1. Anonimo

    gent.dott.ho ritirato gli esiti oggi 310 col.tot .hdl 60trigliceridi 120.avevo sosp le statine perché mi provocano dist.articolari e mal di testa.sono a dieta da un mese…qualche dolcetto me lo concedo e questo è il risultato…sono alta 1.70 e peso 84.se mi da un’alternativa ai farmaci o pensa sia il caso di prenderli con questi alti valori….grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo temo che, almeno per ora, siano indispensabili.
      Proverei a raggiungere il peso forma, potrebbe permetterle di ridurre drasticamente (o forse eliminare) il farmaco.

    2. Anonimo

      molto cortese la ringrazio dottore

    3. Anonimo

      Buona sera volevo sapere se la stati a da dipendenza e se si in quanto tempo… Grazie

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Cosa intende esattamente? Glielo chiedo perchè forse pensa al concetto di tolleranza più che di dipendenza.

  2. Anonimo

    Buonasera,
    con colesterolo totale a 244 posso bere birra e vino bianco?
    se si in quali quantità?

    Grazie

    1. Anonimo

      Si riduce lo stesso bevendo birra e vino bianco e fare attività sportiva?

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Almeno all’inizio è meglio evitare completamente, potrà reintrodurlo in piccole quantità una volta raggiunto l’obiettivo di peso e colesterolo.

    3. Anonimo

      Analisi fatte il 29/01/14, posso rifarle il 27/02/2014 per vedere se il colesterolo si è abbassato o è troppo presto?
      E’ meglio aspettare il 10/03/2014?

      Grazie

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, aspetterei almeno marzo.

  3. Anonimo

    Buonasera, mio padre che ha 64 anni è stato colpito da infarto acuto del miocardio circa un anno fa. Dopo l’impianto di 3 stent medicati, gli è stata subito prescritta una terapia a base di beta bloccanti, cardioaspirina, antiaggregante piastrinico e le “famigerate” statine. Da qualche mese ha cominciato a soffrire di disturbi intestinali, tra i quali sanguinamento e necessità di andare spesso di corpo. Nel corso di una colon-rettoscopia gli è stata diagnosticata una forma di colite ulcerosa non grave. Lui in passato non ha mai sofferto di tale sorta di distrubi (solo qualche caso di emorroidi in passato). Sono comparsi solo dopo aver iniziato la terapia post-infarto. Le statine potrebbero aver provocato questi disturbi? Oppure sono riconducibili all’uso degli altri farmaci? Grazie per l’attenzione.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non mi risulta.

    2. Anonimo

      Grazie mille.

  4. Anonimo

    Buona sera, ho 57 anni sono alto 170cm, peso 64-66 chili,non fumo, non bevo alcolici,la mia dieta anche se non ferrea, ha pochi margini di manovra perchè da sempre mi attengo a criteri anticolesterolo…d’inverno sono più sedentario, da marzo a novembre faccio circa 2500-3000 km in bici (prevalentemente di montagna..) mio padre da sempre ha avuto trigliceridi e colesterolo alti, è morto di infarto..causa fumo aveva e arterie delle gambe perzialmente chiuse…
    Gli ultimi MIEI esami (periodo invernale) hanno emerso questi dati
    TRIGLICERIDI 192
    COLESTEROLO TOTALE 228
    HDL 41
    LDL 148 (rapporto 5,6)….
    Premetto che d’estate il rapporto migliora un pò ma rimane sul bordo dei 4.8-5.2…
    considerato il fatto che la mia pressione sanguinea va dai 85-92min-125-145max, vista l’età, visto il mio faticare in bici,e visti i precedenti familiari, il medico mi ha proposto le statine ( 1 totalip da 20mg al giorno…) Visto che i miei parametri di colesterolo non sono eccessivi,e per evitare eventuali controindicazioni vorrei cominciare con 10mg al giorno… Dott.cosa pensa Lei della mia situazione?? GRAZIE Roberto

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      I casi come il suo mi infastidiscono concettualmente da un punto di vista medico, se mi passa il termine, perchè con uno stile di vita assolutamente invidiabile si trova costretto ad intervenire con i farmaci; purtroppo dato anche il precedente famigliare temo sia indispensabile, ma sul dosaggio preferisco non esprimere giudizi.

      Proprio in queste settimane c’è una grande discussione attorno alle nuove linee guida americane perchè impongono obiettivi ancora più stringenti, anche se non tutti i medici lo condividono; il suo caso potrebbe essere simile, nel senso che è possibile che altri medici forse le avrebbero proposto il 10 mg (ma probabilmente tutti i cardiologi condividerebbero la scelta del 20 mg).

    2. Anonimo

      Dott.Cimurro,ringraziandola per la celere risposta..volevo aggiornarla in merito alla mia situazione…in seguito a testimonianze di conoscenti, e a letture su svariati siti internet, mi sono messo un pò di “paura” sugli effetti collaterali delle statine sintetiche sui muscoli e a lungo andare sul fegato….leggendo quà e là e trovando in rete pazienti che hanno ottenuto buoni risultati con cure alternative,tipo ( NORMOLIP-5…LIPOKOLIN…BERBEROL…ARMOLIPID PLUS..)..recatomi in farmacia un cortese e apparentemente molto competente medico analizzando i miei dati mi ha detto di provare fiduciosamente, il LIPOCOLIN…a suo dire tale integratore ha dato buoni risultati, abbassando i valori a parecchi soi pazienti/clienti… siccome non ho MAI assunto nessun integratore di quelli sopra citati, era mia intenzione, provare per qualche mese, uno o l’altro integratore,nella speranza di trovare quello più consono al mio fisico…a detta del medico/farmacista l’uso di tali integratori è assai soggettivo, c’è chi reagisce bene con un prodotto, e chi con un’altro..Cosa ne pensa Lei?? Nel ringraziarla porgo i miei più cordiali saluti.. Roberto

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Io ed il collega siamo farmacisti e non possiamo/dobbiamo sostituire i medici; ho decine di pazienti che con le statine si trovano benissimo e nel mondo ci sono milioni di pazienti che li assumono quotidianamente, quindi non è così scontato che diano problemi.

