Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    caro dott , da circa un anno sofro di candide recidive che cn il tampone nn vengono riscontrate( probabilmente perche sono dovute alla continua assnzione di antibiotico,,,,,,,,,,, e forse nn batteriche ) adesso ho notato delle piccole protuberanze al interno della vagina che nel giro di 15 gg sono aumentate , io sospetto cadilomi, premetto che ho preso l’appuntamento con il gine per fine mese ,,,,,,,,,, nel pene di mio marito ho notato dei piccoli puntini e uno di questi con un colletto bianco possono essere candilomi ? ho preso l’appuntamento cn l’urologo puo servire o devo anche prendere l’appuntamento con il dermatologo ? ,,,,,,

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, possibili condilomi.
      2. Se ha già fissato con l’urologo non dovrebbe essere necessario anche il dermatologo.

    2. Anonimo

      grazie mille ,,,,,,,,,,,,, ma girando in internet e vedendo varie foto ho notato l’assomiglianza della macchiolina di mio marito cm una candida ma anche lui ha fatto il tampone della cute ed e risultato negativo hanno solo riscontrato i escherichia coli , questi possono fare delle macchie ? grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, potrebbe anche essere un’infezione batterica, ma le ipotesi sono tante e vanno valutate di persona con il medico.

    4. Anonimo

      ok già preso l’appuntamento con l’urologo che lo vede sabato cosi poi sappiamo di cosa si tratta ,,,,,,,,,,, grazie a presto sempre gentilissimo

    5. Anonimo

      buongiorno dottore sia io che mio marito ci siamo andati a fare vedere niente condilomi per fortuna ma nel mio caso solo conformità della mucosa, adesso sono più tranquilla anche mio marito non ha niente ,,,,,,,,,,,,,,, grazie mille per la sua disponibilità

  2. Anonimo

    salve dottore, circa 5 mesi fa ho avuti rapporti non protetti e sicuramente ho contratto i condilomi sul pene (all’interno della pelle che ricopre il glande) proprio in quel periodo, solo che ho notato visivamente la verruca circa 15 giorni fa. devo dire che non ho nessun senso di bruciore e neppure di prurito nella zona dove è apparsa la verruca…ma ho invece da circa una settimana un prurito generale in tutto in corpo quasi come si trattasse di (orticaria) e non so se questo sia collegato al virus!! il fastidio è solo leggero…lei pensa possa essere collegato?? grazie

    1. Anonimo

      DOTTORE IL SETTE OTTO ANNI FA MI SONO STATI BRUCIATI DEI C. NON NE VEDOP PRESENTI MA LA PARTE BRUCUATA O L’IMPRESSIONE CHE CABIASSE COLORE E CHE SI DILATA E NORMALE

  3. Anonimo

    Salve dottore, ho effettuato una visita dermatologica ed il dottore mi ha disgnosticato delle verruche volgari sul pene e lo scroto ed un condiloma acuminato. a breve mi sottoporrò ad intervento laser e mia moglie nei prossimi giorni si sottoporrà a visita ginecologica per controllar se anche lei ha contratto il virus. Volevo chiederle se io, una volta eliminate le verruche, sia ancora portatore del virus e quindi posso infettar mia moglie successivamente. Potrò ritornare ad una vita sessuale normale?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo la rimozione non è garanzia di guarigione, nei prossimi mesi sarà determinante verificare se emergeranno ulteriori verruche.

    2. Anonimo

      Nel caso in cui non emergano, potrò ritenermi guarito definitivamente?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, ma chieda al dermatologo quanto aspettare (6-12 mesi credo).

