Tutte le domande e le risposte per Tubercolosi o TBC: sintomi, durata e cura
  1. Anonimo

    salve..
    premetto.. che sono uno sportivo!
    dal nulla nel 2007 ho avuto una pleurite essudativa con consegurnte formazione di liquido che mi è stato aspirato avevo 2o anni… sono stato curato con cortisonici e antibiotici mi sentivo malissimo e mi è rimasto un dolore toracico che sento ad ogni respiro..i dottori mi dicevano che passava ma niente!!!a settembre 2010 a 23 anni mi è stata diagnosticata una tubercolosi polmonare e adesso sto facendo la cura…le volevo chiedere:
    1)sono 2 episodi correlati?nel senso che dopo 3 anni il batterio ha trovato le condizioni favorevoli ed è saltato fuori formando caverne..mentre la pleurite può precedere la tbc come allarme?
    2)facendo svariate ricerche x il dolore ho trovato che:dopo la pleurite e svuotamento del liquido è possibile che il batterio si sia inserito nella pleura facendomi sentire dolore o che si sia formata una sostanza detta fibrina che sia ramifica tra i 2 foglietti parietale e viscerale e visto che solo 1 di questi è innervato mi fa sentire dolore?se fosse così a chi mi dovrei rivolgere x eliminare la fibrina formatasi?
    3)mi dicono che devo stare attento ai colpi di freddo ma quanto questo influisce?
    4)posso tranquillamente fare sport dopo la cura o corro qualche rischio??
    5)se la cura è fatta bene c’è rischio di ricaduta?e se accade statisticamente dopo quanto accade?
    6)il batterio dopo la cura resta nel nostro corpo in uno stato vegetativo o viene del tutto eliminato?
    la ringrazio in anticipo e le sarei grato se mi chiarisse un attimo le idee..

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. E’ possibile che in qualche modo siano correlati anche se, che io sappia ma non è il mio campo, non è un andamento tipico della TBC (penso più alla formazione di un ambiente indebolito, facile preda di infezioni). 3 anni fa erano stati fatti gli esami relativi alla TBC?
      2. Uno pneumologo, ma non so se sia possibile.
      3. Molto, il freddo è in grado di abbassare le difese immunitarie.
      4. A guarigione avvenuta, prendendo qualche precauzione in più di prima (penso sopratutto al freddo), non ci saranno probabilmente problemi.
      5. Se “la cura è fatta bene” l’infezione è debellata, il rischio di reinfezione è praticamente pari a quello di tutte le altre persone.
      6. Se “la cura è fatta bene” è eliminato.

      Sottolineo infine che non sono esperto del campo, quindi prenda queste informazioni con il beneficio del dubbio (l’articolo invece è certamente affidabile).

  2. Anonimo

    salve volevo porle una domanda 2 gg fa ho baciato una ragazza ed ho sospetti ke lei abbia la tubercolosi e possibile ke io l abbia contratta??? la ringrazio anticipatamente ps il bacio e stato alla “francese”

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è possibile.

  3. Anonimo

    Buongiorno.
    Faccio l’infermiera.Pochi gg fa’ in Pronto Soccorso ho fatto il triage ad una ragazza che aveva l’iperpiressia e tosse da 1 settimana.Non avendo altri sintomi significativi(emotissi piuttosto che sudorazione notturna o calo ponderale) ho trattato il caso come una sindrome influenzale(non ho mascherato la paz).Oggi sono venuta a sapere che dalla tac torace si tratta di una TBC.Non si sa se chiusa o aperta.
    Ora la mia domanda…..ho un bambino di 8 mesi a casa.Sono preoccupata anche se non sembro.
    Secondo lei è utile fare qualcosa in anticipo onde evitare comparsa della malattia???
    So che il periodo della incubazione è lungo ma a me chi mi dice che non ho incontratto il bacillo e a mia volta non l’ho portato a casa???
    Sn terrorizzata .
    Grazie del tempo che mi ha dedicato leggendomi.Aspetto con ansia una risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non occupandomi di questo campo non sento di avere le competenze per valutare il caso; consiglio invece di rivolgersi direttamente in Pronto Soccorso dove un medico potrà valutare con cognizione di causa il suo comprensibile dubbio.

