Sinusite: sintomi, rimedi ed altre domande frequenti

Ultimo Aggiornamento: 120 giorni

Introduzione

La sinusite è un’infiammazione dei seni paranasali, quattro cavità naturali situate nello spessore delle ossa del viso che circondano gli occhi, il naso e le guance. All’interno dei seni avviene parte della produzione di muco, lo stesso che poi scende e raggiunge il naso; se a causa dell’infiammazione il passaggio del muco viene impedito si manifestano il dolore e gli altri sintomi tipici della condizione.

La causa più comune è un’infezione, ma si riconosco anche altri possibili fattori scatenanti.

Ci sono diversi tipi di sinusite, tra cui

  • acuto, se dura fino a 4 settimane,
  • subacuto, se dura 4-12 settimane,
  • cronica, se dura più di 12 settimane (può continuare per mesi o addirittura anni),
  • ricorrente, se si verificano diversi attacchi in un anno.

La sinusite acuta spesso inizia come un banale raffreddore, che tuttavia poi si trasforma in un’infezione batterica. Anche le allergie, i problemi nasali di tipo anatomico e altre malattie possono diventare causa di sinusiti acute e croniche.

I sintomi principali della sinusite possono includere:

  • febbre,
  • debolezza,
  • stanchezza,
  • tosse,
  • congestione nasale,
  • scolo retronasale.

La diagnosi viene in genere posta attraverso la visita e l’anamnesi, ma in alcuni casi può essere necessario il ricorso a esami di imaging.

Tra le terapie più comuni ricordiamo

  • antibiotici,
  • decongestionanti,
  • antidolorifici,

ma anche rimedi naturali come

  • impacchi caldi,
  • lavaggi nasali con acqua fisiologica,
  • suffumigi.

Sinusite acuta

Sintomi della sinusite acuta

Tra i sintomi della sinusite acuta ricordiamo:

  • dolore e la pressione attorno agli zigomi,
  • ostruzione e congestione nasale,
  • mal di testa,
  • naso che cola,
  • diminuzione dell’olfatto,
  • febbre,
  • alito cattivo,
  • affaticamento,
  • mal di denti ,
  • tosse o fastidio in gola.

Si sospetta la presenza di un’infezione batterica acuta se:

  • i sintomi persistono più di 7-10 giorni (tempo nel quale la forma virale tende a risolversi),
  • i sintomi sono severi (la febbre è più alta),
  • presenza di muco verde fin dai primi giorni di malessere (nel caso di forme virali compare verso il quarto giorno).

Terapia della sinusite acuta

Molti casi di sinusite acuta virale si risolvono spontaneamente senza alcuna forma di trattamento, che non siano un supporto ai sintomi:

  • lavaggi nasali,
  • riposo,
  • idratazione.

La sinusite acuta batterica in passato veniva sempre curata con un ciclo di antibiotici, che può durare da dieci giorni a due settimane; con la terapia i sintomi di norma guariscono completamente e l’episodio di sinusite può dirsi superato. In base alla letteratura più recente sempre più medici propongono al paziente un periodo di vigile attesa, alla luce del fatto che in molti casi l’infezione tende a risolversi spontaneamente.

Per alleviare i sintomi possono anche essere prescritti farmaci anticongestionanti per uso orale o topico; a seconda dei sintomi presenti è possibile il ricorso ad altri farmaci, come per esempio gli antidolorifici.

Sinusite cronica

Sintomi della sinusite cronica

Chi soffre di sinusite cronica può avvertire i sintomi seguenti anche per un periodo superiore alle quattro settimane:

  • dolore e la pressione attorno agli zigomi,
  • ostruzione e congestione nasale,
  • mal di testa,
  • naso che cola,
  • diminuzione dell’olfatto,
  • febbre (generalmente bassa o assente),
  • alito cattivo,
  • affaticamento,
  • mal di denti ,
  • tosse o fastidio in gola.

