranno più.

I capelli, una volta ricresciuti, potranno essere diversi da prima della terapia. Potranno essere più sottili, oppure riccioluti anziché lisci. Anche il colore potrà subire delle modifiche, diventando più scuro o più chiaro.

Rimedi

Prima della caduta:

  1. Tagliate i capelli o rasateli a zero. Se giocate d’anticipo, potrete sentirvi più a vostro agio. Se decidete di rasarvi a zero usate un rasoio elettrico per evitare di tagliarvi.
  2. Se avete intenzione di comprarvi una parrucca, fatelo quando ancora avete i capelli: la parrucca andrebbe scelta prima dell’inizio della radioterapia oppure durante le prime fasi, in questo modo potrete abbinarla al colore e alla pettinatura dei vostri capelli naturali. Potreste anche portarla dal parrucchiere che sarà in grado di pettinarla per farla assomigliare ancor di più ai vostri capelli naturali; probabilmente dovrete farla modificare leggermente una volta che i capelli sono caduti. Accertatevi di scegliere una parrucca comoda che non faccia male al cuoio capelluto.
  3. Ricordate che il costo della parrucca in è detraibile dalla dichiarazione dei redditi, perché è una spesa medica. Alcuni gruppi di aiuto aiuto, inoltre, possono mettere a disposizione parrucche gratuite: chiedete sempre consiglio al medico, all’infermiere o all’assistente sociale che vi sapranno indicare eventuali gruppi nella vostra zona.
  4. Lavatevi i capelli con uno shampoo delicato, ad esempio uno shampoo per bambini. Asciugatevi i capelli tamponando leggermente sulla testa (senza strofinare) con un asciugamano morbido.
  5. Non usate assolutamente la piastra, l’asciugacapelli, i bigodini, gli elastici, le mollette o la lacca. Possono danneggiare il cuoio capelluto e far cadere i capelli prima del tempo.
  6. Non usate prodotti aggressivi, ad esempio: tinte, permanente, gel, schiuma, oli, brillantina o unguenti.

Dopo la caduta:

  1. Proteggete il cuoio capelluto, che potrebbe diventare più delicato dopo la caduta dei capelli.
    • Indossate un cappello oppure un foulard quando uscite all’aria aperta e cercate di evitare i luoghi molto caldi o molto freddi.
    • Evitate di esporvi al sole, di fare la lampada e di stare per troppo tempo all’aperto all’aria fredda.
  2. Tenete la testa al caldo. I capelli servono anche per tenere calda la testa, quindi probabilmente se li perdete avrete freddo. Potete rimediare al problema indossando un cappello, un foulard, una sciarpa o una parrucca.

Problemi della cavità orale

La radioterapia nella zona della testa e del collo può provocare problemi come:

  1. ulcere o piccoli tagli nella bocca,
  2. bocca secca (xerostomia) e gola secca,
  3. perdita del senso del gusto,
  4. carie ai denti,
  5. cambiamenti del senso del gusto (gusto metallico quando si mangia la carne),
  6. infezioni delle gengive, dei denti o della lingua,
  7. rigidità mascellare e cambiamenti ossei,
  8. saliva più spessa e viscosa.

Cause

La radioterapia uccide le cellule tumorali ma può anche danneggiare le cellule sane, ad esempio quelle delle ghiandole salivari e della mucosa orale.

Durata

  • Alcuni problemi, ad esempio le ulcere nella cavità orale, possono scomparire una volta terminata la terapia.
  • Altri, ad esempio i cambiamenti nel senso del gusto, possono continuare per mesi o addirittura per anni.
  • Altri ancora, ad esempio la bocca secca, possono diventare permanenti.

Andate dal dentista almeno due settimane prima di iniziare la radioterapia alla testa o al collo, in modo da poter intervenire in anticipo su eventuali problemi pre-esistenti.