  4. Anonimo

    Salve, sono un ragazzo di quasi 16 anni che sospetta di avere la tubercolosi poichè ho tutti i sintomi praticamente tranne la febbre ancora, io gioco a calcio e ieri giocando seppur poco (quasi 30 minuti) ero stanchissimo, avevo uno strano sapore di sangue in bocca, e sentivo il torace bruciare e poi mi faceva anche un po’ male,, per non parlare della tosse che era accompagnata da circa 5 tossite alla volta con anche un po di catarro.
    Volevo sapere se secondo voi potrebbe essere tubercolosi e nel caso fosse davvero cosi se posso continuare a giocare a calcio. domani comunque dovrei farmi visitare dal medico.
    Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Prima di pensare alla TBC valuterei patologie respitatorie più comuni e meno gravi.

  5. Anonimo

    Salve, sono greta. Io da un mesetto ho dei sintomi strani. Allora tosse di continuo e starnutisco spesso. Non so cosa sia. Comunque sia ancora non ho contattato nessun medico… Lei avrebbe qualche informazione da fornirmi?? Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      I sintomi sono troppo vaghi per azzardare ipotesi, mi dispiace.

  6. Anonimo

    sono un medico e ho scoperto dopo due settimane di febbre e di indagini che un mio paziente ha la Tbc. Volevo sapere da un pneumologo quante possibilità ho di averla contratta anche io Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo sono farmacista e non saprei fare valutazioni più approfondite di quelle che potrebbe fare lei, anche se credo sia difficile quantificare a causa dell’elevato numero di variabili in gioco (tempo di incubazione, frequenza dei contatti, tipo dei contatti, …).

  7. Anonimo

    Buongiorno.
    Chi può prescrivere il test QuantiFERON per la diagnosi di infezione tubercolar latente?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Che io sappia il medico di base, a meno che non ci siano differenze e limitazioni regionali.

  8. Anonimo

    salve ho avuto la tbc 2 anni fa,vorrei sapere se mi può ritornare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, sembra sia possibile ripetere la malattia.

  9. Anonimo

    ho contratto la tbc penso in Africa, si tratta di tbc intestinale, mi sto curando con il RIFATER, non ne posso più , da cinque mesi prendo questo farmaco che oltre a stancvhezza e spossatezza mi ha tolto il piacere dei buoni odori e un sapore strano in bocca.Dovrei operarmi di coxartrosi all’anca dx ma non posso farlo perchè lo specialista mi suggerisce di aspettare in quanto questa orribile malattia lascia molto spossati infatti i dolori all’anca e di conseguenza alla schiena sono aumentati.Sapreste dirmi se la malattia si può per caso attaccare alle ossa?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Temo purtroppo di non avere le competenze per darle una risposta certa, ma a sensazione direi direi di no, almeno direttamente; diverso è invece il discorso se nonsi pone rimedio ad eventuali prolungati malassorbimento del cibo a livello intestinale (penso a Calcio e Vitamina D).

      Ribadisco tuttavia che è solo una mia ipotesi, non avendo competenze specifiche in merito.

  10. Anonimo

    Salve volevo fare una domanda nel posto in cui lavoro giorno 18 di questo mese e morto un ragazzo ed aveva la tubercolosi da quello che il medico ci a riferito nn era quella contagiosa esistono 2 tipo di tubercolosi. La seconda domanda e questa dopo tre giorni quindi il 21 io sono a letto con febbre mal di ossa ecc….. Cosa dovrei fare per stare più tranquilla analisi accertamenti grazie aspetto riposte

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Al suo posto lo farei presente al medico per valutare gli accertamenti necessari ad escludere un contagio.