Tutte le domande e le risposte per Reflusso gastroesofageo: cause, sintomi e rimedi
  1. Anonimo

    Buongiorno dottore.Le vorrei esporre il mio problema,da un’anno soffro di problemi allo stomaco,questo fastidio se così lo vogliamo chiamare lo percepisco ogni giorno,non ho nessun’altro tipo di problema riguardante allo stomaco a parte questo “dolore fastidio”…ho effettuato dei vari accertamenti tra cui:eco addome completo con tutto nella norma ma riscontrato una eccessiva quantità di meteorismo,esame del sangue tutto ok,esame delle feci completo con esito negativo e colonscopia con esito negativo.Sto seguendo da circa tre mesi una dieta particolare prescritta da una nutrizionista ma con nessun miglioramento.Dottor cimurro sono davvero disperato,inizio a pensare che possa trattarsi di qualche tumore e il sol pensiero mi fa morire,ho 24 anni e sono un ragazzo molto ansioso,secondo lei cosa potrebbe trattarsi?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È stata provata una cura antiacida?
      È un problema comune in chi soffre di ansia (gastrite da stress)?

  2. Anonimo

    Grazie per la risposta Dottor Cimurro..riguardo la cura antiacida sono sotto cura da un paio di giorni ma con nessun miglioramento..La gastrite da stress può portare dolori allo stomaco anche per lunghi periodi tipo nel mio caso per un’anno?ho letto che i sintomi più comuni di una gastrite sono i bruciori di stomaco cosa che io non ho,ripeto più che un dolore sembra un fastidio allo stomaco,secondo lei devo preoccuparmi?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Che farmaco sta assumendo?

    2. Anonimo

      Riopan..

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Aspettiamo almeno un paio di settimane per vederne gli effetti, ma se non fosse sufficiente insisterei comunque su questa strada con un farmaco più forte; condivido totalmente l’approccio e l’ipotesi di diagnosi del medico, anche se non sente bruciare è probabile che la causa sia questa.

    4. Anonimo

      La gastrite da stress può portare dolori allo stomaco anche per lunghi periodi tipo nel mio caso per un’anno?

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì.

  3. Anonimo

    Grazie mille per la sua disponibilità Dott.Cimurro.Ho da farle un’ultima domanda..può capitare di soffrire di reflusso esofageo senza aver bruciore toracico ma avendo solo dolore a livello dello stomaco?perché in quest’anno insieme al mio dolore allo stomaco mi è capitato di avvertire bruciore a livello del torace durato in tutto una settimana circa dopo di che si è calmato senza aver preso nessun tipo di farmaco..può dipendere anche da questo il mio problema?la ringrazio in anticipo.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è assolutamente possibile.

  4. Anonimo

    Buongiorno,
    vista la sua gentile disponibilita’ ne approfitto pure io.
    Da circa 5 mesi mi trascino, dopo una febbre a39 durata 1 giormo, una tracheite/faringite.
    Inizialmente due diversi specialisti orl mi hanno consigliato di aspettare la bella stagione perche la causa era l’ aria condizionata ( lavoro dentro gli aerei)
    Stessa conclusione del medico di famiglia.
    Sintomi di legera tosse ma saltuaria, senso di gonfiore in gola, e raramente, ho avuto dei rigurgiti.
    Una settimana fa, uno dei due orl mi ha visitato utilizzando una sonda che si inserisce dal naso ( nor ricordo il nome).
    Mi ha detto di aver trovato la faringe molto rossa, con muco e di aver trovato anche tracce di rigurgito.
    Le chiedo, e sufficiente per iniziare una cura (gastrotuss) avendo cosi pochi sintomi? ( mi ha prescritto anche klacid)
    Addirittura mi ha detto che se tra un mese non migliora dovro fare una gastroscopia.

    grazie per la disponibilita.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sostanzialmente condivido totalmente i consigli dell’ultimo specialista:
      1. Dopo cinque mesi viene da pensare a reflusso, viceversa se fosse un’infezione/infiammazione sarebbe peggiorata o migliorata.
      2. Klacid è una precauzione, uno scrupolo, ottimo Gastrotuss (forse sarei stato ancora più aggressivo nella scelta del farmaco antireflusso, ma può andare bene almeno per vedere se migliora).
      3. Ricordandole che non sono ORL, forse prima di un’eventuale gastroscopia proverei come detto farmaci più aggressivi per il reflusso, ma è anche vero che se lo sciroppo non basta è bene capire esattamente il problema.

