Tutte le domande e le risposte per Infarto ed ictus: sintomi, cause e prevenzione
  1. Anonimo

    Buonasera dottore, volevo aggiungere che ho 69 anni ed il mio colesterolo e’ in parte genetico e forse perche sono sempre stata un po; sedentaria ma adesso mi e’ molto difficile fare movimeto. Mi aiuti. Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Quanto pesa e quanto è alta?
      Il colesterolo è sotto controllo con Totalip?

    2. Anonimo

      Eccomi. Sono alta 1,58 e peso 57 chili. Purtoppo sono un po’ ingrassata da quando mio marito si e’ ammalato di Parkinson. Da dicembre non c’e’ piu’. Ho tanta sofferenza per la sua mancanza. Scusi. Riprendiamo la mia situazione.
      Il mio peso solito era 52 circa.
      Il totalip che da qualche giorno ho sostituito con il pravastin sempre 40mg perche’ con il primo ho avuto dei problemi respiratori notturni. Pensavo di morire.
      Il pravastin mi sembra di sopportarlo meglio. In tutto e’ circa un mese che prendo queste benedette STATINE ma ancora non migliora la mia deambulazione, anzi ho molto dolore specialmente al polpaccio sinistro.
      Non so se e’ora di fare un anallisi del sangue per controllare la situazione. Il mio medico di base e’ in ferie. Cosa mi consiglia dottore?
      Grazie per la Sua disponibilita e cordiali saluti

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il colesterolo va sicuramente curato, non ci sono dubbi, ma sinceramente non sono così sicuro che sia la causa del dolore alle gambe; cercherei quindi di capire con l’aiuto di un medico la causa di questo dolore.

  2. Anonimo

    Salve dottore soffro di colesterolo molto alto. Da un po’ di tempo fatico a camminare. Mi devo fermare spesso per far smettere il forte dolore alle gambe. Poi riprendo per fermarmi dopo un certo percorso. Devo fare l-ecodoppler agli arti inferiori e addominale ma da maggio mi hanno dato appuntamento a dicembre. Prendo totalip 40 ed il medico di base mi dice che questa e’ la cura. Prenco anche Cardirene 75. Che futuro ho? Grazie per la Sua disponibilita’

  3. Anonimo

    SALVE…
    HO 47 ANNI E FINO A 3 MESI FA HO SEMPRE AVUTO LA PRESSIONE PERFETTA…PURTROPPO PERO’ UN GIORNO SENTENDOMI PARECCHIO CALDO HO PENSATO DI MISURARLA E CON MOOOOLTO SPAVENTO HO NOTATO DI AVERLA ALTA ( 160- 99 ) PREMETTO DI ESSERE DONATORE DI SANGUE. IL DOTTORE MI HA PRESCRITTO LO XANAX ( DATO CHE RITENGO DI ESSERE ANSIOSO E FACILMENTE IRRASCIBILE ) E UN FARMACO PER REGOLARIZZARE LA PRESSIONE. DEVO AMETTERE CHE LA PRESSIONE SI E’ REGOLARIZZATA, MA VIVO CON LA PAURA DI RIAVERE DA UN MOMENTO ALL’ALTRO I SINTOMI DI PRESSIONE ALTA. ( CALORE CRESCENTE CHE PARTE DALLO STOMACO E MI SALE FINO ALLA TESTA. MENTRE ALTRE VOLTE SPECIE AL MATTINO HO LA PRESSIONE TENDENZIALMENTE BASSA ( 108-65 ) MI RENDO CONTO CHE DETTA COSI’ NON SAPRA’ COSA GENTILMENTE RISPONDERMI, MA UN SUO PARERE MI FARA’ SICURAMENTE PIACERE. GRAZIE

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Comprendo perfettamente la sua paura, ma a mio parere può davvero tranquillizzarsi; ora sappiamo che la pressione è perfetta e, in caso di nuovi sintomi (per certi versi è positivo che dia sintomi, molto più pericoloso è quando la pressione sale senza dare segnali) ci sarà tutto il tempo per correggere la terapia.

