Tutte le domande e le risposte per Vulvodinia: sintomi, cura e rimedi
  1. Anonimo

    OK grazie le faró sapere

  2. Anonimo

    Salve..sul foglio dell’urologo cé scritto secondo antibiogramma..é un esame ?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se verrà trovata un’infezione l’antibiogramma sarà un’analisi aggiuntiva che permetterà di capire quali antibiotici usare.

    2. Anonimo

      Scrivo qui perché non so dove lasciare il commento. Dottore, mi permetta di dirle che applicare una borsa dell’ acqua fredda è assolutamente deleterio. Serve calore per rilassare la muscolatura e il freddo è nemico dei nervi.

    3. Anonimo

      E aggiungo che la vestibolectomia è risultata rovinosa per tante donne che soffrono di questo problema, una pratica vecchia, che gli stessi medici evitano nella maniera più assoluta.

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La ringrazio molto per la precisazione, ma in realtà sono indicazioni che tuttora la Mayo propone:
      1. Il freddo ha azione anestetica, anche se chiaramente va sempre usato con buon senso (borsa avvolta in un panno, cicli di non più qualche minuto, …).
      2. Sull’intervento chirurgico non ho esperienza clinica e non stento a credere che venga presa in considerazione solo quando non ci siano altre strade, ma nell’ottica di una completa informativa mi sembra corretto fare presente questa possibilità.

      Rinnovo in ogni caso i ringraziamenti per le indicazioni, provvedo immediatamente a modificare l’articolo per puntualizzare questi aspetti.

    5. Anonimo

      Io ringrazio lei dottore per aver parlato di questo problema, ho apprezzato il suo articolo, ma ci tenevo davvero a fare queste precisazioni per esperienza personale. Ci sono tanti pareri a riguardo, alcuni spesso contrastanti in quanto la patologia è ancora in fase di studio, ma vedo che, ultimamente, se ne sta parlando di più ed è bene diffondere la conoscenza. Anche la sua risposta denota apertura e attenzione a questo problema. Io mi permetto di consigliare anche il metodo basato sul protocollo di Standford, ossia il trattamento dei trigger point attraverso terapia manuale per rilassare i muscoli e intervenire sulla contrattura e l’ipertono dei muscoli del pavimento pelvico, e farmacologica, attraverso farmaci miorilassanti che agiscono sia sulla muscolatura che sulla neuropatia. Penso che una terapia che combini questi due approcci sia quella più efficace. Grazie ancora dottore. Valentina.

    6. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Grazie a lei! Aggiunto il metodo segnalato all’articolo.

  3. Anonimo

    É passato una settimana quasi..ma ancora ho fastidi bruciore sempre e a volte un pó di dolore..più o meno quanto potrebbero durare questi fastidi? Vorrei sapere perché sono preoccupata ..dovrei fare una visita ? O cé un tempo che posso aspettare per vedere se passa?

  4. Anonimo

    Mi sono scottata facendo il bidè una settimana fa più o meno ..e le avevo scritto

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Però va meglio, giusto?

  5. Anonimo

    Sinceramente no ..mi brucia sempre

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio parere è tutto OK, ma a questo punto non posso che consigliarle una visita ginecologica. Mi tenga al corrente.

    2. Anonimo

      É da un giorno più o meno che va meglio…avevo preso appuntamento per domani dalla gine per sicurezza ma mi é arrivato il ciclo quindi rimando…anche se penso passera solo…ma per sicurezza andrò

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      OK!

  6. Anonimo

    Finalmente o capito cosa ho..Escherichia coli dopo aver letto la mia urinocoltura

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sono felice di sapere che ora ci sia una diagnosi.

    2. Anonimo

      Ho letto le controindicazioni del farmaCo ed essendo una persona ansiosa adesso ho paura di assumerlo..quello che mi spaventa é disturbo del sonno ,agitazione però ce scritto non comuni ..non ce un antibiotico per quel battere che non ha queste controindicazioni? Perché il non dormire é una mia fobia

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Che farmaco è?

    4. Anonimo

      Ciprofloxacina pharmacare

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La assuma tranquillamente, è molto usata ed in genere ben tollerata.

    6. Anonimo

      Si lo ha detto anche il mio farmacista..e ha detto che é il migliore che al 90%% di solito si risolve…dopo quanto tempo si può fare l urinocoltura senza rischiare che sia negativo per via dell antibiotico?

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Almeno 7-10 giorni, o comunque a giudizio del medico che gliel’ha prescritto.

    8. Anonimo

      Ho fatto due scatole m non mi é passata adesso ho fatto un altra scatola e domani ho finito ma ancora mi sento i sintomi…ma il farmacista ha detto che dopo questa non posso più farle ..l urologo mi ha detto che più tempo hai il batterio e piu tempo ci vuole ad abbatterlo…che posso fare sono disperata é da tanto che tribulo

    9. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Rifaccia il punto con l’urologo.

