Tutte le domande e le risposte per Sclerosi multipla: sintomi, cause e conseguenze
  1. Anonimo

    Salve, sono una ragazza di 21 anni, sono preoccupata dal fatto che alterno momenti di attività e vitalità a momenti di debolezza assoluta, stanchezza, noia, pesantezza alle gambe e alla braccia (anche solo ad una) anche se magari non ho fatto niente durante l’intera giornata, ogni tanto, non sempre “mi si appanna” un occhio, non riesco a mettere a fuoco (da piccola ero astigmatica) ma dopo poco tempo, frazione di secondi la vista ritorna normale, sensazione di perdita di equilibrio c’è l’ho quasi da un annetto e ogni tanto mi sento agitazione e ansiosa, senza alcun motivo o motivo di esserlo, anche se fin da piccola sono stata ipernervosa (“tamburello” sempre con una gamba o con entrambe) e agitata con dolori al petto (lato sinistro) con senso di pesantezza al relativo braccio… devo preoccuparmi?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Preoccuparsi no, ma cercherei con l’aiuto del medico di stare meglio, l’ansia può sicuramente trovare sollievo.
      Se le ipotizzassi un pizzico di depressione lo riterrebbe plausibile?

  2. Anonimo

    Buongiorno dottore
    Mi scusi,ma cosa intende per la comparsa di genere è di pochi minuti o ore..un sintomo della SM che si protrae per più tempo,non può essere riconducibile a questa malattia?
    Io sono 2 settimane che avverto come punture di spillo in tutto il corpo,e se stò troppo ferma in una posizione,formicolio,che se ne và appena muovo l’arto interessato.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Si intende che la comparsa del sintomo o dei sintomi è di norma improvvisa e non graduale o progressiva.

  3. Anonimo

    ciao ansiosa mi chiamo irene da verona e ho 30 anni da 3 anni mi hanno diagnosticato la fibromialgia .prova andare da un reumatologo io ho i stessi simtomi come te sono uguali alla sm non spaventarti la fibromialgia non e come la sm puoi avere una vita normale come tutti.

  4. Anonimo

    i miei disturbi, ricordo, cominciarono circa a 18 anni di eta’ con parestesie all’addome ma poi curate e di conseguenza scomparse ma dopo a 23 anni ebbi diplopia ad un’occhio e mi rivolsi a due accreditati oculisti che mi curarono allo stesso modo ma non mi vollero o seppero dire di quale male soffrissi.
    Dopo e circa all’eta’ di 27 anni tornarono le parestesie ma stavolta ad una gamba e si aggiunse pure la sordita’ ad un orecchio, aggiungo che questi disturbi furono curati sempre allo stesso modo con uguali farmaci e terapie.
    Ma all’eta’ di 34 anni ebbi una nevrite ottica e rivolgendomi sempre allo stesso oculista diagnosticai da me stesso prima ed innanzitutto che si trattasse di sclerosi multipla confermata ma dopo dal medico oculista e quindi mi rivolsi ad un assai noto medico neurologo anche se forse piu’ neuropschiatra il quale mi raccomando’ di fare una Risonanza Magnetica per scoprire se effettivamente, visto tutto il mio curriculm di eventi, soffrissi di tale malattia ed in effetti mio malgrado dopo tale esame si confermo’ che ero affetto da sclerosi multipla ma benigna aggiunse un’altro assai noto neurologo del Policlinico al quale fui poi affidato per iniziare, all’epoca sperimentale, una cura di Betaferon che seguii’ per assai lungo tempo (circa 12 anni) ma poi interotta dal 2008 per i gravi effetti collaterali che volevo riprendere dopo alcuni mesi di riposo dai menzioni effetti negativi e dalle continue iniezioni del farmaco (1 a giorni alternati).
    Ma non ebbi piu’ la possibilita’ di riprendere la stessa cura seppur assai efficace su me
    ma mi fu suggerito di iniziare una nuova terapia che al momento seguo (azatioprina) e che purtroppo, a differenza della precedente terapia, personalmente, credo non mi dia’ gli stessi benefici. Quindi in definitiva raccomando a tutti di fare una Risonanza Magnetica Nucleare.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Grazie di cuore per la sua esperienza.

