Tutte le domande e le risposte per Pressione alta: sintomi, cause, rimedi
  1. Anonimo

    Sono spaventatissima mi aiuti!!!allora MIO padre ha 50anni ,soffre da un bel po di pressione alta e prendeva la pillola , che IN dimenticanza ha sospeso per un mese e ora ha la pressione altissima 110/185. L’altro giorno gli e anke uscito sangue dal naso..ora sta riprendendo la pillola ma la pressione scende di poco 105/160 da sapersi che pur troppo ha solo un rene…ed è SOVRAPPESO nn so come fare sono preoccupata …la ringrazio anticipatamente..

  2. Anonimo

    110MINIMA 185MASSIMA

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Siamo a valori quasi da Pronto Soccorso, anche e sopratutto per i fattori di rischio presenti; se possibile contatterei al più presto il suo medico od al limite la Guardia Medica.

    2. Anonimo

      Salve Dottore. Ho bisogno di un parere competente. Da qualche tempo, circa dieci mesi, la mia pressione fa i capricci con modalità precisa. nelle ore diurne possiamo considerarla normale , 130/ 80. Ma così non é al risveglio. Ad esempio, ieri sera sono andato a letto poco dopo la mezzanotte. Prima di addormentarmi, ho misurato la pressione. 124/75. Alle ore 4 di mattina mi sveglio per urinare. Misuro la pressione che risulta 193/112. Questa musica si ripete costantemente. E’ come se, addormentandomi, scattasse qualche meccanismo sconosciuto. Mi chiedo, e le chiedo cortesemente, se questa situazione dipendesse da qualche patologia d’organo, questi alti valori pressori non dovrebbero presentarsi anche nelle ore diurne? Tenga presente che da circa tre mesi, avendo il mio medico curante minimizzato l’incombenza, non ritenendo necessari approfondimenti disgnostici, mi sono rivolto ad un cardiologo che mi ha prescritto Aprovel e all’occorrenza, 10 gocce sublinguali di Nifedicor. La situazione però non muta. In pratica, quando mi sveglio di notte, a qualsiasi ora, sono costretto ad assumere il secondo farmaco per riportare i valori pressori entro limiti accettabili. Ripeto che nel corso della giornata la pressione si potrebbe definire normale. Ho interpellato il Neurologo che mi segue per una lieve forma di Parkinson che mi cura con Dopamina (Sinemet), il quale però ha escluso categoricamente una relazione tra le due situazioni. Mi ha suggerito di riferire al medico di base di aggiungere un diuretico alla cura. Caro Dottore, qualche altra informazione utile per lei. Ho 74 anni e ritengo di essere nella norma per quanto riguarda i suggerimenti e consigli che lei tanto gentilmente riserva a coloro che a lei si risolvono. Forse negli ultimi tempi ho rallentato quel che si può definire una sana prevenzione dovuto però a questo fatto preoccupante di questa assurda pressione al risveglio che mi costringe a dormire sempre con un occhio aperto nel timore di complicanze. Inutile dirle che leggerò con attenzione ciò che vorrà segnalarmi con la mente e con il cuore. La natura ha i suoi segreti, una realtà che impone la rinuncia alla massificazione segnalando l’opportunità di un atteggiamento scrupoloso e meticoloso in quelle situazioni dove anche l’esperto vacilla. Cordialità.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Mi sembra corretto precisare che, essendo farmacista, non posso vantare le competenze dei medici interpellati finora, ma proverò ugualmente nel mio piccolo a fare qualche considerazione.
      A mio avviso sarebbe interessantissimo procedere ad indossare l’holter per 24 ore per avere un quadro della situazione il più completo possibile, ma in prima battuta potrebbe anche essere utile vedere come e se cambia la pressione nei 5-10 minuti successivi al risveglio. Mi spiego meglio: nel momento in cui si sveglia, di notte, misura la pressione e poi va ad urinare (o viceversa, non fa molta differenza), proverei per 2-3 notti a cercare di resistere in piedi qualche minuto in più per vedere se la pressione tende a scendere a livelli accettabili, o se perdura lo stato di ipertensione.

      Suggerisco questa prova per avere un’informazione almeno parziale di quello che si vedrebbe con una misurazione 24/24h, perchè ho la sensazione che sia un effetto del risveglio e non un problema che persiste tutta la notte.

