Tutte le domande e le risposte per Sinusite: sintomi, rimedi e cura
  1. Anonimo

    Ormai è una settimana che mi esce dal naso una mucosa giallognola di un odore tremendo. Ho avuto anche quelche linea di febbre(37.1-37.2)) e il medico mi ha ordinato un antibiotico (azitromicina ratiopharm 500 mg e fluimucil antibiotico 500mg/4ml) ma a distanza di quattro giorni nessun miglioramento. Persistere ! ! !

    1. Anonimo

      L’antibiotico prescritto, nonostante si finisca in 3 giorni, continua ad agire anche in seguito, quindi abbia fiducia e vedrà che risolverà a breve.

  2. Anonimo

    buon giorno una volta al mese capita di avere male dietro la nuca la parte destra prende parte l occhio mi lacrimano faccio fatica ad tenerli aperti con un senso di secchezza nel naso in tutte le parti del viso grazie

  3. Anonimo

    sono un ragazzo di 33 ani…da 8 giorni ho un mal di testa tipo come aver un casco di ferro in testa….un dolore fastidioso ale tempie…e ala fronte,,niente febre ne naso tapato….ho pressso per 5 giorni bruffen 600 e macladin pero a atenuato poco il dolore….adesso sto facendo aerosol..pero il mal di testa viene la mattina e alla sera…..sono un po preocupato….cosa devo fare

    1. Anonimo

      E’ importante a mio avviso valutare nuovamente con il medico la situazione, per prendere in esame ulteriori possibilità sulla base dei sintomi (esami, altri antibiotici, fluidificanti, …).

  4. Anonimo

    secondo te si trata di una sinusite?

    1. Anonimo

      E’ possibile, ma chiaramente a distanza è sempre difficile azzardare ipotesi.

  5. Anonimo

    Il mio medico curante mi ha diagnosticato una sinusite frontale con la seguente prescrizione medica: Augmentin 2 pasticche al giorno, Bentelan 1 al giorno, il tutto per 6 giorni.
    Dai sintomi, da quello che leggo in questo forum credo che la diagnosi sia giusta, l’unica mia perplessità è la pesantezza della cura.

    1. Anonimo

      Anche se sembra un approccio molto aggressivo, a mio avviso è semplicemente la cura corretta per risolvere il problema; i farmaci è bene utilizzarli solo quando servono davvero, ma in questi casi è importante usarli bene alle dosi corrette e nei tempi indicati.

      Segua quindi con scrupolo le indicazioni dategli senza interrompere prima il trattamento, in questo modo nel giro di relativamente pochi giorni risolverà il problema; dare cure più leggere potrebbe significare ricorrere a strategie ancora più importanti in seguito e non ne vale certamente la pena.

  6. Anonimo

    Salve sono vito dalla puglia da diversi giorni ho la narice destra otturata mi gocciola il naso ed ho notato un leggero gonfiore alla giandola sottomascellare destra . Ho somministrato per tre giorni del flomax bustine . Sembra di stare leggermente meglio forse!!! , sarei grato se mi venga dato un suggerimento grazie.

    1. Anonimo

      Che dosi ha assunto di Flomax? C’è febbre? C’è stato raffreddore prima?

  7. Anonimo

    salve.. sono un ragazzo di 16 anni da qualche tempo soffro di dolore alla fronte specialmente la mattina con difficoltà a respirare. quando soffio il naso il dolore sulla fronte si accentua…. qlke giorno fa ho avuto qualche linea di febbre, ho iniziato a fare dell’aereosol con una fiala intera di clenil una di mucosolvan e 2 cc di fisiologica……….a parte l’aereosol cè qualcosa ke posso prendere x alleviare i sintomi e specialmente il mal di testa ? è sinusite ? grazie per la risposta…..

    1. Anonimo

      E’ possibile che si tratti di sinusite e condivido, in ogni caso, l’uso dell’aerosol; per il dolore frontale può tranquillamente associare qualsiasi antinfiammatorio, magari scegliendone uno già utilizzato in passato per evitare il rischio di allergie. Se le giro di 2-3 giorni la situazione non migliorasse ne parli con il suo medico.

  8. Anonimo

    utilizzo quotidianamente lo scooter per muovermi in città.
    d’inverno, soprattutto nel periodo di pioggia/umidità pur senza aver avuto o avere in corso raffreddore, ho male nell’orbita alta dell’occhio al congiungimento con il naso (praticamente nella parte evidenziata in figura come frontal sinus).
    sento anche come se avessi del muco da soffiare, ma le vie respiratorie sono completamente libere.
    che posso fare per curare questa situazione (non alleviare con utilizzo di paracetamolo)?
    utilizzare umidificatore, aereosol, rinowash ? oppure che tipo di medicinale, utilizzo ogni tanto un antinfiammatorio tipo nimesulide che volentieri vorrei evitare?
    grazie.

    1. Anonimo

      Benissimo l’utilizzo dell’umidificatore, utile il rinowash ma, a mio avviso, più di quest’ultimo può rivelarsi risolutivo il ricorso all’aerosol, abbinando magari una fiala di antinfiammatorio ed una di mucolitico secondo il consiglio del suo medico o del suo farmacista.

      La nimesulide la eviterei del tutto, bene il paracetamolo se allevia il disturbo oppure antinfiammatori orali meno aggressivi come ibuprofene o diclofenac.

  9. Anonimo

    Salve dottore,sono un ragazzo di 25 anni volevo farle una domanda,da diverso tempo sento un dolore sull’arcata sopracciliare dx in piu’ un dolore all’ occhio ,sia facendo pressione su di esso sia girandolo verso destra.Ho fatto una visita oculistica e il dott.mi ha diagnosticato una piccola infiammazine sulla parte superiore e’ interna,praticamente piu’ vicino al naso per spiegarmi.lo sto’ curando con del ungueto oftalmico e’ ydro yal (disinfettante) e pare che vada molto meglio,ora la domanda che volevo farle era questa e’ possibile che una sinusite “batterica” o non possa anche causare questo tipo di dolore all’ occhio? comunque dottore quando prendo il brufen 600 il dolore passa definitivamente,sia all’ occhio sia all’arcata,ho prenotato comunque una tac,ma prima di farla gradirei un suo parere la ringrazio anticipatamente federico.

    1. Anonimo

      Con il Brufen il dolore verrebbe attenuato in ogni caso grazie all’azione antidolorifica non specifica; il tipo di dolore è comunque compatibile con quello della sinusite, anche se probabilmente in questo caso ci sarebbero altri sintomi.

  10. Anonimo

    vorrei sapere come devo comport

    da quando mi sono iscritto in piscina, tutte le mattine e durante la notte mi si scatena una forte allergia, che io credo scaturisca dai prodotti usati x le acque. ora e’ da qualche giorno che continuo ad avere problemi a respirare e mi sento chiuso. la farmacista mi ha detto che potrei utilizzare il”kestine” che prendo tutti gli anni x le allergie da primavera. lei cosa ne pensa?dovro’ abbandonare questo sport che a me piace tantissimo o c’e’ una soluzione?grazie. Dino 35 anni

    1. Anonimo

      La reazione non inizia mai in piscina? Sempre dopo? Passa dopo quanto? Su tutto il corpo? Kestine dà sollievo? Se lo prende prima dell’esposizione previene?