Tutte le domande e le risposte per Uretrite: sintomi e cura nell’uomo e nella donna
  1. Anonimo

    vorrei avere ancora più consigli in quanto penso di aver contratto una infzione battererica uretrale…i sintomi sono indentici ada quelle da voi esposte ..bruciore al pene fuoriuscita di liquido biancastr a goccioline dalla punta del pene…solo che vorrei sapere quale antibiotco prendere il mio medico curante mi ha dato ullax 500 ma non fa nessun effetto positivo sono al terzo giorno di cura..rispondetemi grazie…aureli

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Per ora è importante terminare il ciclo antibiotico consigliato, nel caso non si rivelasse sufficiente il suo medico le prescriverà una cura più aggressiva; al momento non c’è altro da fare, ma le ricordo che è importante trattare anche la partner.

  2. Anonimo

    —Uretrite—-Gentili Dottori,da circa 10 anni sono apparse delle strane minuscole brigoline rosse sul glande,le quali si accentuano al termine di un rapporto sessuale,tempo fà ho fatto alcuni esami delle urine senza riscontri clinici,il Dermatologo mi ha detto che poteva essere un problema riconducibile ai bagnoschiuma,quindi me ne è stato prescritto un’altro con ph neutro validissimo+ della crema allo zinco.I sintomi sono sopra descritti con l’ aggiunta di bruciore saltuario all’uretra a circa la metà del pene .I miei rapporti sono monogami. Cosa potrebbe essere e perchè dura negli anni ,sono un pò preoccupato x testicoli e reni. Cosa sarà?? GRAZIE e Saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo senza poter valutare visivamente è difficile fare ipotesi; consiglierei invece di rivolgersi nuovamente allo stesso dermatologo in modo che possa rivalutare il problema alla luce della mancata guarigione.

  3. Anonimo

    volevo avere delle infomazioni !!! sono ormai tre giorni che ho dolore/prurito SOLO durante la minzione all’interno del pene nel canalino per intenderci ed un piccolo ‘arrossamento del meato MA SENZA NESSUNA PERDITA !!!
    l’ultimo rapporto sessuale con un’amica scoperto risale a circa 15 giorni fa quindi una decina dall’inizio dei problemi …COSA DOVREI FARE E DI COSA SI TRATTA ? vista la mancanza di perdite posso escludere altre patologie piu gravi ??? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ possibile che si tratti di un po’ di cistite, eventualmente ne parli con il medico per avere una diagnosi certa.

  4. Anonimo

    Al mio uomo sono uscite due bollicine all’interno del canale uretro, e dopo ogni rapporto ha bruciore nell’urinare alla punta del pene che dopo un giorno 2 cala, ritornando dopo aver avuto un’altro rapporto. Grz anticipatamente

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere una piccola e banale infezione, ma consiglierei una visita medica per escludere patologie più serie.

  5. Anonimo

    salve a tutti vorrei chiedere un informazione sono 2 gg che ho delle perdite di mucosa bianca e quando vado in bagno ho un forte bruciore alla punta del pene. Cosa può essere? Domani sicuro faccio le analisi delle urine e culture. Ma vorrei sapere se la cosa e grave o con una cura antibiotica il tutto passa. Grazie a presto!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ probabile che sia qualcosa di banale, come un’infezione, ma con i risultati delle analisi si potranno fare ipotesi più concrete.

  6. Anonimo

    uomo 40 anni ,salve il mio problema è : settimana scorsa (preciso: successivo ad un periodo con fenomeni di diarrea) sentivo la parte bassa dell’addome (sopra pubica) piuttosto dura, “rimbalzante” alla pressione , allo stesso tempo un po’ di bruciore interno al pene dopo le minzioni (che appaiono con flusso regolare ) e senso di vescica piena, il medico mi prescriveva antibiotico prulifloxacina (x cistite) inviandomi ad esami urine > esito negativo . al termine dei 5 giorni di cura inizialmente parevo sulla via di guarigione ma oggi, 4 gg dalla cessazione cura, noto ancora un po’ di bruciore post minzione e un senso di “testicoli pesanti ” che va e viene . Cosa può essere uretrite, cistite, o cos’altro ? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Difficile fare diagnosi, non escluderei un po’ di prostatite, ma temo sia necessario il parere di un urologo.