  3. Anonimo

    buongiorno dottore o 49 anni sebbene non bevo alcolici non o mai fumato la mia pressione è 140 di massima 85 /90 di minima o fatto gli esami sangue e urine e vanno bene non sono in sovrappeso secondo lei dovrei preoccuparmi? unica cosa è chè o un calcolo alla coliciste di 14mm di diametro potrebbe influire sulla pressione arteriosa cosa potri fare (sono in attesa di essere operato) grazie distinti saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ una pressione border-line, ossia appena al di sopra dei livelli ottimali; a mio parere con un po’ di attività fisica e diminuendo un pochino l’uso del sale da cucina riuscirà a farla scendere quel tanto che basta a riportarla nella norma.
      Non credo possa dipendere dal calcolo.

  4. Anonimo

    salve dottore!! stamattina mi sono svegliato con vertiggini e capogiri. ho deciso di andarmi a misurare la pressione ; visto che ho cominciato gia’ a soffrirne quest’estate con risultati di 160/ 90 .e battiti 88. oggi 154/ 98.sono alto 1.70 e peso 84 kg: ho diminuito il sale. e mangio leggero.prendo mezza lobivon la mattina soltanto. pensa che dovrei aumentare la quantita’ visto il risultato?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Probabilmente sì, quando si assume la compressa per la pressione di punta ad averla decisamente più bassa; potrebbe fare una certa differenza raggiungere il peso forma o, comunque, provare a perdere qualche chilo.

    2. Anonimo

      ma quanto mi consiglia di dimagrire per avere un peso forma discreto?

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Perdendo il 10% per del suo peso (8-9 Kg) non avrebbe ancora raggiunto il suo peso forma, ma probabilmente apprezzeremmo già i risultati.

  5. Anonimo

    buona sera dottore ho 53 anni sono alto 1,73 e peso 73 kg è da circa un anno che soffro
    di pressione ai limiti , 140-90, con due episodi distanti l’uno dall’altro di un anno,
    e con fatalità nello stesso giorno il primo novembre di 180-110.Il medico mi ha prescritto bifril 15mg al mattino e 15mg la sera, con questo la pressione è scesa a
    120-80 . Il problema è che ora mi sento con meno energia, se faccio uno sforzo il quore batte forte, se mi chino emi alzo la testa mi gira, qualche extrasistole.Cosa mi consiglia? Saluti

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Da quanti giorni ha iniziato il farmaco?
      120/80 (più o meno) in diverse ore del giorno?

    2. Anonimo

      ho iniziato ad assumere il farmaco da novembre,la misurazione della pressione
      la faccio più delle volte al mattino e alla sera. Questa sera prima di assumere il farmaco era un pò alta 140-90.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se entro un paio di settimane registrasse ancora punte di minima a 90 e sensazioni come di stanchezza come quelle descritte, potrebbe valere la pena di valutare con il medico se insistere con questa molecola o provare a cambiarla.

  6. Anonimo

    sono la figlia di teresa che scrive mia madre ha l’erpes zoster da più di vent’anni con dolore come se fosse il primo giorno .Ha la pressione molta alta la massima 164 minima 64 battiti 72 terapia costante prende una pasticca al dì cardioaspirin100mg , da qualche settimana ha giramenti di testa ma non vuole altri farmaci cosa posso e cosa può consigliarmi .anticipatamente la ringrazio.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ una situazione che deve tassativamente essere valutata piuttosto urgentemente da un medico, perchè l’attuale pressione vede una minima troppo bassa ed una massima troppo alta, una situazione cioè piuttosto pericolosa.

