Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Buonasera, i condilo mi possono dare sensazione di bruciore/spilli? Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì.

    2. Anonimo

      In modo continuo senza che il sintomo si plachi? Io avevo letto che solitamente non danno fastidio o bruciore

    3. Anonimo

      Il pap test fatto a settembre 2014 era negativo.Solo che io ho bruciore esterno. Potrei averli lo stesso? Ho notato delle piccole palline esternamente, ma le ho da anni sempre uguali. Non so se possono essere condilomi o cose fisiologiche. Inoltre il mio bruciore a volte si estende all’inguine o al pube anche

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Nel suo caso non sembra questo il problema, le raccomando una visita ginecologica.

    5. Anonimo

      Le “palline” potrebbero essere fisiologiche? Anni fa (3 anni fa se non ricordo male), avevo fatto colposcopia risultata negativa. Non so se rifarla.
      L’anno scorso ho avuto un problema simile, la ginecologa mi aveva detto che vedeva condilomi, il dermatologogo invece no.
      Eppure bruciori esterni su grandi labbra, inguine, pube, sono continuati per poi cessare da soli e ripresentarsi ora.

    6. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il dermatologo cosa riteneva che fossero quelle palline?

    7. Anonimo

      Papille fisiologiche. Sono 3-4 sia a dx dell’entrata vaginale che a sx, anche se più sviluppate a dx ho visto. Ma mi ha detto che sono papille fisiologiche solo guardando a occhio nudo e non con una vulvoscopia.

      I condilomi in che modo possono dare bruciore? Io ho letto che solitamente sono asintomatici

    8. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      In genere è così, ma talvolta se irritati (per esempio grattandosi) possono arrivare a dare fastidio.

    9. Anonimo

      Io il bruciore lo senti prevalentemente con il contatto della biancheria, o se tocco, ma spesso, anzi quasi sempre, anche senza sollecito alcuno.
      Non sono condilomi quindi?
      Sembra problema di innervazioni sottocutanee quasi, ma non lo so

    10. Anonimo

      E non so nemmeno a chi rivolgermi visto che il mio medico di base non ha idea e nemmeno la ginecologa nè il dermatologo

    11. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Senta un secondo dermatologo.

  2. Anonimo

    Ciao, ho letto che si possono prendere i condilomi con i rapporti orali…
    A me piace farli ai ragazzi che ci stanno e mi sono spaventata….
    Ma se faccio subito i risciacqui con il listerine vengono ugualmente?
    In farmacia avete dei disinfettanti apposta per i rapporti orali?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il preservativo riduce drasticamente il rischio.

    2. Anonimo

      Grazie, ma […]
      Quindi non ci sono disinfettanti apposta?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, e le ricordo che esiste il rischio AIDS.

  3. Anonimo

    Come mai non danno niente senza ricetta?? Ma ci saranno farmacie che se ne infischiano e passano qualcosa ugualmente….spero…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Spero di no, sono farmaci delicati e quasi mai sono la scelta ideale per trattare questo problema.

    2. Anonimo

      Grazie Dottore, secondo lei cosa conviene fare allora…sono molto piccoli..quasi invisibili se non con un attenta osservazione con l’uso di lente..
      Pensavo che fosse la soluzione migliore la crema xchè essendo iccoli magari con poche applicazioni spariscono prima di crescere e proliferare.

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Iniziamo a sentire un dermatologo.

  4. Anonimo

    Salve Dottore, dale foto trovate in rete e sul vostro sito ho capito di avere dei condilomini sull’asta del pene…in farmacia mi possono dare qualche crema anche senza ricetta medica?
    Volevo evitare l’imbarazzo di passare dal medico che mi conosce da una vita…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Infatti non consiglio il medico di base, ma un dermatologo.

    2. Anonimo

      Grazie, ma in farmacia vendono qualcosa senza ricetta medica?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No.

  5. Anonimo

    Buongiorno dott. tanti anni fa ho avuto (ho ciò ancora),non so “SIFILIDE”. Ho sempre avuto un problema con le verruche alla vagina. Mi sento ad dosaggio parlare con un medico. Non so più che fare. Abito in un paesino piccolo dove tutti sanno tutto di tutti,non mi fido neanche del medico. Ogni relazione che ho avuto, il partner si e lamento,io facendo finta di non capire di cosa si trattasse. Il preservativo quanto e che protegga??? Da 2 anni divorziata non riesco ad avere una relazione.mi dia un consiglio.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È INDISPENSABILE rivolgersi ad un ginecologo, in certi casi il problema è più serio di quanto possa sembrare.