Terapia della sinusite cronica

La terapia della sinusite cronica è più complessa, a causa dei numerosi fattori alla base della condizione; da un punto di vista generale spesso è necessario ricorrere a trattamenti molto più lunghi, siano essi

  • antibiotici (in caso di infezione batterica è possibile vedere prescrizioni per terapie antibiotiche di 3-4 settimane, anche se il loro utilizzo è controverso),
  • cortisonici in forma di spray nasale, più raramente per via orale,
  • o antistaminici (in caso di forme allergiche).

I decongestionanti vengono raramente utilizzati a causa delle controindicazioni legate al loro utilizzo sul lungo termine.

Possono risultare di grande aiuto periodici cicli di cure termali.

Rimedi pratici

I suffumigi possono essere di grande aiuto per alleviare la congestione nasale.

È possibile sottoporvisi respirando il vapore da una pentola piena di acqua bollente (tolta dal fuoco), oppure usare specifici dispositivi disponibili in farmacia.

Per alleviare il dolore al naso e ai seni nasali possono essere utili gli impacchi caldi oppure le soluzioni saline per il lavaggio nasale.

È possibile anche ricorrere a gocce e spray decongestionanti, che possono essere utili per tenere sotto controllo i sintomi; è tuttavia importante limitarne l’utilizzo a pochi giorni di terapia, per evitare peggioramenti dovuti ai possibili effetti collaterali legati all’utilizzo sul lungo periodo (congestione da rebound).

Soluzioni saline o spray cortisonici sono invece generalmente sicuri anche sul lungo periodo.

È particolarmente importante smettere di fumare per tutti i soggetti con sinusite cronica o ricorrente; fumare non è mai consigliabile, ma in presenza di infiammazione dei seni può peggiorare i sintomi e allungare i tempi di guarigione o addirittura impedirla.

Dal punto di vista alimentare è consigliabile aumentare l’idratazione, attraverso il consumo di acqua, frutta e verdura.

Diagnosi

Come si svolge una visita per la sinusite?

Il primo passo è la raccolta di una dettagliata anamnesi, che permette al medico di farsi un’idea più precisa della situazione.

Il passo successivo è l’esame obiettivo, che comporta un esame approfondito di

  • orecchie,
  • naso,
  • gola.

Particolare attenzione viene posta alla valutazione degli zigomi, dove è possibile esercitare una lieve pressione per valutare l’eventuale entità del dolore percepito dal paziente.

L’ispezione visiva del naso e della gola viene oggi eseguita con tecniche endoscopiche; attraverso strumenti lunghi e sottili lo specialista riesce a visualizzare su un monitor immagini dettagliate delle mucose che consentono diagnosi molto più sicure rispetto a quelle possibili fino a pochi anni fa. Si tratta di procedure minimamente invasive, che si praticano direttamente a livello ambulatoriale, e che non necessitano di particolari forme di anestesia.

Sono necessari ulteriori esami?

Diagnosi di sinusite

Diagnosi di sinusite (http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Maxilar_sinusites.jpg)

In alcuni casi può essere necessario ricorrere e esami di imaging, che possono comprendere:

  • radiografia,
  • TAC.

In presenza di dubbi sulla natura della sinusite lo specialista può suggerire:

  • l’esame colturale del muco nasale (sinusite batterica),
  • i test allergologici (sinusite allergica).

Quando diventa necessario l’intervento chirurgico?

Il ricorso all’intervento viene preso in esame nei pazienti con sinusite cronica che non rispondono alle opzioni terapeutiche meno invasive.

Purtroppo molti pazienti continuano a necessitare di trattamenti farmacologici anche dopo l’operazione, che quindi viene presa in considerazione solo come extrema ratio.

Una possibile eccezione a questo approccio è rappresentata dai casi in cui l’infezione derivi da problemi anatomici, la cui risoluzione porta quindi al ripristino del normale passaggio del muco.

Che cosa succede se una sinusite viene trascurata?

La maggior parte dei casi si sinusite non è causa di pericoli imminenti, per quanto possa rivelarsi dolorosa.

