Tutte le domande e le risposte per Morbo di Crohn: sintomi, diagnosi e dieta
  1. Anonimo

    Si ma perché la candidosi intestinale forma queste macchie bianche? Dottore io l essme delle feci l ho fatto un mese e mezzo fa va bene lo stesso o va rifatto?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Potrebbero essere piccole colonie di candida.

    2. Anonimo

      Mi scusi le colonie di candida si vedrebbero come dei semini bianchi nelle feci?

  2. Anonimo

    coprocoltura e esame parassitologico e microscopico delle feci…lei cosa mi consiglia di fare?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il medico come le spiega?
      È stata esclusa un po’ di candidosi intestinale?

  3. Anonimo

    dolore basso ventre…sono preoccupato perchè queste macchie nn vanno via e non vorrei che si trattasse di grassi non digeriti

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Che tipo di analisi delle feci sono state fatte?

  4. Anonimo

    dottore sono giorni che ho sempre tipo dei semini bianchi nelle feci che non vanno via…ho fatto anche le analisi delle feci ma tutto negativo. Leggevo da molte parti che potrebbe essere o muco o grasso ma tutto riconduce al morbo di chron…lei cosa ne pensa? io non so più come risolvere questo problema…ma come si riconosce il muco o il grasso nelle feci? come si presenta?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ha disturbi di qualche genere?

  5. Anonimo

    Gentile Dr. Cimurro
    Sono quasi 8 mesi che ho feci poco formate, su indicazione del mio gastroenterologo ho fatto questa cura: FIBRAID gel una bustina a di alterni per almeno 6 mesi e SPASMOMEN SOMATICO 20 una cp prima di cena per un mese, ma situazione non è molto migliorate. Allora sempre il medico mi detto di prendere, 1 cp di Imodium al mattino prima di colazione fino a quando il fenomeno passa. La situazione è un po migliorata ma quando smetto di prendere l’Imodium le cose tornano come prima. Ho notato che con assunzione del latte e derivati la situazione peggiora li ho quindi quasi eliminati o ridotti al minimo. Ho fatto l’esame delle feci e del sangue (circa un mese e mezzo fa) e non risultava niente di anomalo. Nel 2012 nell’arco di 3 mesi ho subito una TUR recidiva TURP e una emorragia, poi dopo circa 6 mesi ho avuto la mia prima colica renale dove mi hanno diagnosticato un inginocchiamento uretere, ultimamente ho fatto un ecografia renale e le cose al mio rene dx sembrano essersi normalizzate, non so queste cose siano collegate ma sono molto preoccupato, inoltre da sempre soffro di reflusso gastroesofageo con il quale convivo. Gentile Dr mi scusi per la lunghezza del messaggio, sono molto preoccupato, ho 3 figli e moglie e sto vivendo un periodo di forte stress da lavoro, cosa mi consiglia.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo è un disturbo fortemente legato allo stress, servirebbe quindi agire su quello (l’alternativa è tamponare i sintomi come ha fatto fino ad oggi).

    2. Anonimo

      Gentile Dott. grazie della sua risposta io ho 52 anni…, è migliorata la morfologia delle mie feci, che continuano pero ad essere un po fini, continuano pure un po di dolori di pancia, mio nonno (paterno) è morto di tumore all’intestino, mio padre ha da poco fatto la colonscopia ed aveva solo qualche diverticolo, sono a rischio ereditarietà? Ultimamente ho fatto più volte l’esame delle feci anche “esame feci sangue occulto” ed è risultato tutto negativo (anche esame sangue generali tutto ok). Visto la delicatezza dell’esame pensa che dovrei fare anche io una colonscopia? a breve? O posso aspettare ancora qualche anno visto che sto anche passando un periodo di particolare stress psicofisico? La ringrazio anticipatamente.

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      L’ultima parola spetta al suo medico, ma al momento probabilmente non c’è la necessità urgente.

    4. Anonimo

      Grazie dottore per la sua disponibilità

  6. Anonimo

    Ma il morbo di chron fa uscire macchie bianche su feci? In che modo si presenta il muco? Come riconoscerlo?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      La diagnosi è già difficile per un medico, non si avventuri da solo, sarebbe solo fonte d’ansia.

  7. Anonimo

    qual’è il sintomo che in modo prolungato fa sospettare a questa malattia?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Diarrea e dolori non spiegabili in altro modo.

  8. Anonimo

    Dottore mi scusi cosa significa periodi di remissione? non si ha nemmeno la diarrea? o quella è sempre presente? in quali casi va sospettata la malattia?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      1. Remissione significa che i sintomi diminuiscono o spariscono del tutto.
      2. La malattia viene sospettata quando compaiono i sintomi caratteristici in modo prolungato ed altrimenti inspiegabile.