    2. Anonimo

      Grazie,ma il preservativo riesce a proteggere qualcosa o non e 100%??? Grazie di nuovo per la risposta!!!

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo la protezione NON è assolutamente del 100%; mi perdoni se sarò molto diretto, ma spero in questo modo di farle capire l’importanza di andare a fondo del problema.

      Lei sta rischiando di sviluppare un tumore al collo dell’utero e, potenzialmente, di esporre al rischio di tumori al pene ed in gola i partner con cui ha rapporti; è una situazione che si può risolvere, ma non deve essere sottovalutata.

    4. Anonimo

      Ho letto i post sopra…tumore al pene??? …i condilomi quindi possono far sviluppare tumori al pene? Ma questo solo se lasciati proliferare o anche se tolti e apparentemente la cute è sana?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non i condilomi, ma il virus HPV che può causare anche condilomi; il discorso è complesso, perchè ci sono ceppi virali pericolosi ed altri no, ma resta il fatto che non sono infezioni da sottovalutare:

  6. Anonimo

    Gent dott oggi ho ritirato l esame istologico cioè ho fatto il 23 febbraio la vulvoscopia e mi hanno tolto per mandarli ad esaminare due condilomi. Siccome non ho capito bene la mia situazione perché gentilezza meno di zero non capisco questo leggendo il referto che dice lembetto di mucosa rivestita da epitelio pavimentoso stratificato con aspetti morfologici riferibili ad un infezione da hpv tra parentesi coilocitosi.mi aiuti per favore cosa vuol dire che il mio esito è positivo e quindi c’è il pericolo di un tumore all utero. Oppure che ho contratto solo l infezione . Perché non mi son stati tolti neanche quelli interni anzi mi è stata data la cura un piano terapeutico e fra 4 mesi dovrei rifare il Pap test e la colposcopia. Questo è quello che mi hanno detto . Ma io ho paura cosa vuol dire che ho solo contratto questa infezione è basta perché è seme di hpv specifico non me ne stato fatto. Mi è stata fatta solo la colposcopia cosa mi dice la prego son disperata mi spieghi qualcosa ho tanta paura.per favore . Grazie aspetto la sua risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’ultima parola spetta al suo ginecologo, non ho competenze approfondite per valutare questi referti, ma non sembra emergere nulla di più di quanto non sapessimo.

      Sappiamo di che ceppo si tratti?

  7. Anonimo

    Gent dott allora oggi son andata dal mio ginecologo che mi ha riscontrato due piccoli condilomi anali due nelle forbice in basso della vagina curabili con la crema. Ma il problema son i condilomi interni in quanto son piani e piccoli ma la posizione in cui si trovano non permette di applicare la crema. Mi ha consigliato il laser ma su due ospedali che ho contato non hanno il laser son disperata non so più cosa fare a e possibile che non c’è un rimedio diverso per poter togliere questi interni.. grazie a petto la sua risposta

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo temo che non ci siano alternative.

  8. Anonimo

    Salve da circa 8 mesi ho visto questo tipo di fungo sul pene … Sono andato a farmi visitare e mi hanno dato una soluzione che con un cottonfiocc devo toccare ogni punto … (Abito in Germania da 8 mesi e non e facile comunicare coi dottori ) ho fatto l’esame del hpv e sono risultato negativo ma continuano a comparire e scomparire ogni volta .. Sono stressato non so più che fare

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Parliamo di fungo o di condilomi?

  9. Anonimo

    Premetto ho iniziato ad usare l aldara dal 10 marzo per i condilomi vagina li esterni sul monte di Venere ma per me è solo dolore nel senso che una volta che faccio passare le sei ore e faccio la doccia con un buon getto d’acqua ,inizia per me un fastidioso dolore bruciore e prurito. Non so più cosa fare . Se vi è il caso di cambiare crema perché l aldara oltre che non vedo risultati mi fa stare male… lei cosa mi consiglia.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. In alcuni casi chirurgicamente, in altri si rimane in vigile attesa; le raccomando regolari PAP-test o HPV test.
      2. Non cambi crema se non dietro parere medico, l’alternativa è più che altro la rimozione ambulatoriale.

