Tutte le domande e le risposte per Rosolia: foto, sintomi e rischi in gravidanza
  1. Anonimo

    Sono incinta appena entrata nella 27 settimana e ho appena scoperto che mio nipote che mi abita al piano superiore ha preso la rosolia e io non sono immune. Se facessi il rubeotest risulterebbe se ce l’ho in incubazione oppure devo solo attendere se mi si presenta? e laddove mi si presentasse cosa accade di norma? ossia mi chiedo se normalmente si procede al parto prematuro, o si assumono farmaci, o se invece l’unica cosa è sperare che il bambino non sia contagiato?
    Grazie

  2. Anonimo

    Gentile Sig.ra Parisi,

    non credo che il test eseguito in questo momento fornirebbe indicazioni utili, perchè volto alla rilevazione di anticorpi sviluppati durante la fase acuta della malattia. Il mio consiglio è di eliminare ogni possibile contatto con suo nipote e di limitare le situazioni potenzialmente rischiose (andare a casa sua, vederne i parenti stretti, etc). Se non l’avesse ancora fatto è infine di fondamentale importanza avvertire il ginecologo che la segue che, valutata la situazione, suggerirà la strategia migliore.
    Al momento non ritengo ci sia motivo di preoccupazione, anche in virtù del suo stato avanzato di gravidanza, tuttavia consiglio assoluta prudenza per evitare ogni possibile complicazione.

  3. Anonimo

    Nel mese di Marzo mia figlia di 3 anni forse ha contratto al Rosolia , la pediatra mi ha detto forma lieve di scarlattina. Io sono all’11a Sett. ho fatto l’esame per la Rosolia e risultano i seguenti dati IGG 39.5 IGM 0.24. Quando posso aver contratto la Rosolia ? ho tanta paura di averla contratta nelle prime 4-6 sett. di gestazione. Potete darmi una risposta ? Grazie Laura

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Gentile Laura, dovrebbe parlarne con il ginecologo per valutare con lui la situazione; personalmente non mi occupo di questo campo.

  4. Anonimo

    Ciao,sono appena tornata dalla scuola perchè mi prude tutto il corpo e sopra le sopraciglia sono piena di palline rosse.A scuola ho infettato tutti i miei compagni di classe,ho infettato delle mie amiche incinte…Come faccio a dirgli che le ho infettate???Io non voglio avere la rosolia,non voglio avere dei bambini sulla mia coscienza…Non voglio infettare nessuno,non voglio vedere nessuno soffrire,non voglio essere guardata dagli altri con uno sguardo di pena,ma non voglio rimanere isolata…Come posso fare???Grazie per avere ascoltato le lagne di una bambina di 10 anni che non vuole avere la rosolia per non essere “abbandonata”

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Vedrai che non capiterà nulla di tutto ciò, guarirai velocemente e le tue amiche non è detto che siano state contagiate! Adesso sembra che ti caschi il mondo addosso, ma vedrai che giorno dopo giorno ti accorgerai che non c’era motivo per stare male.

  5. Anonimo

    Boun giorno.
    Mio figlio di 3 anni e mezzo ha la tosse e naso gocciolante da 3 giorni circa. Da ieri ha anche la febbre 37.7, oggi 37.5. Oggi li sono spuntati fuori dei pallini rossi piccoli sui piedini e stanno venendo fuori anche sulle manine.
    E’ rosolia?
    Grazie

  6. Anonimo

    ciao ,ieri quando sono arrivata a casa mi sono usciti dei puntini appiattiti prima sulla fronte poi sul tutto viso e simili a delle macchiolini ,poi quando stamattina mi sono svegliata ne ero tutta piena ,ho anche un pò di febbre 37/30 mi fa male la gola ,ho il naso un po chiuso ,e mi fa male il ginocchio ,gentilmente mi potresti dire e ho la varicella?e soprattutto quando mi passa visto che lunedi prossimo ,fra una settimana e mezzo devo fare da testimone?

  7. Anonimo

    scusa volevo dire la rosolia!

  8. Anonimo

    mi sapresti dire come si distingue la rosolia dalla scarlattina visto che i sintomi sono simili?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La varicella ha una manifestazione piuttosto caratteristica, mentre la scarlattina si distingue dalla rosolia per l’eventuale patina bianca sulla lingua, mal di gola e gonfiore alle tonsille. La rosolia può essere accompagnata da congiuntivite.
      Raccomando in ogni caso un parere del suo medico.

  9. Anonimo

    Ciao, sono un papà in ansia con una bimba di 3 anni , che da quando ha iniziato l’asilo e sempre malatticcia ,l’ultima e iniziata con una notte di vomito ,un giorno di tregua poi ha iniziato a lamentare dolore alla gamba , pui esattamente all’inguine destro poi e iniziata la febbre che e arrivata a 39 ,un altro giorno di tregua poi una notte di febbre alta e raffredore con naso che cola e la mattina sono comparse sul corpo delle macchioline lievi di colore rosate , che ricoprono tutto il busto fino all’inguine e parte delle braccia anche le guancie sono rosse con dei lievi puntini. potrebbe essere la sesta malattia ?
    grazie attendiamo con interesse un vostro parere.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se la febbre nel frattempo è scomparsa è effettivamente possibile che fosse sesta malattia.

  10. Anonimo

    salve, sono alla decima settimana della mia seconda gravidanza, ho una domanda da fare :
    prima di sposarmi feci le analisi pre matrimoniali tra cui rubeo test che risultò positivo ossia potevo stare tranquilla poichè immune. Rimango incinta e il ginecologo mi fa ripetere tutte le analisi , stavolta il rubeo test diceva il contrario e nonostante le precedenti analisi il dottore mi fece controllare per tutta la gravidanza per sicurezza. Nato il bambino per scrupolo dopo tre mesi dal parto rifeci il rubeo test: avevo gli anticorpi e quindi ero immune! Inizio dopo tre anni e mezzo la mia seconda gravidanza e dal rubeo test fattomi rifare dal dottore di nuovo non risulto immune!!! Ma allora sono o non sono immune?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sono decisamente sorpreso; il laboratorio è sempre il medesimo?

    2. Anonimo

      no , il primo era laboratorio ospedaliero, il secondo laboratorio di diverso ospedale.
      la quarta volta di nuovo controllo del primo ospedale, adesso ,ossia ultimo controllo, laboratorio convenzionato. Quest’ultima volta ho fatto presente al laboratorio la situazione e la responsabile anch’essa perplessa mi ha chiesto di portare la prossima volta le analisi che affermavano il contrario… lo farò sicuramente e le farò sapere…