1. Anonimo

    Dottore sono un ragazzo che frequenta la scuola superiore. A scuola abbiamo fatto un guoco stupido detto “Spacca Nocche” che consiste nel prendere un moneta da 2€ e lanciarla violentemente contro e mi è uscito un po’ di sangue sono a rischio di contagio?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se ha fatto il richiamo a 14 anni sicuramente no.

    2. Anonimo

      Scusi dottore

    3. Anonimo

      Scusi dottore mi può dire una cosa

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se sono in grado volentieri.

  2. Anonimo

    Salve Dottore sono un ragazzo di 22 anni e non so se sono coperto da antitetanica.Di seguito le illustro la mia scheda vaccinale :
    1 DOSE 04/04/1990
    2 DOSE 23/05/1990
    3 DOSE 22/05/1991
    4 DOSE 17/01/1996
    5 DOSE Febbraio 2008
    Di cui l’ultima la feci in seguito ad una puntura con un chiodo.Ora la mia domanda è sono coperto ?La rinrazio di cuore

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ sicuro di non aver fatto il richiamo al 14esimo anno (2004)?

    2. Anonimo

      Si perchè non è segnato sugli stralci vaccinali

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In questo caso potrebbe non essere coperto, anche se medici diversi potrebbero avere opinioni differenti (il ritardo sarebbe di 4 anni).

    4. Anonimo

      Mi scusi Dottore ma perchè di 4 e non di 2? Dal 1996 al 2008. Se in tal caso non sono coperto come mi devo comportare?

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il richiamo sarebbe dovuto avvenire nel 2004 (14 anni), mentre ha ricevuto una dose 4 anni dopo (2008); come detto è possibile che molti specialisti lo considerino sufficiente, ma la cosa migliore è sentire il suo medico.

  3. Anonimo

    Salve, mio padre mentre stava facendo un lavoro in giardino si è fatto un taglietto sul dito con un chiodo. ho disinfettato immediatamente con acqua ossigenata ma sono un pò preoccupata perchè non ha più fatto richiami di vaccinazioni. Cosa posso fare???

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senta il medico e valuti con lui come procedere.

  4. Anonimo

    salve dottor! sono una donna di 46 anni… stamattina mi sono punta con un chiodo sootto la pianta del piede… ho disinfettatto… adesso mi fa male…cosa devo fare??

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senta il medico, non solo per il problema tetano, ma anche per valutare se dare una copertura antibiotica.

  5. Anonimo

    salve dottore un famigliare è in coma irreversibile per il tetano cè possibilità che sopravviva ? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se i medici hanno usato il termine “irreversibile” temo purtroppo di no.

  6. Anonimo

    Salve dottore, sono un ragazzo di 32 anni, ultima dose di richiamo per il tetano 2005 (sono quindi passati 7 anni). Ho un pappagallo in casa che durante il gioco mi ha provocato due piccole lesioni sanguinanti, non particolarmente profonde (1-2 mm). Rischio qualcosa? e nel caso sono coperto o devo fare il richiamo del vaccino? grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima non essendo ancora trascorsi 10 anni non dovrebbe essere necessario, ma valuti con il suo medico se fare ugualmente un richiamo.

  7. Anonimo

    mi sono tagliato con un coltello ho avuto 5 punti il medico mi ka prescritto antitetano e 3 giorni zitromax 1 conpressa a l gioro per voi va bene cosi

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Perfetto.

  8. Anonimo

    Salve dottore, il mio ragazzo domani dovrebbe fare il richiamo dell’antitetanica, quello dopo 10 anni…
    Siccome è raffreddato vorrei sapere se lo può fare comunque o c’è qualche controindicazione e deve aspettare che sia passato il raffreddamento?? Attendo una sua opinione..
    Cordiali Saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio avviso non c’è problema, ma domani senta anche il parere del medico.

    2. Anonimo

      Grazie x il suo parere.

  9. Anonimo

    Buongiorno dottore, mi trovo in vacanza negli Stati Uniti e sono stata morsa dal cane del mio ragazzo, al labbro. All’ospedale, dopo avere ricucito la ferita, mi hanno somministrato una dose vaccinale contro tetano e difterite. Io so che nei casi di emergenza viene utilizzato un “vaccino” ricavato dal siero umano che non viene garantito sano al 100% (rischio HIV e Epatite) e molti dottori lo sconsigliano, quindi ero molto preoccupata. Ho deciso di fare comunque l’iniezione perchè mi hanno garantito essere il classico vaccino antitetano (forse ricavato dal siero equino?). Secondo lei è possibile? Sarà comunque efficace? A me non hanno parlato di altri richiami.
    La ringrazio dell’attenzione.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente le hanno fatto il vaccino antitetanico, che è sicuro, mentre quello potenzialmente a rischio contiene immunoglobuline.

    2. Anonimo

      Grazie!

  10. Anonimo

    Gentile dottore, ho 27 anni e vorrei sapere se secondo lei il richiamo del vaccino del tetano da adulti è necessario…ho fatto le vaccinazioni di base da piccolo ma ora ho perso il conto e credo di essere fuori dai dieci anni di copertura….. ma sinceramente dato che in passato ho avuto reazioni allergiche ad alcune medicine (es. penicillina) non mi va tanto di iniettarmi un vaccino! Rischio grosso se non lo faccio? Grazie!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Più che altro in caso di incidente a rischio di tetano rischierebbe l’iniezione delle immunoglobuline, che spaventano di più ancora.