  4. Anonimo

    buonasera dottore, mio marito tre anni fa a avuto rapporti sessuali con un’altra donna, frequenti e non protetti, per circa 4 mesi. io l’anno scorso ho fatto la visita ginecologica ed era tutto a posto sia a livello di utero, che di ovaie, il pap test è negativo. Recentemente cioè da quest’estate sospetto un altro tradimento, non ho sintomi particolare ed a occhio nudo non vedo nulla, non ho bruciori insopportabili, ma è circa un mese che ho qualche perdita vaginale, giallastra e tipo muco, possono questi sintomi essere dati dai condilomi o può essere altro? cosa devo fare? attendo risposta, Grazie-

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Consiglio una visita ginecologica per stabilire il tipo di infezione, che non dovrebbe riguardare i condilomi.

  5. Anonimo

    Lo farei ma purtroppo mi trovo in un paese del terzo mondo per lavoro e non vorrei rivolgermi a personale medico che non ritengo personalmente molto affidabile….tra l’altro proprio oggi ho notato che la punta del condiloma ha virato colore e da rossastra è diventata nera; è segno che sta cadendo da solo o che bisogna rimuoverlo in fretta?
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ammesso e non concesso che la diagnosi sia corretta, non c’è di norma particolare urgenza nella rimozione.
      Raccomando di effettuare se possibile il test AIDS e magari sifilide, gonorrea, …

  6. Anonimo

    Salve, ho avuto un rapporto occasionale protetto ma purtroppo mi si è rotto il preservativo. Dopo qualche tempo mi è comparso un condiloma acuminato (cresta di gallo) sull’asta del pene e nell’impossibilità di ricorrere alle cure mediche vorrei sapere se è possibile rimuoverlo con del filo da sutura (come si faceva una volta con le verruche).
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non ci sono alternative a rivolgersi ad un medico, eviti il fai da te perchè pericoloso e controproducente.

  7. Anonimo

    ciao a tutti ,,,nn so se questo messaggio arrivera dove voglio ,,,,,,,,,,sono angelo ,,,,maschio etero ….un mese fa il proctologo mi ha diagnosticato condilomi anali ,,,,,,,,,ho usato aldara crema fino a 4 giorni fa e poi ho smesso x che è peggiorato il tutto drasticamente ,,,,,,,,,,i condilomi aumentati e tutta zona circostante ,,,,,infiammata quasi bruciata ,,,,,nn posso sedermi ne guidare sto male x questo ,,,,,,,,,,il dottore mi aspetta x un altra visita ma nn so se andare di nuovo da un proctologo o chi ?? sapete dirmi da chi devo andare visto che questo proctologo forse nn era esperto di condilomi ?? sono andato da lui privatamente ,,,,,,,,forse ho sbagliato ,,,,,aiuto ,,,,grazie x la futura rispoosta …….e.auguri antycipati !!!!!!!

  8. Anonimo

    Vorrei sapere per favore dopo quanto tempo da un rapporto sessuale non protetto possono formarsi i condilomi.Grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non esiste risposta univoca e comunque non ancora chiaro

      ma qualcuno (fonte CDC) ipotizza da qualche settimana a molti mesi.

  9. Anonimo

    Grazie mille… lei e’ davvero gentile… non ci sono molti dottori disposti a mettersi al servizio del paziente…. e lei fa davvero un ottimo lavoro…! Grazie grazie grazie…

  10. Anonimo

    Salve dottore… ho conosciuto il mio ragazzo lo scorso dicembre e dopo qualche mese che ci frequentavamo e avevamo regolarmente rapporti non protetti gli sono comparsi delle papule sul pene; dato che lui era stato operato da bambino e che io non avevo nessuna lesione esterna abbiamo stupidamente escluso HPV scambiando i condilomi per papule perlacee, e quindi abbiamo continuato ad avere rapporti non protetti! I condilomi sono aumentati e il dottore gli ha diagnosticato HPV, io domani andro a fare il pap test.. se mai dovesse essere negativo e’ possibile che io sia una portatrice sana e che sia stata proprio io ad infettarlo?
    Io non ho mai tradito e sono certa che lui non mi ha mai tradito… e prima di me non aveva rapporti sessuali completi da un anno…
    Inoltre viviamo insieme ad altre ragazze quindi ho anche pensato ad una possibile trasmissione non sessuale dato che usiamo un solo bagno e gli asciugamani sono sempre uno vicino all’altro… devo far fare il pap test anche alle mie coinquiline per poter escludere questa probalilita?
    La ringrazio in anticipo
    Cordiali saluti
    Giada

