Gentile utente, per garantire maggiormente la tua privacy i tuoi contributi potrebbero essere mostrati sul sito in forma anonima.

Leggi le condizioni d'uso dei commenti.

  1. Anonimo

    buonasera,
    da giorni (3/4) non avevo lo stimolo di defecare, pertanto, non riuscivo a defecare…oggi invece sono riuscito ad andare di corpo però le feci erano liquide ma non eccessivamente, questo è successo verso le ore 13:00 di mattina e la giornata è proseguita regolarmente quando verso la sera (20:00 circa) mi sono seduto sul wc, non avevo stimolo o altro però comunque mi sono seduto e ho avuto come se stessi per defecare ma quando mi sono pulito vi era solo del muco, non sapendo cosa fosse mi sono preoccupato tantissimo e ho fatto varie ricerche sul web è mi sto preoccupando ancora di più, vorrei sapere se questo è un sintomo dovuto al fatto che non sono andato di corpo per un pò di tempo e del fatto che sia andato a defecare con le feci “liquide”…premetto che è la prima volta che mi succede il fatto del muco e sono un ragazzo abbastanza ansioso e nervoso, ho 21 anni e mi scuso in anticipo per il linguaggio ma non sono abituato a parlare di queste cose aggiunto al fatto che non conosco termini tecnici, spero in una risposta positiva.
    La ringrazio anticipatamente per la risposta e aspetto con ansia…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Se rimane un episodio occasionale di pochi giorni non è un problema, forse un colpo di freddo od una leggera gastroenterite.

  2. Anonimo

    aggiungo inoltre che oltre a lavorare ho ripreso anche da due anni a studiare all’università. Ho inoltre in progetto l’acquisto di una casa ed il matrimonio, tutte cose bellissime e di cui vado fiero ma che probabilmente mi crean o troppa ansia che fanno reagire in questo modo il mio organismo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Condivido la sua ipotesi, stress dopo l’accumularsi di queste notizie, bellissime ma che sicuramente possono preoccupare per i cambiamenti di vita cui andrà incontro.

  3. Anonimo

    Buonasera dottore,
    da tempo aspettavo di potermi avvicinare a casa con il lavoro , però da quando ho avuto questa bella notizia ho cominciato ad avere a giorni alterni crampi e dolori di pancia e attacchi di diarrea (inizio con feci normali poi molli e infine acquose con muco) ad altri in cui la defecazione è normale ma ho sensazione di stomaco e intestino contratti. Sono anche molto ansioso (sono seguito da uno psicologo anche perché sono emetofobico) ed è da quando ero bambino che soffro di mal pancia da stress. In questo periodo più stressante il mio medico mi ha prescritto debridat al mattino e enrterolactis e debridat alla sera. Ma ho comunque questi episodi anche di notte.
    Devo fare esami più specifici? Crede che la mia colite tornerà a livelli normali quando la situazione si stabilizzera? Perché ora non riesco veramente a fare niente ho solo voglia di dormire anche tutto il giorno.

  4. Anonimo

    Cosa potrei prendere per alleviare i sintomi? Tra l’altro questi peggiorano quando sono in luoghi chiusi affollati tipo i centri commerciali. Ho notato che negli anni nei periodi di stress ( problemi lavorativi,periodo post gravidanza )mi torna puntualmente questo mal di pancia

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Caratteristica del colon irritabile è proprio questa, acuirsi nei momenti di stress/tensione; per questo motivo assume particolare importanza imparare a gestire ansie ed emozioni.

    2. Anonimo

      specialmente verso sera, la mia pancia (basso ventre) fa’ dei rumori cosi’ forti da farmi inbarazzare non poco quando mi trovo in ambienti chiusi (uffici-in macchina con amici) tanto che alcune persone si girano a guardarmi ho 55 anni le ultime analisi delle feci non hanno rilevato nulla di anomalo. C’e’ qualche rimedio?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’ansia sicuramente influisce molto, ma cercherei di capire se ci siano alimenti che più di altri le creano questo problema. Eventualmente ci sono farmaci che possono aiutare.

