Tutte le domande e le risposte per Varicella: foto, sintomi, cura e vaccino
  1. Anonimo

    Salve mio marito il 7 gennaio per 3 gg ha avuto la febbre a 39 e da 5 gg ha le vescicole della varicella che ancora non si sono del tutto trasformate in crosticine, io non ricordo se ho avuto la varicella, eventualmente essendo stata a stretto contatto tra quanti giorni mi si potrebbere manifestare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il tempo di incubazione è di 10-20 giorni, quindi fino a 20 giorni dal momento in cui si seccherà l’ultima vescicola ci sarà il rischio di svilupparla.

  2. Anonimo

    Buongiorno,
    ho 39 anni e dal giorno 15 ho forti dolori a muscoli ed articolazioni in tutto il corpo, dolori tipo febbre ma senza febbre. Da stamattina ho bollicine sparse in tutto il corpo che fanno un gran prurito ed il dottore mi ha confermato che si tratta di varicella. Avrei due domande:
    – i forti dolori a muscoli ed articolazioni (che passano con la tachipirina) sono normali e di solito quanto durano?
    – il medico mi ha detto che posso uscire senza problemi o rischi di complicanze magari evitando di toccare altre persone per non contagiarle…è vero? non ci sono rischi di complicanze ad uscire (fuori ci sono 2°C)?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. In genere qualche giorno, purtroppo a volte fino a 7-10 giorni.
      2. Personalmente mi farei qualche scrupolo, a parte la necessità di coprirsi bene, il rischio di contagiare altre persone è a mio avviso elevato (penso a donne in gravidanza, anziani e soggetti a rischio in genere).

    2. Anonimo

      infatti mi sono organizzata per non uscire proprio di casa onde evitare di contagiare gli altri. Grazie per le risposte.
      Paola

  3. Anonimo

    Salve sono Attilio ho 32 anni , il giorno 7 mi è venuta la febbre a 39/5 e mi è durata per 3 giorni scendendo fino a 37/5 fino a quando è scomparsa del tutto. Mi sono accorto di avere delle bolle in tutto il corpo ma pensavo si trattasse di un abuso di farmaci visto che avevo preso di tutto compreso l’aspirina(che poi in internet ho letto che non bisogna assumerla) per far calare la temperatura. Dopo una partita a tennis spogliandomi del tutto ho notato che le bolle aumentavano e mi sono recato alla guardia medica dove mi anno diagnosticato la varicella. Ieri mi è ritornata la febbre a 38 e sto prendendo efferalgan!! é normale che mi sia ritornata la febbre anche se le pustole si stanno trasformando in crosticine??

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, o comunque adesso è possibile si sia sovrapposta una malattia da raffreddamento.

  4. Anonimo

    salve, si puo’ prendere la varicella anche se vaccinati ?
    io ho 38 anni e 5 anni fa’ mi sono vaccinato per non rischiare avendo un bimbo che all’epoca andava all’asilo e io non avevo mai avuto la varicella. 15 giorni fa’ lui ha preso la varicella, con un decorso direi leggero. 4 giorni fa’ dopo 2 giorni di febbre e mal di testa, a me sono comparse delle macchie rosse pruriginose in testa , sul dorso e sul petto, non moltissime, piccole e solo alcune presentano la classica vescica ma il decorso sembra identico a quello di mio figlio !
    Possibile che abbia preso la varicella, nonostante io sia vaccinato ???

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In caso di vaccino se si sviluppa è in genere in forma lieve.

  5. Anonimo

    SALVE HO 45 ANNI HO CONTRTTO LA VARICELLA DA CIRCA UNA SETTIMANA IL DOTTORE MI HA CONSIGLIATO DI PRENDERMI DELLE COMPRESSE DI ZOVIRAX 400 E EFFERALGAN PER LA FEBBRE MA CONTINUO AD AVERE DEI MAL DI TESTA E DOLORI ALLE ARTICOLAZIONI
    VOLEVO SAPERE SE ERA NORMALE
    LA RINGRAZIO

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, purtroppo è normale.