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Il PAP test in realtà dà informazioni leggermente diverse, ma se avuto numerosi rapporti non protetti temo che il contagio sia molto probabile; sarà importante anche la visita per verificare che non ci siano già condilomi.
      2. Data la possibile lunga incubazione è impossibile capire l’origine del contagio.
      3. Senta il parere del ginecologo, ma non dovrebbe essere necessario suggerire di fare esami ai coinquilini, ma raccomando comunque attenzione con gli asciugamani.

  11. Anonimo

    salve dott ho contratto i condilomi da circa un anno li ho bruciati e poi trattati con aldara ,ma intername te all inizio della vagina mi sono ricresciuti.li avevo anche intorno all ano .è meglio bruciarli o trattarli con aldara?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Le consiglio di sentire il parere del dermatologo, ci sono pensieri diversi al riguardo.

  12. Anonimo

    Ho contratto dei condilomi sulla vulva (dopo 15 mesi di astinenza da rapporti sessuali) che sono stati rimossi chirurgicamente in anestesia generale. Una settimana dopo mi sono accorta di averne anche nella zone anale e uno sulle labbra esterne della vulva. Avrò un’altra visita chirurgica a giorni… Sono preoccupata di subire un’altro intervento in anestesia generale.. E sentendo che possono ricomparire mi chiedo se ogni volta dovrò passare dalla sala operatoria…e per quanto tempo. Sentivo parlare di ginecologi e/o dermatologi che bruciano condilomi con il laser ambulatoriamente. E di pomate (Aldara e Condyline) o pastiglie (Verruxine) da assumere. Cosa mi consiglia di fare per risolvere definitivamente il problema?
    Grazie!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo per risolvere serve tanta pazienza nel rimuovere periodicamente i condiloimi che compaiono; per farlo come avrà capito ci sono diversi modi, non necessariamente uno è migliore degli altri.

      Valuterei forse di provare a sentire un dermatologo, è più facile che le vengano proposti metodi meno invasivi e che non richiedono anestesia totale.

  13. Anonimo

    una domanda.
    io ho i condilomi il mio ragazzo è portatore sano.io mi faccio curare e dopo posso rifare l’amore cn lui senza problemi o potrebbe riattaccarmeli?oppure mi vengono gli anticorpi???
    aspetto risposte!grazie

    1. Anonimo

      lui non vuole controllarsi perchè dice che non ha niente esternamente….,lo convincerò a sottoporsi ai controlli.A chi rivolgersi?a un andrologo,urologo o dermatologo?comunque vorrei dirle che lo infettato io ,non sapendo di essere positiva e di avere i condilomi nella zona perianale

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ok, mi rivolgerei ad un dermatologo e solo allora sarà possibile definire una strategia; in ogni caso temo che verrà consigliato di proteggere i rapporti fino a completa guarigione.

  14. Anonimo

    salve dottore.. non ho rapporti sessuali da 10 mesi.. da quando ho saputo di essere incinta.. ora ho partorito da un mese e mezzo e non ho mai avuto niente e ad occhio non ha niente neanche il mio ragazzo.. mi sono venuti due condilomi sulla vagina zona forchetta vulvare sopra la cicatrice postparto.. (infatti io credevo fossero i punti non sciolti) volevo chiederle ma si possono prendere solo con i rapporti sessuali? ora mi hanno prescritto la crema aldara per 4 mesi, ma non posso toglierli direttamente? cos’è più veloce ed efficace? grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La terapia viene scelta di volta in volta dal dermatologo; le confermo che la rimozione ambulatoriale è la pratica più comune, ma talvolta viene preferita Aldara.
      La forma di trasmissione principale è sicuramente attraverso il rapporto sessuale, anche se occasionalmente il contagio può avvenire tramite oggetti (WC, asciugamani, palestre, saune, …).