  5. Anonimo

    Sì me lo hanno diagnosticato nel 2010 durante un’eco addominale ma non mi ha mai dato problemi se non sporadiche crisi di flatulenza quando mangio soprattutto legumi o carciofi. Ora è tornato il dolore addominale insieme alla flatulenza ma più lieve. Però l’ano mi brucia ancora parecchio. Secondo lei il pane multicereali e la pizza ai pomodorini possono avermi scatenato l’irritazione?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      1. Sì, in questo caso la sua ipotesi è assolutamente plausibile.
      2. Purtroppo sì, a volte un eccesso di fibra può essere causa di attacchi.

  6. Anonimo

    Buon giorno, questa mattina poco dopo colazione ho iniziato a sentire flatulenza dal cattivo odore di uova preceduta da fitte alla pancia che si placavano non appena passavo l’aria. Poco dopo ho sentito il bisogno di andare al bagno, le feci sono risultate abbastanza normali, morbide ma solide ed abbondanti. Alla fine facevo delle piccole quantità di feci, ma piccole piccole, cremose al cui interno c’era il cibo mangiato ieri, principalmente i semi del pane multicereali e le bucce dei pomodorini, mi parevano anche un po’ acide perché mi è venuto bruciore anale. Ora il dolore di pancia è passato ma ho ancora qualche flatulenza all’uovo. Può essere il colon irritabile a dare questi sintomi?

  7. Anonimo

    Buongiorno Dottore. A settembre ho fatto un trasloco a dir poco traumatizzante.i vecchi proprietari ci hanno fatto dei dispetti che mi hanno fatto innervosire parecchio. ad ottobre appena sistemati ho iniziato a soffrire di attacchi di mal di pancia appena mi alzo la mattina. Mal di schiena. Nausea e tanta stanchezza. La stanchezza peggora qualche giorno dopo il ciclo.la cosa sfrana è che la sera mi sento meglio. Può essere con irritabile?

  8. Anonimo

    salve dottore,ieri ho bevuto due caffè e in seguito ho avuto dei dolorosi crampi intestinali accompagnati da diarrea,di solito faccio fatica ad andare in bagno,cosa posso fare? grazie in anticipo.

  9. Anonimo

    Buongiorno Dottore, soffro di intestino irritabile, candida intestinale e ho blastocytis hominis. Seguo una dieta abbastanza ferrea, tralasciando glutine e proteine del latte. Mi concedo ogni tanto un caffè al giorno.
    Il mio problema è che di notte non riesco a dormire a causa di palpitazioni e dolori addominali-lombari. Il medico mi ha prescritto xanax e con quello dormo (assumo da un paio di settimane). Temo si diventarne dipendente.
    Cosa mi consiglia? Posso concedermi il caffè?
    Grazie, buona giornata

    1. Anonimo

      Problemi di stomaco no. Sporadicamente lieve riflusso, senza dieta mi prende una senzazione di “chiusura” a livello della bocca dello stomaco. Difficile da descrivere, una senzazione molto fastidiosa, come se ci fosse un blocco.

      Grazie, a risentirci, Patty

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La causa potrebbe essere proprio il reflusso, indagherei in quella direzione.

    3. Anonimo

      Grazie per la risposta celere! Seguirò il consiglio. E per quanto riguarda il caffè?

  10. Anonimo

    Salve dottore,io circa una decina di anni fà feci la colonscopia, il responso fu colon irritabile, in più ho fatto 5 gastroscopie l’ultima circa due anni fà, risultato… vada da un buon neurologo! Da premettere che sono molto emotiva, molto provata psicologicamente(ho perso un figlio di vent’anni) ed ho tante patologie diverse, ad elencarle ci vorrebbe un libro, adesso sono mesi che ho sempre mal di pancia, spesso diarrea, ho provato tutti i prodotti che ci sono in vendita e non solo,,, ma i mal di pancia non vanno via, un giorno stò meglio tre stò ,male, andai dal medico e mi disse ” vi piacciono i pomodori é” veramente a me non piacciono e non li mangio, cerco sempre di evitare fritture, verdure, cioccolato, ma una tazzina di caffè al mattino la prendo pur sapendo che dopo 5 minuti devo andare in bagno,,, mi potreste dare un consiglio? Grazie…

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      È chiaramente colon irritabile e purtroppo bisogna imparare a conviverci; sono già stati provati farmaci per la colite nervosa (Spasmomen Somatico, Lexil, Valpinax, …)?