  9. Anonimo

    Buonasera dottore soffro da almeno 20 anni del morbo di chron. Per 15 anni sono stata curata nelle fasi acute con deltacortene e nelle recidive. Da 4 anni assumo terapia con mesaflor e clipper ma in quest’ultimo mese nn ho assunto regolarmente la terapia . Ora da un paio di giorni ho un importante proctoragia e dal mio medico di base mi è stato aggiunto il rifacol . Sono seriamente preoccupata … continuo la terapia o devo aspettarmi un ennesimo ricovero? Grz per l’attenzione.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Continui, con maggior scrupolo, la terapia.

  10. Anonimo

    Ma quando il colo si infiamma é sempre da pensare a colon irritwbile o può esserci anche una”semplice” colite?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Cosa intende esattamente per colite? È un termine che dal punto di vista medico ha un significato ben preciso e credo che non corrisponda al suo pensiero.

  11. Anonimo

    Gentile dottore le scrivo quio la mia esperienza cosi che possa capire ed eventualmente consigliarmi sul da farsi. 2 anni fa ho avuto per due o tre giorni scariche di diarrea con sangue accompagnato da lievi dolori addominali. Dopo ciclo di normix ho effettuato per consiglio medico esami del sangue tutti regolari ves e pcr normali però dato che nelle settimane seguenti continuavo ad avere dolori ho effettuato anche la calproctetina che risultò fortemente positiva ma che il dottore e il gastroenterologo mi dissero dovuta al virus che avevo avuto e che mi aveva dato anche il sangunamento . io non ero convinto i dolori non passavano anche se lievi allora mi feci segnare un esame del sangue occulto nelle feci che risultò positivo a quel punto circa un mesetto dopo mi sottoposi a colonscopia dove risultò infiammata alla vista cosi mi disse l’operatore il la parte destra del colon ma che non si poteva fare diagnosi se non dopo i prelievi bioptici dai quali però non risultò nulla di fatto i prelievi era normali cioè il colon era infiammato ma dai prelievi della zona nulla faceva condurre a morbo di chron o colite ulcerosa ne ad altra patologia . Bene sono passati due anni tra alti e bassi a giornate sto bene altri giorni ho lievi dolori sensazione di cattiva digestione e feci più lenti ma quasi mai liquide in due anni coliche notturne le ho avute si e no due volte che si risolvevano con l’espulzione di aria. Il gastroenterologo mi ha detto che è colon irritabile e che al massimo ho una sindrome da alimentazione che provaca la proliferazione di batteri nel tenue da curare con il normix eppure io non mi do pace e mi chiedo e se durante la colon la malattia fosse stata in fase di remissione quindi senza dare segno di se e questo avesse falsato il risultato e quindi i sintomi che ho in realtà non è colon irritabile ma altro? Vorrei sapere se secondo lei è possibile oppure se la colonscopia negativa ritenuta esame cardine per la diagnostica di queste malattie può essere ritenuta sicura.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Condivido al 100% la tesi dello specialista, non c’è motivo di pensare ad altro dopo la colonscopia.

    2. Anonimo

      La ringrazio molto per il servizio che offre dottore.

  12. Anonimo

    Mi scusi volevo dire di aver fatto anche le analisi delle feci dove non é risultato nulla…nella mia precedente domanda ho scritto per sbaglio due volte le analisi del sangue. Cmq posso starr tranquillo che nn si tratti di nulla di queste malattie?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio parere sì.

  13. Anonimo

    Buonasera la scrivo per chiederle un parere in quanto da un paio di mesi avverto dolori addominali e presenza di muco nelle feci ho fatto l esame del sangue dove é risultato tutto bella norma e anche le analisi del sangue sono state buone compreso la VES. ora la mia fomanda é in caso di una delle due patologie le analoso del sangue compresa la ves uscivano alterate?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Dalla descrizione dei sintomi a mio avviso non ci poniamo nemmeno il dubbio, ma in ogni caso non si fanno le analisi del sangue di routine per questo tipo di diagnosi.

  14. Anonimo

    Dottore mi scusi ma ce sempre dolorr in caso di fistola anale giusto?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Lasci perdere le ipotesi fantasiose e si rivolga con fiducia al medico.

  15. Anonimo

    Ma di solito la fistola anale é dolorosa?

  16. Anonimo

    Il medico curante può capire se ho qualchr fistola anale?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, il medico è assolutamente in grado di aiutarla.

