Tutte le domande e le risposte per Pressione alta e sessualità: problemi e rimedi
  1. Anonimo

    soffro di ipertensione per cui prendo 1/2 pastiglia di LASTAN al mattino in estate ed 1 in inverno. La sera prendo 10 gocce di SURMONTIL e 5 di EN. Ho subito una TURP recentemente dopo aver portato un catetere uretrale per circa 3 mesi. Dopo il periodo indicato dai medici di riposo post intervento, ho tentato un rapporto sessuale con la mia partner ma, nonostante il desiderio, l’erezione è avvenuta nonostante che il pene non inturgidisse, per cui ai tentativi di penetrazione, perdevo l’erezione. Dopo vari tentativi sono riuscito ad introdurlo ed a raggiungere l’orgasmo seppure aspermico e con il pene non turgido. Temo che ciò non abbia soddisfatto la mia partner. Ringrazio per eventuali consigli. Temo eventuali effetti collaterali di Viagra, Cialis e simili.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La soluzione migliore è senza dubbio valutare la situazione, ed eventuali margini di miglioramento fisiologici con il tempo, con il suo specialista; non necessariamente Viagra e simili sono una cattiva scelta, specialmente nel suo caso dove probabilmente sarebbero sufficienti dosi molto ridotte.

    2. Anonimo

      senta anchio soffro di ipertensione arteriosa per cui il medico mi à prescritto i seguenti farmaci micardis da 80-12.5 mg.la mattina e lobivon da 5mg. la sera con buoni risultati solo che mi provocano come effeto indesiderato un forte gonfiore di stomaco da sembrare in cinto di 9 mesi quasi mi dica lei cosa dipende dai farmaci o altro ò 50 anni sono magro giusto peso nella norma alto 1.75 x 76kg grazie

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ poco probabile che siano i farmaci; ha mai sofferto di problemi di stomaco? Capita solo la sera?

    4. Anonimo

      nessunissimo problema di stomaco e di tutto lapparato digerente o intestinale. il fatto è che è tutto cominciato dopo che ò cominciato la terapia medica in questione tanto che stò facendo una prova dimezzando i farmaci in questione e vedo già dei miglioramenti se pur minimi riguardo il gonfiore di stomaco allorchè mi vien da pensare se sospendessi la terapia sparirebbe pure il gonfiore però non sò se la pressione ne risentirebbe attualmente con metà dosi la pressione è ottima. che ne pensa lei grazie

    5. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      In questo caso ha probabilmente ragione lei ma, una volta individuato il farmaco che le crea problemi, va attentamente monitorata la pressione in diversi orari per evitare rischi cardiovascolari.

      Il gonfiore si manifesta dopo l’assunzione di Lobivon?

    6. Anonimo

      be non saprei se lobivon o il micardis certo che nel foglietto illustrativo alla voce effetti indesiderati dice anche gonfiore. prima prendevo il novarsc da 5mg ma anche quello lo abbiamo cambiato con gli attuali farmaci perchè leffetto indesiderato era una tosse canina persistente una volta cambiato tutto è tornato normale a parte il gonfiore addominale da far senso con la magrezza del mio fisico posso anche non mangiare ma il gonfiore non diminuisce la ringrazzio della competenza e disponibilità

    7. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se compare solo la sera, e la sera assume solo Lobivon, tutto porterebbe a pensare che il principale indiziato sia quello; ovviamente questo in teoria, poi purtroppo in pratica non è detto che sia così semplice.

    8. Anonimo

      buon giorno dottore senta prendo dei farmaci per abassare la pressione alta vorrei sapere se agiscono anche su quella bassa o se si devono prendere altri medicinali per questa grazie giorgio

    9. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dipende dai farmaci, ma sopratutto quello che conta è la sua attuale pressione; se la minima è ancora troppo alta la terapia va rivalutata con il medico.

    10. Anonimo

      buon giorno dottore senta è possibile che una pressione alta corrisponda ad una maggiore azione sessuale erettiva? dato che la ciscolazione sanguinia a una più forte ponpaggio.grazie

    11. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, al contrario alla lunga l’eccessiva pressione può creare danni irreparabili ai vasi sanguigni del pene.

  2. Anonimo

    nel sito si parla di associazione tra ipertensione arteriosa e disfunzione erettile intendendo quest’ultima essenzialmente come difficoltà ad avere una erezione. A questo punto mi sorge una curiosità: è possibile che l’ipertensione o, in generale, una pressione arteriosa non nella norma (perchè troppo alta o troppo bassa) possa essere causa di altri problemi della sessualità come l’eiaculazione precoce? Grazie per la risposta e complimenti per il sito

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Direi di no, perchè l’influenza su una cattiva erezione è data dai possibili danni all’apparato circolatorio che una pressione alta è in grado di causare (e l’erezione è un fenomeno dovuto all’afflusso di sangue nei corpi cavernosi del pene), mentre non vedo possibili connessioni con problemi di eiaculazione precoce.

  3. Anonimo

    assumo da due mesi olprezide 20 mg al mattino per tenere sotto controllo l’ipertensione e in questo periodo riscontro difficoltà nel mantenere l’erezione durante i rapporti sessuali, vorrei sapere se il farmato è, come credo, la causa del mio problema sessuale. Sandro

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      No, non dovrebbe essere il farmaco.