  4. Anonimo

    Salve.oggi dopo una discussione che mi ha parecchio innervosita ho accusato per alcuni minuti un forte dolore allo sterno.questi dolori dono stati preceduti da senso di fame.finito questo dolore mi e’ rimasto il classico groppone alla gola ma nn ho affatto problemi a respirare ne altri sintomi che ho letto potrebbero indicare un infarto.la notte scorsa nn ho dormito molto x problemi di insonnia dovuta ad uno stato di ansia.cosa puo’ essere?ora che le scrivo mi sembra di avere una gran fame.grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ha mai sofferto di problemi di reflusso gastroesofageo o simili (acidità di stomaco, …)?

    2. Anonimo

      Buongiorno dottore.no mai.devo ammettere che e’ un periodo di forte tensione emotiva. quel giorno a parte l’episodio di forte nervosismo avevo mangiato come solito. Ma in questi giorni e’ come se nn mangiassi mai…sensazione di fame crampi da stomaco vuoto.finito l’episodio,nn le ho detto,avevo continuo bisogno di digerire come se fossi piena d’aria.fine maggio ho fatto gli esami del sangue completi (prevenzione metabolica) e sono perfetti anche come colesterolo.che anzi e’ basso.un’eco all’addome e anche questa ok.per sua info prendo la cardioaspirina.ho 43 anni.grazie.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Contestualmente a Cardioaspirin prende una qualche protezione per lo stomaco?

    4. Anonimo

      Buongiorno Dr . No nn prendo nesun gastroprotettore.la prendo ormai da 4 anni e non mi hanno mai prescritto nulla.ne il neurologo che iniziò a prescrivermela tantomeno il mio medico di base. Ma nn ho mai sofferto di dolori o problemi allo stomaco.l’ecografia che ho fatto e’ per un controllo che devo fare una volta ogni due anni per tenere sotto controllo due angiomi epatici.ad ogni modo con l’eco nn si e’ riscontrato nulla di anomalo.grazie.

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Proverei ad approfondire con il suo medico questa possibilità, in alcuni casi i sintomi di problemi allo stomaco sono per certi versi anomali.

    6. Anonimo

      Grazie mille…approfondiro’ sicuramente.ancora grazie.

  5. Anonimo

    Una signora di 76 anni con questi sintomi cosa potrebbe avere secondo Lei?
    – affanno
    – difficoltà a dire alcune parole
    – gorgoglio nottuno con una specie di schiuma/bava bianca
    – un ematoma sul lato destro del torace

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Temo potrebbero essere mille le cause potenziali ed i sintomi descritti non necessariamente legati ad un unico problema.

  6. Anonimo

    è quello che mi fà molto male, è l’occhio destro che provoca un forte dolore tanto da svegliarmi e costringermi a prendere antidolorifici, massaggindomi a dovere il collo e facendo esercizi per la cervicale alcune volte, ma non sempre il dolore si attenua, comunque caro dottore e diventato un incubo per me. grazie per l’aiuto e il consiglio che vorrà darmi

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Premesso che essendo farmacista posso avere solo una conoscenza minima del campo rispetto al neurologo, al suo posto la prima cosa che farei è perdere peso fino a raggiungere il peso forma.
      Se il problema non passasse, a quel punto, dare fiducia alla cura prescritta dallo specialista: il problema tante volte non è tanto non credere al paziente, ma riuscire a convincerlo dell’utilità di un certo farmaco apparentemente fuori luogo perchè usato con indicazioni diverse rispetto a quelle riportate sul foglietto illustrativo.

  7. Anonimo

    buongiorno ,ho 49 anni e da un paio d’anni soffro di mal di testa continui.ho fatto la tac, radiografia alla rachide, e l”esame delle vene del collo. tutto negativo, ma il mal di testa continua tutti i giorni.si manifesta la sera quando devo andare a dormire,e non riesco a stare sdraiato nel letto. mi prende la parte destra della testa compreso l’occhio e da un dolore fortissimo. premetto che sono alto 1.81 e peso circa 100 kili.sono continuamente nervoso per questo dolore e non sò più cosa fare. il mio medico mi ha consigliato la terapia del dolore, fatta ma nessun risultato.mi consigli lei.grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ne ha già parlato con uno specialista?

