Tutti i commenti e le FAQ per Varicella: foto, sintomi, cura e vaccino

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Alla tenera età di 43 anni, ho contratto una forma molto aggressiva di varicella, con febbre molto alta per tre giorni e pustole estese e molto fitte, soprattutto sul viso: ora, dopo 5 giorni a paracetamolo e qualche antistaminico, finalmente le bolle iniziano ad asciugarsi, e la febbre ha solo qualche lieve episodio. Sono molto preoccupata per il viso, che è completamente coperto di lesioni, tra l’altro nemmeno piccole (le bolle erano decisamente grandi e praticamente contigue) e vorrei limitare il più possible i segni permanenti. Cosa posso utilizzare, e quando?

    1. admin
      admin

      Potrebbe valutare con il suo medico di usare al momento lozioni specifiche come Tanno Hermal ma sopratutto, quando le vescicole saranno tutte rimarginate, creme elasticizzanti come Rilastil Intensive.

    2. Anonimo

      Grazie mille!

  2. Anonimo

    Salve , mi chiamo Giuseppe, volevo chiedere : mia figlia ha contratto la varicella , ha la febbre a39 – 40 quando non é sotto parancetamolo , può farsi ugualmente la doccia?

    1. admin
      admin

      A mio avviso decisamente no, non tanto per la febbre quanto per le vescicole.

  3. Anonimo

    buon giorno ho 36 anni e ho preso la varicella portando i bambini al controllo pediatrico! il problema è che a una settimana dalla comparsa delle bolle ne stanno uscendo ancora e molte sono diventate enormi, rosse e fanno un male boia, posso mettere delle creme dato che la pelle mi tira? Ieri sono comparse anche a mio figlio di 4 anni (dopo una settimana dalla mamma!!!) e una sul bordo dell’occhio, cosa può causare? L’altro figlio di 3 non ne ha neanche l’ombra, lo posso mandare all’asilo o è meglio che stia a casa? la ringrazio

    1. admin
      admin

      Sulle vescicole usi prodotti specifici, come Tanno Hermal o talco mentolato; al limite può valutare una crema base con il suo medico.
      E’ importante che la vescicola sull’occhio venga vista dalla pediatra.
      Il più piccolo lo manderei all’asilo fino alla comparsa (più che probabile) dell’eruzione.

  4. Anonimo

    Ho 41 anni. La scorsa settimana ho notato alcune ghiandole del collo piuttosto gonfie, mi sono recato dal medico che mi ha prescritto degli antibiotici (tre capsule). Poi mi è comparsa la febbre dai 37.7 ai 38.5 che ho cercato di far scendere con la Tachipirina. Per 5/6 ore scendeva a 37.3 e poi risaliva a 38 arrivando una notte anche a 39.4.
    Una mattina mi sono comparsi dei ponfi e delle bolle prima sulla testa, orecchie, viso e dorso poi schiena e gambe. Ho preso la varicella! Le ghiandole in gola sono sempre gonfie e ho notato delle piccole bolle anche all’interno della bocca e sulla lingua. Dalla comparsa delle prime bolle il medico mi ha prescritto Aciclin 800 ogni 4 ore escluso la notte. La febbre è scesa (37.2) non prendo più antipiretici. Non ho ancora prurito, metto del talco mentolato. Cerco di non bagnare i ponfi. Alcune domande: l’ingrossamento delle ghiandole in gola sono il campanello di allarme della varicella? Quali sono i tempi di guarigione? Fino a quando sono infettivo? La varicella o herpes Zoster è della stessa famiglia del fuoco di Sant’Antonio? Grazie. Paolo

    1. admin
      admin

      1. L’ingrossamento delle ghiandole è di norma il segnale che l’organismo sta attivando in modo rilevante il sistema immunitario, nel suo caso probabilmente proprio per la varicella.
      2. In genere almeno 7-10 giorni, nel caso di adulti spesso un po’ più a lungo.
      3. E’ infettivo fin quando non si sarà seccata l’ultima vescicola.
      4. E’ lo stesso identico virus; da oggi in poi le potrà essere soggetto a sviluppare il fuoco di S. Antonio.

