1. Anonimo

    Buongiorno dottore,le vorrei fare una domanda,la colite spastica può far venire un dolore continuo e si può estendere fino al quadrante addominale sinistro alto?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima sì, ovviamente non posso garantirle che sia il suo caso.

  2. Anonimo

    Quindi le spiego il mio problema,sono un ragazzo di 24 anni,da agosto dell’anno scorso presento dei dolori all’addome,si presenta la maggior parte delle volte al quadrante alto addominale sinistro,ho fatto dei vari accertamenti tra qui:colonscopia con esito negativo,eco addome completo con esito negativo,esami del sangue anche esso tutto nella norma,esami delle feci completo con esito negativo,elettrocardiogramma tutto nella norma e in fine breath test al lattosio con una severa intolleranza al lattosio.Dopo di quest’ultimo esame che le ho elencato ho deciso di fare una dieta senza assumere alimenti con derivati al latte ma nn ho avuto grandi miglioramenti.La mia paura arrivati a questo punto è che si possa trattarsi visto il punto dove sento dolore di stomaco oppure di pancreas di qualche patologia del tipo tumore.Secondo lei cosa mi consiglia?Ho tanta paura dottore nn so più che fare.Grazie per il suo tempo che ci dedica.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ci sono altri sintomi?
      Da quanto segue una dieta senza lattosio?

    2. Anonimo

      Riguardo i sintomi sono solo quelli elencati sopra cioè solo un fastidio addominale più che un dolore sembra quasi un bruciore,invece x la dieta super giù da una settimana..

    3. Anonimo

      Buongiorno dottore attendo una sua risposta.Saluti

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Chiedo scusa, mi ero perso il messaggio; da quando segue la dieta c’è stato un piccolo miglioramento o nulla?

    5. Anonimo

      Da una settimana ma non vedo grossi miglioramenti,secondo lei mi devo preoccupare?devo fare una gastroscopia?se ci fossero problemi al pancreas dalle ecografia e dagli esami del sangue doveva uscire fuori qualcosa non crede?

    6. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Aspetterei ancora un po’ prima di pensare ad altri approfondimenti; confermo che non sembra un problema di pancreas.
      La sta seguendo un medico, giusto?

    7. Anonimo

      Il mio medico curante ma non è un gastroenterologo.Se fosse dipeso dallo stomaco quali potrebbero essere la cause di questo bruciore continuo?mi dispiace per tutte queste domande ma è l’unico modo per chiarirmi le idee.

    8. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Le cause potrebbero essere ernia iatale, reflusso od un po’ di semplice gastrite, magari da stress.

    9. Anonimo

      Grazie di tutto dottore.

  3. Anonimo

    Salve dottore, l’aggiorno dopo una settimana di trattamento con il PlantaLax e dopo la visita del gastronterologo, considerando che prendo Duspatal da 10 giorni e ho fatto già i primi tre giorni di Normix. Ebbene, ho ancora una sorta di bruciore/pressione nella zona addominale destra e sul fianco, mentre dalle altre parti sono spariti. Il punto è che continuo a fare feci liquide/non formate con una/due scariche al mattino e niente fino al giorno dopo. Non è che sia il Plantalax? Almeno prima al bagno tra una scarica e un’altra ogni tanto andavo abbastanza bene. Il mio tipo di alimentazione è ancora più moderato: biscotti privolat a colazione, pranzo con petti di pollo e patatate lesse o merluzzo e patate lesse e a cena inverto il pranzo e alterno con il riso in bianco. Visto che leggevo sul Plantalax che se dopo alcuni giorni persisteva la diarrea era consigliabile smettere, lei cosa ne pensa?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Prima di sentire lo specialista per valutare eventualmente la sospensione di Plantalax aspetterei ancora almeno 2-3 giorni di Normix.