  15. Anonimo

    “Posso chiedere da quanto non ha rapporti e se in passato ha avuto rapporti occasionali non protetti?”
    non ho rapporti da fine settembre circa, rapporto con una ragazza che in quanto ad avventure ne ha passate tante, e il preservativo – ahi noi – si è rotto.
    Prima di lei gli ultimi rapporti risalgono a maggio con la mia ex-fidanzata (è durata 4 mesi), senza preservativo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ok, rimango dell’idea che agirei subito, ma eventualmente anche dal medico di base che è il miglior compromesso tra costo, rapididità, affidabilità, …

  16. Anonimo

    Salve dottore,
    premesso che ovviamente mi rivolgerò a un medico per una visita chiarificatrice, vorrei intanto una sua opinione, anche per capire quanto urgente sia (sa, c’è una certa differenza tra prenotare la visita nel servizio sanitario pubblico e aspettare, piuttosto che rivolgersi allo specialista privato che come minimo dovrai pagare 2 o 3 volte).
    Temo di avere condilomi sul pene, o meglio, temevo, poi in quest’ultimo mese li avevo alla fine esclusi, orientandomi a considerare il mio problemimo una strana fioritura di fibromi penduli, poiché sono comparse prima una e poi altre due piccole escrescenze… ma morbide, e né dolorose e né stranamente colorate. Ma oggi ho notato una lesione sul glande, minuscola e rossastra. Potrebbe essere una cosa dovuta alla masturbazione (attualmente non ho una partner), nel passato mi è già accaduto di avere qualche piccola lesione, dovuta alla semplice azione meccanica. D’altra parte unendo gli indizi a questo punto mi pare che l’ipotesi condilomi sia ormai molto concreta. O potrebbe essere altro? visita urgente? per la visita, meglio l’urologo o il dermatologo?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Lo specialista è il dermatologo, ma in prima battuta il miglior compromesso potrebbe essere il medico di base (che a differenza mia può valutare visivamente la situazione).
      Posso chiedere da quanto non ha rapporti e se in passato ha avuto rapporti occasionali non protetti?

    2. Anonimo

      Salve dottore!! Sono preoccupata :-(.Ho contratto i condilomi nella zona perianale,rivolgendomi al ginecologo mi sono sottoposta alla visita di routine,il quale ha evidenziato i condilomi anche alla vulva.Il giorno stesso della visita sono stati bruciati con il laser.La mia domanda è questa..Per essere sicura che i condilomi nella zona perianale siano scomparsi del tutto,quali esami bisogna effettuare?devo rivolgermi da un gastroenterologo per assicurarmi che non ci siano complicanze all intestino?Cosa mi consiglia di fare per stare piu’ tranquilla?GRAZIE!!

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non c’è alcun rischio gastrointestinale, ma purtroppo i condilomi potrebbero tornare (ed andranno nel caso nuovamente rimossi); è stato fatto il pap-test?

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ok, segua i consiglio del ginecologo sopratutto relativamente alla verifica periodica.

    5. Anonimo

      Grazie per le sue tempestive risposte…!!! le vorrei porle altre domande.Sono fidanzata da 4 mesi,non sapendo di aver contratto l’HPV ho avuto rapporti non potretti con il mio fidanzato,successivamente sono comparsi i condilomi esterni e alcuni alla vulva.La mia ginecologa ha bruciato i condilomi con il laser….,durante e dopo la cicatrizzazione dei condilomi non ho avuto rapporti con il mio ragazzo…ho dovuto aspettare circa un mese dalla cicatrizzazione.La domanda è questa… Se dopo il trattamento i condilomi sono momentaneamente scomparsi posso avere rapporti snza preservativo con il mio ragazzo?e Se mio ragazzo ha contratto l’HPV ma non sono comparse ”creste di gallo” posso avere rapporti senza preservativo? GRAZIE!!!!