    2. Anonimo

      Salve, ho 38 anni e da un paio di mesi avverto tremori nel piegare ginocchia,polsi e collo.Cio’ mi capita anke al risveglio o quando mi muovo o faccio uno sforzo.Potrebbe essere, la causa , un infezione odei problemi alla tiroide,sono spaventata,spero mi rispondiate,grazie.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo mi è difficile fare ipotesi, ha già chiesto al medico?

  5. Anonimo

    salve dottore,il medico mi ha fatto fare una serie di esami che ritirerò lunedì.
    Mi saprebbe dire se possono essere sintomi iniziali della sm o di problemi alla tiroide o altro?Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non sono in grado di fare ipotesi, mi dispiace.

  6. Anonimo

    Salve il mio ragazzo ha coninui fastidi nel punto centrale della testa, proprio come fosse un formicolio che molto spesso prende il collo ed il braccio destro… ma nn solo ha anche continui formicolii alle gambe che nn gli permettono di camminare in quel momento… ha effettuato anche le analisi e non risulta un problema circolatorio. Potrebbe aiutarci a capire qual’ e la causa di questi sintomi??? E come dobbiamo comportarci?? La ringrazio…

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non ho le competenze per dare suggerimenti sulla possibile causa, ma proverei forse a sentire un neurologo.

  7. Anonimo

    Salve dottore,
    Sono circa due anni che provo un intorpidimento alle gambe e dei crampi appena arriva il periodo estivo, poco fa ho fatto l’analisi del sangue, ma non è risultata nessuna anomalia, specialmente la notte sono molto fastidiosi, ho 30 anni, e vorrei sapere più o meno da cosa posso essere causati, la mia famiglia Mia madre, nonna, zia e zio soffrono di vene varicose, potrebbe essere?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Potrebbe essere legato alla circolazione o, più probabilmente, una leggera carenza di magnesio e potassio; provi ad assumere Polase od equivalenti per qualche giorno.

    2. Anonimo

      La ringrazio dottore, provero immediatamente, le auguro una buona giornata

  8. Anonimo

    Salve dottore io presento i seguenti sintomi da tre mesi che sono stati sempre gli stessi ovvero l ipersensibilita cutanea la tachicardia il bruciore sotto i talloni ..vorrei sapere possono essere sintomi riconducibili alla sm??premetrendo che soffro di ansia..avevo consultato un neurologo che semplicemente vedendomi parlare mu ha dato una cura per l assai visita che non mi è affatto piaciuta ..

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Non penserei alla sclerosi multipla, ma con l’aiuto del suo medico valuterei magari altre possibilità (cuore, tiroide, …).

  9. Anonimo

    dottore la ringrazio x l’attenzione
    ultimamente mi e capitato di avere dei disturbi all’occhio destro
    dove si e manifestato una perdita temporania di 7 gradi (sarebbe al posto di 10/10 mi sono ritrovato 3 su 10) allora ho fatto una risonanza magnetica totale con l’esame del P.E.V,il P.E.V mi e uscito alterato mentre la risonanza
    mi e uscito che praticamente ho una regolare morfologia delle strutture encefaliche con rilevo nella sostanza bianca sopratentoriale di alcune areee a contorni sfumati di segnale elevato in flair e T2 localizzate a sede sottocorticale in regione fronto-parientale da ambo i lati ed a sede paratriangolare in specie evidenti a sinistra,da sofferenza parenchimale su possibile base flogistica/degenerativa da confermare nel contesto clinico-specialistico….poi il neurologo mi ha fatto ricoverare e mi hanno fatto la puntura lombare ed adesso stiamo aspettando i risultati…
    dottore mi scusi saprebbe dirmi di cosa si tratta?
    la ringrazio in anticipo

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo è davvero al di là delle mie competenze, mi dispiace.

    2. Anonimo

      grazie dottore le faro sapere quando arrivano i risultati

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ok, aspetto notizie.

  10. Anonimo

    dottore xke sospettano della sclerosi xke dicono ke ci sono tutti i presupposti ma vorrebbero aspettare un secondo attacco oltre alla neurite ottica retrobulbare, pero la cosa piu strana e ke anche mia madre soffre do sclerosi multupla già da 18 anni ed io credevo che si fosse tramandata e loro mi hanno detto di no hanno detto ke sono predisposto fisicamente ad una certa malattia neurologica

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      LA difficoltà di diagnosticare queste malattie è che non sempre è possibile fare esami e leggere l’esito per porre la diagnosi, ma serve analizzare la situazione durante un attacco; la genetica poi ha sicuramente un certo peso, ma non sempre è la chiave di lettura corretta.