    10. Anonimo

      Sono andata con la mutua ..e quando sono andata ancora non sapevo di avere quel batterio ..quando lo scoperto il farmacista mi ha dato questa cura guardando l antibiogramma ma adesso andro dal medico di famiglia …perché con la mutua ci vuole troppo attesa ..ma é possibile che sia cronica ? Ho paura che non guarirò ..o é solo perché avendolo da tanto ci vuole piu tempo ? Perche dopo 10 giorni di antibiotico non mi é passato…di solito mi brucia solo quando devo urinare ma quando a volte ho dei rapporti poi mi brucia sempre ..é normale? Non dovrei avere rapporti fino a quando non guarisco ?

    11. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, potrebbe essere utile evitare rapporti; mi permetto di dire che la cura dovrebbe essere prescritta da un medico, non da un farmacista.

    12. Anonimo

      É il mio medico di fiducia é molto bravo..se non sapeva cosa stava facendo non penso me lo dava…mia mamma ha solo chiesto se non sapeva andavo dal medico…ma mi ha dato l antibiotico guardando l antibiogramma..e dopo tre scatole mi ha detto che devo andare dal dottore…ma quindi é normale che a volte dopo che lo faccio mi brucia ? Può essere cronica o é perche ci vuole più tempo a guarire? Scusi ma sono troppo agitata e tempo domani che vado domani dal dottore vorrei sapere Se sa…dopo 10 giorni mi sembra strano che non ha fatto niente l antibiotico

    13. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Noi farmacisti NON siamo medici.
      2. Non si faccia prendere dal panico, può succedere che una cura non funzioni al primo colpo.

    14. Anonimo

      Io ho solo paura che sia cronica..

    15. Anonimo

      L’urologo mi aveva scritto sulla lettera di prendere cistiflux e fermenti lattici per tre mesi ed eventuale cura antibiotica secondo antibiogramma ma il farmacista mi ha detto di smettere e prendere solo l’antibiotico..adesso mi viene il dubbio forse avrei dovuto continuare anche l altra cura o é inutile e per sconfiggere l escherichia coli ci vuole solo l antibiotico? In fin dei conti l urologo mi aveva dato quella cura perche ancora non sapevo di avere l escherichia coli…adesso ho sensi di colpa di non essere andata subito dal medico di famiglia che anche lui mi aveva prescritto cistiflux che contiene d mmannosio che ho letto su internet che fa molto bene infatti quando lo prendevo stavo un po meglio..

    16. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quanti pasticci… Deve affidardi ad un medico (medico di base o urologo, non farmacista) e seguirne scrupolosamente le indicazioni.

    17. Anonimo

      Quindi ho fatto un danno irrecuperabile?

    18. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Assolutamente no, ma adesso basta preoccuparsi e faccia il punto con il suo medico o con l’urologo spiegando tutto quanto; verrà fatto ordine e, se ne seguirà scrupolosamente le indicazioni, risolverà.

    19. Anonimo

      Ok grazie..domani mattina andrò dal dottore..

    20. Anonimo

      Ho preso l’esito oggi e mi da negativo..ho fatto passare 7 giorni da antibiotico come ha detto il dottore ma ho ancora i sintomi…non so più che pensare..

    21. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non sempre si riesce a risolvere al primo ciclo di antibiotico.

    22. Anonimo

      Ma il risultato é negativo non mi da escherichia coli come l ultima volta

    23. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ha ragione, letto di fretta io.

      In certi casi subentra anche un po’ di ansia, a volte rimane un po’ di infiammazione che richiede solo pazienza.

  7. Anonimo

    Anch’io 🙂 grazie mille per tutto

  8. Anonimo

    Salve dottore.. 5 giorni fa ho cominciato ad avere prurito e bruciore interno ed esterno ma senza perdite…pensavo fosse candida visto che ogni tanto ne ho sofferto e avendo gynocanesten a casa ho messo quella e mi dava bruciore…pensavo fosse normale visto che ero irritata ma sabato sera dopo averla messa il bruciore era insopportabile tanto che ho dovuto lavare via tutto…insomma peggiorava con la crema..poi ho cominciato ad avere bruciore anche dopo la minzione pensavo fosse un po di cistite ho preso monuril ma la situazione non cambia…è da ieri che ho un bruciore fisso al clitoride e labbra…inoltre ieri mi è arrivato il ciclo con 5 giorni di anticipo e il prurito si è un po attenuato ma il bruciore persiste cosa può essere?? La settimana prox ho la visita e paptest e siccome ho il ciclo non posso neanche anticipare la visita…

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In questi casi è controproducente usare l’automedicazione, senta telefonicamente il ginecologo per la prescrizione di qualcosa per tamponare i fastidi.

  9. Anonimo

    Il mio pH é 6 é giusto? Di solito uso detergenti intimi del supermercato valevoli anche quelli di marca…pero ho scoperto che sono un po aggressivi essendoci profumo ecc..meglio quelli da farmacia tipo saugella? Cosa mi consiglia?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Età?

  10. Anonimo

    21

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Scelga detergenti intimi di qualità con pH 5 o più basso.