    2. Anonimo

      si sono andato dal n eurologo che mi ha consigliato dei farmaci anti depressivi , ma io non ho preso in considerazione la cosa, anche sè mi ha spiegato che mi avrebbero aiutato per la mia questione. credo che non riescano a capire che cosa ho veramente. esami a iosa, sangue, urine, fisioterapista , ma il dolore cè è rimane. il mio medico imputa la cosa per la mia età ,spiego ossatura robusta , consumata e che spingerebbe sul nervo impedendomi di assumere una posizione corretta a letto di conseguenza tutte le notti sono un incubo.sono stremato dalla cosa mi creda e nessuno e in grado di propormi delle adeguate cure

  8. Anonimo

    buongiorno, vorrei un suo parere,ho notato che quando ho rapporti con il mio compagno(52 anni)a volte gli esce sangue dalla bocca,a lui nnon ho detto nulla,ma mi sono spaventata,quali possono essere le cause? lui e’ diabetico,ma nn so a che livello sia, nn fa nulla x curarsi,puo essere la causa?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Da quanto tempo va avanti il problema? Potrebbe trattarsi semplicemente di gengive molto infiammate (che con il diabete faticano a cicatrizzare).

    2. Anonimo

      me ne sono accorta da circa un mese,ma pensavo fossi io,cioe’,difficile da spiegare,niente di cose strane,ma…..a volte quando mi bacia i seni,usciva sangue,almeno cosi’ pensavo,invece mi sono accorta ke nn ero io ma lui…La ringrazio molto,sono un po piu tranquilla…grazie

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Vale probabilmente la pena verificarlo comunque, perchè un’irritazione cronica delle gengive può portare nel tempo a conseguenze sgradevoli come l’arretramento delle stesse; in genere l’uso di uno spazzolino morbidissimo (come Meridol o simili) è sufficiente.

    4. Anonimo

      la ringrazio molto.
      buona giornata

  9. Anonimo

    buongiorno,
    mia madre circa 2 mesi fa ha avuto un attacco ischemico transitorio per forunta senza conseguenze. Come farmaco sta prendendo la cardio aspirina. Volevo chiederle se questo è sufficiente per evitare l’insorgere di un ictus oppure bisogna stare sempre in allerta?
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In genere è sufficiente, ma è comunque consigliabile una continua vigile attesa (senza farla diventare un’ossessione).

  10. Anonimo

    dott ma i sintomi dello stomaco e dietro la schiena puo essere un problema che sta dando al cuore

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Tutto può essere, a distanza non posso saperlo, ma molto più spesso è un problema di reflusso gastroesofageo (a maggior ragione dato che ne soffre).

    2. Anonimo

      grazie dottore

  11. Anonimo

    a dimenticavo e foffro di ernia iatale e o brucciori forti allo stomaco nn so cosa fare

  12. Anonimo

    buona sera soffro tanto di ansia per una minima cosa mi spavento stassera avevo della tremarellla alle gambe mal di stomaco e dietro la schiena e qualche formicolio di un paio di secondi che cosa puo essere e ora un po di pesantezza nella testa a momenti mi passa a momenti torna cosapuo essere

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente è l’ansia stessa a causarle tutti questi disturbi.

  13. Anonimo

    Salve,

    mia madre di 62 anni è caduta durante il suo lavoro, è una maestra di scuola materna, strattonata da una bambina. la cosa strana è che pur non avendo battuto la testa ma solo le ginocchia, non sia riuscita ad alzarsi; aveva sudori freddi, vista appanata e si è sbiancata, sembrava uno svenimento… le colleghe hanno chiamato l’ambulanza, la pressione era alta e il ginocchio gonfio ma nulla di rotto. è stata mandata a casa con una schiuma per il ginocchio e antidolorifico. la notte però mia madre sola a casa, misurando la pressione l’ha ritrovata alta , sempre con sudori freddi , labbra e dita della mano che sentiva fredde, ha chiamato l’ambulanza e d è rimasta in osservazione in ospedale fino al mattino. le hanno fatto 3 ecg e analisi del sangue. tutto nella norma è tornata a casa. Sono tornata a casa (vivo lontano) domani andrà al suo medico curante per ulteriori accertamenti. Volevo chiederle un consiglio, perchè sono preoccupata, sul tipo di indagini da effettuare per escludere sintomi dati da ictus . la ringrazio

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Che valori intende per pressione alta?