  5. Anonimo

    salve, a 31 anni finalmente grazie ai miei slenditi nipotini ho contratto la varicella 🙂
    volevo sapere per quanti giorni compariranno le bolle?
    e la notte tendo a grattare le bolle scoppiandole, cosa puo’ succedere?

    1. admin
      admin

      Gli adulti patiscono purtroppo un po’ di più dei bambini, metta quindi in conto 7-10 giorni almeno; grattarsi le vescicole espone al rischio di infezioni.

  6. Anonimo

    SALVE HO 45 ANNI HO CONTRTTO LA VARICELLA DA CIRCA UNA SETTIMANA IL DOTTORE MI HA CONSIGLIATO DI PRENDERMI DELLE COMPRESSE DI ZOVIRAX 400 E EFFERALGAN PER LA FEBBRE MA CONTINUO AD AVERE DEI MAL DI TESTA E DOLORI ALLE ARTICOLAZIONI
    VOLEVO SAPERE SE ERA NORMALE
    LA RINGRAZIO

    1. admin
      admin

      Sì, purtroppo è normale.

  7. Anonimo

    salve, si puo’ prendere la varicella anche se vaccinati ?
    io ho 38 anni e 5 anni fa’ mi sono vaccinato per non rischiare avendo un bimbo che all’epoca andava all’asilo e io non avevo mai avuto la varicella. 15 giorni fa’ lui ha preso la varicella, con un decorso direi leggero. 4 giorni fa’ dopo 2 giorni di febbre e mal di testa, a me sono comparse delle macchie rosse pruriginose in testa , sul dorso e sul petto, non moltissime, piccole e solo alcune presentano la classica vescica ma il decorso sembra identico a quello di mio figlio !
    Possibile che abbia preso la varicella, nonostante io sia vaccinato ???

    1. admin
      admin

      In caso di vaccino se si sviluppa è in genere in forma lieve.

  8. Anonimo

    Salve sono Attilio ho 32 anni , il giorno 7 mi è venuta la febbre a 39/5 e mi è durata per 3 giorni scendendo fino a 37/5 fino a quando è scomparsa del tutto. Mi sono accorto di avere delle bolle in tutto il corpo ma pensavo si trattasse di un abuso di farmaci visto che avevo preso di tutto compreso l’aspirina(che poi in internet ho letto che non bisogna assumerla) per far calare la temperatura. Dopo una partita a tennis spogliandomi del tutto ho notato che le bolle aumentavano e mi sono recato alla guardia medica dove mi anno diagnosticato la varicella. Ieri mi è ritornata la febbre a 38 e sto prendendo efferalgan!! é normale che mi sia ritornata la febbre anche se le pustole si stanno trasformando in crosticine??

    1. admin
      admin

      Sì, o comunque adesso è possibile si sia sovrapposta una malattia da raffreddamento.

  9. Anonimo

    Buongiorno,
    ho 39 anni e dal giorno 15 ho forti dolori a muscoli ed articolazioni in tutto il corpo, dolori tipo febbre ma senza febbre. Da stamattina ho bollicine sparse in tutto il corpo che fanno un gran prurito ed il dottore mi ha confermato che si tratta di varicella. Avrei due domande:
    – i forti dolori a muscoli ed articolazioni (che passano con la tachipirina) sono normali e di solito quanto durano?
    – il medico mi ha detto che posso uscire senza problemi o rischi di complicanze magari evitando di toccare altre persone per non contagiarle…è vero? non ci sono rischi di complicanze ad uscire (fuori ci sono 2°C)?

    1. admin
      admin

      1. In genere qualche giorno, purtroppo a volte fino a 7-10 giorni.
      2. Personalmente mi farei qualche scrupolo, a parte la necessità di coprirsi bene, il rischio di contagiare altre persone è a mio avviso elevato (penso a donne in gravidanza, anziani e soggetti a rischio in genere).

    2. Anonimo

      infatti mi sono organizzata per non uscire proprio di casa onde evitare di contagiare gli altri. Grazie per le risposte.
      Paola

  10. Anonimo

    Salve mio marito il 7 gennaio per 3 gg ha avuto la febbre a 39 e da 5 gg ha le vescicole della varicella che ancora non si sono del tutto trasformate in crosticine, io non ricordo se ho avuto la varicella, eventualmente essendo stata a stretto contatto tra quanti giorni mi si potrebbere manifestare?