  7. Anonimo

    Dottore buona sera sono alto quasi 1,80 cm e peso circa 95 kg.
    Dieci giorni fa’ dopo aver sistemato la mia cantina e lavorato fisicamente tutta la giornata avevo dei forti giramenti di testa e confusione,sono andato a misurarmi la pressione in farmacia e ce l’avevo 159-91,molto alta.
    Dal giorno dopo l’ho tenuta sotto controllo con almeno 3 misurazioni al giorno,e devo dire che al massimo la massima e’ stata 150,ma la media va da 135-144,mentre la minima va da 70 ad un massimo di 84.
    Sto facendo un po di dieta,eliminando il sale,pero ormai la mia pressione e’ quasi sempre cosi con la minima che rientra quasi sempre nella norma e la massima forse un po alta,ma la cosa strana e’ che se la misuro dopo 5 minuti che ho misurato la prima volta la differenza e’ di almeno 10 punti per la massima,cioe se ho la pressione 144-83,la seconda volta che la misuro e’ sempre sui 135-80 o poco piu,perche questi sbalzi in un paio di minuti.
    Ovviamente con una 3 misurazione nel giro di altri pochi minuti la pressione si avvicina sempre piu alla seconda anziche la prima

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Gli sbalzi fra una misurazione e l’altra possono essere dovuti all’ansia della prima misurazione.

    2. Anonimo

      Dottore mi scusi ma cmq e’ normale che per stress o ansia abbia una pressione massima un po alta? stamattina per esempio la prima volta era 145-75 e 76 battiti,dopo un paio di minuti 142-80 sempre con 76 battiti,anche se mi sento un po agitato.

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, lo stress può influire, ma tenga conto che fino a quasi 10 punti su 150 rientrano nelle normali tolleranze degli strumenti e rendono conto del fatto che la pressione cambia in continuazione.

  8. Anonimo

    Ciao ho 27 anni peso circa 56kg e sono alta1,65….ieri la mia pressione è salita a 100 minima e 141 massima…..la misuro con l’apparecchio da braccio….ho chiamato la guardia medica e hanno detto di non preoccuparmi perchè può succedere…..Devo stare tranquilla???? ……..Di solito la mia pressione va da 83/85 a 124/132…….

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se è un valore occasionale non si preoccupi, se invece lo rileva spesso ne parli con il suo medico; raccomando però di farlo diventare un’ossessione, nel senso di non misurarla con frequenza ed aspettativa eccessiva.

    2. Anonimo

      Infatti quando l’ho trovata cosi “alta” mi ero fissata e la misuravo in continuazione ….so che non va fatto:-)……..spero che comunque gli apparecchi da braccio siano abbastanza precisi…

    3. Anonimo

      Grzie comunque della risposta….

    4. Anonimo

      Forse la mia “ansia” è dovuta al fatto che ogni volta che misuro la pressione dalla Dottoressa la trova alta….lei dice che nn sono l’unica ad essere così,che sono persone che soffrono di ipertensione da camice bianco….per questo mi chiedo..”come faccio ad essere sicura che sia così??” La dott. dice di fidarmi del mio apparecchio anche perchè se fosse sempre alta avrei qualche sintomo o nn starei comunque bene….Speriamo abbia ragione:-) (comunque in questi gg ho 78/115…Grazie ancora

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      78/115 è P E R F E T T A!

      Un modo per verificare potrebbe essere provarla occasionalmente in farmacia, in genere il camice bianco del farmacista fa meno impressione… 😉

  9. Anonimo

    buon giorno dottore da 16 anni sofro di anssia a causa di un divorzzio non ho mai preso farmaci e la mia pressione e sembre alta a ,diritura dalle volte arriva fino 180 con 110 sono stato dal mio medico di casa e da circa 10 anni prendo votum.e bisoprolol sarebe un beta blok cosa mi consiglia di prendere pure qualche ansiolitico. oho vabene cosi la mia eta e di 43 anni grazie.

  10. Anonimo

    dimenticavo adesso la pressione e tra 138 e85

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La pressione attuale è buona, anche se la massima sarebbe preferibile fosse un po’ più bassa; per quanto riguarda gli ansiolitici deve valutare lei quanto questo sintomo incide sulla sua vita quotidiana e sceglierei di conseguenza.
      Un tentativo senza effetti collaterali potrebbe essere iniziare con un po’ di Valeriana, è un rimedio molto blando ma senza effetti collaterali o dipendenza.

    2. Anonimo

      la rigrazzio dottore ma sto male dalle volte che non capisco niente, pure al,lavoro mal di testa e un forte doloro sulla parte sinistra della faccia….

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se la qualità di vita è tale da impedire il normale svolgersi delle attività vale senza dubbio la pena approfondire con l’aiuto del medico e sforzarsi di trovare soluzioni.