  11. Anonimo

    buon pomeriggio dottore, soffro di colon irritabile con costipazione, volevo chiederle se la crusca d’ avena poso usarla oppure sarebbe meglio evitare. grazie per la risposta 🙂

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, a patto di bere molto per idratare la fibra; inizi con dosi di avena basse ed aumenti gradualmente fino a trovare un giusto equilibrio.

  12. Anonimo

    Salve Dott.
    Da un paio di anni che soffro di IBIS, fatta colonscopia nulla solo intestino pigro, seguo all’occorrenza una dieta rigida e assumo Rifacol 3 volte al di e probiotici. Devo dire che malgrado tutto riesco a contrastare questo disturbo + che malattia, ma ho notato…io vivo in Sicilia che da Maggio a Novembre nn mi dà nessun fastidio e mangio di tutto di + ma appena arriva il periodo invernale il mio intestino mi abbandona!! Mi chiedo sé il freddo è una concausa dell’IBIS?

    1. Anonimo

      Buongiorno Salvo scusa l’intromissione,ma visto che dovrei fare anche io una colon ho una paura terribile…fa male? è terribilmente fastidiosa come dicono? grazie

  13. Anonimo

    Buongiorno dottore… È da qualche mese che soffro con l’instestino… Vado in bagno regolare sempre a mezzogiorno, ma durante la giornata sento sempre gonfiore alla pancia e brontolii… Le feci le faccio 1 volta al giorno ma risultano sempre sfatte e chiare… Nn è diarrea liquida ma sono feci molli… Il medico di base mi disse qualche mese fa che si trattava di colon irritabile… Infatti sono un tipo molto ansioso e mi sento sempre un malato immaginario… Ora nn sto prendendo nulla per correggere le feci, ma io nn mi sento ne nausea ne vomito ne sono calato di peso… Cosa mi consiglia? Grazie buona giornata

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Per il colon irritato erano stati prescritti farmaci? Indicazioni sullo stile di vita?

    2. Anonimo

      Si erano stati prescritti digerent polifarma e meflagil per il gonfiore… In famiglia ho mia mamma e mia nonna che soffrono da anni anche loro di colite…

    3. Anonimo

      Per lo stile di vita non mi è stato detto nulla… Ho provato a mangiare piu sano… Eliminando cola è caffè che prima ne facevo troppo abuso… Mangio molta pasta e riso in bianco e ho inserito verdura e fibre nella mia dieta… Ci sono periodi che sto bene e non ho nulla… Tipo ho fatto 10giorni al mare e stavo benissimo… Ma poi faccio 10 giorni ad avere disturbi e le feci tornano a essere brutte… Poi inizio a pensarci e mi preoccupo di avere qualche malattia grave… Nn sono piu dove sbattere la testa… Anche mia mamma mi disse che ha iniziato anche lei a 26anni ad avere disturbi di colite…

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Lavori molto su ansia e stress, nei casi come il suo è fondamentale per un buon controllo dei sintomi.

    5. Anonimo

      Pensa anche lei che si colon irritabile? Purtroppo tra lavoro, casa, turni e bambina piccola… Faccio fatica e sono sempre irrequieto…poi sento che la pancia mi da problemi e vado in paranoia…

  14. Anonimo

    Buongiorno Dottore, da una settimana avverto delle fitte lievi che durano qualche secondo che si ripetono a volte verso il fianco destro , verso il fianco sinistro, vicino l’ombellico e a volte bella zona sotto l’ombellico. Il medico curante mi ha prescritto Spasmex… Nel mio caso si tratta di colon irritato ? Saluti Tony.