In caso di forme severe di sinusite che non vengono adeguatamente diagnosticate/curate sono possibili complicazioni molto gravi, a causa della vicinanza delle strutture anatomiche colpite al cervello:

  • meningite,
  • ascessi,
  • alterazioni della personalità,
  • problemi di vista,
  • convulsioni,
  • coma,
  • morte nei casi più gravi.

A quale specialista bisogna rivolgersi?

Lo specialista di riferimento per la cura della sinusite è l’otorinolaringoiatra.

Fonti principali:

Articoli correlati

Leggi gli altri articoli delle seguenti categorie:

oppure cerca altri argomenti attraverso l'indice

oppure fai una ricerca tra le centinaia di articoli pubblicati

Domande, suggerimenti e segnalazioni

Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    Soffro di sinusite cronica da sempre, i farmaci ormai li ho provati tutti e non ne vengo fuori. Mi può suggerire dei rimedi naturali che reputa efficaci?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      I suffumigi con il bicarbonato possono aiutare, ma raccomando di fare nulla se non previo consenso dello specialista (e in caso di sinusite cronica affidarsi a un’otorino o a un internista è indispensabile).

  2. Anonimo

    Buonasera. E da 10 giorni che ho la sinusite ed ho scoperto di averlo venerdì scorso quando sono andato dal medico. Mi ha dato antibiotico ed mucolitico in polvere. Quando soffio il naso mi esce color verde. Come un gel. E normale? Grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Sì è normale, deve seguire la cura, potrebbe volerci un po’ di tempo per avere miglioramenti notevoli.

  3. Anonimo

    Buona sera, circa 15 giorni fa ho avuto come mio solito una tonsillite con alcuni giorni di febbre (ho in programma di toglierle tra alcuni mesi). Essendo abituata ho deciso di resistere e non recarmi dal dottore perché avrei ricevuto la prescrizione dell’ennesimo antibiotico. Ho però contratto anche un raffreddore molto forte, con forti mal di testa che persistono ancora oggi. Il raffreddore è passato ma continua a scendermi un po’ di sangue dal naso e ogni volta che mi alzo o piego la testa provo la sensazione di quando va il sangue alla testa. Ho paura di aver trascurato una sinusite piuttosto grave. Ha senso recarmi ora dal medico?

    1. Anonimo

      La ringrazio molto. Ma crede che sia qualcosa di grave? Ho lasciato trascorrere troppo tempo?

    2. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      E’ sempre bene non trascurare queste situazioni, pur non essendo per forza qualcosa di grave, ma serve curarle bene per evitare complicazioni.

  4. Anonimo

    Ho il naso chiuso, la tosse e mi gira la testa, è insopportabile!!
    Che cosa posso fare?

  5. Anonimo

    Buonasera dottore. Ho avuto un un episodio di raffreddore il 18 ottobre in cui non ho mai avuto febbre, mi era rimasta comunque la sensazione di muco retronasale una volta scomparso. Il 15 novembre la situazione è esplosa con starnuti, congestione nasale severa costante e impossibilità di sentire sapori e odori e soprattutto non riesco a fare un sonno sereno, non respirando. Il muco non è mai stato di colore scuro ma sempre trasparente e colloso. Ora sto facendo delle Aerosol ma non mi sembra stiano fluidificando nulla. Funziona solo la rinazina ma la uso ormai da una settimana. Cosa devo fare? Sono abbastanza demoralizzata. Grazie

    1. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, è possibile che si tratti di sinusite, non è consigliabile usare prodotti come la rinazina per periodi prolungati. Credo si necessario farsi visitare dal suo medico per impostare una terapia più efficace. saluti

  6. Anonimo

    Salve,sono raffreddata da 2 settimane e da 5 giorni soffro di mal di testa fortissimi da non riuscire a muovermi!Il medico,dopo la visita,mi ha prescritto una cura ma dopo 2 giorni ancora non vedo risultati!Il dolore alla testa è insopportabile,mi fa male il solo movimento!Cosa posso fare oltre che aspettare?grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Purtroppo serve pazienza, possono servire diversi giorni prima di beneficiare dei primi risultati della terapia.
      Valuti con il medico se possa aiutare fare dei suffumigi con il bicarbonato.