    2. Anonimo

      minima 108-103

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La pressione è sicuramente da tenere sotto controllo ed eventualmente abbassare con farmaci, ma a mio parere è subentrata anche una sorta di ansia in seguito all’episodio (è solo una sensazione, magari sbagliata, che dalla descrizione dell’accaduto) che potrebbe avere un peso non indifferente.

    4. Anonimo

      La ringrazio.

  14. Anonimo

    Perfetto,grazie!Mi dispiace se magari l’ho un po scocciata.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Finchè sono in grado di rispondere, sono qui apposta. 😉

  15. Anonimo

    cosa intende per isolato?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se non capita più non c’è problema, se dovesse capitare nuovamente a distanza di poco tempo meglio verificare con il medico.

  16. Anonimo

    Quindi praticamente non dovrei preoccuparmi più di tanto giusto?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio avviso no, sopratutto se rimanesse un episodio isolato.

  17. Anonimo

    comunque a volte mi impappino nel parlare e quindi magari ho la bocca leggermente storta,ugualmente,era prima che la differenza si accentuava,adesso non si vede nemmeno.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Penso al limite più ad un’infiammazione temporanea di un nervo facciale.

  18. Anonimo

    Direi non troppo.Anzi direi praticamente uguali,anche se faccio più sforzo con il lato destro,comunque non ho avuto e non ho sintomi come disfunzione della parola etc…

  19. Anonimo

    Salve,volevo chiedere una cosa bizzara che mi è successa oggi e che mi provoca ansia ancora adesso.Verso le 4 del pomeriggio ero al computer,quando mi sono sentito il lato della faccia destra immobile,sorridere naturalmente era difficile,ma sforzandomi,anche poco,riuscivo.Questa sensazione continua ancora ma è diminuita nel lato destro ed è come passata anche a quello sinistro,ma riesco a sorridere senza problemi,considerando la sensazione di torpore.Ho pensato che si trattasse di un ictus passeggero(cosa strana per me che sono giovane e sano).Secondo lei cosa potrebbe essere?Grazie in anticipo

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se prova a sorridere davanti allo specchio i 2 lati del viso risultano diversi?

  20. Anonimo

    buonasera le volevo chiedere a quale percentuale di saturazione può scendere il sangue in caso di infarto che da sintomi meno evidenti di quelli tipici? e in caso di ictus? consideri che ho 18 anni e faccio zero attività fisica e ho una scoliosi molto accentuata, stando sulla carrozzina. grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo non le so rispondere, mi dispiace; provi magari a sentire il suo medico o, meglio ancora, un cardiologo.
      In alternativa sanno sicuramente risponderle su medicitalia.it.

  21. Anonimo

    Complimenti ed un grazie per quello che date.

  22. Anonimo

    Gentile dottore vorrei chiederle un parere,soffro di nevralgia trigemino e ho notato che quando tengo il berretto di lana anche in casa il calore mi aiuta nel sentire un certo benessere,anche se le devo dire che il trigemino non è passato,volevo chiederle non crea problemi alla circolazione il berretto sempre sulla testa

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Lo usi pure tranquillamente per tutto il tempo che serve.

  23. Anonimo

    Salve dottore,
    sono una ragazza molto giovane, non ho problemi di cuore, nè di peso, e pratico sport (danza e ciclismo) non a livello agonistico (meno di due ore al giorno).
    Sto prendendo Levobren per problemi di stomaco (7 gocce due volte al giorno) da meno di un mese.
    Circa un’ora fa ho iniziato ad avere questi sintomi improvvisamente:
    fatica a respirare, forte senso di debolezza, e sentivo il cuore battere piano. Ho misurato la pressione e sembra tutto normale: massima150, min 69 e 75 battiti al minuto, però questi sintomi mi hanno fatto spaventare. Ancora non riesco a respirare bene, e mi fa male il muscolo del braccio sinistro. Non mi spiego questi sintomi; posso dirle solo che ho fatto un giro in bici, poi ho preso mezza bustina di Oki e dopo un po’ sono comparsi i sintomi. Cosa potrebbe essere? E’ necessario che io avverta un dottore?
    GRAZIE

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      150 di massima non è tanto normale, ma può essere lo spavento.
      Solo lei può valutare quanto i sintomi siano frutto di ansia e quanto siano reali, a distanza purtroppo temo di non poterla aiutare concretamente.

