Tutte le domande e le risposte per Uretrite: sintomi e cura nell’uomo e nella donna
  1. Anonimo

    Ma infatti,avendo herpes genitale come le dicevo m’hanno prescritto aciclovir 400 mg e impacchi di compresse sterili e acqua borica 4 volte al giorno.Ho notato che se tengo le mutande e quindi stringendosi il mio intimo nelle mutande si favorisce la secrezione dalle ulcere che altrimenti lasciate scoperte da mutande(all’aria per capirci) invece secernano molto meno e tendono a formare crosticine,salvo di notte ove io magari pur dormendo senza mutande cambiando posizione favorisco il contatto con le mie coscie creando umidità e quindi la mattina mi ritrovo bagnato della secrezione.Cioè se uno ha un herpes alle labbra in teoria dovrebbe stare poco a contatto con umidità,quindi non dovrebbe essere così anche per l’herpes genitale?Che ne pensa?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sinceramente non ritengo che abbia un peso così rilevante nel caso di vesciche virali, anche se in generale coprire una ferita è sempre utile.

  2. Anonimo

    Buongiorno. Da una settimana circa mi fa male all’uretra quando urino. Il dolre non è forte e qualche volta si riduce ad un semplice fastidio. Premetto che normalmente bevo poca acqua (meno di un litro al giorno) ma da quando ho questo problema mi sono messo a bere tanto e non sto toccando alcolici di nessun tipo. Al mattino appena sveglio alla prima urinata il dolore è più marcato, poi durante il giorno, bevendo acqua e urinando più volte, sembra che vada meglio. Non ho secrezioni particolari e il pene non ha arrossature e comunque non fa male. Cosa potrebbe essere secondo lei? Aggiungo inoltre che ho rapporti sessuali periodici (circa una volta a settimana) sempre con la stessa persona da almeno 2 mesi.
    Grazie in anticipo per eventuali risposte in merito.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Potrebbe essere una piccola infezione od infiammazione dell’uretra; se non passasse nel giro di qualche giorno sentirei il medico.

    2. Anonimo

      Grazie. Mi hanno consigliato di prendere un disinfettante delle vie urinarie, lei che ne dice?
      La saluto.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi sembra plausibile.

    4. Anonimo

      Grazie dell’attenzione, buona sera.

  3. Anonimo

    Non ho avuto rapporti sessuali con la mia partner da un po’di settimane e come le dicevo(anche per l’astinenza)ho fatto delle automasturbazioni nei giorni precedenti l’avvio della patologia che mi è capitata,ma era troppo forte l’imbarazzo nel farlo sapere ai medici,anche loro mi hanno chiesto se ho avuto rapporti sessuali o rapporti “particolari”ma da cio’che ho inteso si riferivano a rapporti con partner e non per così dire “autonomi”..a queste domande ho risposto di no che non avevo avuto rapporti con nessuno da settimane,ed è così,poi se loro intendessero anche rapporti di tipo autonomo non lo so’ e come detto mi sono riservato di dichiararlo.Ho sbagliato?Inizialmente mi hanno riscontrato un uretrite aspecifica,poi un herpes genitale,ho visto due urologi e un dermatologo,ma una diagnosi univoca non c’è stata da quel che ho capito potrei avere sia uretrite che herpes genitale.Ho ulcere sia sul glande sia sul prepuzio intono al glande,sia a livello scrotale,ovunque con secrezioni.Forse prima di contrarre cio’non mi son pulito bene nel mio intimo e col lavoro che faccio dove entro spesso in contatto con agenti chimici e umidità,che spesso mi rende umido anche nelle zone intime il tutto ha creato un mix favorevole alla patologia..chissà cos’è successo..Comunque non ho mai avuto herpes labiale ed è la prima volta che ho l’herpes genitale.La ringrazio per la sua disponibilità,confido in una sua ulteriore risposta in merito.Un saluto fabrizio.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Alla luce di ciò effettivamente ho qualche dubbio anch’io, un autocontagio è francamente poco probabile.

  4. Anonimo

    Ho contratto herpes genitale,con ferite al glande e al prepuzio con secrezione e ferite allo scroto con secrezione,il dermatologo m’ha prescritto aciclovir 400 mg 5 volte al dì e impacchi con garze e acqua borica,lavaggi con balanil.Secondo lei è sufficiente?E’possibile che qualche automasturbazione abbia provocato questo e se si dovevo comunicarlo al dermatologo per forza o comunque m’ha dato la cura giusta a prescindere da tale ipotesi di causa non dichiarata?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La cura è sufficiente.
      Non ha avuto rapporti sessuali nella settimana precedente all’inizio della manifestazione?
      Lei soffre di herpes labiale?
      Herpes genitale è la prima volta?

  5. Anonimo

    mi sono dimenticata di dirle che se tocco l uretra mi fa male e me la sento infiammata tanto da aver difficolta nello stare seduta …

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A maggior ragione è indispensabile una valutazione medica, per essere sicuri della causa.

  6. Anonimo

    salve dottore, avrei un dubbio sull uretrite … quando faccio pipì ho un forte dolore ( come se la pipi fosse bollente) proprio sull’ uretra, e questo dolore, rimane anche per parecchi minuti dopo aver urinato.
    Le premetto che sto facendo anche una cura di mantenimento per la candida con il diflucan , anche se sembra che ora non ce l ho più. potrebbe essere uretrite?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, possibile, o più semplicemente cistite.

