1. Anonimo

    BUONA SERA,NON HO PIU’ LA COLICISTE,ME L’HANNO MI E’ STATA TOLTA NEL 95.NON CAPISCO PERCHE’ MI E’ COMPARSA DUE VOLTE LA PANCREATITE,EPPURE IO NON BEVO,MA HO IL VIZIO DI GONFIARMI.MI HANNO CHESTO UNA TAC CON CONTRASO VA BENE?GRAZIE ASPETTO UNA RISPOSTA

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Va benissimo.

  2. Anonimo

    Buon giorno, tre giorni orsono mi sono recato presso il ps accusando dolori fortissimi alla bocca dello stomaco che si irradiavano vs il lato sx sin dietro alla schiena. Riscontravano pancreatite acuta con valori di lipasi e milasi molto alti, prossimi a valore 1000. Sono quindi rimasto sulla lettiga per 24 ore, a digiuno e trattato farmacologicamente. Il giorno dopo sono stato dimesso con valori di milasi e lipasi in forte trend negativo, intorno a 400, con la raccomandazione di ripetere gli esami ematici dopo due giorni e mangiare pochissimo oltre ad assumere buona quantita’ di liquidi. Stanotte ho avuto un po di rialzo termico, circa 37,6. Il dolore persiste ma molto meno intenso rispetto al giorno prima. Se domani mattina i valori delle analisi dovessero ancora essere alti vorrei recarmi di nuovo al ps e chiedere il ricovero. Faccio bene o posso controllare la situazione da casa tenendo monitorati i valori di lipasi e milasi ?
    Grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se fossero nuovamente alti condivido l’opportunità di tornare in PS.

  3. Anonimo

    Buongiorno Dottore,
    ho 48 anni e periodicamente mi succede che dopo 4/5 ore di sonno mi sveglio con dei dolori lancinanti alla schiena prendendomi anche la zona anteriore dello stomaco, alzandomi dal letto dopo pochi minuti il dolore va via e durante il giorno non ho problemi o dolori allo stomaco, il mio medico dice che si tratta di problemi discali, ma l osteopata dice che è tutto a posto. Ceno abbastanza tardi senza abbuffarmi, penso di avere la digestione lunga, documentandomi non riesco a capire di cosa si tratta e vorrei riuscire a risolvere il problema. cosa mi consiglia? Grazie Daniele

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Credo che al suo posto verificherei la schiena con esami strumentali per avere un quadro certo, se non risultassero problemi si potrebbe pensare di provare con farmaci antireflusso (ho quasi il dubbio, magari infondato, che sia un problema di stomaco).

    2. Anonimo

      Grazie per la risposta, sento il mio medico e poi la tengo al corrente.
      Saluti Daniele

  4. Anonimo

    è da circa una settimana che ho dolore intenso al lato sinistro, a volte si irradia anche dietro la schiena ed al rene, a volte sento come se tutta la parte sia infuocata, sono molto spaventata, di cosa può trattarsi? Premetto che soffro di colite. Grazie per la risposta.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La colite è senza dubbio una possibilità, ma purtroppo solo con una visita potrebbe chiarire la natura del problema.

    2. Anonimo

      Grazie per la risposta. Stamattina mi sono svegliata con un forte dolore nella zona del rene sul lato sinistro. Mi prendeva un pò anche la gamba e la schiena. Ho preso una Tachipirina ed il dolore mi è passato, in serata è però ricomparso lo stesso dolore. Domani vado dal medico,
      speriamo bene!

    3. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Dalla descrizione sembra quasi un po’ di sciatalgia… mi faccia sapere.

  5. Anonimo

    salve, e possibile tornare con una pancreatite doppo 7mesi del l’intervento ?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Temo di sì.

  6. Anonimo

    salve mio cognato è stato ricoverato perche accusava forti dolori allo stomaco e ha anche rimesso, gli hanno fatto gli esami e risulta che i valori del pancreas sono alti e lo devono tenere a digiuno per ripetere gli esami.Puo essere una pancretite?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È possibile.

  7. Anonimo

    Buona sera, un carissimo amico è stato ricoverato dal 22 dicembre 2012 in rianimazione fino alla settimana scorsa che finalmente è stato trasferito in reparto in 1° chirurgia, ha avuto una pancreatite improvvisa e a seguito di varie infezioni ha subito 7 interventi per asportare le parti dannose… è ancora alimentato con la flebo, ha 41 anni, è completamente lucido di testa, a causa della tracheotomia non riesce a parlare e il corpo è decisamente trasformato, non ha più un muscolo, nemmeno del viso (non sorride), ha iniziato la ginnastica con la fisioterapista, riesce appena a stare seduto (con la presenza di qualcuno) e alza leggermente le gambe. So che i tempi saranno lunghi ma, la prego, mi dica che riuscirà a rimettersi in piedi… ho tanta paura, grazie

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Se la pancreatite è stata superata ha vinto la battaglia più difficile, il resto verrà di conseguenza.

    2. Anonimo

      Grazieeeeee!! buona giornata e buon lavoro!

  8. Anonimo

    Buona giornata egregio dottore, fortunatamente non ho bisogno della sua consulenza, ma le scrivo per complimentarmi dopo le interessanti esposizioni sul tema.
    Ancora un vero grazie della disponibilità e competenza profusa.

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      La ringrazio di cuore per le sue parole!

  9. Anonimo

    Salve, piacere di conoscerla le volevo chiedere una cosa. Mio padre ,diabetico, ha un fortissimo dolore nella parte superiore dell’addome e dietro la schiena nello stesso punto,non riusciamo a capire a cosa é dovuto questo dolore molto forte i dottori dicono che il diabete non è la causa cosa può essere secondo lei ??

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      È stato escluso un problema di stomaco?

  10. Anonimo

    buon giorno dottore,io a maggio sono stata ricoverata in chirurgia per sospetto tumore all’intestino…ho 36 anni e da 2 settimane non scaricavo avevo tanti dolori.nel ricovero mi fecero flebo di ciproxin per 4 giorni ero troppo infiammata che non riuscivano a vedere nulla..dopo mi fecero una tac con contrasto, risulto del liquido sulla parte finale dell’intestino..al mattino seguente mi fecero un esame del sangue e mi trovarono in gravidanza…li andò tutto a morire!!! però ora non so, ho le feci che galleggiano e non riesco a digerire nulla…non sò cosa pensare…se sia la gravidanza ho se sono di nuovo infiammata…nella mia famiglia ho già perso 3 zie con tumore al pancreas e intestino..per carità non voglio essere drammatica però spero non possa essere ereditario.lei che ne pensa ha qualche consiglio da darmi per favore?

    1. Dr. Roberto Gindro
      Dr. Roberto Gindro

      Data la famigliarità raccomando periodici controlli; attualmente, anche se molto probabilmente è la gravidanza, raccomando di rivolgersi al ginecologo per le opportune verifiche. Anche una banale infezione intestinale può trasformarsi in un rischio per la gravidanza.