Tutte le domande e le risposte per Pitiriasi versicolor: sintomi, foto e cura
  1. Anonimo

    la pitiriase alba e la tinea versicolor è la stessa malattia

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi perdoni ma non ho capito, è una domanda od una affermazione?

  2. Anonimo

    Salve,lei scrive che la tinea versicolor non è contagiosa ma io ho letto diverse persone che sono state contagiate da amici/partner quindi suppongo che sia,effettivamente,contagiosa.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In effetti non c’è assoluta unanimità nel mondo scientifico su questo tema, accolgo volentieri la critica e modifico la frase. Grazie mille!

  3. Anonimo

    salve dott.Cimurro ,ho letto il suo articolo che riguarda la tinea versicolor e penso proprio che mi riguardi da vicino visto che la sto combattendo da diversi anni! sono indeciso se passare dal dermatologo o provare a seguire una cura topica come consiglia lei..premetto che ero gia’ stato da un dermatologo qualche anno fa ma i risultati non mi hanno soddisfatto..

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sicuramente dermatologo, la mia è solo divulgazione e NON deve mai essere intesa come consiglio o prescrizione.

    2. Anonimo

      buona sera è da un bel po’ di tempo che ho la pitiriasi versicolor e sono molto preoccupata sono andata dal medico di base e mi ha prescritto una visita dermatologica e così ho fatto , mi ha prescritto una crema miclast ciclopirox olamina ma peggioro non si ferma ho detto alla mia dottoressa se è il caso di usare un antibiotico ma non è d’accordo mi dice di insistere con le applicazioni di questa crema io pensavo di cambiare crema lei cosa mi consiglia ? grazie

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Quando mi parla di dottoressa intende di base o dermatologa?
      Da quanto usa la terapia prescritta?

    4. Anonimo

      Gentile Dottore,
      ho da circa una settimana una eruzione di macchie di colore rosa al tronco e qualcuna al collo, di dimensioni non maggiori di 1-cm, le più vecchie delle quali con un centro leggermente più chiaro; queste sono state precedute da una macchia molto più grande, del diametro di circa 3 cm che è comparsa circa 15-20 giorni prima dell’eruzione e si è progressivamente ingrandita; ha un colore rosa omogeneo e centro più chiaro. Il medico di base mi ha prescritto terbinafina 250 mg DUE VOLTE al giorno nel sospetto di tinea corporis; la assumo da 4 giorni. Non ho notato miglioramenti; le macchie non sono aumentate di numero ma non hanno subito modifiche. Sarebbe il caso di considerare una pitiriasi rosea di gibert ? Non sono a conoscenza del fatto che la tinea di manifesti con una macchia di grandi dimensioni e tante macchie satellite più piccole. In più, dall’eruzione ho sempre una leggera nausea. Le macchie non sono pruriginose. Vorrei evitare se possibile di prendere inutilmente un farmaco con effetti così pesanti per il fegato e in dosaggio così elevato.

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È ancora assolutamente presto per giudicare il farmaco, se ha il dubbio sulla bontà della diagnosi senta un dermatologo, ma per ora non sospenderei la cura.

  4. Anonimo

    Grazie Dottore, in merito al dosaggio lei ritiene sia opportuno ? la dose raccomandata per la terbinafina è di 250 mg al giorno, il mio medico mi ha dato il doppio del dosaggio per 8 giorni, potrebbe essere pericoloso assumerne così tanto?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La dose prescritta in effetti è anomala, ma non pericolosa in assoluto ().

  5. Anonimo

    Grazie per la sua disponibilità Dottore

  6. Anonimo

    gentilissimo dottore io ho 34 anni e sono quasi 24 anni ke soffro di pitiriasi!nn ce la faccio piu!sono andata da tanti dermatologi ho assunto pillole usato pomate schampi schiume ma nn guarisco mai!!ora la mia skiena è completamente coperta di makkie ke tra l altro mi prudono molto.si stanno spostando sulla pancia sulle braccia sul collo e sotto l attaccatura dei capelli!mi compaiono anke sulla fronte a volte!nn so piu ke fare!sono disperatave ho vergogna nell esporni a skiena nuda!posso guarire secondo lei??

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In teoria sì, dovrebbe poter riuscire a guarire, ma in alcuni casi basta anche solo lo stress a renderlo difficile.

  7. Anonimo

    Buonasera Dott.Cimurro
    Io da anni convivo con la Tinea versicolor..ora ho provato un nuovo dermatologo e seguo una nuova cura.
    Ma per quanto riguarda il lavaggio e quindi i disinfettanti da usare per la biancheria ,cosa e piu consigliato ?
    grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È sufficiente il lavaggio ad alte temperature.

  8. Anonimo

    ho letto i vostri commenti,i miei funghi purtroppo sembrano non voler andare via, ho fatto una cura di itraconazolo per una settimana,applicato una pomata per una settimana e sto usando un detergente apposito, il tutto assegnato da un dermatologo dopo una visita ma ancora niente, che devo fare?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La cura è prevista per quanti giorni?

  9. Anonimo

    Le pillole 2una volta al giorno per una settimana,la pomata una volta al giorno per 15giorni ho iniziato contemporaneamente e ho finito l’applicazione pomata lunedì scorso mentre le pillole una settimana prima

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se non è passato è ora di rivalutare la terapia con il medico che gliel’ha prescritta.

  10. Anonimo

    Salve Dott.Cimurro,
    ho iniziato una cura 2 giorni fa costituita da una capsula di itraconazolo da prendere 2 volte al giorno ed una pomata da applicare sempre 2 volte al giorno.
    Da quando ho iniziato la cura l’area interessata dalla pitiriasi mi sembra più estesa ma soprattutto molto arrossata e pruriginosa. Volevo chiederle se secondo lei è la cura che sta facendo effetto oppure una reazione negativa.
    La ringrazio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sarebbe da vedere per giudicare, ma potrebbe essere un’irritazione dovuta alla crema; se il prurito è forte senta anche il parere del medico.