Tutte le domande e le risposte per Aumentare le difese immunitarie basse
  1. Anonimo

    Per le difese immunitarie base mi hanno trovato come fosse la tiroidite di Hashimoto…perche poi e scomparsa….invece gli antigeni indicavano un epatite inattiva e antigeni di hcv….fra tempo la stanchezza dalla epatite e lo stress sono tornate perche avevo iniziato prendere quetiapina…poi ho presso arginina…per potermi alzare da letto…adesso non posso piu prendere arginina sargenor perche ho le afte…che devo fare?

  2. Anonimo

    Lo psichiatra mi ha detto di non mangiare il pane e pasta perche indiretto fa aumentare il livello di dopamina…sto mangiando solo frutta e verdura…carne una volta alla settimana…e pesce

  3. Anonimo

    mi trovo molto bene con l,arginina ho gia dimagrito 4 kg in una settimana…e lo stress e scomparso

  4. Anonimo

    ho presso l,echinacea e omega 3…complesso di vit b…forse devo prendere…le carotte…;):)))….vit A…uffa un vero problema…ho fatto anche la proba hiv…tutto bene…devo riguardare gli antigeni per l’ epatite…salute a tutti!

  5. Anonimo

    Salve,
    L’anno scorso di questi tempi ho.scoperto di essermi ammalato di tbc popolmonare sono stato sottoposto alla terapia antibiotica per sei.mesi e sono guarito completamente. È possibile che a distenza di cinque mesi dalla fine della tarapia mi senta ancora spesso stanco e senza forze.premettendo che ho ripreso peso e ricominciato a mangiare normalmente. I miei esami del sangue sono perfetti.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, purtroppo è possibile.

    2. Anonimo

      E da cosa può dipendere?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Serve tempo all’organismo per riprendersi completamente.

    4. Anonimo

      BUongiorno Dottore, ci terrei davvero molto ad un suo gentile consiglio. Ho 49 anni e da qualche anno, da settembre sino a primavera inoltrata, sono perseguitato da bronchiti, laringiti e tracheiti, per il mio medico di origine virale ma con frequentissime complicazioni batteriche e quindi assunzione di antibiotici. Quest’anno è andata peggio del solito, ne ho prese sette od otto, con grave impatto sul mio lavoro, un impiego con una certa responsabilità, sulla vita familiare e sociale. Ho un bimbo di tre anni e mezzo, che mi da’ grandi soddisfazioni ma che pure mi stressa molto, che secondo il mio medico potrebbe essere una spiegazione per i molti virus di cui sarebbe portatore e che mi trasmetterebbe. Ho sempre fatto il vaccino influenzale, provato con vari integratori consigliati dal medico, ma risultati zero. Veramente esasperato mi sono sottoposto a visite e controlli medici approfonditi. Lo pneumologo, vista la lastra e la tac, ha escluso, come temeva, che avessi una bronchiectasia. Mi ha fatto una spirometria che non ha rivelato nulla di particolare e mi ha prescritto solo un farmaco spiriva per un mese. Secondo lui nulla si puo’fare a livello preventivo se non assumere broncovassom o simili, che in passato avevo gia’ utilizzato con modesti risultati. Un otorino, cui pure mi sono rivolto, mi ha consigliato una tac del massiccio facciale per escludere problemi ai turbinati. Secondo lei cosa posso fare a livello preventivo? In linea di massima quando posso un po’ cammino, mangio sempre frutta e verdura, non fumo, assumo spremute, bevo poco alcol. Sono parecchio nervoso e sempre abbastanza stressato. La ringrazio sin d’ora per la sua cortesia. Distinti saluti. A.

  6. Anonimo

    Ad integrazione di quanto sopra preciso che ho fatto anche esami sangue per allergeni con esiti negativi ed esami per i marcatori tumorali, visto che da settembre ho perso diversi chili, anch’essi con esiti negativi. Di nuovo, distinti saluti. Andy 65′.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Da quanti anni succede?