    2. Anonimo

      Mi scusi, mi sono spiegato male. Dunque la cura è questa: Duspatal due volte al dì che prendo da 10 giorni, compatibilmente al Normix (finito al quarto giorno) e da sei giorni prendo Plantalax. Se con Normix ogni tanto le feci seppur scure erano in parte ricompattate, con Plantalax sono sempre non formate. È vero che i dolori non sono più insistenti come prima, e che finalmente vado al bagno meno volte al giorno, ma credevo che il Plantalax servisse a ricompattare le feci. Spero ora sia più comprensibile:-)

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Chiedo scusa, avevo capito male; se è sicuro che fossero solo quattro giorni di terapia con Normix, condivido la necessità di rivalutare le dosi e la durata di Plantalax con il medico.

    4. Anonimo

      Sì, il gastroneterologo ha detto che il Normix era un “pulitore” e che ora bisognava sistemare la flora batteria, per questo mi ha prescritto il Plantalax per due settimane. Inoltre le chiedo, il Duspatal quale effetto dovrebbe avere? Nel senso è quello che mi calma il dolore o lo seda un po’, oppure ha altre funzioni?
      Grazie come al solito!

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Confermo che Duspatal ha l’obiettivo di ridurre gli spasmi e quindi calmare il dolore.

  4. Anonimo

    salve vorrei chiederle un parere ho 41 anni dopo un aborto sei anni fa mi è stata diagnosticata una forte colite curata, subito dopo ho avuto un altra gravidanza riuscita bene dal quale è nata una bambina molto vivace che non voleva staccarsi dal seno in nessun modo mandandomi in estate all’ ospedale per disidratazione con diarrea causandomi ansie crisi di panico ; negli anni a seguire con l’arrivo del caldo le cose si ripetono in genere anche in concomitanza di periodi più stressanti in parte curate con sertralina antidepressivi e/o altro . ora da una settimana la cosa si ripete sto curando con con levopraid da notare che per recuperare le forze ( caldo permettendo) mi ci vogliono circa quindici gg non è possibile prevenire anticipatamente con qualche cura o dieta e se si come grazie.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È un problema più complesso di quanto possa sembrare, ma partire da attenzione allo stile di vita (dieta, per esempio) e magari valuterei con il medico un ciclo di antidepressivi nei periodi più critici come i cambi di stagione (non sono necessariamente indispensabili quelli classici, magari anticipando è sufficiente qualcosa di più leggero).

    2. Anonimo

      secondo lei lo psilium potrebbe essere utile?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, potrebbe aiutare, inizi con dose basse per evitare l’insorgere di gonfiore.

  5. Anonimo

    Salve dott. Volevo farle una domanda da un mese e mezzo accuso un peso all ano che si irradia fino all osso sacro che migliora quando faccio “aria”…cosa potrebbe esserw?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere meteorismo.

  6. Anonimo

    Cosa potrei fare?

    1. Anonimo

      No dottore ho soolo i sintomi che le ho elencato sopra cosa mi consiglia di fare?

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Fa spesso aria durante il giorno?
      Problemi a fare la pipì?

    3. Anonimo

      Si faccio aria almeno cerco di farla per alleviare il sintomo del peso..per la pipi non ho problemi

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Farei qualche tentativo con l’alimentazione per vedere se è un problema di aria nell’intestino, ma per una diagnosi esatta temo sia necessaria una visita medica.

    5. Anonimo

      Salve dott sono sissi volevo un po agggiornarla ….il peso anale e scomparso da un po ….ma in comcomitanza avvertivo e avverto dolore anche a livello superiore dentro dove due anni fa sono stata operata alla colecisti e dolore a tratti a entrambe le costole…inoltre ieri mattina le feci erano un po ricoperte da sangue un po color rosso vivo e un po scuro….cou mucosa .mi devo allarmare?

    6. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il fatto che sia rosso vivo per certi versi è positivo, ma se non l’avesse ancora fatto raccomando un parere medico.

  7. Anonimo

    Buongiorno dott. Ho fatto tac esito dice modesta pieclasia del rene dx , regolare delineazione tomodensitometrica dei restanti vosceri parenchimatosi addominali, non impegno linfoghiandolare retroperitoneale, flebolitoi nello scavo pelvico sin. Reperto toraco polmonare nella norma….cosa vuol dire? Poiche avverto dolori intercostali vicino stomaco volevo chiederle se sono state visionate le costole e gli organi

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Direi che è stato rilevato solo una leggera dilatazione del tratto urinario.