  5. Anonimo

    Buonasera Dott.Cimurro,volevo farle una domanda,secondo la sua esperienza,una persona con reflusso può sentire dolore allo stomaco è basta senza nessun altro sintomo?la ringrazio per la sua disponibilità.Cordiali saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì.

  6. Anonimo

    Buon giono Dottore ho dei problemi gastro intestinali e ho come se avessi qualcosa in gola e sulla lingua . Sto usando pantorc 20 mg e’ efficace come farmaco?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se si tratta di reflusso sì.

  7. Anonimo

    SALVE DOTTORE, le volevo fare una domanda l altra notte ho avuto un forte dolore al petto all’ altezza dello sterno con dolori alla bocca, mi sono alzato immediatamente e il dolore come se si e’ attenuato un poco, ho preso un malox e poi non riuscivo piu a stare steso nel letto, la mattina seguente avevo dei bruciori che partivano dalla gola lungo l’esofago, ogni tanto ho questi sintomi rari. Mi puo’ dire di che cosa si tratta ?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Aveva Maalox in casa perchè soffre di bruciore di stomaco?
      Età?

  8. Anonimo

    Grazie per avermi risposto, ho 51 anni e ogni tanto mi vengono dei bruciore di stomaco e per questo ho maalox in casa. Se per favore puo dirmi di che cosa si tratta? grazie !!!!

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sembrano sintomi di reflusso gastroesofageo, ma segnali il tutto al medico per averne conferma ed escludere un interessamento cardiaco.

  9. Anonimo

    Come sempre passo qui da Lei dopo qualche variazione del mio oramai lungo iter.
    Sono stato dal foniatra il quale, dopo visita fibro-laringoscopica, ha constatato che non c’era più la candida, per la quale avevo fatto la cura, ma alcuni segni di reflusso ci sono ancora: e sono proprio quelli, insieme al muco, che “sporcano” la mia voce che adesso,dopo il lipofilling, ha una discreta potenza.
    Gli ho fatto presente che mi trovavo bene con il Gastrotuss, ma mi ha consigliato di provare Deflux per vedere di ottimizzare il mio problema provando solo con questo integratore, che potrebbe, alla lunga, dare effetti collaterali quasi nulli.
    Mi ha detto di assumerne una bustina dopo i pasti (avrà inteso 2 bustine al giorno oppure 3?)
    La ringrazio in anticipo per le sue sagge ed utilissime risposte.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Ottimo, sono felice di leggere che tutto sembra in via di risoluzione; purtroppo anche il foglietto illustrativo di Delfux è poco chiaro in merito alla posologia, se ha la confezione sottomano potrebbe dirmi le dosi per ciascuna bustina dei tre principi attivi? Con le dosi dovremmo riuscire a farci un’idea più precisa sulla posologia.

  10. Anonimo

    Salve dottore, sono un ragazzo di 27 anni e in 4 casi della mia vita mi è successo di smettere completamente di respirare per non più di mezzo minuto, sono momenti di panico non da poco, oggi mi sono svegliato di soprassalto, non riuscivo a respirare correttamente e di fronte a mia sorella e mia madre attonite mi sono pian piano ripreso e tutto è tornato normale… Ovviamente non sono più riuscito a dormire… Mi è successo 4 volte nella mia vita in 6/7 anni: 3 volte nel sonno e una volta al bar dopo aver bevuto… Sento anche una specie di piccola tumefazione ben visibile nel collo che per un po’ di anni era sparita e ora è ritornata, se la tocco tanto mi brucia la gola… A chi mi dovrei rivolgere? A un gastroenterologo, uno pneumologo, a un centro del sonno??? Sono abbastanza disperato. Anche perchè il medico di base lo cambierò dato che mi sembra un po incompetente su troppe cose. Grazie in anticipo