    1. admin
      admin

      Il tempo di incubazione è di 10-20 giorni, quindi fino a 20 giorni dal momento in cui si seccherà l’ultima vescicola ci sarà il rischio di svilupparla.

  11. Anonimo

    Buongiorno,
    12 giorni fa io e la mia bambina di 2 anni e mezzo siamo state a contatto per diverse ore con una bimba affetta da varicella. Per sicurezza la mia pediatra mi ha detto di somministrare l’aciclovyr dal 10° giorno dal contagio così che nel caso la mia bimba l’abbia contratta possa farla in forma lieve. Ieri però ho scoperto di essere incinta e nonostante sia certa di aver fatto la varicella quando avevo circa 6-8 anni la mia ginecologa mi ha raccomandato di fare degli esami specifici per verificare di essere immune al virus. Volevo un suo parere in merito a questa situazione e sapere quali sono i reali rischi per la mia gravidanza. Grazie infinite

    1. admin
      admin

      Condivido la necessità di fare gli esami del sangue, nel caso risultasse sensibile al virus contatti nuovamente la ginecologa, ma avendola già fatta non correrà rischi.

  12. Anonimo

    Buonasera. Ho 31 anni ed esattamente una settimana fa ho avuto i primi sintomi di quella che il medico ha prontamente diagnosticato come varicella. Mi ha dato Aciclovir 800mg x quattro volte al giorno per una settimana, ma io l’ho preso solo per tre giorni e poi mezza dose per altri tre. Ho pochissime pustole, non più di 20, solo sul busto. Niente viso, ne arti, ne testa. Ho avuto la febbre alta solo il primo giorno e qualche linea il secondo.Già dal terzo non ho più avuto febbre ma oggi l’ho provata perchè mi sentivo un pò strana ed è salita a 37,4. E’ normale che mi sia tornata? Premetto che non ho sintomi a parte qualche raro colpo di tosse e sono sempre rimasta chiusa in casa per tutto il periodo. Sono molto preoccupata perchè ho letto che nell’adulto la varicella può avere diverse complicazioni. A cosa può essere dovuta?
    La ringrazio molto!

    1. admin
      admin

      Innanzi tutto si meriterebbe una bella sgridata per aver usato malamente l’antivirale, rischiando per davvero complicazioni; ritengo tuttavia che la attuale alterazione della febbre non sia preoccupante, eventualmente se domani persistesse provi a contattare il medico.

  13. Anonimo

    buonasera,come previsto(le avevo gia’ scritto) ho preso la varicella. da quel che mi sembra d’aver capito,pur avendo 33 anni,i sintomi e gli sfoghi sono abb normali,ma vorrei solo alcune rassicurazioni,dal momento che il mio medico e’ introvabile.
    ho la febbre da giovedi’ sera,normalm al mattino e sera,e prendo la tachipirina,ma e’ normale che ho la sensazione che se non mi muovo al rallentatore mi scoppia la testa? oggi ho scoperto d’avere una vescicola anche in gola,che sembra una placca,normale anche quella?quel che mi spaventa di piu’e’ una piccola vescicola proprio sull’attaccatura superiore delle ciglia,sto’ facendo piu’ che attenzione a non toccarla,cos’altro posso fare? grazie infinite

    1. admin
      admin

      Il dolore alla testa è normale, normale la vescicola in gola (il gelato dà sollievo di solito), la vescicola sulla ciglia è tassativamente da far vedere al medico.

  14. Anonimo

    Buonasera,
    ieri avevo qualche brufolo e uno alla testa e grattavo tanto. stamattina qualche bolla piena d’acqua e altre piccole, ma nn molte e nn ho prurito. la dott ha visto è varicella, uanto tempo ci vuole ke sfoghi del tutto. Ho bolle solo sul petto e testa, niente febbre e solo ieri mal di testa. mia figlia un 15 giorni fa l’ha avuta ma molto lieve, 15 bolle in tutto il corpo, piccole nn si vedeva nemmeno l’acqua, tutto passato in 3 giorni. La può riprendere????

    1. admin
      admin

      A mio avviso sua figlia non può svilupparla nuovamente, mentre nel suo caso sarà probabilmente necessario un periodo più lungo per guarire completamente.

