Tutte le domande e le risposte per Vertigini da cervicale: sintomi, cause e cura
  1. Anonimo

    Salve una domanda: è da qualche anno che soffro di cefalea aura e da qualche periodo soffro anche di vertigini sia se sto in piedi ma anche da striata. Ho fatto visita vestabolare ed è risultata negativa anche risonanza alla testa negativa ovvio x fortuna. Nel 2001 ho avuto incidente statale con conseguenza colpo di frusta. Negli ultimi anni soffro di attacchi di panico e ansia. Potrebbe essere tutto derivato dalla cervicale visto che ho perennemente dolore al collo proprio al muscolo?! Riesco a stare benino solo quando il fisioterapista mi massaggia o mi fa fare qualche esercizio finito xò torna tutto come prima, nel senso fino a quando il muscolo è “caldo” va bene appena si “raffredda” tornano le vertigini

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Cervicale e ansia (che causa tensione muscolare) sono spesso una combinazione che dà prpblemi, ma raccomando ovviamente di verificare con il medico.

    2. Anonimo

      Io o sbandamenti e fastidio dietro la testa e mi viene da cadere ma non ho vomito convulsioni allucinazioni o altro solo questo

  2. Anonimo

    Anche quando sto straiato mi viene di cadere e fastidio alla fronte la prego mi rispondi ho paura

    1. Dr.ssa Elisabetta Fabiani
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Non è nulla di importante, avendo fatto gli esami che sono risultati negativi la causa più plausibile è muscolo-tensiva; dovrebbe incrementare le sedute fisioterapiche, chieda consiglio al suo medico.

  3. Anonimo

    Salve è da due giorni che mi gira la testa appena mi alzo dal letto e non vedo segni di miglioramento quando sto sdraiato da una parte (sinistra) sto bene ma quando mi giro a destra la testa continua a girare e ho mal di testa vomito e dolore al collo cosa posso fare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Visita medica, serve prima di tutto una diagnosi (vertigini posizionali?) e con questa si potrà prescrivere la terapia più adatta.

  4. Anonimo

    Perchè su altri siti dicono che la cervicale non esiste?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Perchè è vero! 😉

      La cervicale è una regione anatomica, non una malattia; esistono molti disturbi che possono spiegare i sintomi che leghiamo a questa parola (cervicalgie, per esempio), ma a titolo di curiosità segnalo che è un modo di dire tutto italiano, non esiste nulla di simile all’estero (anche se ovviamente esistono le stesse malattie che causano gli stessi disturbi).

  5. Anonimo

    Può aiutare la borsa dell’acqua calda?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In caso di vertigini da cervicale? Sì, spesso è utile grazie all’effetto miorilassante.

  6. Anonimo

    Gentile dottore, da ormai una settimana soffro di vertigini, sonnolenza e talvolta confusione. Potrebbe essere la cervicale? Va bene andare dell’otorino?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Bene l’otorino, ma potrebbe valere la pena interpellare anche un neurologo per sonnolenza e confusione; va da sé che in prima battuta sentirei comunque il medico curante, che attraverso visita e anamnesi potrebbe indirizzarla con più precisione attraverso l’esclusione o la formulazione di una prima diagnosi.

  7. Anonimo

    In genere quando mi capitano uso la borsa dell’acqua calda appoggiata sul collo e ne trovo GRANDE benefici, senza ricorrere a troppi farmaci distruggi-stomaco.

  8. Anonimo

    Il dottore mi ha prescritto Voltaren per un fastidioso attacco di sciatica, ma ho notato che mi ha dato sollievo anche alla cervicale. In futuro potrò usarlo a questo scopo, anche senza sciatica?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È una strada ragionevole, ma potrebbero essere sufficienti dosi inferiori a quelle prescritte attualmente, raccomando quindi di valutare con il medico dosi e frequenza di somministrazione.

    2. Anonimo

      Potrebbe funzionare anche quello in gel?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ci sono meno controindicazioni a provare, anche se l’effetto è sicuramente ridotto rispetto a quello in fiale (così come il rischio di effetti collaterali importanti).