  15. Anonimo

    Buonasera dottore sono francescp ho 33 anni e sin da piccolo ho sempre sofferto di colon irritabile ma non ci ho mai dato peso…da qualche anno a questa parte però mi sono uscite delle emorroidi a volte sanguinolenti, ho fatto diverse visite proctologiche e non è risultato nessun polipo.
    Ho fatto anche diverse visite gastroenterologiche e l’ultima mi ha dato una bella cura di fermenti lattici e farmaci come debridat e diosmectal in quanto da un annetto a questa parte soffro di crampi addominali che a volte si irradiano fino alla bocca dello stomaco e a volte ai reni…a periodi alterni vado anche a diarrea che si risolve con una sola scarica…sono un tipo molto ansioso e vivo in una città molto stressante,anche il mio lavoro è molto stressante.
    cosa ne pensa di tutto ciò? penso di avere un tumore…però ho sempre appetito e non sono mai dimagrito…lei pensa che sia meglio fare una colonscopia? grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Tutto il quadro è perfettamente compatibile con il colon irritabile che le è stato diagnosticato.

    2. Anonimo

      é stato davvero molto gentile dottore e molto tempestivo…però c’è anche da dire che a volte quando vado in bagno mi esce del sangue rosso vivo nella carta igienica e a volte gocciola…secondo lei può essere collegato ai crampi addominali? ho paura di avere polipi.
      Lei mi consiglierebbe colonscopia? grazie

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Le emorroidi possono spiegare il sanguinamento; il medico le consiglia una colonscopia?

    4. Anonimo

      si il gastroenterologo mi raccomanda una colonscopia…ma io ho una gran paura a farla…che ne pensa se facessi quella virtuale???

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, se le è stata espressamente consigliata raccomando di procedere.

    6. Anonimo

      grazie mille…ma pensa sia meglio quella tradizionale o va bene anche la virtuale?

    7. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      La tradizionale dà alcune informazioni in più, quindi prima di optare per la virtuale è necessario il benestare dello specialista.

    8. Anonimo

      grazie dottore…ultimamente spesso mi vengono episodi di diarrea…diarrea che si risolve con una sola scarica…ieri sera dopo aver finito di cenare ho assaggiato un pezzettino di cioccolato e sono scappato in bagno…stranamente non ho avuto dolori addominali…le feci avevano una strana consistenza a tratti liquida e a tratti normale.
      Sono davvero molto ma molto preoccupato…non riesco più a stare tranquillo perchè penso sempre di avere qualcosa di grave!!!!! stamattina sembra che le feci si siano solidificate…lunedì vado a prenotare una colon…ho tanta paura,penso non sia nulla di buono

    9. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Prima di pensare ad un esame così invasivo senta il medico, potrebbe essere un più semplice colon irritabile.

    10. Anonimo

      penso che solo una colonscopia possa darmi certezze…purtroppo dovrò farla anche perchè ho casi in famiglia di poliposi…ovviamente in età avanzate

  16. Anonimo

    Perché il colon irritabile da nausea … Quando di norma la nausea è dovuta da patologie gastriche ?

  17. Anonimo

    Salve dottore io presento dolore addominale nausea dolore lombare ea fianco destro da diversi mesi ho fatto gli esami del sangue risultano apposto tranne la bilirubina che era 2,40 quel totale allora ho fatto un ecografia addome completo e non risulta nulla ma i dolori addominali continuano allora ho fatto il test delle feci e danno come esito: sangue assente, parassiti assenti,colore bruno,consistenza poltacea,reazione anfotera, amido assente,fibre carnee discreta quantità,acidi grassi assenti,grassi neutri assenti,saponi assenti
    …il dolore e la nausea continuano in compenso da quando ho fatto l ecoaddome sono ingrassato di 5kg.. La domanda é: cosa vuol dire fibre carnee discreta quantità? É pericoloso? Leggo pancreas

  18. Anonimo

    Buonasera dottore,
    Sono incinta di 25 settimane e soffro di dolori localizzati al fianco destro. Sono 2 giorni che non riesco a evacuare. Può’ essere dovuto al colon irritabile? Da premettere che prima di essere incinta soffrivo di diarrea alternata a stipsi.
    La ringrazio per la risposta,
    Tania

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sì, potrebbe essere colon irritabile e la stipsi di questi giorni è causa di dolore; domani contatti il ginecologo, ci sono blandi lassativi che si possono usare anche in gravidanza.