  10. Anonimo

    Buona sera dott .Io sto combattendo i condilomi vagina li che mi hanno contagiato anche la zona anale. Nella zona anale son stata operata. Ma nella vagina sto usando l aldara . Ora però mi son sentita un piccolo fruncoletto diciamo così nella zona della vagina diciamo verso giu ho messo subito l aldara perché ripeto sto curando ancora due condilomi sul monte di Venere. Ora però ho la paura di aver condilomi interni in vagina . Se così fosse c’è una cura per i condilomi interni. Premetto che dovrei ancora ritirare i referti della vulvoscopia . Ma i condilomi interni in vagina come si curano che lei sa… grazie aspetto la sua risposta

  11. Anonimo

    Gentilissimo,
    ho avuto un rapporto sessuale non protetto con una donna, la quale presentava delle escrescenze nella zona pubico – anale. Chiedendole cosa fossero mi sono sentito rispondere: nulla, non ti preoccupare. Invece poi mi sono informato e documentato in internet e quelle protuberanze sono compatibili con i condilomi. Sono passati 7 giorni da quell’incontro. Posso fare qualcosa (test, ecc…) per verficare un eventuale contagio? Devo astenermi dal frequentare altri partner sessuali?
    Attendo un suo cordiale riscontro.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Purtroppo non si può fare nulla.
      2. In teoria il contagio è poco probabile, ma non nullo, se non compaiono condilomi.

  12. Anonimo

    Dicono che succede a chi mangia troppi insaccati e quando evacua non ha l’abitudine di fare il bidet.
    Nei paesi che non hanno i bidet infatti c’è più gente con questi problemi.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’HPV è un virus a trasmissione prevalentemente sessuale, non è legato all’igiene.

  13. Anonimo

    Buongiorno dottore, ho letto dei condilomi al cavo orale e mi sono un pò spaventata…ma si possono trasmettere anche limonando?
    grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se presenti sì, non è impossibile.

    2. Anonimo

      Oddio…e come si fa a stare tranquilli e proteggersi da questi cosi ??

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo non ho la risposta.

    4. Anonimo

      Buona sera dottore, io sono 2 anni ché mi sono accorto di avere dei condilomi anali,li ho curati con aldara crema,anche se con molti problemi, per esempio mi portava febbre, indebolimento, ho avuto un po di benefici, ma come ho interotto,sono usciti di nuovo, poi sono passato al bisturi elettrico, dove sono stati bruciati,dopo un po sono ricomparsi,mi può dare un consiglio, o se c’è qualche centro in Italia, ché si occupa solo di questi condilomi.

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo non ci sono alternative al continuare a trattarli fino a risoluzione.

    6. Anonimo

      Dottore un metodo molto efficace non c’è

    7. Anonimo

      Salve, dovrebbe provare a tamponarli con acqua e candeggina diluita al 50% tenendo il batuffolo di cotone premuto poi per almeno un minuto e ripetere l’operazione 3 volte al giorno.
      presti anche attenzione all’igiene facendosi spesso dei bidet e rigorosamente ogni volta che va al bagno

  14. Anonimo

    Buona sera dott. Vorrei porle questa domanda in quanto tempo o meglio c’è un tempo stimato per la guarigione da condilomi. Perché io nella zona anale mi son fatta operare ma sul monte di Venere utilizzando l aldara non vedo ancora nessun risultato. Poi volevo chiederle i primi condilomi vagina li mi son stati tolti e mandati ad analizzare ma ancora non so risposta sarebbe anche il caso di fare un Pap test lei che mi consiglia.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Purtroppo dipende da un caso all’altro, se dopo 16 settimane non fossero scomparsi va segnalato al medico.
      2. Sì, farei un PAP-test.

  15. Anonimo

    Buonasera dottore,chi ha avuto l hpv può iniziare un trattamento di depilazione laser nella zona inguinale o ci sono controindicazioni?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non vedo controindicazioni, anche se l’ultima parola spetta al ginecologo.

  16. Anonimo

    Salve dottore,

    Mi sono stati riscontrati 2 condilomi genitali ma l’HPV é negativo. É possibile?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Ha fatto l’HPV test? PAP-test?

    2. Anonimo

      Si ho fatto il pap test ed é risultato negativo.

      Alla prima visita dermatologica la dottoressa (un anno fa) mi aveva detto che non mi devo preoccupare perché si trattava uno di fibroma pendulo e l’altro di una verruca seborroica. E questi sono stati rimossi con chirurgia e laser.
      Il supposto fibroma pendulo non é piú riapparso, ma dove aveva bruciato (forse male) la verruca seborroica, nel frattempo ho notato che sta ricrescendo.

