1. Anonimo

    Salve Dottore, dopo l’iniezione di Immonoglobuline fatta in Agosto, è venuto fuori che il richiamo del vaccino scadeva in Maggio 2013; mi è stato consigliato di farlo comunque adesso e il 6 settembre mi sono recata a fare il richiamo. Come effetto collaterale, ho avuto fino a Sabato 8 compreso, molto dolore al braccio, soprattutto nella zona dell’iniezione, ma anche ben distribuito lungo l’arto, in alcuni momenti e compiendo certi movimenti, anche molto acuto. Domenica sono stata molto meglio, ma ieri mi sono svegliata con l’ascella gonfia e dolorante, ho fatto autopalpazione e non sento linfonodi ingrossati, anche se li sento meglio rispetto all’altra ascella, che è incavata, mentre questa è gonfia quindi è piatta e favorisce la manipolazione. Il dolore rispetto a ieri è un po’ diminuito. Ho chiamato la dottoressa che mi ha fatto il vaccino e le ho presentato il problema, lei mi ha rassicurato dicendomi che a volte ci sono dei casi in cui proprio i linfonodi si ingrossano addirittura da far male, che sono casi piuttosto rari, ma possibili, e che se non mi passasse entro la settimana corrente, di andare dal medico. Lei che cosa ne pensa?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Condivido parola per parola quanto suggerito, anche perchè sono piuttosto sicuro che entro 2-3 giorni passerà tutto.

  2. Anonimo

    Grazie mille.

  3. Anonimo

    Nel pomeriggio di giovedi 13 settembre mi sono punto in campagna con del filo spinato è uscita una o due gocce di sangue ho lavato la ferita dopo qualche ora ma non dava segni di infezione. Il giorno successivo si era leggermente arrossata l’ho spremuta è uscito una o due gocce di siero successivamente l’ho disinfettata con acqua ossigenata prima e con mercuro cromo poi. Mi sono vaccinato contro il tetano da circa 10 anni (non ricordo) Ora non da alcun segno di infezione. Purtroppo ho letto i sontomi del tetano e ho notato che ieri avevo la frequenza a 95 ora è 75, ho avuto da venerdi inappetenza (sono una buona forchetta) e non ho assolutamente appetito. Mi sembra di avere il collo incordato e ho accusato quanche dolore ai nervi del gomito sinistro. Spero che sia solo suggestione.

    La ringrazio per la sua disponibilità

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente è solo suggestione, ma domani lo segnalerei comunque al medico.

  4. Anonimo

    Buongiorno Dottore,
    ieri sono 5 settimane che ho fatto l’iniezione di immunoglobuline e il 6 settembre ho fatto il richiamo del vaccino.
    Oggi ho ritirato gli esami fatti lunedì per un controllo generale sull’anemia, dato che ho deciso di interrompere la pillola. Gli esami vanno tutti bene, Linfociti, Leucociti, Ferritina, Sideremia, Vitamina B12…tutto, ho l’Acido Folico a 20 e il limite è 15, forse è necessario che le due volte a settimana che prendo Ferrograd e Folina diminuiscano?
    In realtà il dubbio per cui le scrivevo è un altro, con gli esami ho riscontrato che ho la VES a 14 ed il limite è 15…ed ho paura che abbia a che fare con la puntura che ho fatto, lei cosa ne pensa?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Non mi preoccuperei per l’acido folico, sopratutto se la B12 è a posto.
      2. Non darei assolutamente peso al piccolo scarto della VES.

    2. Anonimo

      Sono stata dal medico, non gli ho riferito subito i miei sospetti, ha visto le analisi e ha detto che vanno molto bene, avevo i linfociti un po’ più alti inoltre ma li ho sempre avuti alti da quando ho avuto la mononucleosi 6 anni fa…
      Poi gli ho detto della paura delle imonoglobuline e di questa VES molto vicina al limite… mi ha detto di non preoccuparmi.
      Lei pensa che il valore in caso di cose molto importanti sarebbe molto più alto?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, poi probabilmente ci sarebbero altri segnali sia dagli esami del sangue che dal punto di vista dei sintomi.