  6. Anonimo

    salve, a 31 anni finalmente grazie ai miei slenditi nipotini ho contratto la varicella 🙂
    volevo sapere per quanti giorni compariranno le bolle?
    e la notte tendo a grattare le bolle scoppiandole, cosa puo’ succedere?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Gli adulti patiscono purtroppo un po’ di più dei bambini, metta quindi in conto 7-10 giorni almeno; grattarsi le vescicole espone al rischio di infezioni.

  7. Anonimo

    Ho 41 anni. La scorsa settimana ho notato alcune ghiandole del collo piuttosto gonfie, mi sono recato dal medico che mi ha prescritto degli antibiotici (tre capsule). Poi mi è comparsa la febbre dai 37.7 ai 38.5 che ho cercato di far scendere con la Tachipirina. Per 5/6 ore scendeva a 37.3 e poi risaliva a 38 arrivando una notte anche a 39.4.
    Una mattina mi sono comparsi dei ponfi e delle bolle prima sulla testa, orecchie, viso e dorso poi schiena e gambe. Ho preso la varicella! Le ghiandole in gola sono sempre gonfie e ho notato delle piccole bolle anche all’interno della bocca e sulla lingua. Dalla comparsa delle prime bolle il medico mi ha prescritto Aciclin 800 ogni 4 ore escluso la notte. La febbre è scesa (37.2) non prendo più antipiretici. Non ho ancora prurito, metto del talco mentolato. Cerco di non bagnare i ponfi. Alcune domande: l’ingrossamento delle ghiandole in gola sono il campanello di allarme della varicella? Quali sono i tempi di guarigione? Fino a quando sono infettivo? La varicella o herpes Zoster è della stessa famiglia del fuoco di Sant’Antonio? Grazie. Paolo

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. L’ingrossamento delle ghiandole è di norma il segnale che l’organismo sta attivando in modo rilevante il sistema immunitario, nel suo caso probabilmente proprio per la varicella.
      2. In genere almeno 7-10 giorni, nel caso di adulti spesso un po’ più a lungo.
      3. E’ infettivo fin quando non si sarà seccata l’ultima vescicola.
      4. E’ lo stesso identico virus; da oggi in poi le potrà essere soggetto a sviluppare il fuoco di S. Antonio.

  8. Anonimo

    buon giorno ho 36 anni e ho preso la varicella portando i bambini al controllo pediatrico! il problema è che a una settimana dalla comparsa delle bolle ne stanno uscendo ancora e molte sono diventate enormi, rosse e fanno un male boia, posso mettere delle creme dato che la pelle mi tira? Ieri sono comparse anche a mio figlio di 4 anni (dopo una settimana dalla mamma!!!) e una sul bordo dell’occhio, cosa può causare? L’altro figlio di 3 non ne ha neanche l’ombra, lo posso mandare all’asilo o è meglio che stia a casa? la ringrazio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sulle vescicole usi prodotti specifici, come Tanno Hermal o talco mentolato; al limite può valutare una crema base con il suo medico.
      E’ importante che la vescicola sull’occhio venga vista dalla pediatra.
      Il più piccolo lo manderei all’asilo fino alla comparsa (più che probabile) dell’eruzione.

  9. Anonimo

    Salve , mi chiamo Giuseppe, volevo chiedere : mia figlia ha contratto la varicella , ha la febbre a39 – 40 quando non é sotto parancetamolo , può farsi ugualmente la doccia?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio avviso decisamente no, non tanto per la febbre quanto per le vescicole.

  10. Anonimo

    Alla tenera età di 43 anni, ho contratto una forma molto aggressiva di varicella, con febbre molto alta per tre giorni e pustole estese e molto fitte, soprattutto sul viso: ora, dopo 5 giorni a paracetamolo e qualche antistaminico, finalmente le bolle iniziano ad asciugarsi, e la febbre ha solo qualche lieve episodio. Sono molto preoccupata per il viso, che è completamente coperto di lesioni, tra l’altro nemmeno piccole (le bolle erano decisamente grandi e praticamente contigue) e vorrei limitare il più possible i segni permanenti. Cosa posso utilizzare, e quando?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe valutare con il suo medico di usare al momento lozioni specifiche come Tanno Hermal ma sopratutto, quando le vescicole saranno tutte rimarginate, creme elasticizzanti come Rilastil Intensive.

    2. Anonimo

      Grazie mille!