  7. Anonimo

    Buongiorno. ..ho fatto rx cranio seni paranasali …
    Risultato Modesti segni di iperostosi frontale interna …lieve sinusopatia frontale bilaterale…..seni paranasali nella norma …..Ipertrofia dei turbinati …cosa significa grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Niente di preoccupante, un po’ di sinusite e di “ingrossamento” della mucosa nasale (ipertrofia dei turbinati); probabilmente avrà mal di testa e naso occasionalmente intasato, respira male? Da sottoporre all’otorinolaringoiatra comunque

  8. Anonimo

    Salve, io sinceramente non so come chiamare il mio problema allergia o sinusite , il fatto sta che da quasi 7 8 mesi ho dei problemi col naso , mi colla tutto il tempo liquido tipo acqua , e quando finisce a volte dopo ore e ore mi se bloccano le vie nasale, non riesco piu a respirare se non con la bocca ,e quando e bloccato e soffio il naso e giallo tipo pus , poi inizia di nuovo a colare “acqua”, mi rendo conto che ho perso anche il senso olfattivo,non sento piu i odori se non sono troppo eccessivi , mi prude in continuazione , fastidio continuamente , e starnuti a squarcia golla tutto il giorno manco il cibo nel forno non ho sentito l odore del bruciato ho visto il fummo per accorgermi che di fatto il cibo si stava bruciando , sono andato dal mio medico 4 volte e in ogni occasione ha sostenuto che soffro di una allergia dandomi pastile per allergie piu spray nasali pero niente non ha avuto effetto se non un altro spray comprato senza consiglio medico per la sinusite e l unica cosa che riesce a darmi sollievo per un paio di ore riuscendo a RESPIRARE DAL NASO cosa ormai eccellente. l ultima volta sono riuscito a convincere il mio dottore di farmi visitare da un specialista .. il 7 dicembre dunque ci sarà ancora da soffrire .. piu tantissime notti non dormite . non soffro di mal di testa o altri dolori però il fastidio del naso e ormai insopportabile dopo 7 mesi

    1. Anonimo

      Salve , durante le cure no , cioe niente di quello che ho preso non ha avuto nessun effetto benefico , ed sono arrivato a prendere anche dei antibiotici , l unica cosa che ancora mi fa star bene qualche ora e uno spray che ho comprato senza prescrizione .. sinusitis spray .. xylometazoline hydrochloride.

    2. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, intanto bisogna capire se è effettivamente allergia o meno, se così non fosse servirebbe una visita otorinolaringoiatrica, potrebbe esserci un’ipertrofia dei turbinati, cosa del tutto curabile; purtroppo gli spray nasali danno sollievo temporaneo e a lungo andare peggiorano la situazione, rischiando lesioni della mucosa nasale anche importanti per cui se ne sconsiglia l’utilizzo prolungato.

  9. Anonimo

    Salve,
    da circa 2 settimane sono raffreddata (sono una runner e corro 3/4 volte alla settimana all’aperto e i continui sbalzi di temperatura mi hanno un pò provata), da circa 2 giorni non ho più naso tappato o ‘colante’ ma sempre sintomi del raffreddore più dolore al tatto intorno il naso, fronte, sopracciglia e forti mal di testa il pomeriggio (ossia dopo diverse ore dalla sommistrazione di ZerinoFlu effervescente 1 la mattina 1 la sera). La scorsa notte alle 04 mi sono dovuta svegliate dal forte malditesta e dolore altezza fronte passato solo dopo aver preso un’aspirina. Sto cercando anche rimedi meno invasivi delle medicine, come spray all’acqua di mare (Isomar) per mantere libero il setto nasale, vapori con acqua calda e erbe (eucalipto e finocchio) per sciogliere l’eventuale muso nei setti nasali… Qualche suggerimento?
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Visita medica, potrebbe in effetti essere sinusite e non va trascurata.

