1. Anonimo

    No,ma sento una sorta di bruciore anale

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente è infiammato a causa dell’esame, non è detto che siano necessariamente emorroidi; valuti magari con il medico di usare della pasta all’ossido di zinco.

  2. Anonimo

    Grazie mille dottore

  3. Anonimo

    Buongiorno dottore,leggendo i commenti mi sono accorto di quest’ultimo che parla di infiammazione,la mia domanda è,quando si parla di infiammazione alle pareti del colon c’entra qualcosa con tumori o polipi?La ringrazio per la sua attenzione.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La maggior parte delle volte no.

    2. Anonimo

      Grazie per la risposta dottore,ho un’altra domanda da farle,mi sono sottoposto ieri ad una colonscopia,il medico ha detto che ho un infiammazione intestinale per cui a voluto fare una biopsia per capire di quale natura fosse ma per il resto nn ha riscontrato nient’altro,la mia domanda è ma cosa voleva dire di quale natura fosse?cioè nn capisco se il colon è pulito per quale motivo vuole vedere questa infiammazione di quale natura è?

    3. Anonimo

      Avendo fatto la colonscopia posso già escludere che questa infiammazione è dovuta da patologie come tumore o polipo?mi scusi per tutte queste domande ma sono un tipo un po’ ansioso.

    4. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Un polipo probabilmente no, perchè si riconosce “a vista”; probabilmente vuole capire se si tratta di un’infiammazione intestinale dovuta per esempio a colon irritabile (il caso più comune), a malattie infiammatorie intestinali (Crohn, per esempio) oppure a qualcosa di più serio.
      In questi casi, data l’invasività dell’esame, si cerca semplicemente di essere più scrupolosi possibile e valutare ogni possibilità, anche il tumore, per evitare di dover ripetere l’esame.

    5. Anonimo

      Mi scusi dottore,se c’era qualche massa tumorale nn si doveva vedere già con la telecamera della sonda?

    6. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Una massa tumorale sicuramente sì, si sarebbe vista, ma lo specialista vuole anche essere sicuro che quanto visto non sia un possibile inizio.

      Consideri in ogni caso che magari si può già escludere l’ipotesi tumore, io potrei non essere in grado sia per una conoscenza limitata del suo caso (non ho assistito alla colonscopia) sia per un mio limite di competente.

  4. Anonimo

    Buongiorno dottore. Da due anni soffro di intestino irritabile: colonscopia e eco-addome entrambe negative, mentre sono state riscontrate frequenti alterazioni della flora intestinale (intolleranza lattulosio); quando il colon non è infiammato digerisco tutto, ma sia d’inverno che d’estate ho il problema degli sbalzi termici e dell’ipersensibilità al freddo, che mi provocano diarrea. Non ho dolore all’altezza del colon, ma solo è soltanto dell’intestino tenue. Dopo un lungo ciclo di ciproxin ho riscontrato miglioramenti, ma ultimamente soffro di una fastidiosa stipsi che mi prova infiammazione anale e perianale (spero sia solo questa la causa); come posso intervenire? Inoltre, un altro sintomo cui nessun medico sa dare spiegazione è: se mi sveglio durante la notte e non riesco a completare almeno le 8-9 ore di sonno abituali, l’intestino inizia a gonfiarsi e ad infiammarsi, fino ad alterare feci e flora intestinale. Ciò accade sistematicamente, com’è possibile? Posso di nuovo ricorrere al ciproxin a soli due mesi di distanza dall’ultimo ciclo? Grazie, buon lavoro.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Parlo più per esperienza personale che da un punto di vista medico, perchè accuso sintomi simili; si tratta molto probabilmente di colon irritabile, che come molto spesso succede è fortemente influenzato da diversi aspetti dello stile di vita e non solo dall’alimentazione.

      Preoccupazioni, sbalzi termici, stanchezza, carenza di sonno, paure, … sono tutte forme di stress, che l’organismo somatizza a livello intestinale.

      Per quanto riguarda la stipsi, altro sintomo possibile del colon irritabile, i consiglio sono sempre gli stessi: bere molto, esercizio fisico, perdere peso se necessario, assunzione di fibra (evitando quella irritante come le verdure a foglia verde)

  5. Anonimo

    Buona sera dottore,
    Vorrei un consiglio.
    Soffro di colite ed il medico mi ha prescritto 2 capsule di creon da 25000 a pranzo e 2 a cena insieme a spasmomen 20 e fermenti lattici e milicon gas . Ora, il problema sorge che creon 25000 costa euro 65 e non posso permettermelo
    Il farmacista mi ha detto che posso prendere 4 capsule da 10000 che sono invece prescrvibili. Posso farlo?
    La ringrazio e la saluto cordialmente.
    Mariarosaria

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Il problema è che non sono così sicuro che il medico possa prescriverglielo, perchè un farmaco per essere mutuabile deve essere usato per una delle indicazioni presenti sul foglietto illustrativo ed invece il suo caso potrebbe essere off-label.