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo non ci sono risposte certe, perchè il suo ragazzo potrebbe averli contratti ma non manifestarli, quindi il richio è che la ricontagi nuovamente (senza contare che purtroppo la rimozione non è sinonimo di guarigione).

    7. Anonimo

      Dottore buona sera,le vorrei porle il mio grosso disagio!!! da aprile di quest’anno che combatto con i condilomi perianali.Io e il mio compagnio vorremmo un figlio.Cosa ci consiglia?se i condilomi non regrediscono non potrò mai avere un figlio..!!! sono preoccupata e confusa…grazie…

    8. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il suo ginecologo non le ha eventualmente proposto l’ipotesi di un cesareo?

    9. Anonimo

      con il mio ginecologo non ne ho parlato…, ci stiamo pensando da un pò di tempo,ma non credo che sia il periodo giusto.Ho avuto in passato due cesari,il primo nel 2001 e l’ultimo nel 2004.Non ho nemmeno chiesto alla mia ginecologa se potessi avere un terzo figlio,dal momento che ho subito due cesari.Non saprei come comportarmi.Ho tanti dubbi e preoccupazione,questo virus non mi fà stare tranquilla!!La ringrazio ugualmente 🙂

    10. Anonimo

      ho sentito parlare in diversi contatti su internet,che con la presenza dei condilomi durante la gravidanza potrebbe peggiorare la situazione e sinceramente non rischierei di aver un cancro alla cervice uterina.Io spero che mi sbagli…

    11. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Secondo me dovrebbe invece fare una chiacchierata con il ginecologo, anche perchè è possibile capire di che ceppi di hpv è portatrice e determinare di conseguenza se è a rischio tumore o meno.

    12. Anonimo

      HPV è risultato positivo ai ceppi 6,16,56,66….,il pap-test è risultato negativo.La ginecologa ha detto che non c’ è cura per HPV,l’unico trattamento e monitorare i condilomi e sottopormi ogni volta al laser, aumentare le difese immunitarie e sottoporsi agli esami di routine. A distanza di circa 30 giorni dalle bruciature con il laser sono ricomparse….nonostante abbia fatto il vaccino circa 2 mesi fà.Le avevo chiesto di fare la colposcopia,la ginecologa mi ha risposto che non c’è ne bisogno dal momento che il pap-test è risultato negativo.Io comunque sono dell’idea che non bisogna fermarsi al primo esame e cosi’ ho ripetuto il pap-test dalla mia ginecologa .Oggi avrò il risultato…Grazie!!!

    13. Anonimo

      pap-test negativo.!!!ma i condilomi esterni ancora ci sono…!!!! io non sto capendo nulla!!! tra quanto tempo se ne andrà??Ciao…e grazie!!! 🙂

    14. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il PAP-test verifica che non ci siano lesioni, la presenza dei condilomi è quindi cosa diversa; raccomando di procedere alla rimozione.

  17. Anonimo

    BUONA SERA,OGGI DURANTE UN RAPPORTO CON LA MIA PARTNER,MI SONO ACCORTO CHE ALL’INTERNO DELLA VAGINA SUL LATO DESTRO,SONO COMPARSE DELLE ESCRESCENZE. 4 GG.FA’ NON ERANO PRESENTI,E DICO LA VERITA’ HO AVUTO UN P’O DI TIMORE NEL PROSEGUIRE IL RAPPORTO. SIA IO CHE LEI QUEST’ESTATE ABBIAMO AVUTO ALTRI RAPPORTI (NON PROTETTI) IO HO PENSATO A DEI CONDILOMI CRESTE DI GALLO O ALTRO, NON SO. COSA PUO ESSERE ? CERTO ANDREMO DA UN MEDICO, IN QUESTO CASO COSA CONSIGLIA’ ? dermatologo ginecologo ???? la ringrazio e saluto

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, possibili condilomi.
      2. Eviti rapporti non protetti.
      3. Sia il ginecologo che il dermatologo sono in grado di trattare il problema.

