Tutte le domande e le risposte per Rabbia: sintomi, cause e cura
  1. Anonimo

    La ringrazio infinitamente dottore. Ma posso porle un’ultima domanda ? Ho letto attentamente le sue risposte presedenti ad altri pazienti e dice che la rabbia è assente nel nostro paese. Ecco, qualora invece fosse presente, e nel caso i cui i mozziconi fossero stati “rosicchiati” da topi o pipistrelli portatori di rabbia, avrei comunque rischiato? Le chiedo queso perché purtroppo non sono riuscita ancora a capire quanto tempo resiste il virus della rabbia oresente nella saliva in ambiente esterno, in questo caso all’aria. Grazie ancora e scusi se approfitto della sua pazienza e gentilezza

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Il virus della rabbia non è particolarmente resistente nella maggior parte delle condizioni normali. Viene distrutto in pochi minuti a temperature superiori a 50° e sopravvive non più di qualche
      ora a temperatura ambiente. Il virus non è più contagioso una volta che il materiale contenente il virus si sia asciugato.

      Fonte: http://www.scphoh.org/environmental/ENV_PDFs/VectPDFs/RabiesFAQ.pdf

  2. Anonimo

    Buongiorno dottore scusi il disturbo , cercherò di essere chiara. L’altra mattina ero in terrazza a fumare una sigaretta e ho visto alcuni mozziconi fuori dal posacenere, erano mordicchiato perché il filtro era sfilettato. Io le ho raccolte a mani nude e con la stessa mano ho subito fumato una sigaretta. Ho paura siano stati topi o pipistrelli. E a rischio ? Grazie in anticipo

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Le sigarette le aveva fumate lei?

    2. Anonimo

      I mozziconi erano stati precedentemente fumati da me, si. Ho corso rischi ?

    3. Anonimo

      Mi spiego meglio, ho raccolto i mozziconi e li ho ributtati dentro al posacenere, ma nn ho rifumato i mozziconi, ho acceso una nuova sigaretta,ma con la stessa mano con cui ho raccolto i mozziconi

    4. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ho capito, ma quello che mi preme sapere è se le sigarette erano sue; mi spaventerebbe al limite l’eventuale saliva presente, non quella degli animali… 😉

    5. Anonimo

      Sì dottore , le sigarette erano le mie. Secondo lei ho corso rischi ? Perché come ho scritto precedentemente le ho raccolte a mani nude e con le stesse mani ho subito fumato una sigaretta. Sono un po preoccupata. Grazie in anticipo.
      Ah, ultima cosa , nn so chi possa essere stato, secondo me o dei topi o dei pipistrelli che so appunto trasmettono la rabbia. Ho paura per delle eventuali tracce di saliva di quest’ultimi .

    6. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Tranquilla al 100%.

  3. Anonimo

    Gia ha ragione.
    Conclusione: In italia non c’è e io non la ho
    Domanda: ma allora perchè i medici mi hanno detto che c’è?

  4. Anonimo

    Per favore mi risponda,Grazie mille

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Ne abbiamo già abbondantemente discusso, rileggendo i commenti precedenti troverà tutte le risposte che sono in grado di darle.

  5. Anonimo

    Ma in italia da 0% a 100% quanto esiste?
    Da 0% a 100% quanto la potrei avere?

  6. Anonimo

    dottore,mi ero scordato una cosa.
    il giorno che avevo aiutato quel cane randagio avevo un graffio sulla mano e una ferita sul piede può essere un rischio?
    2) si può trasmettere tramite oggetti?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Non si trasmette attraverso oggetti.

  7. Anonimo

    Salve dottore avrei bisogno di un suo parere :
    Mi sono avvicinato ad un cane randagio per dargli cibo e questi si é fatto avvicinare subito leccandomi poi la mano.
    iera sera invece ho portato fuori il mio cane e mentre camminavamo un topo gli é passato in mezzo alle zampe e vicino al muso non credo l’ abbia morsa sta di fatto che successivamente il mio cane mi ha leccato le mani.
    premetto che ho diverse piccole ferite sulle mani. Probabilmente é solo paranoia ma é il caso che vada all ‘ ospedale per il vaccino?
    grazie per l’ attenzione cordiali saluti.

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      A mio parere non c’è bisogno, ma ovviamente senta anche il suo medico.

  8. Anonimo

    Quindi rischio 0 giusto?

  9. Anonimo

    Dr. tutti i giorni il mio cane torna dall’area cani che momentaneamente è molto fangosa e poi viene nel letto è un rischio?
    E a volte mi lecca la faccia e le ferite ma lecca un pò lo schifo …
    è un rishcio?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Lo permetto anche al mio.

  10. Anonimo

    in italia quindi non c’è giusto?

    1. Dr. Roberto Gindro (farmacista)
      Dr. Roberto Gindro (farmacista)

      Mi perdoni, ma non dispongo davvero del tempo per rispondere più e più volte sempre alle stesse domande, significherebbe togliere risorse agli altri visitatori.