  6. Anonimo

    Buonasera Dott. Cimurro, mi chiamo simona ed ho 24 anni e soffro di colon irritabile la domanda è questa, a me piace moto il sushi, può essere dannoso per il mio problema? le chiedo cortesemente se può consigliare una cura o un farmaco efficace, la ringrazio molto!!!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      1. Il sushi non è un grosso problema, a patto che la provenienza sia sempre sicura.
      2. Mi dispiace, ma non posso prescrivere farmaci.

    2. Anonimo

      la capisco Dottore, non fa nulla, ma un consiglio sull’alimentazione me lo può dare? Grazie.

  7. Anonimo

    ciao dottore,2 anni fa mi è capitata una disavventura e da allora nn riesco ancora a riprendermi,praticamente guidavo l’auto e a un certo punto mi sono sentito male,vedevo tutto buio e nn mi sentito più le braccia e le gambe,ho fatto mole visite e nn è risultato niente,poi ho fatto l’helicobatter e è risultato positivo,l’ho curato e si è tolto,poi il lattulosio è risultato positivo,l’ho curato e nn si è tolto del tutto.cmq continuo a avere spesso crampi alla pancia e stomaco,anche di notte,stitichezza,e a volte mancanza d’equilibrio,e ho problemi anche a guidare l’auto,mi saprebbe dire se potrebbe essere il colon irritabile o qualcos’altro,visto ke alcuni medici dicono ansia,altri stress,altri alimentazione ecc.secondo lei cosa ho?.grazie e scusi x il disturbo!

  8. Anonimo

    dimenticavo,ho fatto anche la colonscopia e l’esito è stavo negativo

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Nei limiti di un parere a distanza sembra che quello che ha passato sia stato un attacco di panico, quindi l’ipotesi che gli attuali problemi siano di natura ansiosa è assolutamente plausibile.

    2. Anonimo

      quindi non pensa ke possa essere il colon irritabile,anche xkè dalla colonscopia doveva risultare qualcosa giusto?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Giusto.

  9. Anonimo

    Buonasera dottore da un mesetto mi si è ripresentato un problema che ho avuto l’anno scorso e che termino con la fine dell’estate.
    In pratica le mie feci sono composte ma molli e credo molto acide perchè bruciano al passaggio lasciandomi irritato e con emorroidi, in più ho piccole perdite nelle ore successive alla defecazione che aumentano l’irritazione. L’anno scorso la situazione è peggiorata a fine luglio e ad agosto dato che le feci erano proprio scomposte e poi a ottobre finì tutto.
    L’anno scorso il gastroenterologo mi disse di non fare colonscopia data la mia giovane età (ho 23 anni)… però ora non so che fare? è possibile che con il cambio di stagione in estate accusi questo fostidio? o secondo lei è qualcosa di più grave? Che accertamenti farebbe al posto mio?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In questa stagione cambia la sua alimentazione? Penso per esempio anche solo all’introduzione di qualche verdura di stagione.

    2. Anonimo

      No dottore mangio sempre allo stesso modo…

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Condivido che fare subito la colonscopia è eccessivo, ma a questo punto qualche approfondimento si rende necessario; è un periodo stressante?

    4. Anonimo

      si è un periodo abbastanza stressante ma può essere riconducibile solo a questo?

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è possibile; anche l’anno scorso è coinciso con un periodo stressante.

  10. Anonimo

    salve dottore e da pochi giorni che ho questo forte e fastidio bruciore nell addome sinistro dalla parte dei arti braccia e gambe sinistre per non so per non confondere, all inizio pensavo a un disordine di flora batterica ho preso per alcuni gg i fermenti lattici di varia portata se. Più forti, ma nulla comunica cosi con scariche di feci molli e poche la mattina di più e anche spesso lo stimolo di urinare senza bruciare normale e ho la saliva in bocca sempre un po secca il dottore ieri mi ha visitato e mi ha detto una possibile colite e mi ha prescritto il bitrap boitrap con argilla ed edulcoranti come li yovis scusi non ricordo il nome due volte al gg il mattino dopo mi sveglio sempre con lo stesso sintomi anzi oggi e peggiorato fino adesso sempre forte bruciore bello stesso punto stasera il medico non cera dovrò aspettare domani mattina. Un consiglio cosa potrebbe essere non sto prendendo alcun farmaci periodicamente prendo pantopranzolo ma ora sono in pausa questi sintomi anno venuti agalla dopo quattro gg che ho smesso di prenderle. Sono molto preoccupato.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sinceramente non ho capito benissimo, ma la diagnosi di colite è assolutamente plausibile.