Rimedi

  1. Se dovete sottoporvi a radioterapia alla testa o al collo, prenotate una visita dal dentista almeno due settimane prima dell’inizio della terapia. Il dentista esaminerà i denti e la bocca ed eseguirà tutti gli interventi necessari per assicurare che la bocca sia il più sana possibile prima che la terapia inizi. Se non potete andare dal dentista prima di iniziare la radioterapia, chiedete al medico se è opportuno prenotare una visita entro poco tempo dalla prima seduta.
  2. Controllate la bocca ogni giorno. In questo modo potete accorgervi dei problemi (ad esempio delle ulcere, afte o infezioni) non appena si presentano.
  3. Mantenete la bocca idratata, per esempio
    • bevendo un sorso d’acqua ogni tanto,
    • mangiando un ghiacciolo,
    • mangiando una caramella dura senza zucchero o masticando un chewing-gum senza zucchero,
    • usando un sostituto sintetico della saliva.
  4. Lavate bene la bocca, i denti, le gengive e la lingua.
    • Lavate i denti, le gengive e la lingua dopo i pasti e prima di andare a dormire.
    • Usate uno spazzolino che sia il più morbido possibile. Potete rendere le setole ancora più morbide facendo scorrere su di esse dell’acqua calda prima di lavarvi i denti.
    • Usate un dentifricio contenente fluoro.
    • Usate un gel a base di fluoro, se prescritto dal dentista.
    • Non usate collutori che contengano alcol, che può irritare le gengive.
    • Passate delicatamente il filo interdentale ogni giorno. Se le gengive sanguinano oppure fanno male, evitate la zona ma passate il filo interdentale tra gli altri denti.
    • Risciacquatevi la bocca a intervalli di una, due ore con una soluzione di 1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio e 1/8 di cucchiaino di sale diluiti in una tazza di acqua tiepida.
    • Se indossate la dentiera controllate che si adatti perfettamente alla vostra bocca e cercate di non portarla sempre. Se dimagrite troppo, il medico potrà modificarla.
    • Tenete pulita la dentiera mettendola a bagno o pulendola quotidianamente con lo spazzolino.
  5. Quando la bocca vi fa male, curate l’alimentazione.
    • Scegliete alimenti facili da masticare e da deglutire.
    • Fate bocconi piccoli, masticate lentamente e bevete durante i pasti.
    • Mangiate alimenti umidi e morbidi, ad esempio cereali cotti, purè di patate e uova strapazzate.
    • Ammorbidite gli alimenti con sughi, salse, brodo, yogurt o altri liquidi.
    • Mangiate alimenti tiepidi o a temperatura ambiente.
  6. Evitate tutto ciò che può ferire, graffiare o bruciare la bocca, come ad esempio:
    • alimenti duri e croccanti, come le patatine o i fiocchi di mais,
    • alimenti troppo caldi,
    • alimenti speziati, ad esempio le salse piccanti, i piatti a base di curry e il peperoncino,
    • frutta e i succhi molto acidi, ad esempio pomodori, arance, limoni e pompelmi,
    • stuzzicadenti o altri oggetti appuntiti,
    • tutti i prodotti a base di tabacco, ad esempio sigarette, pipa, sigari,
    • bevande alcoliche.
  7. Evitate gli alimenti e le bevande ricchi di zucchero. Gli alimenti e le bevande molto dolci, ad esempio le bevande gassate, le caramelle e i chewing-gum possono causare la carie ai denti.
  8. Esercitate i muscoli della mandibola. Aprite e chiudete la bocca 20 volte o più che potete senza farvi male. Ripetete tre volte al giorno, anche quando la mandibola non vi fa male.
  9. Farmaci. Chiedete al medico quali farmaci potete assumere per proteggere le ghiandole salivari e le mucose della cavità orale.
  10. Rivolgetevi al medico o all’infermiere se avete male alla bocca. Esistono farmaci e altri prodotti, ad esempio gel appositi, in grado di aiutarvi a tenere sotto controllo il male alla bocca.
  11. Probabilmente dovrete fare particolare attenzione alla salute della vostra bocca per tutto il resto della vita. Chiedete al dentista con quale frequenza dovrete sottoporvi a controlli e quali sono i modi migliori per prendersi cura dei denti e della bocca in seguito alla radioterapia.
  12. Non fate uso di tabacco e non bevete alcolici durante la radioterapia alla testa o al collo.

Problemi alla gola

La radioterapia alla testa o al collo può causare l’infiammazione delle mucose della gola, cioè l’esofagite.

Avrete la sensazione di avere un nodo in gola o di avere la gola che brucia o il bruciore di stomaco. Probabilmente avrete anche problemi a deglutire.

Cause

La radioterapia del collo o del torace può causare problemi alla gola perché non si limita a uccidere le cellule tumorali, ma danneggia anche le cellule sane che formano la mucosa della gola.

Il rischio dipende

  • dalla dose di radiazioni che ricevete,
  • dall’eventuale chemioterapia a cui vi sottoponete in contemporanea
  • e dall’eventuale uso di tabacco e alcol durante la radioterapia.