    2. Anonimo

      bhè diciamo che io non ho uno stimolo a fare pipì di frequente , la faccio normalmente quando mi scappa insomma, e non ho nemmeno la sensazione che la vescica non sia completamente vuota, solo che quando vado in bagno mi brucia tanto e provo dolore se fosse uretrite che genere di analisi dovrei fare?

  7. Anonimo

    Grazie per la sua risposta,in seguito alle ferite ho avuto distacchi di pelle morta nella parte finale del prepuzio che avvolge il glande.Il dottore ha detto che questa pelle si rigenera,anche secondo lei è così?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Se non c’è infezione sì.

  8. Anonimo

    Salve dottore, sono un ragazzo di 24 anni. 4 anni fa sono stato sottoposto ad un intervento chirurgico poichè avevo due stenosi al collo vescicale. Circa un mese fa non riuscendo ad urinare a causa di un farmaco che mi era stato somministrato, mi è stato applicato un catetere per circa una settimana. Dopo di che sono stato bene fino a 3-4 giorni fa. Ho cominciato ad andare frequentemente al bagno ad urinare, ho dei bruciori/dolori al basso ventre, a destra.. e bruciori all’uretra, sotto i testicoli.. Oggi è venuta la guardia medica e mi ha somministrato il Ciproxin 500 mg per minimo 3 giorni. Lei a cosa pensa che sia dovuta questa situazione? La ringrazio anticipatamente
    Jimmy

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Probabilmente è una cisite e la prescrizione mi sembra assolutamente appropriata.

    2. Anonimo

      Salve dottore, sono di nuovo Jimmy.
      Sono due giorni che prendo l’antibiotico ma i dolori/bruciori persistono. Prendo inoltre l’Oki come consigliatomi dalla guardia medica per alleviare i dolori ma continuo ad avere gli stessi problemi.. non so cosa fare, siamo sicuri che sia soltanto una cistite? potrebbe essere questa situazione, legata al fatto del catetere? La ringrazio anticipatamente

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Possibile che il catetere sia stato causa di infezione; se domani non andasse meglio sentirei un urologo.

  9. Anonimo

    Salve sono un ragazzo di 34 anni e mercoledì sera sono andato al pronto soccorso dove m’hanno riscontrato un’uretrite aspecifica,ma si sono riservati di formulare le cause prima di determinate analisi(tampone uretrale,urinocultura e emocromo).La sera del pronto soccorso non avevo ancora avuto vesciche rilevanti allo scroto e secrezioni di liquidi dal pene e dai testicoli,ma si segnalavano arrossamento alla cute dei genitali a livello scotale e eruzione vescicolare a livello del glande,riferita disuria,non riferite secrezioni scrotali,cute scotal lievemente iperemica,meato uretrale sterno iperemico,a livello inguinale apprezzabili tumefazioni tesoelastiche dolorabili conpatibili con linfonodi a caratteristiche reattive.Il giorno dopo ho avuto il peggiorare della situazione con vesciche allo scroto soprattutto sinistro con secrezione e macchie tipiche da infezione sul glande sia esternamente che internamente dove esce la pipì con secrezione anche lì e direi un certo sanguinamento in tale zona.Ho fatto le analisi ieri mattina e solo dopo ciò come da consiglio del medico del pronto soccorso ho iniziato a fare la cura da lui definita ad ampio spettro in attesa di conoscere il nome del battere che arriverà dopo gli esiti degli esami.Terapia concernente un’unica puntura di rocefin 1 gr 1 fl,levofloxacina 500 mg 1 cp al giorno per 10 giorni,tre lavaggi al dì con balanil sui genitali esterni per una settimana e aureomicina unguento da applicare sul glande la sera.Ora la cura l’ho iniziata ieri mattina e forse pretenderei di vedere subito risultati,ma la situazione non è molto cambiata e sono preoccupato,ho paura che forse la situazione è più grave di quella che hanno riscontrato la sera del pronto soccorso.Cosa mi consiglia di fare aver pazienza e fiducia di questa terapia o secondo quanto le ho descritto della situazione presente sul mio apparato dovrei farmi rivedere?Cioè è tipico dell’uretrite avere la situazione da me descritta o forse è più gravosa della norma?La ringrazio molto se mi risponderà sono a dir poco preoccupato e scusi se mi sono dilungato troppo ma volevo essere preciso per farle capire bene la situazione clinica.Un saluto Claudio

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non conoscendo ancora nel dettaglio la causa è difficile fare ipotesi o paragoni, ma di certo posso garantirle che un solo giorno di terapia è troppo poco per aspettarsi dei miglioramenti.

  10. Anonimo

    Salve, vorrei chiederle un’informazione.
    Ho una specie di pallina che esce dall’uretra (dal buchino in cui si fa la pipi) ed esce solo se stimolata.. e fa davvero male. Volevo chiedere cosa potesse essere e se ci fosse una qualche cura o se ci fosse la possibilità che passasse da sola.. ! Grazie mille.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ha avuto rapporti occasionali?
      Problemi di condilomi in passato?
      La farei in ogni caso senza dubbio vedere ad un ginecologo.