  19. Anonimo

    Ho anche io la sindrome del colon irritabile è da due mesi che prendo debridat 3 volte al giorno sembrava risolto invece è da tre giorno che ho dissenteria cosa devo fare? Mi può aiutare grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Fermenti lattici e dieta attenta; attenzione allo stress, spesso è la causa scatenante.

  20. Anonimo

    buona sera dottore. Per il colon irritabile sto usando il peridon 10 mg e il normix ogni 10 giorni. Sono circa dieci mesi, ormai. I sintomi sono sotto controllo, non ho più i disagi di prima. Ma sono in pensiero per i medicinali che uso: in particolare mi hanno detto che il peridon 20 mg è stato ritirato. Vorrei assumere qualcosa di più blando, ma temo che i risultati non siano soddisfacenti. La ringrazio in anticipo.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Può valutare con il medico di provare a scalarlo e poi interromperlo, per vedere come va.

  21. Anonimo

    La ringrazio moltissimo, mi recherò dal medico tra oggi e domani. Grazie ancora.

  22. Anonimo

    Buonasera dottore, scrivo per avere un suo parere. Il tutto è cominciato circa 4 mesi fa, quando una notte mi sono svegliata con dei fortissimi dolori all’addome e ho avuto delle vere e proprie coliche che sono terminate con la diarrea (sono stata ore in bagno). La sera prima avevo mangiato un hotdog con salsa rosa, e ho pensato che fosse stata la salsa a farmi male. Dopo 2 settimane, dopo aver seguito una dieta e aver visto i sintomi attenuarsi, mangio dei panini con la maionese a pranzo, ed ecco ripresentarsi poco dopo delle nuove coliche, peggio delle precedenti, con la fuoriuscita di un po’di sangue. Rifaccio la dieta, e sto meglio, ma il punto è che ogni volta che mangio qualcosa di “poco sano” ecco ripresentarsi dolore e diarrea. Dimenticavo, a volte sulle feci noto muco arancione. Per di più sono diminuita anche di peso, non molto neanche 2 kg, ma comunque c’è la differenza. Vorrei precisare che di norma io soffro di stitichezza, se sono fortunata vado in bagno 2 volte la settimana, invece ultimamente anche ogni giorno. Sono preoccupata, potrebbe essere un tumore? Ho 27 anni. Grazie per l’attenzione.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non penso assolutamente ad un tumore, sono portato invece a pensare al colon irritabile, ma il calo di peso va indagato con il medico.

    2. Anonimo

      Grazie per la sua risposta. Secondo lei è possibile che il calo di peso sia dovuto al fatto che sono costretta a cambiare alimentazione dopo ogni episodio di coliche? Perché mi ritrovo a mangiare cose in bianco magari in minore quantità. La sua risposta mi ha comunque confortata, grazie 🙂

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Assolutamente sì, è molto probabile, va comunque verificato con il medico.

  23. Anonimo

    Salve dottore sono 1 mese che non ho più i sintomi del colon irritabile ma il 1 dicembre come disse il medico riprendo ad assumere il farmaco

