1. Anonimo

    Una domanda, ma se si è messi sotto pastiglia (mezza al martedì e mezza al venerdi), colesterolo totale 244, è possibile che sia una cosa temporanea se si adegua lo stile di vita e l’alimentazione? Ho 29 anni…

    Attendo una Vostra gentile risposta

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Dipende da quanto margine di miglioramento lei ha sullo stile di vita.

    2. Anonimo

      in 30 giorni il valore del colesterolo si abbassa?

      Grazie

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Intende con la sola dieta?

    4. Anonimo

      Con la dieta e attività sportiva e smettendo di fumare

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, dovrebbe essersi abbassato, ma potrebbe esserci ancora margine.

  2. Anonimo

    Prendo statine, ho avuto un tumore alle ovaie. Ora ho il marcatore C125 a 70. Potrebbe essere legato alle statine, o devo pensare subito a una recidiva? Grazie. Francesca

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Intende il CA125?

    2. Anonimo

      Sì. Grazie. Francesca.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Le statine non alterano il valore, ma è importante sottolineare che il marker può aumentare anche per altre cause.

    4. Anonimo

      La ringrazio molto. Ora ho fatto l’ecografia e hanno trovato nella parte operata “Formazione ipoecogena di due centimetri tondeggiante e omogenea, non vascolarizzata” e hanno aggiunto “Esito chirurgico?”. Potrebbe essere questa la causa del marcatore più alto? Grazie.

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Questo purtroppo non glielo so dire.

    6. Anonimo

      Grazie. Francesca.

  3. Anonimo

    Sono sempre michela x il lescol di mia mamma. Se smettesse , esistono magari rimedi piu naturali x mantenerlo stabile ma con meno controindicazioni? Devo dire che non é una mangiona ogni tanto magari sgarra su qualcosa. Xke è robusta ma si sente sfinita a mangiar ancor meno.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Esiste qualcosa, ma non paragonabile come efficacia; senta in ogni caso il medico per verificare i valori sul sangue (mi riferisco anche ad un’analisi che quantifica il danno muscolare causa del dolore) e che permetta valutazioni su basi concrete.

  4. Anonimo

    Alle coronarie. Elettrocardiogramma ok .che ne pensa? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Potrebbe in effetti essere Lescol a causare i dolori.

  5. Anonimo

    Salve dottore. Mia mamma prende una pastiglia di lescol alla sera. Esami del colesterolo sono 170 e il buono a 65. Solo ch

    e mi dice spesso di avere crampi notturni e tanto stanca. Possa essere conseguenza della pastiglia? Ha 73 anni e la prende anche se non ha mai avuto il colesterolo alto sinceramente so lo x precauzione hanno detto, xke ha un 20 per cento di ostruzione

  6. Anonimo

    Buongiorno, volevo se possibile qualche delucidazione sull’uso delle statine, sono un donatore di sangue e durante l’ultima visita prima della donazione la dottoressa mi ha consigliato di sottopormi ad una visita cardiologica in quanto ha rilevato un persistente grado di colesterolo 240 ed una pressione alterata 140/90. ho effettuato la visita nello stesso ospedale e dopo l’ecocardiogramma, il cadiogramma e la TSA (carotidea) è stata rilevata una parziale ostruzione inferiore al 30% su entrambe le carotidi sia il cardilogo che la dottoressa che ha eseguito la TSA sono stati concordi nel prescrivere la SIMVASTATINA 20MG/die ed il cardilogo vorrebbe introdurre anche il LIBRADIN per fronteggiare l’innalzamento della pressione. MI ha fatto tenere un diario pressorio per 15 giorni con rilevazione al mattino prima di colazione nel corso della giornata prima del pranzo e poi prima di cena. I valori si sono attestati in generale su 125/75 al mattino ed alla sera mentre prima di pranzo è stato riscontrato un innalzamento 140/90 ed anche 145/100. Svolgo un lavoro sedentario e gioco a pallone una volta a settimana ho 54 anni sono alto 1,80 e peso 91 kg. Perdoni il mio essere prolisso ma ritengo che piu cose si sappiano più possa essere chiaro il problema, ovvero sentire altri pareri o cominciare con le statine ed il farmaco per l’ipertensione. Grazie in anticipo per una sua valutazione.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sono sempre un po’ in imbarazzo in questi casi perchè, da farmacista, mi trovo in difficoltà nel valutare situazioni già analizzate da specialisti molto più competenti di me; non me la sento di esprimere giudizi sulla prescrizione (probabilmente il medico di base sarebbe più cauto, per esempio), ma sottolineo che al suo posto intraprenderei da subito una dieta ipocalorica (da studiare con giudizio, magari con l’aiuto di un dietologo) per perdere peso e

      1. privilegiare l’assunzione di acidi grassi polinsaturi,
      2. aumentare il consumo di fibra,
      3. ridurre drasticamente il consumo di sale,

      Sono piuttosto convinto che nel giro di 6-12 mesi, un tempo sufficiente a perdere senza eccessivi sacrifici almeno parte del peso in eccesso, vedrebbe rientrare i valori sia del colesterolo che della pressione permettendole di sospendere entrambi i farmaci.