    4. Anonimo

      La ringrazio Dottore

  5. Anonimo

    Gentile Dottore,
    a tre mesi di distanza da una puntura con chiodo sento leggeri sintomi di indolenzimento polpacci e collo, puo’ essere preoccupante o solo una suggestione? cosa consiglia, ci sono analisi valide per accertare eventuale infezioni in atte e relativa diagnosi?
    La ringrazio

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente solo suggestione (o comunque indolenzimento da cause diverse); penso si possa cercare gli anticorpi relativi al tetano per averne conferma.

  6. Anonimo

    Salve,
    mia nonna ieri ha fatto il richiamo per l’antitetanica (quello che si fa dopo 4-5 anni dalle prime 3 dosi); l’ultima somministrazione delle prime 3 dosi l’aveva fatta il 13-10-2009 ma il medico curante si è sbagliato a leggere e pensava fossero passati 4 anni… Invece sono trascorsi solo quasi 3 anni perché ieri era il 27-09-2012.. Lei ha febbre, il punto in cui le ha fatto l’iniezione si è arrosato e gonfiato, accusa forte dolore al braccio.. Vorrei un consiglio: avendolo fatto prima del dovuto c’è qualche rischio?? I sintomi sono normali dati dal vaccino o devo rivolgermi ad un medico?
    Grazie per l’attenzione!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nessun rischio particolare; la temperatura corporea esattamente a quant’è?

    2. Anonimo

      Ieri ha oscillato da 37 fino a 38 stanotte…
      Ma oggi massimo 37, l’ha misurata poco fa..
      Deve prendere qualcosa come la tachipirina anche se la febbre non è molto alta? Se si da 500 o 1000 mg?
      La ringrazio x la sua cortesia.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Visto che mi parla di “nonna” immagino sia una persona anziana; suggerirei di segnalare il tutto al medico per scrupolo, anche se mi aspetto che suggerisca semplicemente Tachipirina o simili (sono normali reazioni al vaccino, che capitano anche quando fatto nei tempi giusti).

    4. Anonimo

      Grazie delle informazioni!
      Cordiali Saluti

  7. Anonimo

    Mi scusi un informazione,stamani mentre tagliavo le unghie dei piedi ho notato di avere l’unghia dell’alluce un poco incarnita e l’ho sollevata con la stessa forbice inavvertitamente mi sono procurato un taglietto non profondo ma mi è uscito un pò di sangue,la forbicina è un pochino arrugginita l’ho disinfettato con acqua ossigenata e l’ho fasciato ho tenuto la fasciatura per qualche poi mi dava fastidio e se ne venuta via da sola.Corro qualche rischio?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senta anche il suo medico, ma se la forbicina è conservata in casa nel pulito direi che non c’è rischio.

  8. Anonimo

    Salve, due giorni fa, facendo giardinaggio, mi è entrata una foglia di acacia nell’occhio che, però non si è arrossato. Per sicurezza il giorno stesso sono andata in pronto soccorso dove mi hanno diagnosticato una lesione sulla cornea superficiale, ciclo di gocce antibiotiche per 7 giorni. Non sono in regola con l’ATT. L’oculista dice che la zona non è vascolarizzata quindi non occorre il siero ma il medico di guardia me lo ha consigliato informandomi, d’altra parte, dei rischi non nulli legati all’immunoderivazione del siero stesso. Sul momento ho deciso di non fare il siero e di richiedere subito la vaccinazione. Lei cosa consiglia?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se l’oculista è tranquillo direi che può fidarsi.

  9. Anonimo

    Buongiorno, ieri sera mi sono punto con una vite non arrugginita ma forse spruzzata con urina di cane. C’e stata una leggerissima fuoriuscita di sangue e Vorrei fare l’antitetanica stasera, ci sono controindicazioni nel fare subito dopo atletica?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, nessuna controindicazione; prima di fare l’iniezione spieghi al medico la situazione, per valutare eventualmente le immunoglobuline.

  10. Anonimo

    ieri sera mi sono tagliato il dito con la parte metallica di un lampadario nuovo (ancora imballato) la ferita e’ stata abbastanza profonda, e’ uscito molto sangue ho messo il dito sotto lacqua corrente successivamente della pomata antibiotica, mi sembra amoxicillina, ed oggi ho disinfettato anche con acqua ossigenata diverse volte. La ferita oggi e’ chiusa e non mi da fastidio. Cosa mi consiglia a riguardo (tetano) grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima, essendo un oggetto nuovo, non dovrebbe esserci rischio; senta comunque anche il parere del suo medico.