1. Anonimo

    esami per vedere se le statine si devono continuare o sospendere—grazie–salvatore ——-premetto che prendo crestor 5 mg—–

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se intende gli esami per verificare la eventuale necessita è l’esame completo del profilo lipidico (colesterolo totale, LDL, HDL, trigliceridi), se invece intende per controllare gli eventuali effetti avversi si misura la funzionalità del fegato e la CK in caso di comparsa di dolori muscolari.

  2. Anonimo

    Mi hanno detto che l’uso delle pastiglie per il colesterolo possono provocare metastasi al fegato, devo preoccuparmi?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Una metastasi può essere originata solo da un tumore pre-esistente, non da un farmaco.

  3. Anonimo

    ho 45 anni sono alto 173 e peso 78 kg un anno fa ho fatto gli esami del sangue il colesterolo era 250 mentre era alto l’acido urico,ho fatto una cura di 3 mesi di allopurinolo e omega3 ho rifatto gli esami e i valori dell’acido sono rientrati il colesterolo buono salito e l’altro era sceso a 220 pero’erano saliti i trigligeridi 380 ho fatto subito una visita da un mio amico cardiologo è mi ha prescritto del fenofibrato per 3 mesi ho rifatto gli esami e tutti i valori sono rientrati ora dopo sei mesi semza pillole ho rifatto gli esami e tutti i valori sballati trigligeridi 480 colesterolo 250 acid
    o urico 7 ora sto riprendendo le pillole sto seguendo una dieta e ripreso att,
    ivita’sportiva,volevo sapere meglio le statine o il fenofibrato?grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi corregga se sbaglio:
      1. Con le statine aveva i trigliceridi alti,
      2. mentre con il fenofibrato tutto era Ok.

      Nel suo caso non ci sono dubbi, meglio il secondo; purtroppo entrambi questi farmaci funzionano finchè si assumono, mentre non curano il problema alla base. Se però riuscisse a perdere peso la situazione potrebbe migliorare sensibilmente.

    2. Anonimo

      No dottore le statine non le ho mai prese, era una mia curiosita’siccome si parla spesso di statine, volevo capire se era meglio il fenofibrato (fulcosupra) o appunto le statine…..comunque quando ho preso il fenofibrato per 3 mesi circa i valori sono rientrati ora dopo 6 mesi senza prenderlo i valori si sono alzati nuovamente anche perche in questi 6 mesi ho un po’ esagerato nel mangiare.
      Tra 3 mesi ripeto il controllo e spero anche di perdere 5/6 KG.la ringrazio anticipamente e le auguro buone feste.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Chiedo scusa, rileggendo mi sono accorto che nella prima fase aveva provato con gli omega 3 ed ho fatto confusione.

      Nel suo caso sono dell’idea che in assenza di effetti collaterali non ci sia motivo per pensare ad altri farmaci se l’effetto permetteva di ottenere valori nella norma.

  4. Anonimo

    O il colisterolo a 274 ma mi dica e tanto alto o no

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è effettivamente un po’ alto.

  5. Anonimo

    ho il colisterolo quello detto alto,ho provato vari tipi di farmaci contenenti statine ma mi provocano fortissimi dolori ai muscoli, ho sentito parlare della leticina di soia posso usarla?

  6. Anonimo

    mi scusi quello detto cattivo

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Posso chiedere peso ed altezza?
      Ha già provato a migliorare l’alimentazione?

      In ogni caso può provare con la lecitina.

  7. Anonimo

    Buongiorno Dottore,
    maschio 51 anni normopeso senza fattori di rischio
    settembre 2012
    colesterolo totale 238
    HDL 42
    ho iniziato attività fisica e controllato la dieta e un danacol al giorno
    gennaio 2013
    colesterolo totale 224
    HDL 35
    LDL 172
    devo iniziare con le statine o è meglio aspettare ancora?
    grazie per la risposta

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima non mi sembra una situazione terribile; è stato il medico a suggerire i farmaci? Ha margine di miglioramento nell’alimentazione?

    2. Anonimo

      No, non è stato il medico.
      Il mio problema è che dividendo il colesterolo totale per l’HDL 224 diviso 35 mi da 6,4 che è ben superiore al 5 della normalità.L’uso del danacol (probabilmente)mi ha diminuito il colesterolo totale ma anche l’HDL.Per quanto riguarda l’alimentazione mi è impossibile migliorarla (per la quiete familiare).Posso solo aumentare l’attività fisica aerobica (corsa).

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Benissimo l’aumento dell’attività fisica, se riuscisse ad inserire un consumo quotidiano almeno di frutta secca a guscio (per esempio noci) potrebbe essere utilissimo (a mio avviso più di Danacol) ed eventualmente ridurre per quanto possibile i grassi animali (carne, latte e latticini, burro) pesce escluso.

      Senta anche il medico, ma a mio avviso per le statine c’è tempo.

  8. Anonimo

    Buonasera dottore!
    Le scrivo perché un po’ preoccupata . 24 anni, 170 per 60 kg, prendo la pillola da quando ne avevo 18. Agli ultimi esami fatti risulta colesterolo totale 364 , colesterolo HDL 102, trigliceridi 185. La mia dottoressa vuole mandarmi a fare una visita da un cardiologo e mi ha messa a dieta ma alla domanda se possa essere la pillola ad alzarmi i valori mi ha detto di no. Io invece sapevo che la pillola potesse dare questo problema e sarei disposta a smetterla. Premetto che anche entrambi i miei genitori han colesterolo alto. Mi da la sua opinione ? Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sono i primi esami che fa da quando ha iniziato la pillola?
      Che pillola assume?

  9. Anonimo

    Grazie per la risposta dottore. Assumo Yasmin, cambiata con Yasminelle qualche anno fa per emicranea in pausa ma poi tornata a Yasmin perché Yasminelle mi provocava eritema solare sul viso , Yasmin non mi da questo problema … Si sono i primi che faccio, li ho chiesti io al mio medico di base perché lei non me li prescrive mai, ma li volevo fare proprio perché prendo da tanto la pillola senza controlli! Gli esami fatti prima di iniziarla riportavano colesterolo totale 190 e trigliceridi nella norma ..

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Senza ovviamente volerne sapere più del ginecologo, personalmente qualche mese senza pillola proverei a farlo; i casi di ipercolesterolemia famigliare hanno sicuramente il loro peso, così come il peso se fosse in sovrappeso, ma non escludo un contributo anche dell’anticoncezionale (che quantomeno potrebbe diventare controindicato).

      In buona sostanza le consiglio di rivolgersi ad un cardiologo, perchè i valori sicuramente non possono essere spiegati dalla sola pillola, ma allo stesso tempo mi aspetto che lo specialista le suggerisca di provare ad interromperla per qualche tempo, parallelamente agli interventi dietici, sullo stile di vita ed eventualmente farmacologici che le prescriverà.

  10. Anonimo

    Grazie mille per il suo parere! Andrò sicuramente dal cardiologo e spero troveranno la causa e riesca a risolvere il problema . Grazie ancora