  18. Anonimo

    Salve dottore ieri ho fatto la visita dalla ginecologa e ho i condilomi,mi ha prescritto il condyline e mi ha preso un pezzo di verruca per spedirlo a Milano per poi derivarne il ceppo e saperne di più..solo che l’ultimo rapporto l’ho avuto tre mesi fa è possibile che li abbia presi da quel rapporto?

  19. Anonimo

    buona sera a tutti…
    e buona sera dottore.
    ad una ragazza, con la quale ho avuto diversi rapporti sessuali, alcuni dei quali non protetti, sono stati diagnosticati dei condilomi. Premettendo che non ho (ancora?) avuto nessun sintomo relativo a questo problema, c’è qualcosa che possa fare per capire se ho contratto il virus? o dovrò solo aspettare?
    inoltre, visto che, secondo quanto mi dice lei non ha avuto altri rapporti con altre persone, e considerando che non ho avuto evidenze del problema sul mio corpo, è possibile comunque che sia stato io a contaggiare lei? è possibile quindi che abbia contratto il virus in epoche passate e che non si sia mai manifestato in nessun modo visibile?

    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Ci sono degli esami che possono trovare il virus, ma non conosco esattamente quando sia davvero consigliabile farli.
      2. Sì, è possibile che lei sia un portatore sano, oppure se la frequenta da poco è possibile che il contagio sia precedente.

      Sentirei in ogni caso un dermatologo.

  20. Anonimo

    Salve Dottore mi sottopongo ormai da dieci anni, con cadenza quasi annuale, alla bruciatura di condilomi di piccole dimensioni che si formano nella zona anale; la cosa è molto fastidiosa e soprattutto imbarazzante; la cosa mi preoccupa molto perchè ho letto che possoso provocare il tumore all’ano; ho consultato un immunologo che mi ha fatto fare delgli esami del sangue specifici (risultato tutto regolare); perchè una volta bruciati ritornano allora? Mi dica cosa devo fare per risolvere il problema, le sarò grato…

    1. Anonimo

      si, sono sposato da 12 anni ed ho tre figli e non ho mai avuto rapporti extraconiugali; ho frequentato in quegli anni diverse palestre, penso di averli presi lì, però quando dopo averli bruciati, pensi di averli eliminati definitivamente, a distanza di mesi ritornano; non riesco a capire perhè; il 13 dicembre prossimo ho un altra seduta per bruciarli di nuovo; anche il chirurgo non se lo sa spiegare. Mi sa dire qualcosa in proposito? Grazie

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’unica ipotesi che mi viene in mente è che abbia contagiato sua moglie, per qualche motivo insensibile allo sviluppo di condilomi, ma che periodicamente la reinfetti.
      E’ comunque solo un’idea, di cui sono tutt’altro che sicuro.

  21. Anonimo

    salve dottore, ho avuto una relazione extraconiugale con una ragazza che dopo otto mesi mi ha parlato di aver avuto un papilloma e di aver bruciato delle verruche sulla vagina, ho avuto sempre rapporti non protetti, mi ha detto anche che doveva rieseguire un controllo perchè poteva tornargli e che era un problema a rischio tumorale. Ora io non ho sintomi, ma come mi consiglia di comportarmi? la ringrazio anticipatamente.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La situazione non è semplice, ma sarebbe opportuno:
      1. Evitare ulteriori rapporti non protetti, sapendo che potrebbe non essere sufficiente.
      2. Usare precauzioni anche con sua moglie.