  4. Anonimo

    Curo l’ipertensione con 1/2 pastiglia di lobidon da 2,5 mg al mattino e una past. Olmetec da 10 mg la sera,ma mi accorgo che ho problemi di disfunzione erettilE da quanto assuMo questi medicinali nonostante siano di basso dosaggio.se la sera non prendo Olmetec la mattina ho erezione del pene,ma assumendolo , la mattina non ho erezione.credo di lasciare la mia compagna insoddisfatta per i continui insuccessi di rapporti falliti,ho usato il viagra e il cialis con notevole successo ma purtroppo mi provacano effetti collaterali di dolori muscolari anche per una settimana.cosa mi consiglia dottore? la ringrazio della cortese risposta che mi vorra dare.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Purtroppo non è una situazione semplice; Levitra l’ha già provato? Con gli altri 2 farmaci che effetti collaterali riscontra? A che dosi li ha assunti?

  5. Anonimo

    salve dottore io uso enalapril teva 20 mg da diversi anni xche’soffro di ipertensione e prendo solo una pillola al mattino…ogni tanto in questo periodo riscontro difficoltà nel mantenere l’erezione durante i rapporti sessuali con la mia donna, vorrei sapere se il farmaco è, come credo, la causa del mio problema

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Sì, è un effetto collaterale non comune ma conosciuto e possibile.

  6. Anonimo

    Buongiorno dottore, prendo da 8 mesi Pritor per curare l’ipertensione . E’ da 3-4 mesi che riscontro una disfunzione erettile al punto che durante i preliminari di un rapporto mi accorgo che comincio a sentire un formicolio alle braccia e mani con conseguente chiusura di esse a tal punto da interrompere l’erezione .
    Puo’ dirmi se questo farmaco da controindicazioni sul lato sessuale ?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ senza dubbio possibile; è un effetto collaterale non comune, ma conosciuto.

  7. Anonimo

    assumo da circa 2 anni zanedip 20 e ultimamente ho il problema di penetrazione premetto che ho una vita sessuale ottima con la partner ci sono possibili rimedi perchè ho paura soprattutto che la partner sia inssodisfatta : la fita che facci e molto sedentaria grazie attendo risposta.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Intendeva dire problema di erezione?

  8. Anonimo

    Assumo Blopress da 16 mg al mattino e Norvasc da 5 mg alla sera per via di una ipertensione essenziale diagnosticata 15 anni fa (quando avevo 40 anni). Posso assumere Cialis da 10 mg con sicurezza?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Io posso dirle che non ci sono interazioni, ma è necessario il parere del medico e sopratutto la sua prescrizione.

    2. Anonimo

      anchio ogni tanto prendo il viagra sicuro non fà miracoli al llimite da un aiutino è normale o dovrebbe fare quelleffetto da leggenda metropolitana che si sente dire tra amici che resta in tiro per 8 ore ecc.ecc. grazie

  9. Anonimo

    salve ho 36 anni ed e da almeno 15 anni che durante la giornata soffro di aumento del battito cardiaco mancanza di aria e da circa 5 anni ho problemi di erezione … mi capita soprattutto dopo aver mangiato … e quando mi sdraio che vado a dormire la sera … la sera e il momento piu brutto in assoluto … poi negli ultimi 3 anni si e aggiunto un rumore ke sento nelle orecchie ..vuuu.. non so se queste cose sono correlate tra loro … le analisi vanno tutte bene tranne una che adesso non ricordo il nome … che al posto di essere 8 .. e 9 …. il dottore mi ha detto che riguarda le allergie … ma non so in che senso … comnque alcuni giorni fa ho perso molto sangue dal palato … perche mi se rotta una piccola vena … mi hanno detto all ospedale, che e un caso … magari c era conficcato qualcosa tipo una lisca .. che pero e tutto da provare …… fatto sta che io da quando ho perso tutto quel sangue sto da dio … prima mi sentivo un po pesante tipo se avessi un po di febbre ma ormai era la normalita per me … la pressione quando l ho provata nella mia vita e sempre stata medio bassa … circa 70 110 … tranne ieri sera che l ho provata dopo cena da una mia amica … l ho provata diverse volte continuamente … le prime 2 volte 70 115 battiti 81 ….. 62 113 battiti 80 …. poi non so se e iniziato il momento della digestione ma ha segnato 70 144 battiti 87 …. poi 90 165 battiti101…. e poi l ultima volta dopo circ un quarto d ora … 72 144 battiti 92…. io e la prima volta che la vedo piu alta di 70 120 …. comunque i disturbi come le ho detto li ho da tantissimi anni … tra l altro mentre continuavo a provare la pressione ho cominciato a non sentirmi benissimo … qualcuno mi ha detto che non fa bene provarla in continuazione .. e vero ? forse perche stringe ….. e un bel quadretto lo so … auguri dottore … ringrazio anticipatamente …

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      E’ una situazione troppo complessa per poter essere affrontata a distanza; le confermo che non è corretto provare in continuazione la pressione, ma solo da un punto di vista psicologico, perchè diventa un’ossessione.
      L’aumento del battito cardiaco e la mancanza di aria sono i primi sintomi che vanno indagati, ma le cause possono essere numerose (ansia, ernia iatale, cuore, …).

  10. Anonimo

    si e complesso me ne rendo conto … comunque grazie per i consigli ..