1. Anonimo

    Buongiorno a tutti. Faccio parte anche io della confraternita dei disturbati; mi è capitato di fermarmi, per non cadere, al centro delle strisce pedonali, ho avuto diverse cadute, ma nel 2008 è stata rovinosa: mi si è fratturata una vertebra, ed una costola: quest’ultima si è saldata, la vertebra , invece, no. Ultimamente i ronzii, gli acufeni,la diarrea, i capogiri sono aumentati. Sono stata anche dall’otorino, il quale mi ha solo detto che l’udito diminuito – probabilmente – è dovuto a ereditarietà. Da qualche giorno, si è aggiunto anche un senso continuo di vomito. Una mia vecchia zia diceva che – come i gatti – anche noi avvertiamo le onde di un terremoto lontanissimo: se fosse vero,i o sarei un super-gatto. Scusate se mi prendo in giro da sola: la situazione è terribile, perchè non ho il coraggio di uscire senza compagnia.Ho neecessità di sentirmi supportata da un’altra persona. Ho pazienza solo perchè a 76 anni non ho impegni di lavoro, ed in casa ho sistemato delle sedie lungo i percorsi abituali per potermi appoggiare o sedere, al bisogno. Gira il mondo, gira….diceva un cantante:E’ proprio vero!!!!!Saluti ed auguri a tutti.Gradirei un parere dell’amico dr in farmacia. Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      L’otorino non ha prescritto nulla?

  2. Anonimo

    buon giorno a tutti io soffro di vertigini da almeno 17 anni alla comparsa del primo ciclo ho cominciato ad avere vertigini, prima con cadenza ogni tre o quattro mesi per poi passare ad una frequenza mensile. Sono stata finora curata con microser aumentando il dosaggio con aggiunta di una iniezione di coxanturanase, ma ad oggi non sono serviti a nulla.
    Adesso mi trovo a combattere con una crisi molto forte che mi impossibilita a stare in piedi molto tempo, le vertigini continuano soprattutto quando mi sdraio, seguite ovviamente da vomito e casi di diarrea violenti.
    Seguono violenti dolori alla cervicale e al collo, vi prego se qualcuno può suggerirmi uno specialista, una cura… insomma aiutatemi sono arrivata al limite della sopportazione, mi limita molto a volte devo chiedere a mio figlio di vestirmi perchè non sono in grado di farlo.
    Se qualcuno avesse qualsiasi tipo di notizie, vi prego contattatemi.
    grazie a tutti

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      E’ già stata visitata da un otorino?

    2. Anonimo

      buon giorno dottore, sì sono stata già visitata da diversi otorini, diversi esami audiovestibolari e tutti confermano labirintite bilaterale… e quindi come si cura ora che i farmaci che prendevo non fanno più effetto???
      possibile che l’unico momento che non soffro di questo disturbo è stato durante le gravidanze??? pensavano ad un problema ormonale ma ormai è stato escluso anche questo. mi aiuti non so più dove andare????

    3. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo sono davvero in difficoltà; dal punto di vista dello stile di vita ha già provato a fare cambiamenti, se possibile (peso, attività fisica, fumo, alimentazione senza sale, …).

  3. Anonimo

    come si opera la sindrome di meniere

  4. Anonimo

    Io bevo 2 bicchieri di acqua appena mi sveglio e durante la giornata bevo un bicchiere quasi ogni ora, uso poco sale, uso poco sodio, poco caffe, poco liquori, vino e birra ne bevo tranquillamente, fitness quasi 1 ora al giorno (ma ne ho fatta anche molto meno in alcuni periodi), uso 1 lexatin al giorno e in alcuni casi 2 e devo dire che sto molto bene. Il SERC16 non mi é mai servito a niente.

  5. Anonimo

    salve da oggi ho scoperto ke ho una sindrome l opposta di quella di meniere qualcosa sa come si chiama grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      In che senso opposta?

  6. Anonimo

    non sapevo di essere incinta e ho preso il vertiserc. mi sapreste dire se ci sono dei rischi. sono preoccupata. grazie

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo che io sappia non ci sono dati certi; a che epoca di gravidanza si trova?

  7. Anonimo

    Vorrei sapere da Fabio come ha fatto a guarire dalla Menière. O era una bufala? Sono veramente disperato, non si può scherzare su queste sofferenze!

    1. Anonimo

      Mi unisco, come sopra, alla richiesta. Contattare Fabio con una email è possibile per un admin? Grazie.
      Alex

    2. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo non posso per motivi di privacy, ma purtroppo non esistono bacchette magiche, esistono invece soggetti in un cui la causa è riconosciuta e risolvibile, altri in cui la componente psicologica è preponderante (come probabilmente nel caso di Fabio).