    2. Anonimo

      mi consiglia di effettuare qualche tipo di test per evidenziare un eventuale contagio a me o a mia moglie? e se si quale? Grazie ancora.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sua moglie è importante che faccia regolarmente almeno il PAP test (che è consigliabile indipendentemente da quanto accaduto), nel caso dell’uomo gli esami sono più invasivi, senta magari il medico.

  22. Anonimo

    gentile dottore,
    da quest estate in luglio 2012 ho riscontrato dei condilomi anali, sia interni che esterni…..in questii 4 mesi ho fatto 3/4 trattamenti di crioterapia che li fanno scomparire subito, ma dopo circa 30 giorni si riformano sempre piu piccoli ma cmq ci sono………
    Io ho paura che questa situazione non volga piu alla fine, e ho il terrore che tutto cio possa sviluppare dei tumori…….
    secondo lei e sufficiente questo trattamento dermatologico (crioterapia) che fanno in ambulatorio………o è il caso che inizi una cura piu mirata con dei farmaci specifici?
    la ringrazio di tutto in anticipo

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. E’ assolutamente sufficiente.
      2. Serve solo pazienza, so che sembra non finire mai, ma tutti risolvono prima o dopo.

    2. Anonimo

      Ho sentito parlare di Aldara crema, ma mi han detto che e pericoloso trattare le parti interne con questo prodotto.
      Mi hanno parlato di un altro prodotto Condyline, secondo lei lo posso utilizzare in alternativa alla crioterapia? ha la stessa efficacia? o comporta lo stesso delle controindicazioni?
      La ringrazio di nuovo per i suoi preziosi consigli

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Suggerisco di attenersi alle indicazioni del dermatologo, la crioterapia è considerata fra gli approcci di elezione al problema.

  23. Anonimo

    Buonasera dottore,

    a me hanno diagnosticato condilomi anali sia esterni che interni. Per quelli sterni ho fissato l’appuntamento dal dermatologo per farmeli bruciare. Per quelli interni non so proprio cosa devo fare. Alcuni dicono che sarebbe meglio bruciarli, ma altri sconsigliano la cosa perchè possono riformarsi. Non si può prendere nulla a livello orale?
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Di farmaci orali non c’è nulla, raccomando di valutare come procedere con il dermatologo senza leggere troppo in rete (ogni caso è diverso dall’altro).

  24. Anonimo

    salve…l anno scorso mi sono accorto che sia nella parte esterna e in parte interna dell’ ano, avevo delle bollicine.
    Premetto che sono eterissimo e non ho avuto rapporti anali,ho fatto una visita dermatologica e mi è stato riscontrato questo virus avevo i papilloma.mi è stata data una pomata la ALDARA che ho usato ogni sera e i pruriti sono spariti.anche le verruchine.
    ho cmq paura che queste non sono andate via e che cmq possa contagiare qualke ragazza, infatti uso le adeguate protezioni.
    In precedenza avendo avuto rapporti non protetti, di certo so che ho contanggiato 2 ragazze.La mia domanda è questa, visto che sò che il mio problema è anale e non sul pene, come mai il contagio cè stato ugualmente con rapporti avuti con delle ragazze???
    Che tipo di visita mi Consiglia e dove???
    Vorrei riuscire a trovare una soluzione perchè da un anno a questa parte non sto vivendo una vita sessuale molto bella, anzi ho paura anche nell’ intraprendere una nuova storia! GRAZIE

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Allo stesso modo in cui lei è stato contagiato in quella zona pur senza rapporti anali ricettivi, così ha potuto contagiare due partner.
      2. Quanto tempo è passato dall’ultima manifestazione?

    2. Anonimo

      LE ULTIME VISITE FATTE RISALGONO A DICEMBRE 2011.
      L ULTIMO RAPPORTO NON PROTETTO RISALE AD OTTOBRE 2011 E SO PER CERTO DI AVER TRASMESSO IL VIRUS.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Chieda conferma allo specialista, ma in genere se dopo un anno consecutivo non si manifestano ulteriori condilomi in genere si ritiene che si sia guariti.