  15. Anonimo

    Mia figlia ha contratto la varicella ( la prima vescicola è comparsa il 3 gennaio ). Ora ha tutte crosticine tranne una sulla manina ( una delle prime vescicole a comparire ) che è ancora grande e gonfia di liquido ( con una piccola crosticina al centro ). E’ normale ? tutte le altre vescicole nel giro di pochi giorni sono comparse e si sono asciugate.
    Cosa posso fare ? E’ ancora contagiosa ?

    1. admin
      admin

      E’ possibile che sia ancora contagiosa, ma per ora non farei nulla a meno che non diventi rossa e/o calda e/o dolente.

  16. Anonimo

    buongiorno ho 18 anni e mi sono comparse le prime vescicole della varicella circa 2 giorni fa…in quanto tempo le pustole seccheranno? e una volta seccate cosa rimarrà sulla pelle? in quanto tempo la pelle della faccia e del corpo tornerà come prima dell’infezione? grazie in anticipo

    1. admin
      admin

      1. 7-10 giorni in media.
      2. In corrispondenza delle più grosse e profonde magari piccole cicatrici.
      3. Qualche settimana al massimo.

  17. Anonimo

    buona sera ho 23 anni e non ho fai fatto da piccolo ne la varicella nel il morbillo e gli orrechioni ho avuto solo la scarlatina a sei anni pero il nove gennaio mi sono svegliato che avevo la febbre e il giorno dopo avevo la pelle tutta rossa e mi veniva da grattare siamo al 12 gennaio e la facenda non e migliorata sempre peggio ora mi ritrovo la pelle bianca e rossa con tipo mille brigoline rosse ma non come quelle riportate dalle foto sono dieci volte tante ma non sono bianche e ne cosi grosse chiedo solo se puo essere un principio di varicella… spero possa ricevere una risposta grazie……

    1. admin
      admin

      Non credo che sia varicella, perchè le vescicole sono particolarmente riconoscibili; è senza dubbio necessario che la possa visitare un medico al più presto.

  18. Anonimo

    Salve ,
    mio figlio di 6 hanni ha la varicella ,dopo 2-3 giorni con febbre fino a 38,8 sono comparse le prime vescicole. Il giorno seguente è stato visitato dal suo pediatra
    il quale ha prescritto Acyclovir per 5 giorni e Tinset per il prurito.
    La malattia sta seguendo il suo corso senza grosse complicazioni mi sembra, solo che il bambino si lamenta del mal di pancia quando mangia…(dice che si sente la pancia calda) cosa potrebbe essere? E’ un sintomo normale durante la varicella?
    Grazie

    1. admin
      admin

      E’ difficile rispondere, potrebbe essere la varicella o una leggera sindrome influenzale sovrapposta.

  19. Anonimo

    Buongiorno
    mio nipote ha contratto la varicella in questi giorni in forma molto lieve: no febbre, pochissime (non più di venti) pustole. Sento dire che, di conseguenza, resterebbe esposto ad eventuale successivi contagi perché l’immunità non sarebbe stata efficace… Vorrei sapere se è vero
    Grazie mille

    1. admin
      admin

      A mio avviso no, non è vero.

  20. Anonimo

    Salve, ho 39 anni ed ho da qualche giorno la varicella. Mia moglie e’ incinta ed e’ alla 18ma settimana. Non sappiamo se ha contratto la malattia da piccola. C’e’ un test o ci sono degli esami che possano farci capire se e’ immune o meno? Inoltre, dai primi giorni in cui avevo solo la febbre, mia moglie ha cambiato stanza per la notte e dal momento in cui sono apparse le prime bolle si e’ trasferita da sua madre. Nel caso volesse tornare a casa, in mia assenza, il virus quanto rimane nell’aria (viziata) di casa e/o sugli oggetti e/o lenzuola? Devo far lavare tutto con prodotti particolari?
    grazie mille
    cordiali saluti.

    1. admin
      admin

      E’ possibile fare un test per rilevare la presenza di anticorpi, ma non so quanto possa essere utile saperlo ora.
      Può tornare a casa nel momento in cui si sia seccata anche l’ultima vescicola, per scrupolo magari 1-2 giorni dopo.
      Non ritengo necessario intervenire nell’ambiente in modo particolare, se non rispettando le normali norme igieniche ed areando bene gli ambienti; eventualmente comunque chieda anche al ginecologo.