      Io credo che al suo posto inizierei con il farmaco, lasciando eventuali tentativi con gli integratori solo in un secondo momento se i valori calassero drasticamente (per esempio aumentando il consumo di omega 3, o magari d’estate quando aumenta l’esercizio fisico, riducendo il consumo di grassi animali, …).

      Dato il precedente famigliare, la pressione al limite, non rischierei; valuti magari con il medico di provare il 10 mg, almeno inizialmente per vedere se lo tollera.

      Aggiungo solo che l’integratore scelto contiene riso rosso fermentato che è sicuramente efficace, perchè contiene una sostanza che agisce esattamente come le statine (anche se leggermente più blanda) esponendo quindi di fatto agli stessi effetti collaterali (anche se in modo meno severo).

      Come sempre è solo un mio parere.

  5. Anonimo

    Salve dottore.
    Esistono degli integratori per diminuire i dolori muscolari perchè pur cambiando diverse statine continuano a dare fastidio? Tipo il coenzima Q10 o NICETILE?
    Grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ha verificato il CPK?

    2. Anonimo

      Il CPK è normale …
      Può essere che pur essendo nella norma io mi senta male?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è possibile, ma temo che nessun integratore possa darle sufficiente sollievo; se il suo medico fosse d’accordo si potrebbe provare con il magnesio, ma temo che non sarebbe sufficiente.

    4. Anonimo

      La ringrazio molto.

  6. Anonimo

    dr.Cimurro,sono 7 mesi che prendo l’antistaminico robilas da 20 mg perchè sono allergica al farmaco tiroxin,vorrei sapere come devo comportarmi.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      A che sostanza di Tiroxin è allergica?

  7. Anonimo

    Buongiorno. Ho 52 anni sono alta 1,53 e peso 50 chili. Faccio regolare attività fisica moderata, non fumo e non sono ancora in menopausa. I miei genitori hanno entrambi il colesterolo alto. Nel’ultimo esame il colesterolo totale era 295, HDL 130, indice di rischio 2,42, trigliceridi 54. Il mio medico mi ha proposto la magica “pillola” ma io mi sono rifiutata ( per ora). Vorrei provare le statine naturali o altre forme di cura “leggera”.
    Lei cosa mi consiglia? La ringrazio

    1. Anonimo

      Mi correggo: HDL 122

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Con i suoi valori l’LDL è pari a 162, che in effetti è un po’ alto; la sua dieta ha ancora margini di manovra?

    3. Anonimo

      A parte qualche “trasgressione” domenicale è abbastanza equilibrata. Ho sospeso il muesly della colazione perchè era del tipo con grassi idrogenati ma a parte quello non mangio quasi mai fritti o burro o intingoli grassi. Mangio due noci a colazione, molto olio di oliva, talvolta integro con semi di lino. Il mio medico mi dice che alla familiarità si aggiunge un disequilibrio dovuto alla fase premenopausa

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In tutta onestà sono in difficoltà nel consigliarle, perchè è difficile pesare l’ottimo HDL ed il totale che obiettivamente è davvero troppo alto. Dipende anche molto da altri fattori di rischio (fumo, glicemia, pressione, …), ma non mi sento di darle un giudizio definitivo.

  8. Anonimo

    Le rispondo subito. Pressione medio bassa, niente fumo, glicemia 98. Si, è un bel dilemma

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mangia molta carne?

  9. Anonimo

    La carne di manzo, un paio di volte la settimana ( soprattutto perchè ho carenza di ferro a causa di fibromi uterini, ma integro con tardifer e acido folico). Un paio di volte formaggio, poi pesce, pollo, uova (talvolta , non più di una volta la settimana, salumi )

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Si potrebbe valutare di ridurre la quantità di derivati animali, qualcosa lo guadagneremmo.

  10. Anonimo

    buona sera
    aprile 2013 colesterolo 292 – hdl 50 – ldlk 200 – trigliceridi 209 inizio terapia con atorvastatina da 20. All’ultimo controllo colesterolo 189 – hdl 62 – ldl 112 però si sono alzate le transaminasi got 42 gpt 57 ck 191 –
    ho 55 anni e peso 81 kg.
    Probabilmente non tollero le statine. Secondo Lei posso variare la terapia con armolipid ?? sono preoccupanti i valori riscontrati??
    grazie
    cordiali saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Valori di riferimento per GOT, GPT e CK?
      Altezza?

    2. Anonimo

      buonasera
      valori di riferimento
      got 10-31
      gpt 10-31
      ck 0-149
      altezza 1,55
      grazie
      buonasera

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il suo primo obiettivo deve essere la perdita di peso, che potrebbe essere la chiave per risolvere tutti i valori.

      Al momento che statina usa e a che dosaggio?

    4. Anonimo

      da una settimana uso crestor da 5 una alla sera
      grazie

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il 5mg è leggero-leggero, a mio parere con un po’ di impegno sulla dieta ha modo di toglierlo; Armolipid contiene riso rosso fermentato, funziona abbastanza, ma ha le stesse controindicazioni delle statine perchè ha un meccanismo di azione molto simile.