  17. Anonimo

    Dottore mica potrebbe essere una fistola anale? Io però nn avverto dolore in quella zona

  18. Anonimo

    in questo anno è la 3 volta che mi capita…a distanza di tempo ovviamente. Dottore mi scusi ma questo sanguinamento come si presenta di solito? a lunghe striature o anche a semplicie piccole macchie? in questi giorni ho mangiato pomodori potrebbe anche essere quello?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sì, potrebbero essere i pomodori.

  19. Anonimo

    leggevo nel suo articolo che potrebbe trattarsi di colite ulcerosa…ma quali sono i sintomi predominanti che potrebbero farla sospettare?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Per un unico episodio di sangue non c’è alcun motivo di pensare subito a chissà quali malattie, si rivolga con fiducia al medico e vedrà che è molto più banale di quanto crede.

  20. Anonimo

    che io sappia no…io cmq ho 23 anni, secondo lei cosa può essere?

  21. Anonimo

    dottore buongiorno mi scusi in questi giorni quando vado in bagno mi accorgo che le mie feci sono poco formate, o meglio poltigliose, ma da ieri e anche questa mattina sono comparse delle macchie rosso vivo all’interno. non so se sia sangue? mica può essere l’inizio di una di queste malattie? cosa dovrebbe farmi sospettare di queste malattie? sono preoccupato

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Soffre di emorroidi?

  22. Anonimo

    dottore ma quando i sintomi si alternano si alterna anche la diarrea o quella è abbastanza presente?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Si astenga dal continuare a volersi diagnosticare da solo una malattia di cui probabilmente non soffre e ne parli con fiducia al medico.

  23. Anonimo

    ma dottore leggevo che molti fanno l’esame di calprotectina fecale…conviene farlo? o c’è il rischio che ci siano molti falsi positivi? il colon irritabile può farlo uscire alterato?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A me sembra che si stia facendo diagnosi da solo, sulla base di tanta, troppa ansia; stia sereno, non faccia esami e se ci sono problemi di rivolga con fiducia al suo medico.

  24. Anonimo

    dottore la cosa che mi preoccupa è che leggo che i sintomi vanno e vengono…io non ho perdite di peso ne scariche di diarrea…ma avvolte avverto dolori addominali…ho fatto sia le analisi del sangue che delle feci ma tutto risulta nella norma. questo può far pensare al chron?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No, al limite al colon irritabile (che è molto influenzato dall’ansia che, a sensazione, mi sembra di capire possa soffrirne).

  25. Anonimo

    dottore ma questa diarrea è per giorni continui giusto? non è come capita che magari la si ha per un solo giorno e poi passa…

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Esatto.

  26. Anonimo

    Dottore può esserci morbo di chron senza diarrea?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Quasi impossibile, è uno dei sintomi caratteristici.

  27. Anonimo

    Da più di un anno ho i sintomi descritti per la colite ulcerosa, il bisogno urgente di defecare, perdita di mucosa ecc, Ma capita solo quando mi trovo a casa dopo il lavoro.
    Non so sinceramente che fare perché guardare su internet i miei sintomi mi ha fatto solo che preoccupare..

    1. Anonimo

      Ma il più delle volte quando mi reco al bagno non riesco a defecare proprio e sforzandomi noto qualche perduta di sangue seppur ridotta e perdita ridotta anche di un liquido strano..
      La cosa strana è che quando sono fuori non mi succedono questi mal di pancia e avvertire il bisogno del bagno..

    2. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Di notte di sveglia a causa dei dolori?

    3. Anonimo

      Di notte ultimamente mi sveglio 1 o 2 volte a notte, ma non a causa di dolore addominale

    4. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Sembra più colon irritabile, ma senta ovviamente anche e soprattutto il parere del medico.

    5. Anonimo

      Tipo oggi che devo ancora entrare a casa non sono ancora andato in bagno.. Andrò a sentire sicuramente un medico

  28. Anonimo

    Dottore ma yovis regola puó fare uaxire alterata la calprotextina? E l intolleranza al lattosio?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      No.

  29. Anonimo

    Dottorw io ho aftto tutti ques ti esami: VES, albuminemia, coprocultura, ricerca del sangue occulto nelle feci, e sia su esami strumentali come l’ecografia addominale tutto negativo…questo mi fa escludere il crhon? O devo fare anche la calprotectina? Se ho intolleranze o dei leggeri dolori possono esserci falsi positivi?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Stia sereno, non si carichi di ansie immotivate e si faccia seguire da un medico.

  30. Anonimo

    Come si fa il test?