    2. Anonimo

      E per quanto riguarda l altra domanda che le ho fatto? Sono state vosionate le costole e gli organi?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In linea di massima sì (Reperto toraco polmonare).

  8. Anonimo

    Dice reperto toraco polmonare nella norma….perche linea di massima si?

    1. Anonimo

      E i restanti visceri?

    2. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È stato sicuramente valutato torace e polmoni, ma per il resto deve chiedere a chi ha svolto l’esame o a chi l’ha prescritto.

    3. Anonimo

      Mi scusi dott ma anche per il resto dei visceri devo chiedere?

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La TAC è stata prescritta da un medico per la diagnosi di questi dolori, giusto?

  9. Anonimo

    No dottore per i calcoli renali, i dolori sono subentrati dopo ecco perche le ho fatto queste domande…il fatto che dice regolare delineazione dei visceri addominali mi viene il dubbio che non siano stati esplorati i restanti…che ne pensa?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sicuramente è stato un esame fatto nell’ottica del problema in corso e non per quello che sarebbe emerso in seguito; in altre parole, se il sintomo che la preoccupa adesso non era presente al momento dell’esame, è poco probabile che troverà indizi in merito.

    2. Anonimo

      Cosa potrei fare allora? Ripetere l esame?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, sempre meglio parlarne con il medico; spesso la diagnosi emerge dalla visita senza necessità di esami.

  10. Anonimo

    Buon giorno dott.. Volevo sl un parere da lei sono oltre 6 mesi che vado liquido avvolte esce come una skiuma o perso più di dieci chili nn molti dolori addominali sl qualche volta o dei grampi associati a diarea o nausea sazietà gonfiore e faccio molte aree di sotto avvolte o il morale a pezzi sono un tipo ansioso che xo la mia vita di prima e stata sempre regolare ……… Mi sn fatto quasi tutt gli analisi possibili e sn risultato intollerante al lattosio mentre l’esito di una chip di medici anno detto che o una gastrite cronica causata da fumo nervoso ecc…… Mi anno dato una cura sembrava funzionasse dopo di 4 giorni alla fine della cura andava tutto bene nello stomaco xo avevo il morale a pezzi dp o mangiato sbagliato e. O incominciato ad andare liquido…Secondo lei sn sl intollerante al lattosio o…. Anche il colon irritabile !? Aspetto una tua risp

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Che cura ha seguito?

    2. Anonimo

      Dei subtor…. È somatolin spasomatic 40 allora…!!

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non ho capito, intende Spasmomen Somatico 40?

    4. Anonimo

      Si giusto …

    5. Anonimo

      Può essere anche qualche virus!?

    6. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In prima battuta escluderei il colon irritabile, perchè non è causa di dimagrimento, anche se potrebbe sovrapporsi a qualche altra patologia; mi conferma che soffre di ansia e stress?

    7. Anonimo

      Avvolte nn smp

    8. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Età?

    9. Anonimo

      È dimenticavo che o anche helicobacter sarà questo la causa della mia gastrite cronica

    10. Anonimo

      24 anni leggendo su internet helicobatter sembra una buon motivo x la mia gastrite

    11. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non ha mai fatto la cura antibiotica? È sicuramente una (la?) causa della sua gastrite.

    12. Anonimo

      Si i normix ma senza un risultato …..

    13. Anonimo

      Mi anno dato una cura da seguire di 9 pillole al giorno e è x helicobacter e la gastrite dp se mai vi aggiornerò e mi può dare qualche consiglio

    14. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ok, aspetto aggiornamenti; mi raccomando i fermenti lattici ed attenzione alla dieta.

    15. Anonimo

      Lanzopranzolo amoxcillina (1g) de nol (120g) veclam(250g) flagyl(250g) ambramicilina(250g) questa e la cura dott e la devo seguire x 7 giorni in una maniera e 7 in un altra che ne pensa dott e una cura adeguata x helicobacter e gastrite !?

    16. Anonimo

      Nn o fermenti latici nella cura….

    17. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi sembra perfetto, ma valuterei con il medico di associare anche i fermenti.