Tutte le domande e le risposte per Trasmissione dell’HIV (AIDS)
  1. Anonimo

    Buongiorno, vorrei farle un paio di domande: se, dopo aver inavvertitamente toccato un oggetto sporco di sangue, mi strofino gli occhi, corro dei rischi? Se mangio del cibo, nello specifico un pezzo di focaccia rimasto chiuso in un sacchetto di plastica per due ore, toccato con mano sporche di sangue, corro dei rischi? Grazie, buon lavoro.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. La quantità di sangue dovrebbe essere tale per cui, le garatisco, non si toccherebbe mai l’occhio subito dopo.
      2. No.

  2. Anonimo

    Grazie dott.!

  3. Anonimo

    Buongiorno dottore, premetto che ho iniziato quest’oggi una percorso di aiuto psichiatrico, ma avrei una domanda da ansioso da farle: stamane, in ospedale, sono stato scontrato, braccio contro braccio, da un operatore sanitario con indosso tutti i dpi, camice, guanti e cuffia, uscito dal blocco operatorio per raccogliere delle richieste. A parte che se fosse stato pronto per un intervento, ha trascurato le norme di sicurezza per il paziente, mi è venuta la paura che potesse esser stato sporco di sangue. Io ho guardato un paio di volte, da circa mezzo metro di distanza, e non mi sembrava sporco ed io nemmeno. Ma non avendo una vista perfetta, il dubbio permane. Io spero, che fosse mai stato sporco, avesse avuto l’accortezza di cambiarsi, ma visto che comunque che una mancanza l’ha avuta. Il primo intervento, ho chiesto, è iniziato tra le 8 e le 8.15 e l’episodio intorno alle 8. Io credo che se il camice (azzurro) fosse stato sporco, l’avrei comunque notato, su un colore chiaro dovrebbe vedersi. Poi ho “pulito” il mio giubbotto in finta pelle scuro con un fazzoletto bianco e del gel igenizzante ed è venuto via il colore, ma non mi sembrava sangue. Non mi prenda per pazzo, ma ho bisogno di una Sua riflessione.

    1. Anonimo

      Forse la distanza era maggiore, sui 2 metri….

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Rischio zero, ANCHE nel caso in cui ci fosse stato sangue.

    3. Anonimo

      La ringrazio tantissimo, ma, giusto per capire il meccanismo, cosa mi fa stare tranquillo?

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Il chirurgo sicuramente non era sporco di sangue, lei l’avrebbe notato senza dubbio.
      2. Anche se fosse stato sporco di sangue questo non è in alcun modo venuto a contatto con mucose o con ferite aperte.
      3. La anticipo 😉 : Non mi chieda se ci fosse stato uno schizzo verso occhi/naso/piccole pellicine perchè la quantità sarebbe stata insignificante e non sufficiente a contagiare di alcunchè.

    5. Anonimo

      Grazie

  4. Anonimo

    Salve vorrei chiedere.. credo di esserki punta con un ago nell erba però non ho notato fuoriuscita di sangue.. esiste pericolo di malattie?? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’ago nell’erba l’ha visto?

  5. Anonimo

    Salve, premetto che sono molto ansioso, e anche ipocondriaco.

    L’altra sera stavo bevendo un aperitivo (tramite cannuccia), poi un mio amico mi ha chiesto un sorso e glielo fatto fare (sempre tramite cannuccia), dopodiché ho bevuto anche io (sempre dalla cannuccia).
    Soltanto dopo ho notato che aveva il labbro spaccato, e non so se c’erano residui di sangue o meno (anche se mi SEMBRA che il labbro non abbia nessun residuo di sangue)…
    Ora non so le abitudini di questo mio nuovo amico, siccome lo conosco da poco, ma penso che sia una persona sana… ma mettendo conto che sia una persona infetta…dovrei preoccuparmi?

    (Scusami per la domanda puo sembrare stupida, ma non riesco a stare tranquillo) (ho 19 anni)

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio parere rischio zero.

    2. Anonimo

      La ringrazio per la risposto, sono più tranquillo adesso. Le faccio un’altra domanda, con quale ragionamento mi dice che il rischio equivale a 0?

      (scusami per l’ulteriore domanda, ma con la spiegazione sto più tranquillo)

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La quantità si sangue necessario ad un contagio con queste modalità sarebbe stata tale da non poter passare inosservata a nessuno in quel tavolo.

    4. Anonimo

      La cannuccia era nera, quindi sarebbe stato difficile vedere il sangue (SEMPRE se ci fosse stato del sangue).
      Comunque da come dice lei, se ci fosse stato il sangue su quella cannuccia, sarebbe stata una quantità minima tale da non poter contagiare, giusto?

      (grazie per la risposta, comunque)

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Giusto (e le garantisco che la quantità di sangue necessaria a contagiare si sarebbe vista anche sul nero).

  6. Anonimo

    Buonasera dottore,
    ho un dubbio che mi attanaglia e non riesco a pensare ad altro in questi giorni, l’ altra sera ho fumato dalla stessa sigaretta di un altra persona, scoprendo poi che lui ha l’ hiv, il fatto e’ che io avevo dei taglietti sulle labbra, ci sono possibilita’ di contagio? tra l’ altro tra due settimane ritornero’ da mia moglie, e’ meglio che l’ avvisi della situazione ed eventualmente prenda delle precauzioni nella nostra vita sessuale prima di fare un test? non so cosa fare ne a chi rivolgermi, grazie mille.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio parere rischio zero, può chiederne conferma al numero verde AIDS.

    2. Anonimo

      grazie mille per la risposta tempestiva, buonagiornata.

  7. Anonimo

    buonasera dottore, 3 anni fa ho avuto un rapporto anale completo (1 e solo questo)con condom e baci con un sieropositivo (l’ho saputo giorni fa della sua condizione)corro dei rischi , non ho mai avuto sintomi. Sono molto preoccupato, grazie della risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Avendo usato il preservativo il rischio è pressochè nullo, ma data la certezza di sieropositività del partner è possibile che qualche specialista possa comunque consigliare un test (senza peraltro aspettarci sorprese).

      I baci non sono a rischio.

    2. Anonimo

      grazie infinitamente

  8. Anonimo

    Vorrei chiedere,
    Se io ho un taglio sul dito ancora non completamente cicatrizzato, e stringo la mano ad un sieropositivo, corro dei rischi di contrarre la malattia?
    Grazie anticipatamente,

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No.

  9. Anonimo

    Anche se la ferita e’ ancora aperta?
    Scusi l’ansia,
    La ringrazio infinitamente per la Sua risposta
    Cordiali saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, anche se la ferita è ancora aperta.

  10. Anonimo

    Salve Dottore ho fatto la pulizia dentale dal dentista e lo stesso giorno ho fatto sesso orale con un trans dice che la pulizia mi ha provocato qualche lesione o ferita? Senza eiaculazione comunque !!grazie..

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      I rischi a mio parere non cambiano molto, pressochè nullo per l’HIV, ma lo stesso non si può dire per altre MST (come herpes, Sifilide, HPV, …).

    2. Anonimo

      Grazie Dottore ma nullo per hiv anche se l ho fatto senza che lui indossava il preservativo?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il rischio come detto si pensa che sia quasi nullo, anche se ovviamente il test rimane consigliabile per togliersi ogni dubbio.

    4. Anonimo

      grazie dottore lo faro tra 30 giorni allora giusto?

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Perfetto, da ripetere eventualmente a giudizio del medico dopo 90.