Tutte le domande e le risposte per Varicella: foto, sintomi, cura e vaccino
  1. Anonimo

    Salve, all’asilo di mi afilgia tutti i bimbi sono malati per varicella. è scontato che anche lei l’abbia presa? devo continuare a portarla all’asilo o è meglio se la tengo a casa?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non è scontato che l’abbia presa ma probabile; se non ha particolari problemi di salute non è necessario tenerla a casa.

  2. Anonimo

    ciao mio figlio di sette anni è tornato da scuola con bolle (vesciche). Sicuramente è varicella ma non ha avuto neanche un’pò di febbre;possibile? Volevo in oltre sapere quali accorgimenti prendere visto che abitiamo in campagna e con la bella stagione lui ama stare fuori…grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ possibile che compaia senza febbre ed è bene che fino a guarigione completa, o a giudizio del pediatra, non si esponga al sole per evitare la possibilità di cicatrici.

  3. Anonimo

    Salve, intanto complimenti per questo ottimo servizio.
    Mio figlio di 2 anni e mezzo ha contratto la varicella, oggi sono comparse le prime bolle.
    Il mio timore riguarda la neonata, oggi compie una settimana, che potrebbe contrarre il virus.
    Premetto che io e mio marito abbiamo già avuto la varicella e la bimba è allattata esclusivamente al seno.
    Naturalmente adesso ho “isolato” mio figlio dalla bambina.
    Volevo sapere se secondo lei merita iniziare con una cura preventiva e se l’allattamento potrebbe aiutare ad evitare il contagio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’allattamento è molto probabile che la protegga, ma consiglio comunque un parere della pediatra.

  4. Anonimo

    Buonasera, mio marito ha accusato i primi sintomi della varicella giovedì scorso e ancora oggi (martedì sera) ha la febbre alta (intorno ai 38,8, quasi costante). E’ normale? Quanto dura mediamente il decorso di questa malattia negli adulti?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sta assumendo farmaci? Il medico l’ha visto?

  5. Anonimo

    Sta prendendo tachipirina, zirtec e sandoz, il medico l’ha già visto ma con la febbre così alta e costante cominicio a essere preoccupata… grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sandoz è un marca, intende “aciclovir sandoz”? Tachipirina quanta ne prende? Quanto pesa?

  6. Anonimo

    Si, ha ragione, prende l’aciclovir (ma solo da 2 giorni, il dottore non gliel’ha dato subito) e tachipirina ne prende una pastiglia 3/4 volte al giorno. Pesa circa 80 kg… grazie mille per le risposte

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se Tachipirina sta assumento quella da 500 può pensare di raddoppiare la dose, 2 compresse da 500 ogni 10-12 ore.

  7. Anonimo

    buona sera .ho mia figlia che ha 13 anni ed a preso la varicella pero nn so se sia vera e propria varicella perche ha delle vesciche molto piene di liqido e vorrei sapere cosa fossero esattmente.. io da piccola gia ho preso la varicella pero vorrei sapere se mia figlia potrebbe essere contagiosa per me?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ammesso che sia varicella, se le lei l’ha già fatta, non può contrarla una seconda volta.

  8. Anonimo

    buona sera vorrei un consiglio:mia figlia di 14 mesi ha in corso la varicella.e’ cominciato il tutto sabato 22 maggio con 1 puntino dietro l’orecchio ,domenica qualche macchia in piu’ e febbre a 38°.lunedi si e ‘ riempito la pancia il tronco la faccia e la testa.La pediatra ha diagnosticato varicella ed ha presscritto aciclovyr e tinset per il prurito.a oggi presenta ancora febbre sui 38 rettali e le vesciche sono molto con crosta ma altre invece al centro sono gialle,in piu’ ha un’occhio molto arrossato.Domani dovrebbe partire per il mare e dove prendere la nave.Lei cosa consiglia?e’ ancora contagiosa?il mare puo’ avere effetti dannosi?puo’ andare in spiaggia?grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ senza dubbio ancora contagiosa; per la nave non c’è problema per la bambina, ma dal punto di vista sanitario non sarebbe corretto frequentare luoghi pubblici. Peraltro non mi stupirei, ma questa è solo una mia ipotesi, che esista la possibilità che le impediscano l’accesso alla nave.

  9. Anonimo

    Ssecondo lei posticipare la partena a mercoledi’ evrebbe senso?e per quando riguarda il sole e il mare e’ pericoloso?
    grazie mille per la risposta super veloce

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Immagino intenda il 2 giugno sarebbe a mio avviso preferibile, anche se il parere del pediatra sarebbe più autorevole e fondato sulla possibilità di vedere il piccolo paziente.
      Per quanto riguarda il mare a guarigione avvenuta non ci sarà problema, ma il sole potrebbe aumentare il rischio di cicatrici.

  10. Anonimo

    Salve a tutti!
    sono una sana ragazza di 25 anni che ha contratto solo la scarlattina nel periodo dell’infanzia, saltando tutte le altre. Probalmente ho un buon sistema immunitario che mi aiuta tuttora!
    Mi sto informando sulla varicella (mai visti casi da vicino, sembra proprio bruttina) e in effetti mi rendo conto che diventerebbe pericolosa se la prendessi in un eventuale periodo di gravidanza. Nella mia famiglia ci sono alcuni bambini, uno di loro ha manifestato la malattia 2 giorni fa. Mi chiedo: è il caso che sfrutti le malattie dei bambini per “programmare” la mia varicella?
    Magari in futuro non capiterà neanche una situazione di contagio, ma diverse persone mi hanno detto che è preferibile non rischiare in gravidanza.
    Sarei contenta di ricevere qualche consiglio o parere.
    Compilenti per il forum, mi date informazioni preziose!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La sua è una domanda intelligente, perchè effettivamente la varicella può diventare pericolosa in gravidanza; la soluzione migliore è tuttavia procedere alla vaccinazione, che le eviterebbe 2-3 settimane piuttosto antipatiche e possibili piccole cicatrici. In ogni caso sarebbe a mio avviso preferibile un parere del suo medico o del suo ginecologo prima di procedere, perchè potrebbe per esempio ricorrere ad un test su sangue per verificare che non sia già immune.