Durata

I cambiamenti alla gola possono comparire due o tre settimane dopo l’inizio della radioterapia, ma probabilmente vi sentirete meglio già dopo 4-6 settimane dopo la fine della terapia.

Rimedi

  • Quando avete male alla gola, curate l’alimentazione.
    • Scegliete alimenti facili da deglutire.
    • Affettate, sminuzzate o frullate gli alimenti per mangiarli più facilmente.
    • Mangiate alimenti umidi e morbidi, ad esempio cereali cotti, purea di patate e uova strapazzate.
    • Inumidite e ammorbidite gli alimenti con salse, sughi, brodo, yogurt o altri liquidi.
    • Bevete qualcosa di fresco
    • Usate la cannuccia per bere.
    • Mangiate alimenti freschi o a temperatura ambiente
  • Fate pasti leggeri e piccoli spuntini. Mangiare può risultare più facile se diminuite le quantità. Anziché fare i soliti tre pasti principali, fate cinque o sei pasti leggeri o piccoli spuntini.
  • Scegliete alimenti e bevande al alto contenuto calorico e proteico. Se avete difficoltà a deglutire, probabilmente mangerete meno e quindi dimagrirete. Durante la radioterapia è opportuno non dimagrire, quindi può essere utile scegliere alimenti e bevande ricchi di calorie e proteine.
  • Quando mangiate o bevete state seduti ben diritti e chinate leggermente il capo in avanti. Dopo mangiato, rimanete in piedi per almeno mezz’ora.
  • Evitate tutto ciò che può bruciare o graffiare la gola, ad esempio:
    • Alimenti e bevande caldi,
    • Alimenti speziati,
    • Alimenti e succhi molto acidi, ad esempio i pomodori e le arance,
    • Gli alimenti duri o troppo croccanti, come le patatine o i fiocchi di mais,
    • I prodotti che contengono tabacco (sigarette, pipa, sigari, tabacco da masticare),
    • Le bevande alcoliche.
  • Consultate un dietologo. Vi aiuterà a mangiare a sufficienza per mantenere un peso corretto: vi consiglierà di scegliere alimenti ricchi di calorie e di proteine e alimenti facili da deglutire.
  • Parlate con il medico o l’infermiere, se notate qualsiasi cambiamento della vostra gola, ad esempio se: avete problemi a deglutire, avvertite un nodo in gola o tossite quando mangiate e bevete. Inoltre informateli se avete mal di gola o state dimagrendo troppo. Il medico potrà prescrivervi farmaci in grado di alleviare i sintomi, ad esempio gli antiacidi, i gel che proteggono la gola e gli analgesici.

Fonte principale:  (adattamento a cura di Elisa Bruno)

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Mia madre ha asportato la parotide successivamente ha fatto uno svuotamento latero cervicale e adesso le radioterapie. I problemi ci sono tutti saliva bruciore gusto ma da ieri sera si è accorta di avere la lingua nera. Non mi ricordo che l’oncologa mi avesse avvisato di questo! È normale?

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Sì purtroppo può succedere, è un effetto collaterale della terapia, lo segnali comunque all’oncologo.

  2. Anonimo

    Salve sono una ragazza di appena 17 anni tra pochi giorni mi sottoporrò alla prima radioterapia ho avuto il primo intervento a marzo sosp nodulo tiroideo a giugno mi richiama la dott che mi ha operata dicendo che dovevo subire un altro intervento dal primo esame istologico e risultato carcinoma … Proseguiti questi ho preso appuntamento e il 26 verrò ricoverata per la radioterapia leggendo i suoi commenti vorrei sapere se la zona. Trattata e il collo c’è rischio che cadano capelli?
    Grazie in anticipo

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, non ho molta esperienza in merito ma solitamente la perdita dei capelli o peli riguarda solo la zona trattata, per cui c’è la possibilità che non cadano. Chieda ai medici che le faranno il trattamento. saluti

  3. Anonimo

    Salve, ho un problema; è da circa un anno che ho fatto 15 sedute di adroterapia ed è circa sei mesi che non apro più la bocca..per mangiare devo spezzettare tutto e se cerco di aprirla di più mi fa male sia la bocca che l’orecchio. Volevo sapere se c’è un rimedio a questo problema. . La mia mail è xxxxxxxxxxx attendo una sua risposta

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Radioterapia alla gola?
      L’oncologo cosa le ha suggerito?