      Sono passati mesi e lo stesso tipo di formazione seborroica mi é cresciuta anche nella zona anale. Ho fatto una visita con un’altra dermatologa che con la crioterapia mi ha bruciato con l’azoto liquido queste formazioni che ha chiamato condilomi da HPV ma, a mio modesto parere, confrontando con le immagini su internet, non hanno niente a che vedere con il condiloma, ma piú con la verruca seborroica.

      Sono preoccupata, perché leggendo un pó di bibliografia sui condilomi, mi rendo conto che la mia vita sessuale dovrá essere limitata perché i condilomi sono contagiosi persino con il preservativo.

      Come posso togliermi il dubbio definitivamente?

      PS: 12 anni fa ho avuto un HPV che é scomparso subito e tutti i pap test che ho fatto in questi anni sono sempre risultati negativi.

      Grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il PAP-test negativo è un’ottima notizia, significa che pur essendo venuta a contatto con il virus non ci sono lesioni pericolose; ad oggi quindi non ci sono più formazioni?

    4. Anonimo

      Ho queste due formazioni che sono state trattate due giorni fa, ma non so quale sia la sua natura.
      La mia domanda specifica é:É possibile l’esistenza di condilomi con pap test negativo?

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì.

  17. Anonimo

    Dottore mi scusi volevo farle una domanda. Ma mettere aldara prima di andare a dormire è necessario. Oppure posso metterla di pomeriggio perché se la metto prima di andare a dormire la tengo più delle dieci ore invece se la metto di pomeriggio riesco a calcolare l’ora ed evito di fare fesserie come ieri ho fatto mettendo non solo tre buste da venti cm2 ma tenendola più di dieci ore lei che mi dice se la applico il pomeriggio. Grazie ancora aspetto la sua risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Benissimo il pomeriggio.

  18. Anonimo

    Grazie mille per la sua risposta. Purtroppo mi rendo conto di aver esagerato usando tre bustine e non solo applicando la crema dovunque e ora capisco il grande e doloroso bruciore poiché lo applicata anche nella zona interna delle grandi labbra. Ora ho messo una crema per le bruciature spero che mi passi . Grazie ancora

  19. Anonimo

    Salve dott. Io i condilomi anali sono andata direttamente sul intervento chirurgico e li ho tolti. Me ne son rimasti alcuni nella vagina esternamente mi è stata data l aldara ma penso di aver esagerato in quanto ne ho usato tre bustine e sento ora un forte bruciore. Mi scusi ma che lei sa qual’è la dose giusta ?il mio ginecologo mi ha detto di metterla solo due volte ma non ho specificato che ho esagerato con la dose ,quindi povera me ho un bruciore forte secondo me è perché ho esagerato con la crema mettendone troppa secondo lei?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, possibile; riporto dal foglietto illustrativo

      deve essere applicata sulla zona affetta da condilomi, precedentemente lavata, in strato sottile, massaggiando fino a completo assorbimento. Applicare il prodotto solo sulle zone interessate evitando scrupolosamente l’applicazione sulle superfici interne. Aldara crema deve essere applicata prima di coricarsi. Durante le 6 – 10 ore del trattamento dovranno essere evitati bagno e doccia. Dopo questo periodo è fondamentale che la crema sia eliminata con l’uso di acqua e sapone delicato. L’applicazione di una quantità eccessiva di crema o il contatto prolungato della crema sulla pelle può causare gravi reazioni nella zona di applicazione. Una bustina monouso è sufficiente a coprire una zona di condilomi di 20 cm2. Una volta aperte le bustine non devono essere riutilizzate. Lavare accuratamente le mani prima e dopo l’applicazione della crema.

  20. Anonimo

    Salve, io ho provato la cura con l’Aldara ma non ha funzionato, sono passata poi alla crioterapia ma neanche questa ha funzionato. La dermatologa mi ha parlato del bisturi elettrico, ma sono ormai 5 mesi che ho una grave piastrinopenia ed in più una malattia autoimmune. La mia sensazione è che tutte le cure che faccio per la mia malattia autoimmune “alimenti” i condilomi che si diffondono a vista d’occhio..Cosa posso fare per risolvere questo problema? Ormai il dolore è insopportabile. Può spiegarmi come funzione il laser e se è doloroso? La ringrazio

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      No, il laser non è doloroso (credo semplicemente più costoso); purtroppo è possibile che l’attuale stato di salute favorisca la diffusione del problema.