  24. Anonimo

    Buona sera dottore, ho 24 anni. In questo 2014 ogni uno-due mesi ho sofferto di mal di pancia e diarrea(svaniti dopo qualche giorno di riso in bianco e carne arrostita).In particolare a fine Agosto ho avuto diarrea che si è prolungata per 15 giorni ed è finito tutto dopo l’assunzione di vari farmaci(diosmectal, normix e siringhe di spasmex). A fine ottobre dopo aver terminato le analisi per le prove allergiche alimentari mi è stato detto da un dottore, dopo avermi toccato la parte bassa dell’addome, che ho il colon irritabile e mi ha consigliato di seguire un dieta priva di latticini, cioccolato,legumi, carne rossa, alimenti fritti ed altri come sono stati già descritti sopra. Ho seguito meticolosamente questi consigli e ad oggi, dopo un mese che ho eliminato molti alimenti “nocivi” per l’intestino mi ritrovo comunque a soffrire circa ogni dieci giorni, di prima mattina, di mal di pancia con forti dolori e defecazione(sempre di prima mattina)con feci che variano di consistenza di volta in volta(es. defecazione 3 volte in un ora, feci dure, poi più morbide e poi quasi diarrea). Nei giorni a seguire tutto ritorna normale, poi dopo una decina di giorni di nuovo forti dolori addominali con sensazione di urgenza incontrollabile di defecare.
    Leggendo qualcosa su internet, di tanto in tanto assumo anche dei probiotici (enterolactis) visto che ho letto che aiutano la flora batterica intestinale. Ho bevuto per un mese anche actimel ogni mattina ma mi ritrovo a combattere, ahime, contro questi dolori addominali di prima mattina. Le scrivo per chiederle qualche suggerimento, anche per capire se conviene alla mia età sottopormi ad un esame di colonscopia(che mi è stato consigliato da un dottore)oppure altro. Grazie

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Di notte le capita mai di svegliarsi per il dolore e/o per evacuare?
      È un periodo molto stressante (salute a parte)?

    2. Anonimo

      Buona sera dottore. No, di notte non mi è mai capitato di scegliarmi per andare in bagno. Quando mi capita è sempre a prima mattina, tra le 8 e le 10. Per fortuna in questo periodo, salute a parte, non sto subendo stress, sia per quanto riguarda il lavoro che la vita privata. Grazie per la risposta

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Potrebbe proprio essere colon irritabile; NON sono specialista, quindi al mio parere dia il giusto peso, ma onestamente credo che probabilmente ci sia tempo per la colonscopia.

  25. Anonimo

    Salve dottore ho 22 anni, la mia situazione e un po delicata soffro da quando avevo 10 anni…. sono stato quasi in tutti gli ospedali d italia, in cui mi hanno detto di avere una malattia diversa per ogni ospedali in cui.sono stato…. almeno una volta ogni 2 settimane mi arrivano dei dolori allucinanti e forti crampi all addome…. mi hanno diagnosticato sia il colon irritabile ed ultimamente anche qualche diverticolo…. all ospedale di roma mi avevan detto anche di avere la fibrosi cistica che poi fu smentita dopo un mese il punto e che io di attivita fisica ne faccio tanto ( sono un giocatore di football americano) ho provato a seguire qualche dieta ma nessun cambiamento…. l unica cosa che gli riescono a farmi calmare.il dolore sono gli antispasmi….. adesso sono seduto qui sul mio amico water che poverino non si lamenta mai da 35 minuti…. lei a consigli da darmi?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Mi conferma quindi che una colonscopia è stata fatta?
      Oltre ai dolori c’è spesso diarrea? Stitichezza?

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Non ho assolutamente la pretesa di formulare una diagnosi assoluta, non sono medico!, ma la mia sensazione è che sia un colon irritabile in quanto dopo numerose visite altri problemi sarebbero a questo punto già emersi.

    3. Anonimo

      Il suo consiglio quale sarebbe? Visto che mi trovo stremato giá ha 22 anni…

    4. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      C’è un gastroenterologo di fiducia? Magari nella sua città?

  26. Anonimo

    Salve Dottore le scrivo per avere un suo parere .
    Da circa 2 mesi a seguito di una dieta,ho cominciato a soffrire di stitichezza,tanto da non avere neppure lo stimolo,e riuscire ad andare in bagno ogni 4 gg ,ma solamente con l’aiuto di erbe.
    A questo, nell ultimo mese si è aggiunta anche una forma acuta di candida ,e negli ultimi gg,crampi addominali,mal di pancia leggero ma continuo e mal di schiena.
    Volevo sapere se può trattarsi della sindrome del colon irritabile?
    Grazie

    1. Anonimo

      Grazie Dottore per la celere risposta,la dieta l ho sospesa ormai da un mese,ma nonostante ho ripreso a mangiare fibre,verdure e frutta,la situazione non è migliorata.