  25. Anonimo

    ciao a tutti ;
    un po di tempo fa tramite rapporto sessuale sono stata contagiata anche io da questi condilomini la prima volta me li hanno bruciati ,,,,
    ma nn e servito a niente anzi ho sofferto come un cane … dopo 4 mesi mi sono rispuntati; veramente era una cosa incredibile dal fastidio che davano soprattutto portavano tanto prurito; sicche fortunatamente mi sono rivolta ad un’altra ginecologa al quale mi ha dato tre scatole di verruxine da prendere una la sera una la mattina a stomaco digiuno piu le vitamine da prende la sera in piu una pomAta sinceramente nn mi ricordo il nome dopo 6 mesi di cura finalmente sn spariti vi consiglio questa cura ora sn due anni che fortunatamnete nn mi stanno uscendo piu grazie a questa cura che ho fatto …..

    ciao a tutti spero che sia stato utile questo suggerimento

    1. Anonimo

      Ciao, scusami ma tu li avevi solo esterni o anche interni? e poi la cura per 6 mesi? cioè hai preso questo farmaco per 6 mesi?

      Grazie

  26. Anonimo

    Buongiorno dottore, un paio di giorni fa mi sono accorta di avere delle piccole protuberanze sulle labbra della vagina, credo siano dei condilomi… Ho parlato con una mia amica di questa cosa, e lei mi ha consigliato di bagnare queste protuberanze con dell’aceto di mele biologico. Ho provato ma non c’è stato nessun risultato. E’ possibile che vengano via con questo metodo?? Come posso fare?? Mi aiuti la prego… Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Temo sia proprio indispensabile rivolgersi al dermatologo: serve innanzi tutto una conferma della diagnosi, a quel punto le verrà suggerita la cura più adeguata per la rimozione.

  27. Anonimo

    Mio figlio ha contratto i condilomi a livello anale, dice che non ha avuto rapporti di quel genere e io gli credo. Li stiamo curando con la crema che ci ha prescritto il dermatologo, vorrei sapere come fare per non contaggiarci tutti in casa, già lavo i suoi indumenti separatamente dal resto della famiglia, ma come posso tenere disinfettato il bagno ad esempio? Uso la classica varecchina, è sufficiente o c’è qualcosa di più appropriato? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Anche se possibile, un contagio attraverso formiti (sanitari od altri oggetti) è estremamente improbabile; la varechina è più che sufficiente.

  28. Anonimo

    buonasera dottore…sono disperato e non sò cosa fare…vorrei che lei mi aiutasse in un problema molto grave…dunque dal mio medico di famiglia non posso andare perché non voglio che la mia fidanzata verrà a saperlo…2 giorni fa ho fatto uno sbaglio andando a letto con un altra ragazza…abbiamo avuto anche contatto orale…oggi ho notato che la mia lingua presenta ..cioè è diventata ruvida ,bianca con delle escrescenze di colore rosso…che cos.è e se vado in farmacia che farmaco devo prenderne….la prego mi aiuti….grazie mille

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace ma non posso aiutarla; a distanza non è possibile fare una diagnosi, mentre adesso è proprio quello che serve.
      Se dal medico di base non può andare senta eventualmente un dermatologo.

  29. Anonimo

    buonasera dottore, avrei una domanda da farle.. dunque circa 4 mesi fa mi sono state bruciati 3 piccolissimi condiloma a livello delle natiche,3 mesi fà ho avuto una bambina al quale le sono state fatte delgli esami e nn è venuto fuori niente di contagioso x fortuna, a mio marito xò ho notato delle formazioni sul pene, anche a me ho notato all’inerno della vagina parti ruvide, che nn avevo mai avuto prima, cosa dobbiamo fare?che esami dobbiamo effettuare? grazie…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Visita dal dermatologo per entrambi (o andrologo/ginecologo).

La sezione commenti è attualmente chiusa.