    2. Anonimo

      la ringrazio per la sua valutazione effettivamente qualche sacrificio per cercare di sospendere i farmaci non può che giovare.
      Vediamo come va a finire..
      Cordialmente.

  7. Anonimo

    Ok grazie. No perché ho letto che se inizi presto con le statine sei molto al sicuro rispetto a se inizi più avanti.continuero con semplici integratori per ora.

  8. Anonimo

    buongiorno dottore, io ho l’ipercolesterolemia familiare, ho sempre avuto livelli di colesterolo alti fino a 270 totale, ora ho 18 anni e da un anno prendo il danacol perchè il mio medico mi ha detto che non è ancora necessario usare farmaci, ora ho il colesterolo ldl che da 220 è diventato 159,mi conviene usare gia farmaci?e iniziando a usare ora farmaci e stando attento alla dieta posso stare tranquillo per il futuro dato che mi hanno detto sono molto efficaci?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non mi è chiarissima la situazione, posso chiederti tutti i valori (totale, LDL, HDL, trigliceridi) dell’ultimo esame?
      Peso ed altezza?

    2. Anonimo

      Trigliceridi sempre stati perfetti.. Anche l’ultimo esame so erano nella norma. Ldl 159.. Un anno fa era però 220. Peso sui 60 e altezza 1 73.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il colesterolo totale nell’ultimo esame? 270 o si è abbassato?

    4. Anonimo

      236

    5. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Con la sua età condivido il parere del medico, aspetterei prima di pensare ai farmaci.

  9. Anonimo

    Buongiorno dottore,mi chiamo Fulvio ho 52 anni,peso 84 kg per 1’84 cm di altezza,faccio un lavoro non sedentario,e,percorro ogni anno 2000/2500 km in mtb.Sono in cura da 15 anni per diabete con 2 mg di Solosa e 500 mg di Metforal a pasto (analisi media 120/140 di glicemia).Leggeri disturbi cardiaci regolati con successo da 2,5 mg di bisoprololo ed una cardioaspirina al dì.Il mio problema è il colesterolo…lo avevo (fino a genn.2012) a 260/280 totale,con atorvastatina 40 mg l’ho regolarizzato(aiuto del mio medico) a 160,ma in compenso ho creato una leggera disfunzione epatica ed il mio umore è sceso sotto zero associato a forti dolori muscolari e ad una stanchezza che mi ha portato a sospendere l’attivià motoria e ad alzarmi la mattina svogliato e con dolori muscolari). Autonomamente ho sospeso l’atorvastatina e ,miracolo…mi alzo freschissimo la mattina con voglia di fare ed ho ripreso la bicicletta guadagnando nel mio umore e ridando fiducia (malgrado il mio colesterolo sia rischizzato a 260 tot.) ,rispetto e serenità ai miei figli e a mia moglie.Potrei vendere al diavolo 5 anni della mia vita per continuare. a vivere così come in questo periodo. Dottore, fosse lei il signor Fulvio come si comporterebbe ? Grazie ,con rispetto, F.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo lo statine, classe di farmaci di cui l’atorvastatina fa parte, può spesso dare questi disturbi; posso chiedere il valore di colesterolo HDL prima di fare qualche considerazione?

    2. Anonimo

      Grazie per la Sua celerità,il valore di HDL è 43.
      In attesa
      distinti saluti Fulvio

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Proverei a valutare statine diverse, magari tra quelle più recenti, oppure sostanze diverse (ezetimibe); ovviamente è solo un’idea da valutare con il medico; con il suo stile di vita 260 non sarebbe nemmeno un valore folle, ma in presenza di altri fattori di rischio (diabete e cardiopatie) temo sia troppo.

  10. Anonimo

    salve dottore,a luglio ho avuto un infarto e mi sono state aperte tre Arterie al cuore,conseguenza dell’infarto sono stati colesterolo alto e alto livello di nicotina nel sangue.Dall’intervento ho subito smesso di fumare,attualmente come medicinali prendo gl anticoagualanti e fino a circa una settimana fa,anche la pillola per il colesterolo,ho dovuto smettere di prenderla per il forte male ai muscoli delle Gambe che secondo il parere del mio medico di famiglia erano propio gli effetti collaterali della pillola ,purtroppo non posso farne a meno di prenderla ed e’gia’ la seconda volta che mi cambia il tipo di pillola ma ha sempre gli stessi effetti,attualmente non prendo questa pillola ma i dolori sono sempre forti e il medico mi ha dato da prendere il cortisone per vedere se i muscoli sono infiammati.Io sinceramente sono un po titubante a prendere il cortisone lei personalmente Cosa mi consiglierebbe?grazie in anticipo

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non ci sono grosse controindicazioni a provare.