    2. Anonimo

      La cosa e’ iniziata nel 2004 ma e’ andata molto peggiorando negli ultimi 3 anni. In particolare, da settembre 2014 ad ora d’ stato un vero inferno!

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sicuramente c’è una ipersensibilità di fondo su cui possiamo fare poco, ma condivido il parere del suo medico, la giovanissima età di suo figlio ha drasticamente peggiorato la situazione; eviti di finire il suo cibo, di bere dal suo bicchiere e di usare le sue posate.

    4. Anonimo

      Caro Dottore, intanto la ringrazio moltissimo per le preziose indicazioni, che seguirò’ scrupolosamente. Fra l’altro il bimbo proprio quest’anno ha iniziato l’asilo, cosa che, come prevedibile, ha fortemente peggiorato le sue condizioni di salute, in precedenza assai migliori. Le chiedo quindi:a suo giudizio, un ciclo termale con acque sulfuree delle migliori (Tabiano o SIrmione), che mi è stato consigliato, potrebbe davvero essermi utile? Ed un soggiorno marino in un clima marino caldo ed asciutto (tipo Toscana o SIcilia)? La ringrazio di nuovo.

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Onestamente non credo molto a nessuno dei due approcci, ma d’altra parte non credo nemmeno agli immunostimolanti tradizionali od erboristici.

      Le terme possono essere davvero miracolose in caso di sinusite, ma quando ci sono (apparentemente) difese immunitarie basse temo che non ne avremmo grossi benefici (se non sull’umore ed in termini relax, che per inciso potrebbe in effetti essere un vantaggio non trascurabile).

      Il soggiorno marino potrebbe aver senso se della durata dei tre mesi invernali… 😉

    6. Anonimo

      Dottore, la ringrazio molto ancora. Ma in sintesi, oltre alle cautele nei confronti di mio figlio di cui diceva prima e che osservero’ scrupolosamente, esiste qualche altro accorgimento che io possa adottare possibilmente diverso dall’andare 3 mesi di inverno a Taormina, che forse eliminerebbe le bronchiti… ma non gioverebbe al matrimonio!

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se portasse anche sua moglie ne beneficerebbe anche il matrimonio… 😉

      Purtroppo non so davvero cosa consigliare, perchè a quando mi dice lo stile di vita è già molto sano; attenzione d’inverno a non inspirare con la bocca quando è all’esterno, in quanto i filtri più efficaci sono nel naso.

  7. Anonimo

    Dottore che ne pensa dell’olio delle foglie di olivo? Si dice che ha una marea di proprietà benefiche

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Utile, ma non aspettiamoci miracoli.

  8. Anonimo

    Gentile dottore,
    Nell’ ultimo mese mi sento molto stanco e faccio fatica a fare ogni cosa, inoltre ho avuto l’influenza e dopo una leggera ripresa ho nuovamente mal di gola, tosse e catarro da ormai un paio di settimane. Soffro anche di insonnia notturna nonostante sia molto stanco. Tutto ciò è stato preceduto da un periodo di fortissimo stress psicologico e sono convinto di avere le difese immunitarie a terra. Sto cercando di curarmi con una dieta sana a base di frutta e verdura e soprattutto di praticare nei limiti delle mie poche energie un po’ di movimento. Ho il terrore di andare incontro alla sindrome da stanchezza cronica se non riuscirò a ripristinare le mie difese immunitarie. Un integratore potrebbe contribuire anche con tutti i limiti del caso? La ringrazio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, non sono un gran fautore degli integratori; a quanto sta facendo aggiunga un qualche hobby in grado di rilassarla e gratificarla.

  9. Anonimo

    Buongiorno o bisognio di un consilio di un io lavo 10 ore al giorno e da un po ti tempo o sempre sono e non posò cosa fare che qualche consilio che potete darmi si po prendere qualche vitamina grazie.Michele.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi dispiace, ma non posso consigliare farmaci/integratori.

  10. Anonimo

    Ma neanche qualche vitamina

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non posso, mi dispiace.