  8. Anonimo

    dopo aver letto tutte queste richieste d’aiuto mi si è strinto il cuore, anche io ho sofferto per quattro mesi di vertigini abbastanza gravi, mi stavano cambiando la vita, ero disperato. Su richiesta dello specialista (otorino) ho eseguito varie analisi, risonanza, es. audiometrico , eco color doppler ( spero si scriva così) ed altri risultati negativi . Tornato dall’otorino mi ha diagnosticato una sindrome di Menier, mi ha prescritto 2 compresse di ” Vertiserc ” al giorno, in più di bere 2 litri di acqua al giorno ( ne bevevo solo due bicchieri). E’ passato piu di un mese e stò benissimo, sono rinato, spero di esserne uscito. Questo mio scritto per dare un pò di speranza a chi ne soffre anche se capisco che ogni persona è un caso a se ! ps. unico piccolo inconveniente è quello di dover andare in bagno ogni due ore ( anche la notte ) ma sono contento così, come si dice dei due mali questo è il minore. Dimenticavo ho 74 anni e vado in palestra 3 volte a settimana. Saluti e auguri a tutti.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Per ridurre il problema della notte cerchi di concentrare i 2 l di acqua dal mattino fin verso le 17-18, per ridurre poi un pochino l’assunzione nelle ore che precedono il riposo; grazie mille per la testimonianza.

    2. Anonimo

      Gent. dott. la ringrazio del consiglio , lo stò già facendo ma penso, nella mia ignoranza ,che la vescica debba dilatarsi un po per contenere i liquidi della quale non era abituata, staremo a vedere…sperando,grazie ancora e buona giornata .

    3. Anonimo

      anch io è quasi un mese che soffro di vertigini o meglio ne ho avute 4 con la durata di ore con vomito l otorino mi ha detto si tratta di meniere ma questo senso di instabilita quanto dovro tenerlo io non me la sento piu nemmeno di uscire x fare la spesa non mi sento piu sicura tanto che oltre al vertiserc che prendo 2 volte al di mi ha dato en gocce x togliere il senso di ansia che ho ………….sapete darmi qualche consiglio x viverla meglio la cosa vi ringrazio di cuore cinzia.

    4. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      E’ normale soffrire di ansia quando si verificano questi episodi, quindi di questo aspetto non si preoccupi; per il resto segua scrupolosamente le indicazioni mediche e, se non passasse, senta nuovamente l’otorino.

  9. Anonimo

    Buongiorno, cercherò di esporre brevemente il mio problema.

    Da quest’estate soffro di un’otturamento dell’orecchio destro, a giorni alterni, con brevi e alcune volte intense vertigini, seguite da leggeri acufeni. Sono andato da due specialisti che mi hanno posto due cure diverse:

    Il primo mi ha consigliato di fare delle analisi del sangue (tutto nella norma) e di mangiare alimenti con poco sale. Mi ha anche fatto l’esame audiometrico, con valori dell’udito perfetti.

    Il secondo oltre all’esame audiometrico, mi ha inserito un tubo nell’orecchio (davvero brutta esperienza..) e mi ha detto che tutto sta nella pressione dell’orecchio che non riesce a mantenere un equilibrio. Mi ha suggerito una cura composta da 1 spray nasale, delle vitamine, e dei palloncini da gonfiare con il naso. (Otovent). E se al termine dei 30 giorni non fosse passato, sarei dovuto andare alle terme.

    Ora, devo dire che i sintomi non sono passati, (però ho avuto un periodo di circa 14 giorni senza problemi), al momento i sintomi si presentano una volta ogni 2/3 giorni. Cosa mi consigliate di fare ? Un ringraziamento anticipato.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Seguirei la strada indicata dal secondo otorino, che quantomeno sembra aver compreso il problema ed intrapreso la strada giusta.

  10. Anonimo

    Salve a tutti,mi chiamo Giuseppe.
    Da un anno a questa parte soffro di disturbi all’orecchio destro.Vertigini nausee e vomito ,sudorazioni improvvise,acufeni.Ad oggi ancora non ne sono venuto a capo.HO fatto cure con MIcroser 24 per alcuni mesi ma non ho ottenuto grossi risultati.Non mi hanno ancora saputo dire se sia labirintite o altro.Due mesi fa ho fatto la risonanza magnetica ( senza mezzo di contrasto ) ed è tutto a posto.Nel frattempo l’udito mi è calato ma quando sto meglio ,ossia senza acufeni e senza sensazioni di orecchio ovattato riprendo anche una buona parte di udito.Nell’ultimo mese( senza nessun medicinale assunto ) sono stato molto bene e pensavo di esserne fuori, fino alla settimana scorsa dove ho avuto una crisi enorme di 4 ore tra vertigini e vomito.Il mio otorino mi ha detto di fare l’ultima prova, ossia prendere un diuretico (lasix) nel momento della crisi, per evidenziare se sia la sindrome di Meniere.Ci sono altre soluzioni? io sto impazzendo e la mia vita è cambiata in peggio.grazie Saluti Giuseppe

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Purtroppo non è un problema di facile risoluzione, continuerei a collaborare a stretto contatto con l’otorino per cercare di arrivare ad una diagnosi più precisa.