  21. Anonimo

    Buonasera Dottore, vorrei delle informazioni. Durante una visita ai nei mi hanno scoperto questi condilomi, ora li sto bruciando con l’azoto. Ho fatto il test per il papilloma virus e fortunatamente il risultato e’ negativo.
    Il mio compagno fortunatamente non li ha contratti, ma e’ possibile la trasmissione solo per via sessuale? perché sono 10 anni che stiamo insieme e facciamo sesso solamente tra di noi.
    Un’altra cosa e’ piu’ consigliabile l’azoto o il laser? perché mi hanno detto che e’ un percorso tanto lungo da fare…ma visto che vorrei fare un figlio (ho 35 anni) vorrei accorciare i tempi.
    La ringrazio anticipatamente

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È raro, ma è possibile essere contagiati anche tramite fomiti (per esempio bagni pubblici).

  22. Anonimo

    Mi scusi ma io non ho capito ciò che lei mi ha detto. Ma allora nel mio casa che dopo un ora e anche di più che metto aldara sento fastidio bruciare e prurito questo nel mio caso è un effetto collaterale ? E quindi dovrei interrompere oppure mi vuol dire che l’azione della crema aldara cambia da soggetto a soggetto?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È un possibile effetto collaterale, può verificarsi o meno, sia in soggetti in cui la crema funziona sia nel caso in cui l’effetto sia inferiore.

      A meno che il bruciore non sia insopportabile continui regolarmente.

  23. Anonimo

    E quindi se si tratte di un effetto collaterale significa anche che brucia e provoca prurito ma non sta agendo allora?perché nel mio caso è così la applico dopo un po sento un po di bruciore e fastidio ma passate le ore con un buon lavaggio passa. Quindi che significa che magari su di me e un effetto collaterale e non mi sta facendo bene ?

  24. Anonimo

    Buongiorno dott. Io vorrei porle questa domanda ieri mentre leggevo un commento di una persona che applica la crema aldara specificava che su di lei una volta applicata la crema non aveva nessun sintomo o meglio il solito normale fastidio prurito e bruciore che io ha differenza sento avvolte anche molto forte. E che passate le ore con un buon getto d’acqua e un sapone neutro lavo e passa. A questo punto mi chiedo quindi se aldara in crema da questi effetti bruciore e prurito fastidio sopportabili naturalmente significa che sta agendo. ?perché leggendo questo commento di un altra persona lei diceva che applicava aldara ma non sentiva nulla di tutto ciò. Quindi gli chiedo cortesemente se è vero che la crema aldara applicata e da questi sintomi che io stessa sento sta agendo? Che mi dice ? Grazie per la sua risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Si tratta di un possibile effetto collaterale, che quindi può comparire o meno indipendentemente dall’efficacia.

  25. Anonimo

    Scusi mi son dimenticata mi hanno detto che per aumentare le difese immunitarie di mangiare aglio . E vero. ? Come dovrei mangiarlo? Crudo o come ? Grazie aspetto la sua risposta.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È necessaria una visione a più ampio raggio, le difese immunitarie vengono rinforzare da uno stile di vita sano ed un’alimentazione varia ed equilibrata.

  26. Anonimo

    Grazie mille dott per la sua risposta.

  27. Anonimo

    Grazie . Che dice se mi faccio qualche impacco o lavaggio di camomilla

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non vedo controindicazioni.

  28. Anonimo

    Salve dott allora io sto usando aldara e la seconda volta che la applico di notte ma dopo che mi lavo seguendo tutte le indicazioni sento un po di prurito. È normale secondo lei sentire un questo prurito dopo che mi lavo una volta passate le dieci ore come c’è scritto seguendo le istruzioni.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, un po’ di fastidio può essere normale.

  29. Anonimo

    Salve dottore, ho visitato 3 importanti dermatologi e il centro MTS in ospedale per due piccoli condilomi sul glande, non come quelli in foto ma piatti, ma nessuno mi ha parlato di particolari prodotti per aiutare la scomparsa.
    Le chiedo, come potrei recuperare ed effettuare una terapia con il Condyline?
    Grazie!

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi atterrei alle indicazioni ricevute.

  30. Anonimo

    Salve dott oggi ho iniziato ha mettere l aldara mi è stata data dal mio ginecologo . Dice che è molto forte non solo fortifica il sistema immunitario e vero? Poi volevo chiederle se sul monte di Venere è necessario per essere efficace levare i peli perché mi sa che son di intralcio a l azione della pomata lei che dice sarà il caso di togliere i peli per estendere meglio la pomata ? Cosa mi consiglia.aspetto la sua risposta grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Confermo.
      2. No, non dovrebbe essere necessaria la depilazione.

La sezione commenti è attualmente chiusa.