1. Anonimo

    Gentile Dottore,
    questa mattina ho svolto dei lavori a casa e nel garage. Dopo un’oretta dai lavori mi sono accorto che avevo una feritina da strisciamento al ginocchio (in seguito ho scoperto un’altra ferita da grattamento al piede). io ho medicato con Amuchina e Cicatrene in polvere. Siccome a terra c’era molto sporco, dato che avevo svolto i sospirati lavori, volevo sapere se la ferita può andare in gangrena o potrei aver contratto qualche infezione, come il tetano.
    Grazie in anticipo.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se ha disinfettato bene non ci sono rischi, per il tetatno vale ovviamente il discorso del vaccino.

    2. Anonimo

      Ho semplicemente spruzzato un po’ di amuchina (con un po’ di ovatta) e ci ho messo il cicatrene. Adesso, sulla ferita al piede si è formata una pellicola trasparente (La quale si è leggermente gonfiata). Potrebbe essere sintomo di infezione, oppure è normale tutto ciò?
      Grazie e mi perdoni per il tempo che sta perdendo per me.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In genere per trattare una ferita si procede prima lavandola (con acqua fisiologica o potabile se non disponibile la prima) per rimuovere eventuali impurità; poi si disinfetta (benissimo Amukinemed spray, meno bene Amuchina spray che sarebbe solo per cute integra) ed eventualmente si medica (benissimo Cicatrene).
      Questa è la teoria, quando come nel suo caso le abrasioni sono di poca importanza come ha fatto in genere va benissimo.
      L’infezione si riconosce da gonfiore, rossore, calore e dolore, ma mi stupirei che si manifestasse già dopo poche ore data la non gravità dell’infortunio, quindi con tutta probabilità la situazione è sotto controllo.
      Magari in futuro eviterei l’ovatta a favore di garzine sterili, che non lasciano residui.

  2. Anonimo

    sabato 25 giugno sono montato su una tavola ed un chiodo vecchio ed ovviamente non pulito mi ha trafitto la suola ed anche il piede. Non è penetrato per più di un paio di mm. circa. Ho schiacciato con le dita attorno la puntura (c’era solo una minima traccia di sangue). In questo momento non ho alcun sintomo di tetano o disturbo correlato.

    ho un verbale pronto socc. Cattinara (datato 24.1.2006 ) per ferita da punta alla mano mi è stata fatta la “sieroprofilassi antitetanica”
    ho un cartellino-tessera del Serv.Region.Centro Vaccinale Via Ralli con 1 timbro 24.1.2006 con specificato a penna DTA, barrata la casella “Vaccinazione antitetan.”
    e poi 1 altro timbro 24.3.2006 con specifica DTA.
    Il terzo appuntamento, dopo 6 mesi, l’ho saltato
    Il 17.6.2009, verbale pronto socc. per ferita da taglio, mi è stato fatta la “sieroprofilassi antitetan”.
    essendo trascorsi 5 anni e 2 mesi dal 2° richiamo (24.3.2006) ed avendo in seguito fatto 1 siero 2 anni fa, posso considerarmi coperto?
    Specifico ancora che avevo già un appuntamento per il 5 luglio prossimo per un nuovo ciclo completo di vaccino.
    ringrazio molto per l’attenzione.
    Marini
    il

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A mio avviso può stare tranquillo, ma senta anche il parere del suo medico.

    2. Anonimo

      molto gentile, grazie
      f.m.

  3. Anonimo

    Gentile Dottore,
    Questa mattina ho soggiornato alla mia residenza in campagna (che miracolosamente si regge in piedi). Ho toccato un po’ di terra e, una volta rientrato a casa, mi sono lavato le mani. Le unghie erano abbastanza corte. Nonostante ciò esse avevano in punta un colore verde-marrone. Io, per via della micosi ai piedi, mi sono grattato abbondantemente questi ultimi, procurandomi una piccolissima fuoriuscita di sangue. Io ho lavato il piede colpito e, successivamente, ho spalmato un po’ di gentalin-beta. Per caso sarei a rischio di qualche infezione, come il tetano (io mi sono grattato subito dopo essermi lavato le mani) ?
    Grazie in anticipo per la risposta.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, non rischia, ma mi permetta di ripetere che data l’ansia che le procura il vaccino sarebbe a mio parere la soluzione migliore.

    2. Anonimo

      salve dottore vorrei un suo parere su una piccola ferita sul dito fatta con una scopa di casa un po arrugginita ho dinfettato mi sono recata in farmacia per farla vedere e il medico mi ha detto che non era il caso di fare la copertura per il tetano ,sono passati 6gg posso stare tranquilla . MI ha anche disinfettato il dottore della farmacia .IN attesa della sua risposta .Distinti saluti

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non posso che fidarmi del parere del collega, che ha potuto valutare meglio ferita e modalità dell’infortunio.

    4. Anonimo

      mi scusi se insisto ma passati 6 gg sono ancora a rischio la ferita e gia chiusa senza problemi .La ringrazio .

    5. Anonimo

      sono molto ansiosa scusi la mia insistenza .Grazie

    6. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      L’incubazione può arrivare fino ad alcuni mesi, quindi di fatto non abbiamo ancora la certezza se sono passati solo 6 giorni.