  10. Anonimo

    Salve,
    Sono due giorni che durante il sonno girandomi da un lato all’altro ho dei forti giramenti d testa, gli stessi li sto avvertendo anche quando mi abbasso o chino la testa…rischio di perdere l’equilibrio. Ho avuto un raffreddore per un paio di giorni,curato con zerinol ed ora sto meglio… soltanto un po’d tosse ogni tanto. Potrebbe essere sinusite? Ho anche una deviazione del setto nasale congenita. Età 27 anni
    Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, è possibile, oppure un’ulteriore ipotesi potrebbero essere vertigini posizionali. Non sottovaluti il sintomo e si rivolga con fiducia al medico.

    2. Anonimo

      Mi devo allarmare? Ho avuto lo stesso sintomo 9 mesi fa… lo specialista di riferimento è l’otorino?

    3. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Niente di grave in entrambi i casi, consiglierei la visita otorinolaringoiatrica comunque.

    4. Anonimo

      Grazie per il gentile riscontro. Possono esserci altr patologie alla base di questi giramenti d testa? Premetto che a gennaio mi sono sottoposta rm con mdc negativa e poi il problema s è risolto da solo ma nessuno lo.aveva identificato… il medico di base ha ipotizzato che fosse cervicale

    5. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Tutto fa pensare ad un problema otorinolaringoiatrico, data la rmn negativa; anche un artrosi cervicale potrebbe procurare questi sintomi.

    6. Anonimo

      Salve io ho un problema che mi assilla da una settimana sono raffredatissima, da giovedì scorso non sento più profumi ,il medico stamane mi ha prescritto lareosol e normale che durante il raffreddore si perda l olfatto ,se si lo riaquistero dopo la cura ?

  11. Anonimo

    Buonasera ho avuto tosse e raffreddore e un po di febbre ora mi è passato tutto da 2 giorni è rimasto solo un po di tosse ma sono due giorni che ho forte mal di testa anche la fronte e naso dura tutto il giorno cosa può essere? Si può avere la sinusite se il raffreddore non c’è più???

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      SÌ si può avere la sinusite senza raffreddore, valuterei col medico l’assunzione di un mucolitico o anche un po’ di aerosol terapia.

  12. Anonimo

    Buonasera. ….da 1 mese soffro di naso chiudo e stordimento alla testa sensazione orecchie tappate e da ieri ho un po di mal orecchie e ogni tanto un dolore forte che prende gli occhi e la fronte sono preoccupata di cosa puo essere grazie in anticipo

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, probabilmente un pò di influenza o sinusite, le consiglio di farsi valutare dal medico per l’opportuna terapia.

  13. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
    Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

    Salve, probabilmente ha una sinusite ma non ha fatto una terapia antibiotica adatta o sufficientemente lunga. Credo sia necessario far rivalutare la situazione al suo medico o ad uno specialista. saluti

  14. Anonimo

    Salve e una settimana che esce dal naso sangue e pus puzzolente ho avuto la febbre per tre giorni dolore al lato destro del viso compreso orecchio mascella cavità dell’occhio lacrimazione ho problemi a ingoiare masticare e nel naso ho solo cattivo odore ho mal di testa ho preso degli antibiotici ma non sono migliorata

  15. Anonimo

    Dottore ma se ho la sinusite con muco giallo da 10 giorni con dolore lieve su fronte e zigomi se lascio che passa via da sola e vero che se ne b cheata porta meningite ?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Per rispondere è necessario valutarne la gravità, raccomando quindi una visita medica di controllo.

    2. Anonimo

      Ma secondo lei in base ai miei sintomi e pericoloso? Perché sono fuori e non riesco a farmi visitare prima di una settimana

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Come detto è necessaria la visita per rispondere alla domanda.

