1. Anonimo

    mi trascino questo dolore da domenica…è ogni giorno più forte…secondo lei è il caso che prenda l’antibiotico? sto andando avanti con oki…

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’antibiotico va preso esclusivamente dietro consiglio medico, dopo aver verificato che sia effettivamente un’infezione; dopo 4 giorni potrebbe però valere la pena farsi (ri)vedere.

  2. Anonimo

    il problema è che non so da chi andare, sono sola dall’altra parte del mondo con un inglese pessimo…cmq ho deciso per adesso non prendo l’antibiotico, cercherò di resistere e alleviare il dolore con gli antidolorifici…è molto probabile che sia virale perchè vado tutti i giorni in una scuola di bambini! nel caso fosse virale quanti giorni dura solitamente? poi come è possibile che abbia un dolore atroce solo nella tonsilla destra? non ho altri sintomi…quanti antidolorifici si possono prendere in un giorno? io alterno ogni 8 10 ore tachipirina- oki…la ringrazio infinitamente dottore!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La dose massima di Oki è una bustina ogni 8 ore, a stomaco pieno; prima di deglutirla faccia dei gargarismi, in modo da avere beneficio già localmente.
      Piuttosto, se nel giro di 2-3 giorni non migliorasse e non avesse modo di rivolgersi ad un medico, l’antibiotico che ha con sè va preso 1 ogni 12 ore per 6 giorni.

  3. Anonimo

    domani chiederò in farmacia se è possibile comprare il danzen…ho sempre preso quello!!! se non riuscissi a recuperarlo e la situazione peggiorasse allora sarò costretta a prendere l’antibiotico… la ringrazio davvero tanto dottore…

  4. Anonimo

    buongiorno io il 9 aprile ho avuto un emoraggia alla gola nella parte sinistra e mi hanno dovuto operare xk nn smetteva di sangue e poi mi hanno dimesso oggi e x quanto tempo dovra ancora fer male e quando potro finalmente deglutire sostanze solide

    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non conoscendo i dettagli dell’intervento non posso aiutarla, rischierei di sbagliare; dall’ospedale non le hanno suggerito nulla?

  5. Anonimo

    Buongiorno, è da circa 1 settimana e mezzo che mi trascino il mal di gola controllandomi allo specchio ho visto due placche bianche (una a sedtra ed una a sinistra), non ho febbre ed il male è lieve. Ma per fare passare le placch ebisogna per forza prendere l’antibiotico? Non riscono ad andare via da sole? In puù ho le giandole del collo infiammate.

    Grazie Cinzia

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se non c’è febbre non è detto che l’antibiotico serva, ma al suo posto sentirei ugualmente il parere del medico.

  6. Anonimo

    io adesso ho le tonsillite questo è il secondo giorno sto prendendo il aumentin in pastiglie non mi torna piu la febbre ma ho ancora dolori alla golla non riesco a declutire il cibo ancora , dovrei prendere altro x il dolore alla golla

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In genere si può associare un antidolorifico, ma senta prima il suo medico.

  7. Anonimo

    Ho mal di gola da un paio di giorni, ho difficoltà nel deglutire e nel parlare (specialmente a voce alta), non fumo assiduamente, ma prima che si presentassero i suddetti sintomi circa una sigaretta al giorno la fumavo, sono a contatto con fumatori, quindi fumo passivo, ed ho delle “placche”(?) bianche sulle tonsille gonfie. Che fare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ha febbre?

    2. Anonimo

      No, misurata ora : 36,59.. ma le “placche” (supponendo che si tratti di placche) sono piccole e numerose, bianche/giallastre.. non so se possa considerarsi rilevante, ma ultimamente ho contratto una candida ai genitali..

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Proverei per qualche giorno con i classici rimedi sintomatici, se non passasse senta il medico.

    4. Anonimo

      La ringrazio, ma volevo solo chiederle ancora se è normale che le “placche” siano piccole e numerose.. e non come vedo in foto nell’articolo.. se è possibile per lei, io potrei forbirle una foto delle mie tonsille.

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In alcuni casi non si tratta di vere e proprie placche batteriche, sopratutto senza febbre.

  8. Anonimo

    E di cosa potrebbe trattarsi?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In alcuni casi sono residui di scarsa importanza, altre volte un po’ di infiammazione.

  9. Anonimo

    Grazie, le farò sapere, domani andrò dal mio medico di base. Mi sono accorta solo oggi di avere le tonsille gonfie, pensavo fosse un semplice mal di gola.

    1. Anonimo

      Il medico si base ha detto che si tratta di tonsillite purulenta. Mi ha prescritto sciroppo, antibiotici, spray per la gola e collutorio alcolico.

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ok, allora era corretta la sua ipotesi di placche batteriche.

    3. Anonimo

      Dottore ma l’antibiotico(unixime) devo prenderlo insieme allo sciroppo?.. e quanto sciroppo (froben)?.. ho dimenticato di chiedere al medico.. e non capisco il foglietto illustrativo.

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sciroppo a stomaco pieno, dose massima 20 ml ogni 12 ore, oppure 10 ml ogni 8 per una dose più leggera.
      Antibiotico sempre alla stessa ora indipendentemente dai pasti.

    5. Anonimo

      La ringrazio dottore, lei è davvero gentile. Cordiali saluti.

  10. Anonimo

    buonasera dr cimurro, volevo chiederle se si puo associare buscopan o debridat (un po di colite) ad antibiotico levoxacin…che prendo per costante mal di gola con placche, influenza…
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, tranquillamente; assumerei anche fermenti lattici perchè l’antibiotico, peggiorando la flora batterica intestinale, può peggiorare anche la colite.

    2. Anonimo

      si infatti….come non detto.. ho iniziato dicoflor il giorno prima di iniziare l’antibiotico..ma possibile che ogni volta che assumo antibiotico pur prendendo dicoflor abbia sempre fastidi intestinali…allo stomaco dolori bruciori…o sara fattore psicologico…chissà!

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Un po’ di ansia non aiuta, ma sicuramente l’antibiotico peggiora la situazione intestinale.