  21. Anonimo

    Gentile Dottore,

    divido la scrivania con la mia collega, la cui vicina di casa ha attualmente in corso la varicella.
    Leggendo su internet so che la malattia si può trasmettere anche tramite terze persone che hanno già contratto la malattia; nel caso specifico la malattia potrebbe essermi trasmessa tramite il contatto ravvicinato con la mia collega (che l’ha già avuta da piccola), visto che io non l’ho mai avuta? Oppure questo è un caso impossibile?

    Grazie mille per la Sua risposta.
    Cordiali saluti.

    1. admin
      admin

      A mio avviso è fortemente improbabile.

  22. Anonimo

    Salve
    ho 33 anni e la varicella! Ho riscontrato le prime macule e bolle il 6 gennaio e ora tra prurito e sporadiche febbricole iniziano a formarsi le prime crosticine, specialmente in viso che cerco di non grattare, come devo. Stamattina però ho osservato un lieve gonfiore della pelle attorno a due vesciche secche sulla fronte e gonfiore e rossore della palpebra destra interessata da un’altra vescica sotto il sopraciglio… sono normali queste manifestazioni di gonfiore (anche con un diametro di due tre volte maggiore la vescica) attorno alle vesciche.
    Grazie

    1. admin
      admin

      La vescicola vicino all’occhio andrebbe a mio avviso fatta vedere, non tanto per il rossore in sè, quanto per la posizione; l’occhio è l’unico pericolo legato alla varicella.

  23. Anonimo

    Buongiorno,
    ho 34 anni, il 7 Gennaio sono comparse le prime pustole e oggi è il terzo giorno e sono comparse in gran parte del corpo, soprattutto viso, testa, seno e addome. Il prurito è molto fastidioso ma più che per me sono preoccupata per mia figlia di quasi 6 mesi: l’allatto al seno in modo esclusivo e temo sia impossibile che non si ammali anche lei, posso comunque usare delle precauzioni? Sto usando del talco mentolato liquido ma evito di metterlo sul seno perchè non entri in contatto con lei durante l’allattamento, posso continuare ad usarlo sul resto del corpo o è meglio evitare? Ho anche una figlia di 2 anni e mezzo che è stata vaccinata, ho letto che potrebbe prenderla in forma lieve; al momento non ha alcun sintomo ma secondo lei è meglio che domani non vada al nido? Io ho contratto il virus durante una festa di Natale da un bambino che frequenta quel nido.
    Come si può evitare che le pustole si formino in bocca e negli occhi? Ne ho già uno sul labbro ed è molto dolorosa.
    Domani contatterò sia il mio medico che il pediatra ma grazie per la consulenza.

    1. admin
      admin

      Usi pure il talco liquido, per ora non terrei a casa la più grande, non c’è modo di evitare la comparsa sulle mucose più delicate, condivido pienamente la necessita di avvisare appena possibile il pediatra.

  24. Anonimo

    Buogiorno, mio figlio di 5 anni ha contratto la varicella da due giorni, con comparsa in particolar modo oggi di vescicole in tutto il corpo, non ha febbre, ma questa mattina aveva occhi rossi e molto male alla gola. é normale? io gli ho somministrato paracetamolo per alleviare i sintomi. Poichè è soggetto a rischio per bronchiti e broncospasmo devo farlo guardare dalla guardia medica? grazie

    1. admin
      admin

      Il dolore in gola è purtroppo normale, se volesse il gelato talvolta dà sollievo.
      Piuttosto che la guardia medica lo farei vedere domani dal pediatra.

  25. Anonimo

    posso fare il bagno a mio figlio con un prodotto dato dalla farmacia “oleoso” ha la varicella dal 3 gennaio è ha avuto due episodi di febbre alta 40°.
    attendo risposta grazie

    1. admin
      admin

      Immagino sia un sapone Vea o Triderm, ma consiglierei un parere del pediatra prima del bagnetto, perchè non tutti lo ritengono innocuo.