    7. Anonimo

      Mi scusi sono ancora in tempo per farmi una copertura antitetanica Per lei é necessaria- GRAZIE

    8. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente è tardi, ma se c’è stata una valutazione al momento dell’episodio starei tranquillo.

    9. Anonimo

      Grazie gentilissimo .

  4. Anonimo

    Ah, mi perdoni,
    a chi posso rivolgermi per la micosi?
    Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dermatologo.

  5. Anonimo

    Salve Dottore,
    questa sera facendo dei lavoretti in casa mi sono leggermente graffiato con un pezzo di ferro arrugginito, con una leggerissima fuoriuscita di sangue e sulla pelle si è formata una striscia di rossore.
    Sarei a rischio di Tetano?
    Io giusto 10 anni fà feci il vaccino, ma la protezione è scaduta da circa un paio di mesi.
    Nell’attesa, vi invio anticipatamente ringraziamenti e cordiali saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La protezione fortunatamente non decade da un giorno all’altro, ma può essere una buona occasione per fare un richiamo ed essere tranquillo per altri 10 anni.

  6. Anonimo

    Ieri sono andata in piscina. Mentre ero in acqua ho appoggiato una mano sul bordo piscina e mi sono ferita ad un polpastrello. Non so esattamente con che cosa. Ho disinfettato la ferita con l’Amuchina perché non avevo nient’altro nella borsa. Non c’è alcun rischio, vero?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Lei ha 22 anni immagino, se è a posto con le vaccinazioni dell’infanzia è probabilmente ancora coperta, in ogni caso l’entità ed il luogo della ferita non mi sembrano preoccupanti.

    2. Anonimo

      Non mi ricordo esattamente quando ho fatto il vaccino ma penso meno di 10 anni fa.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Confermo che a mio avviso può stare tranquilla.

    4. Anonimo

      Salve volevo chiederle se con un piccolo taglio al polpastrello fatto con una scopa di casa un po arruginita si puo prendere il tetano ,ferita disinfettata con abbondante acqua ossigenata .Attendo risposta GRAZIE

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In teoria è possibile, anche se l’ambiente di casa in genere non è il terreno ideale per il batterio del tetano.

  7. Anonimo

    Grazie!

  8. Anonimo

    salve volevo sapere se il tetano è possibile prenderlo anche da acqua contaminata da ruggine.a casa mia di circa 30 anni esce acqua marroncina che facendola scorrere ritorna alla normalita’.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, che io sappia solo da ferite aperte.

  9. Anonimo

    Gentile Dottore,
    Mi perdoni per il tempo che le sto facendo perdere, ma quest’oggi ho completamente pulito la mia automobile (una fiat Uno 45 del 1989). Dato che poco tempo prima l’avevo utilizzata per trasportare delle piante in campagna, il portabagagli era pieno di terreno. Dato che l’auto è antica, le parti in ferro nel portabagagli sono arrugginite. Io, dopo aver pulito l’auto (non ero sporco, ma avevo ugualmente avuto contatto con il terreno), mi sono grattato i piedi (per la micosi), procurandomi una minuscola ferita. Ho provveduto a immergere il piede in una bacinella con acqua e sapone. Siccome i piedi erano sporchi, l’acqua si è subito annerita. Perciò ho sciacquato entrambi i piedi sotto il rubinetto del bidè. Non ho avuto il tempo per disinfettare la “feritina”. Rischio qualche cosa, Dottore?
    Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, nessun rischio.

  10. Anonimo

    Egregio dottore,
    Sabato scorso ero al mare e mentre camminavo in acqua
    mi sono punto sotto al piede con qualcosa di sottile tipo ago o ferro.
    Non si cosa fosse, ma non ho avuto la possibilità di disinfettare la
    Ferita, dalla quale e’ uscito del sangue. Giunto a casa, dopo qualche ora
    Ho provato a disinfettarla con acqua ossigenata ma il foro era già
    Chiuso. La mia profilassi antitetanica e’ scaduta nel 1993 e ho paura
    Di essere stato contaminato. La ferita ha ancora un minuscolo punto rosso sotto pelle
    Sono trascorsi 6 giorni e da ieri avverto peso ai polpacci e alla
    Parte posteriore delle cosce alternati a caldo alle scapole e ogni tanto
    Formicolio al viso. Non riesco a stare seduto x molto tempo. Spero
    Che tali sintomi non siano collegabili al tetano. Volevo conoscere il suo parere.
    Grazie
    Preoccupato
    avverto sintomi

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La condizione in cui è avvenuta la ferita (mare) non è probabilmente ideale per il batterio, ma da parte mia non posso che consigliarle di contattare il suo medico per esporre i sintomi avvertiti.

    2. Anonimo

      Gentile dottore,
      Ho contattato il medico che dice che visto le condizioni in cui e’ avvenuta sia improbabile la contaminazione e di stare tranquillo da quel punto di vista.
      I sintomi potrebbero essere altro e mi ha prescritto delle analisi del sangue.
      Non sono sereno in quanto avverto in tutta la muscolatura a partire dal lombare fino ai polpacci un senso di tensione e rigidità nei movimenti. Cosa mi consiglia? Grazie

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Per ora consiglierei di stare sereno, già solo la paura può causare tensione e spasmi muscolari.