    2. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Beve a sufficienza?
      Attuale peso ed altezza?
      Esercizio fisico?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Il problema principale è la carenza di liquidi; mangia molta frutta e verdura, ma se non la idratiamo a sufficienza otteniamo l’effetto opposto (tappo). Vedrà che bevendo di più andrà meglio.

      Un po’ di esercizio fisico, bastano passeggiate a passo svelto, migliorerebbe ulteriormente la situazione.

  27. Anonimo

    Salve dottore.Io noto delle perdite di sangue chiaro dopo le feci.Da cosa può dipendere ?ho fatto la colonscopia con esito negativo il mio Dott.dice che non si tratta nemmeno emorroidi.Però io ho sempre la sensazione di gonfiore e di fare sempre pipi. Cosa può essere?

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sembra colon irritabile ed il sangue potrebbe essere causato dall’infiammazione delle alterazioni dell’alvo; va comunque segnalato e risolto con il medico.

    2. Anonimo

      Può dipendere da allergie o da stati ansiosi?visto che sono allergico agli acari e sono anche molto ansioso.Come potrei curarla?ci sono cure efficaci?

    3. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      L’ansia può incidere moltissimo sul colon irritabile (ovviamente se la mia ipotesi è corretta); i rimedi sono quelli descritti nell’articolo, ma le raccomando di rivolgersi ad un medico per una diagnosi esatta.

  28. Anonimo

    salve dottore le avevo esposto il mio problema alcuni giorni fa.soffro di colon irritabile.. stando attento all alimentazione sto molto meglio.. anche se ogni tanto mi succede di correre in bagno di fretta.. ma succede raramente rispetto all inizio del mio problema.. le volevo chiedere: siccome dovrei partire tra circa un mese.. e non vorrei avere problemi di diarrea, premetto che la mia vacanza sara soltanto di una settimana, ho visto in televisione un integratore di fibre :il metamucil.. cosa mi consiglia? sarebbe utile nel mio caso? potrei inoltre prendere anche almeno per il periodo della vacanza imodium? cosa mi consiglia? grazie.

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sono abbastanza sicuro che in vacanza i sintomi si ridurranno sensibilmente, perchè verrà meno lo stress lavorativo; non ho esperienza su Metamucil, ma in genere la fibra è d’aiuto (la provi prima, se decide, per non rischiare effetti collaterali proprio mentre è via da casa).

    2. Anonimo

      Salve dottore,buon pomeriggio,le espongo il disagio che sto provando da un periodo di tempo ossia feci morbide associate a crampi quindi devo correre in bagno una decina di volte al giorno, ho fatto tutti gli esami di sangue sono in attesa delle risposte.Si può associare al colon infiammato oppure alla flora intestinale irritata?? Grazie

    3. Anonimo

      Inizialmente si anche se avevo scariche di diarrea poi dalla diarrea si sono manifestate feci morbide per quanto riguarda il peso non so se associarlo a questo disagio o alla dieta che sto effettuando essendo che sto mangiando pulito senza grassi mangio queste cose; riso carne bianca e ai ferri non mangio verdure e carboidrati e tutto ciò che sia presente lievito e uova non bevo cose gassate ho eliminato anche il latte ed i latticini quindi ho notato una perdita di peso non so se associarlo al disagio o questa diciamo corretta alimentazione

    4. Anonimo

      Da quando le feci sono morbide non mi sveglio per andare in bAgno ma dormo male.

    5. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Sinceramente non sono così convinto che sia colon irritabile, anche se possibile, ma non mi sento di formulare altre diagnosi, mi dispiace.

  29. Anonimo

    si nn protetti perche’?pensa a una gravidanza?noooooo dottore ho gia’ due figliii…..

    1. Dr. Cimurro (farmacista)
      Dr. Cimurro (farmacista)

      Verificherei senza dubbio con un test prima di vagliare altre ipotesi, con la prima urina del mattino.

La sezione commenti è attualmente chiusa.