  7. Anonimo

    Salve ho avuto un rapporto anale protetto con una ragazza sierosconosciuta.Ho correttamente usato il condom.Ma da un mese a questa parte ho bruciore durante la minzione e in due occasioni al mattino ho notato come del liquido trasparente,ma in quantita che definire modeste e’dir poco.Che devo fare?Un tampone uretrale?E’possibile effettuarlo in laboratorio,senza interpellare il mio medico di base?Grazie.Altra cosa,attendere un mese e’indice di possibili problemi,visto che questo bruciore persiste e nn va via?Non ho perdite di liquidi evidenti,solo prima della minzione in due occasioni ho percepito del liquido trasparente,ma in quantita’minime.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dalla descrizione potrebbe essere semplice cistite, ma il parere del medico (o dello specialista, l’urologo) rimane preferibile.

  8. Anonimo

    Salve, mi è venuto un herpes da 4 giorni e il giorno dopo ho avuto un dolore all’interno del pene, nulla di grave soltanto un fastidio che perdura ormai da 3 giorni soltanto se quella parte viene toccata, nessun dolore durante la minzione, pero una mattina ho trovato il pene sporco di una sostanza bianca abbastanza densa, una sostanza insolita insomma. Non so ancora cosa sia pero i sintomi mi sembrano analoghi da quelli sopra descritti. secondo lei?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi perdoni se sono diretto, ma possiamo escludere che fosse sperma dovuto a polluzione notturna ()?
      L’herpes è genitale o labiale?

  9. Anonimo

    anche io davo soggetta a momenti di uretrite ma mai batterica.a volte mi viene prima dello’hpoerse genitale o dopo avere usato un sapone intimo.bata poco per scatenare la cosa e a volte e’ accompagnnata anche d a mal di pancia e diarrea.non so cosa fae.premetto che non ho piu utero ovaie etc.magari e’ solo atrofia e se si in questo caso cosa si puo usare per alleviare?grazie. pammy

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Tema che l’arma migliore nel suo caso sia la prevenzione, usando solo detergenti intimi specifici per la menopausa, intimo solo di cotone, lubrificante per i rapporti in caso di secchezza vaginale, niente indumenti attillati, …

  10. Anonimo

    salve,quasi un anno fa ho avvertito dei fastidi al pene,rossore,fuoriuscita di liquido bianco e dolore al pene.il medico mi ha fatto fare esami delle urine e spermiocultura e sono risultato positivo a enterococco,gardnerella,micoplasma,ureaplasma,pseudonomas,ureaplasma,mentre le urine negativo.mi sono rivolto a un urologo e mi ha dato una cura di UNIDROX 600 per 15 giorni,BASSADO 100 per 10 giorni e dopo un mese dovevo ripetere gli esami.dopo un mese era quasi come prima e mi ha dato un’altra cura di KLACID500 per 10 giorni e PEFLACIN 2 a settimana per 2 settimane oltre a bidè con bustine che non ricordo il nome.dopo un mese ho fatto di nuovo gli esami ed è risultato tutto negativo,però il bruciore non se ne era andato definitivamente,sembrava che la pelle intorno al pene si incollasse al pene stesso quando volevo aprire,dopo alcuni giorni mi è ritornato anche il prurito e la fuoriuscita di liquido,ma poco.sono andato di nuovo dall’urologo e mi ha detto che ho una uretroprostatite e mi ha dato PROXANA PLUS una al giorno per 15 giorni e lavaggi con BALANIL LAVAGGIO una volta al giorno per 10 giorni e il 6 ottobre mi deve fare ECOGRAFIA PROSTATICA TRANSRETTALE.volevo sapere se per lei è giusto fare cosi!!!!grazie anticipatamente!!!arrivederci

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non mi occupo di questo campo, ma mi sembra un percorso assolutamente corretto.