  26. Anonimo

    Buongiorno, ho 34 anni, mi trovo in vacanza all’estero e ho appena saputo dal medico del pronto soccorso locale di essermi presa la varicella.
    Da 2 giorni ho le pustole pruriginose e la cura prescritta è -come qui consigliata- paracetamolo e antistaminico.
    Visto che sconosco totalmente questa malattia, desidero sapere:
    Per quanti giorni spunteranno ancora le pustole?
    E poi cosa succede? Per quanti giorni durano le ferite che si formano e le croste?
    Più o meno in quanti giorni si guarisce completamente?
    Vivo con altre persone in casa. Per quanti giorni devo stare isolata?
    Se mio marito la notte dorme con me nella camera, c’è il rischio che lo contagio?
    Cosa mi consigliate di mangiare (considerando che qui siamo in piena estate), ho letto che alcuni cibi possono creare fastidi.
    Grazie in anticipo per la cordiale risposta.

    1. admin
      admin

      1. Le vescicole potranno apparire ancora per 24-48 ore.
      2. In genere si risolve in 7-10 giorni, ma un adulto può faticare più a lungo.
      3. Chi non avesse mai fatto la malattia è a rischio contagio fin quando non si siano seccate tutte le vescicole.
      4. Può mangiare praticamente tutto quello che desidera, ma non si esponga al sole.
      5. In caso di comparsa di vescicole negli occhi contatti nuovamente il medico.

  27. Anonimo

    Le vescicole iniziano a fare la crosticina centrale e alcune iniziano a seccarsi…quelle del viso è normale che siano quelle più diciamo, “vive”?
    Inoltre, proprio queste del viso il 50% danno l’idea di contenere pus.

    E’ normale che contengano pus ?

    1. admin
      admin

      Molto probabilmente non è pus ma siero, ricco di virus della varicella.
      Sul viso probabilmente hanno un’apparenza diversa perchè sviluppatesi su un tratto di pelle molto più sensibile e delicato.

  28. Anonimo

    grazie ancora per la sua disponibilità

  29. Anonimo

    grazie, cioè da quando non ci sono bolle “nuove” cioè rimangono solo quelle “vecchie” che nel frattempo hanno fatto la “crosta”? perchè questo potrebbe succedere entro qualche giorno, e allora andrebbe bene. grazie ancora e mi scusi per la precisazione, ma sa, essendoci di mezzo una vacanza…

    1. admin
      admin

      E’ importante che tutte le vescicole si siano seccate e trasformate in crosticine.

  30. Anonimo

    buon giorno, mio figlio di 6 anni ha avuto una febbre di lieve entità, 37,6°C domenica 2 gennaio e quasi in contemporanea una o due bollicine. Il giorno dopo, 3 gennaio gli sono uscite tutte le altre bolle, la pediatra ha confermato che è varicella. non è vaccinato, le bolle oggi non sono aumentate, sono rimaste tali per numero e “importanza”. Sta prendendo un antistaminico che non ricordo il nome, e l’aciclovir. Il 9 dovrei partire in vacanza. Ammesso che riesca a tenerlo sempre insieme a me, che l’ho avuta, per non contagiare nessuno, e quindi non è questo che mi preoccupa principalmente, dovrei fare attenzione a non fargli prendere freddo, come ho letto qui sopra dalle domande precedenti alla mia, per evitare complicazioni. Ma fino a quando questa cautela? Se per tutta questa settimana le bolle dovessero rimanere uguali, niente più febbre, che comunque non ha da domenica ormai, niente tosse, e magari molte di queste bolle sono ormai crosticine, posso azzardare? Ho letto sopra che i tempi possono essere anche 7-10 giorni. E lunedì prossimo, il primo giorno di vacanza sarebbe il nono giorno. In quel caso può uscire? E sciare? Insomma ho qualche speranza o è meglio che disdico la vacanza da subito? Grazie molte

    1. admin
      admin

      In linea di massima, dal momento in cui si secca l’ultima vescicola, se il paziente si sente bene non ci sono controindicazioni a riprendere una normale vita sociale.

    2. Anonimo

      mio marito ha 36 anni ed ha la varicella come mai ha molte puntine con materia bianca ed alcune con materia quasi gialla

    3. admin
      admin

      Nel giallo c’è probabilmente un po’ di pus, ma nulla di cui preoccuparsi.

La sezione commenti è attualmente chiusa.