      Mi dispiace, ma non posso offrire il servizio di risposta via mail.

  4. Anonimo

    Buongiorno Dottore, vorrei cortesemente una informazione: durante le sedute di radioterapia si può consumare alcool a bassa gradazione e in modo moderato, ed anche una o due tazzine di caffé al giorno?
    Grazie della risposta.
    Cordiali saluti.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In alcuni casi di preferisce evitare il consumo di alcolici

      mentre che io sappia non ci sono problemi per un consumo moderato di caffè.

  5. Anonimo

    letto le sue risposte alcune mi sono state di grande aiuto , fatto 35 radio alla gola tumore non operabile dopo terapie tumore sparito , rimasto con sintomi identici a tutti gli altri, mancanza di saliva, dolore a declutire, bruciore ,gusto del cibo sparito, chiesto ma tutti mi dicono che non esiste nessun farmaco, mentre lei scrive che esistono , io non so cosa chiedere. Può aiutarmi? grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo le confermo che non esiste alcun farmaco per risolvere il problema, si procede con sintomatici per trovare sollievo ai disturbi (come per esempio il gel sostitutivo della saliva).

  6. Anonimo

    Salve mio marito ha fatto chemioterapia e radioterapia 12anni fa per un limfoma di h. È guarito ma tre mesi fa gli è venuto un sarcoma indotto da rradioterapia ed è deceduto in poco tempo a 55 anni Attenzione perché sono troppe le cose che non dicono u medici e che sanno benissimo!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace davvero per la sua testimonianza, al suo posto probabilmente la penserei allo stesso modo e non sono nessuno per esprimere giudizi, ma è possibile che la radioterapia che oggi l’ha strappato dalla sua vita le abbia in realtà regalato 12 anni con lui che altrimenti non avrebbe avuto.

  7. Anonimo

    Salve dottore mia figlia sta facendo la radioterapia localizzata zona cervelletto siamo giunti al termine infatti mancano le ultime 4 in totale 33. Ieri ci siamo accorti che nella fascia nuca sono caduti diversi capelli lasciando un bel vuoto di alcuni centimetri. Secondo lei ricrescono?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Probabilmente sì, ricresceranno, ma non posso garantirglielo.

  8. Anonimo

    Mia madre sta ha lo stesso problema.. Tumore maligno al naso non operabile ha finito la terapia, esiti tutti positivi e controlli andati bene però ancora si sente la gola “tirare” è soprattuto bruciare e ciò non permette di mangiare cibo ( tutti le sembra salato) eccetto pasta in bianco( ma sono ormai mesi che la mangia) mi può gentilmente consigliare qualche cibo fa mangiare? E qualche rimedio? Grazie spero possa rispondermi 🙂

  9. Anonimo

    Anche mio marito da circa 1mese abbinata alla chemioterapia fa la radioterapia per un tumore Rino faringeo. Con la chemioterapia non ha avuto nessun problema, invece con la radioterapia ha diversi problemi. Forte bruciore in gola, problemi a deglutire. Il reparto di oncologia dov’è seguito gli ha preparato una soluzione. Gocce, spray, ogni giorno di più’per cercare di alleviargli il dolore. Per fortuna solo più’ 10 sedute di radioterapia. Avrei piacere di sapere quanto tempo bisogna aspettare per vedere se tutte queste cure hanno funzionato. Grazie

  10. Anonimo

    Mio marito sta facendo la radio
    terapia per un tumore Rino-faringeo. Ha già’fatto 23 sedute.in queste due settimane non riesce più’a mangiare. Ha problemi di mucosite. Grazie ai numerosi prodotti somministrati e ad una terapia coadiuvante, da qualche giorno il dolore alla gola e’più’ sopportabile.

    1. Anonimo

      Ho subito 35 sedute di radioterapia per carcinoma alla guancia sin.
      Ha fatto seguito intervento chirurgico con asportazione del carcinoma. Mi sto curando con terapia antibiotica per sopravvenuta “osteomielite” alla mandibola sin.. Ho molo dolore in bocca per la forte infiammazione. Domanda: esiste un farmaco per alleviate tale dolore ? Aggiungo che sono diabetico. Grazie.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, esiste sicuramente, ma non posso prescrivere nulla; ne parli con fiducia allo specialista od al medico di base.

La sezione commenti è attualmente chiusa.