    4. Anonimo

      Secondo voi posso aspettare domani o ci devo andare subito !!! Sono spaventata

    5. Anonimo

      No io non ho né febbre ne niente solo muco da 10 giorni diventato giallo da 3 e legggeri dolorini sugli zigomi è fronte ….

    6. Anonimo

      So che Nn può darmi una risposta c’era se non da una visita ma giusto x stare più calma fino a domani secondo lei questi miei sintomi non sono così gravi da portare a quella conseguenza terrificante?

  16. Anonimo

    buonasera,
    oggi dopo una settimana ho scoperto andando dal medico che ho la sinusite e mi ha prescritto antibiotico e aereosol,ho iniziato oggi la cura ma stasera il dolore è aumentato,volevo sapere se oltre questo che mi ha descritto il medico se si può prendere qualcosa per poter calmare il dolore,per dire una tachipirina da 500 mg si potrebbe prendere?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi dispiace, ma non posso avallare l’uso di farmaci; telefoni alla guardia medica, spieghi la situazione dicendo esattamente che farmaci sono stati prescritti dal medico, le dirà se può assumere Tachipirina e in che dosi.

  17. Anonimo

    Buona sera….da una settimana ho una sensazione di orecchie tappate naso chiuso e stordimento alla testa cosa puo essere grazie

    1. Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)
      Dr.ssa Fabiani (Medico Chirurgo)

      Salve, è probabile un po’ di sinusite, si faccia valutare dal medico, così da iniziare una terapia adeguata quanto prima. Saluti.

    2. Anonimo

      Buonasera
      Son stata operata alle adenoidi quando avevo 11 anni, ora ne ho 34, e, da un paio di mesi ho nuovamente sintomi da sinusite ( in piú, presenza di gocce di pus quando mi cola il naso)
      Possibile che sia nuovamente sinusite?
      Grazie in anticipo!

    3. Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)
      Dr. Cracchiolo (Medico Chirurgo)

      Salve, si, la sinusite può recidivare in soggetti predisposti. saluti

    4. Anonimo

      Salve buongiorno ,io ho in problema che mi assilla da una settimana ,sono raffredatissima ,e durante il raffreddore ho perso l olfatto ,il medico a detto che e x colpa della sinusite ho praticamente tutto infiammato e che sicuramente dopo la cura di aerosol dovrei migliorare secondo lei riuscirò ad riacquistare l olfatto?

  18. Anonimo

    A me viene spesso la sinusite da quando ho 18 anni, adesso ne ho quasi 23, quest’anno mi era venuta a gennaio ,poi di nuovo a aprile e poi a agosto e oggi di nuovo. mi dura spesso molti giorni anche 1-2 settimane con mal di testa, stordimento e nausea con difficoltà a digerire. Ieri sera di nuovo mi è venuta sono andato a mangiare fuori e quando sono tornato a casa di colpo ho starnutito tante volte quasi 20. Poi mi sembrava passato, stamattina mi sono svegliato con la sinusite, mal di testa e nausea. Ho sempre preso nuspax e fermenti lattici, perchè un dottore mi aveva detto di prendere quello quando mi veniva, ma non passa mai tanto in fretta ed è parecchio fastidioso. Come posso fare? Poi io non vado mai al mare perchè non mi piace. Mi stupisce che la sinusite mi viene di più in estate che fa più caldo e mi sembra strano.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Attenzione all’aria condizionata, potrebbe essere la causa degli episodi estivi.
      Utili le terme, ma se passa con Nuspax probabilmente non è nulla di particolarmente grave.

    2. Anonimo

      ok grazie, e invece quando fa più freddo che vado a fare mountain bike o a sciare può essere utile mettere una fascia per evitare la sinusite o ci sono altri metodi per proteggersi?

  19. Anonimo

    O fatto loperaZione al setto nasale … Ma dopo avere preso l’antibiotico cioè alla fine della cura sento un po’ odore di pus e stacco le croste dai punti

La sezione commenti è attualmente chiusa.