    2. Anonimo

      Credo di aver sbagliato a scrivere…la massima era 105, non 150!
      Comunque credo si sia trattato solo di una sorta di attacco di panico, dato che alla fine non mi è successo niente.
      La ringrazio per la sua disponibilità. Le chiedo anche se cortesemente potrebbe eliminare il mio messaggio, dato che mi sembra fuori argomento in questo spazio dedicato ad infarto e ictus!

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In questo caso era sicuramente tendente al basso e, quindi, almeno in parte causa del senso di stanchezza; se lei è d’accordo lascerei ugualmente gli interventi, mi sono permesso di cambiare il nome se la preoccupava la privacy. Se per qualsiasi motivo preferisce che li cancelli ugualmente provvederò all’istante.

  24. Anonimo

    dottor mi sa spiegare perche alcune mattine mi sveglio con il viso gonfio e le mani gonfie a cosa e dovuto….

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      E’ una situazione un po’ vaga, temo di non saperla aiutare.

  25. Anonimo

    Salve dottore, sono un uomo di 55 anni che nel tempo libero pratica il ciclismo agonistico con allenamenti di 2 ore al giorno. Premetto che pratico questo sport da più di 30 anni. Durante il controllo medico annuale, il medico sportivo mi ha riscontrato ai tronchi sovraortici placche fibrocalcifiche di 2,9 mm. Nonostante i miei valori di colesterolo siano nella norma ( totale 215 – HDL 62 – LDL116 – trigliceridi 77) mi ha consigliato di iniziare una terapia a base di statine ( totalip 10) e cardioaspirina. Preciso che non fumo e non bevo. Volevo chiederle il suo parere: intraprendere la terapia consigliata per tutta la vita può essere più rischioso per la salute, visto gli effetti collaterali delle statine, che mantenere le stesse abitudini di sempre?
    Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Consiglio senza dubbio si seguire il consiglio medico, i vantaggi (prevenzione di eventi cardiovascolari) superano di gran lunga i possibili effetti indesiderati.

  26. Anonimo

    Salve sono un ragazzo di 25 anni o iniziato di nuovo sport dopo essere stato fermo 5 mesi e mi sono apparsi questo problemi o un dolore interno torace parte sinistra sembrerebbe al cuore e un po di gonfiore allo stomaco dopo i pasti da che poterebbe dipendere?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Di che sport si tratta?
      Da quando ha cominciato mangia più di prima?

  27. Anonimo

    salve dottore un informazzione ogni tanto mi vengono dei forti dolori al centro del petto
    come se fossero crampi cosa puo essere sono un ragazzo di 32 anni

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Difficile fare ipotesi; ha mai sofferto di problemi di stomaco? Capita di più di giorno o di notte? Prima o dopo i pasti?

  28. Anonimo

    Salve volevo chiederew un parare.Oggi un mio compagno mi ha dato un pugno nella spalla sinistra(verso le 10 di mattina) e ancora ora ho qualche fitta,a vole forte.Secondo lei cosa può essere?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente un piccolo ematoma.

  29. Anonimo

    salve dottore sono una ragazza di 25 anni volevo chiederle un consiglio e da due giorni che mi sento gonfia sotto le costole dalla parte sinistra mi da persin fastidio quando cammino ho dormo da quel lato sec lei cosa potrebbe essere

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      E’ davvero difficile fare ipotesi, forse solo un po’ di infiammazione.

    2. Anonimo

      leggere questo articolo è stato molto d’aiuto e interessante, la ringrazio ancora di vero cuore dottore

  30. Anonimo

    Grazie mille!

    1. Anonimo

      esco da un’ictus ero fermo su una sedia a rotelle adesso per fortuna vado con le mie gambe sono di firenze non posso andare fuori di casa ho bisogno di due persone che mi sorregono qualcosa puoi fare